jump to navigation

TV USA Gazette #199 – Morta Brittany Murphy – FOX anticipa Dr. House e prova Fringe in un altro giorno – Annunciato il dopo Super Bowl – Le nomination ai SAG Awards – Intervista a J.J. Abrams – Dieci domande a Zachary Levi – Ancora nuovi arrivi a True Blood – Il calendario 2010 aggiornato delle serie USA – DVD covers: La casa nella prateria – Video: Justified 21/12/2009

Posted by 2345 in Cinema e TV, DVD, TV USA Gazette, Video e trailer.
trackback

Questo spazio raccoglie le principali notizie dell’ultima settimana relative alla programmazione TV dei network statunitensi più importanti. Se cercate il calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto delle serie più viste al momento, visitate l’angolo “TV USA Giorno per giorno”.

  • Morta l’attrice Brittany Murphy
    L’attrice Brittany Murphy, 32 anni, è deceduta domenica a Los Angeles in seguito ad un arresto cardiaco mentre era sotto la doccia, dove è stata trovata in stato di incoscienza dalla madre. Dopo una telefonata al pronto soccorso, l’attrice è stata portata al Cedars Sinai Medical Center già priva di vita. Il coroner che ha esaminato il corpo ha concluso che è stata morte per cause naturali.
    La Murphy è stata protagonista di film come “8 Mile“, “Don’t Say a Word“, “Ragazze interrotte“, “Sin City” e “Crueless“. Era sposata con il produttore Simon Monjack.
    Bambina prodigio, all’età di 9 anni partecipa al musical “Les Misèrables” e a tredici ha già un manager. Nel 1991 si trasferisce in California, dove prende parte a un episodio della serie Murphy Brown e in seguito viene scritturata nel telefilm Un professore alle elementari. Qualche tempo dopo, interpreta Wendy nella serie teen Blossom. Sempre in televisione, è stata la voce inglese di Luanne nella serie animata King of the Hill. Brittany era anche cantante e faceva parte del gruppo Blessed Soul. Nel passato dell’attrice non mancano episodi di abusi di sostanze e periodi oscuri ed era appena stata licenziata dal set del suo ultimo film, “The Caller”, in quanto, secondo voci non confermate, avrebbe dato troppi problemi alla troupe.
  • FOX cambia il suo palinsesto
    Contrariamente a quanto annunciato, alcune serie FOX sono state anticipate o spostate rispetto al calendario originale.
    La messa in onda di Dr. House, prevista per il 25 gennaio, è stata anticipata di due settimane. Il nuovo appuntamento è quindi per giorno 11 gennaio alle 20.00. La serie andrà a scontrarsi così contro Chuck che, dopo l’esordio di domenica 10 gennaio con un doppio episodio, si collocherà nel suo orario regolare proprio quella sera.
    Poi, il network ha deciso anche di verificare le potenzialità di Fringe in un altro orario e con il traino di una serie forte. Ecco quindi che un episodio inedito della serie andrà in onda, sempre giorno 11 gennaio, dopo Dr. House e scontrandosi quindi su NBC con Heroes che si sposta nel suo orario definitivo delle 21.00, dopo il doppio episodio d’esordio della settimana prima, su ABC con una puntata della nuova serie del reality “The Bachelor“, e su CBS con episodi inediti di Due uomini e mezzo e The Big Bang Theory. Vedremo come si comporterà la serie di J.J. Abrams senza la forte concorrenza del giovedì, come richiesto da mesi dai fan. Ricordo inoltre che Fringe tornerà già da giovedì 14 nel suo solito giorno e orario.
    Infine Human Target debutterà come annunciato domenica 17 alle 20.00 e si sposterà poi mercoledì 20 gennaio alle 21.00 dopo American Idol. Il cambiamento arriverà dalla settimana successiva, quando la nuova serie prenderà l’orario delle 20.00 e American Idol si sposterà alle 21.00. La manovra aiuterà senz’altro Human Target – con meno concorrenza alle 20.00 – e metterà il bastone tra le ruote agli altri network che alle 21.00 hanno diverse serie importanti in onda (Law & Order: Unità Speciale, Criminal Minds, Modern Family e Cougar Town) che si scontreranno con il fortissimo talent show.
    Per ora è tutto, ma si vocifera che ci saranno cambiamenti anche per la nuova serie Sons of Tucson e The Cleveland Show.
    In fondo, nello spazio La TV USA 2009/10, vi ripropongo il calendario della seconda metà della stagione televisiva in una versione aggiornata.
  • “Undercover Boss” andrà dopo il Super Bowl
    In una mossa assolutamente inaspettata, la CBS ha annunciato che sarà il nuovo reality show “Undercover Boss” ad andare nel prestigioso spazio dopo il Super Bowl, il prossimo 7 febbraio.
    Quindi niente The Big Bang Theory, Survivor o The Mentalist come si era ipotizzato ma un programma completamente nuovo. La cosa non succedeva dal lontano 1995 con il game “Extreme” di ABC.
    La CBS ha preferito non abbinare nessuna delle serie citate sopra perchè le ritiene già abbastanza forti e con un pubblico ormai consolidato, per cui ha preferito puntare su questo nuovo reality che ha avuto un buon responso agli upfront di maggio, dove venne presentato.
    Undercover Boss” seguirà dirigenti di grosse compagnie famose che entreranno, anonimamente, in impieghi di basso livello delle loro proprie aziende per avere un’altra prospettiva del proprio operato e di come questo si rifletta sui propri impiegati.
  • NBC lancia un gioco legato a “Chuck”
    La NBC lancia un gioco legato alla serie Chuck che darà dei punti a chi parlerà del telefilm usando i vari social network.
    Il gioco si chiama “Mission: Chuck Me Out” e avrà lo scopo di rintracciare gli utenti che menzioneranno la serie su Twitter, Facebook e MySpace. Ogni volta che verrà citato o “twittato” Chuck, l’utente guadagnerà un punto. Il fan che raccoglierà più punti fino al 10 marzo avrà come premio la possibilità di veder apparire la propria foto in uno dei flash di Chuck. Il gioco è simile a quello fatto con Glee lo scorso agosto, che si chiamava “Biggest Gleek”.
    Adam Stotsky, presidente del reparto marketing alla NBC dice: “I fan di Chuck sono incredibilmente appassionati e devoti alla serie e con questa nuova campagna legata alla nuova stagione – che partirà il prossimo 10 gennaio – vogliamo in qualche modo ringraziarli per la loro lealtà.
  • “White Collar” rinnovato per una seconda stagione
    White Collar è stato rinnovato per una seconda stagione dal canale USA.
    A comunicarlo, tramite Twitter, il creatore e produttore esecutivo della serie Jeff Eastin.
    Non si sa ancora di quanti episodi sarà composta questa seconda stagione o quando andrà in onda. Intanto la serie tornerà, con la seconda parte della prima stagione, il 19 gennaio prossimo.
    White Collar racconta la disavventure di un detenuto che collabora con la FBI, mettendo a disposizione le sue abilità, nel risolvere crimini. La serie ha debuttatto con 5,4 milioni a ottobre e ha concluso il primo ciclo di sette episodi con 5,5 milioni.
    Nel cast ricordo il protagonista Matthew Bomer (Tru Calling, Chuck) e Tiffani Thiessen (Beverly Hills, 90210).
  • FlashForward” esce in dvd a febbraio
    La Disney/ABC ha annunciato l’uscita di “FlashForward: Volume 1“.
    Il cofanetto conterrà i dieci episodi della serie realizzati sino ad ora ed uscirà il 26 febbraio prossimo, una settimana prima dell’inizio della seconda parte della stagione previsto per il 4 marzo.
    La manovra è ovviamente un tentativo per riattirare il pubblico perso dalla serie nei due mesi in cui è andata in onda.
  • Chiude bene la stagione “C’è sempre il sole a Philadelphia”
    La sit-com C’è sempre il sole a Philadelphia in onda sul canale cavo FX ha chiuso la sua quinta stagione con ben 2,13 milioni (di cui 1,01 nella fascia 18-34). È il più alto risultato mai avuto per la serie che ha visto crescere il proprio pubblico del 36% dalla scorsa stagione. Ricordo la presenza, nel cast del telefilm, del famoso attore Danny DeVito.
  • “The Beautiful Life” rivive su YouTube
    La serie The Beautiful Life, cancellata su The CW dopo soli due episodi, conclude la sua corsa su YouTube. La serie prodotta da Ashton Kutcher è disponibile sul famoso sito web, che consente la condivisione di video, con tutti e cinque gli episodi prodotti. Sponsor dell’iniziativa è la HP.
    Kutcher si dice contento per aver soddisfatto le richieste dei fan, che imploravano per avere i rimanenti episodi, e che lavorare con due compagnie innovative come HP e YouTube è stata una cosa fantastica e anche un’operazione di marketing originale, realizzabile solo in rete.
  • “Dexter” fa record di ascolti e Clyde Phillips lascia la serie
    L’ultimo episodio della quarta stagione di Dexter è stato visto da 2,6 milioni di spettatori diventando il programma più visto di sempre del canale Showtime, dove la serie va in onda in USA. Già il penultimo episodio aveva ottenuto un ottimo risultato con 2,1 milioni e l’episodio finale è cresciuto del ben 54% rispetto all’anno scorso. Il precedente record del canale era un incontro di Mike Tyson del 1999.
    Anche per questo, giunge a sorpresa la notizia che Clyde Phillips, showrunner sin dalla prima stagione, lascia la serie.
    Le ragioni sono, dice Phillips, per poter stare più vicino alla propria famiglia che vive sulla East Coast (la serie è ambientata a Miami ma viene girata a Los Angeles).
    Sara Colleton e John Goldwyn, produttori esecutivi, commentano: “Il contributo che Clyde ha dato in questi quattro anni è enorme e ha permesso a Dexter di avere l’incredibile successo che ha. Capiamo le sue motivazioni e con dispiacere lo salutiamo”.
    Il co-produttore esecutivo di 24, Chip Johannessen, subentrerà alla guida della serie
  • Fissata la data di inizio per “The Pacific”
    Il tanto atteso seguito di Band of Brothers ha finalmente una data di inizio.
    La miniserie in 10 parti, dal titolo The Pacific, debutterà su HBO il 14 marzo ed andrà in onda settimanalmente.
    I produttori Tom Hanks e Steven Spielberg hanno realizzato quella che si preannuncia come la produzione televisiva più costosa di sempre. A differenza di Band of Brothers, che narrava gli eventi della seconda guerra mondiale in Europa, il seguito racconterà le gesta dei Marines sullo sfondo dell’Oceano Pacifico.
  • Intervista a J.J. Abrams
    Dopo Dick Wolf e Shonda Rhimes, continuiamo il nostro viaggio tra le persone più importanti della televisione in questo momento.
    J.J. Abrams è un ex attore (lo ricordiamo in Sei gradi di separazione) che a un certo punto ha deciso di dirigere, produrre, scrivere e sognare.
    Grazie a lui abbiamo potuto conoscere Sidney Bristow di Alias, il Dr. Walter Bishop di Fringe o uno dei tanti affascinanti misteri di Lost. Ormai è una delle persone più influenti nell’industria televisiva ed un altro dei personaggi più importanti di questa decade, secondo TV Guide.
    Come mai le sue serie sono sempre così seguite? Qual’è il segreto di J.J. Abrams? “Cerco di fare cose che vorrei io, per primo, guardare. Non saprei spiegare bene come faccio (e probabilmente non lo direi nemmeno) ma semplicemente me ne rendo conto mentre le realizzo. È come quando cerchi la persona da sposare; puoi parlare di cose come i caratteri comuni, cose ovvie insomma ma alla fine, quando c’è qualcosa, la senti oppure no”.
    Com’è cambiata la televisione in questi dieci anni? “Ovviamente” dice ” Internet e i tanti nuovi modi di guardare i telefilm hanno disperso il pubblico e questa è una nuova sfida. Si cerca di trovare il modo per trarre profitto da queste nuove vie di usufruire di serie e programmi. Ora c’è più connessione tra le comunità di fan (che hanno anche un peso più importante nella direzione di una serie) e i creatori e produttori. Ho sempre cercato di stare attento al pubblico. Se mentre realizzi qualcosa, senti i pareri e le reazioni, positive o negative, questo influirà su quello che farai dopo. Internet ormai ti dà una idea chiara e precisa del consenso o meno del pubblico e di come questo percepisce il tuo lavoro”.
    Come mai sempre personaggi femminili così forti? “È una cosa divertente che mi chiedono spesso” dice” io cerco di creare sempre personaggi forti. Poi, ogni tanto, capita che siano femminili. Ma tutto nasce da Alias dove i personaggi forti erano quasi tutte donne. Se fossero stati personaggi maschili, la domanda non ci sarebbe stata. Inoltre ho una madre avvocato, autrice e scrittrice dal carattere molto forte e la mia stessa moglie è una donna politicamente e socialmente molto attiva. È più forte e sveglia di quanto io potrò mai essere”.
    Infine, chi ti ha ispirato per il tuo lavoro? Ai confini della realtà è stato il mio telefilm preferito, con il quale sono cresciuto. Un mix di emozioni, personaggi e generi che mi hanno colpito in un modo talmente pazzo e profondo. In più un sacco di film e, tra i registi, sicuramente Steven Spielberg. Per certi versi, è riuscito a fare quello che Rod Serling fece con Ai confini della realtà. Entrambi hanno realizzato una combinazione di situazioni folli, straordinarie e fuori dal mondo, con personaggi in cui ti immedesimi, a cui ti leghi e per cui ti emozioni. E tutto questo permette a scenari, a volte ridicoli, di diventare completamente credibili.
    E queste sono le qualità che per me, si tratti di una serie come Felicity o di qualcosa di strano e bizzaro come Fringe, trovo siano importanti ed essenziali per le mie storie
  • Dieci domande a Zachary Levi
    La nuova stagione di Chuck è vicina, inizierà il 10 gennaio su NBC, e vi propongo il poster ufficiale di questa stagione insieme a dieci domane fatte a Zachary Levi da Natalie Abrams di TV Guide.

    1)In bocca al lupo per lo show che sta per ricominciare e congratulazioni per gli episodi aggiuntivi. In questo momento com’è l’umore?
    Zachary Levi: “Buono. Quando avevamo solo 13 episodi, era buono comunque. Ci cono tante cose nel mondo della televisione che sono al di fuori del nostro controllo e puoi solo aspettare e vedere cosa succede. Le serie via cavo sono solitamente composte da tredici episodi ed è, effettivamente, un buon numero da realizzare. Ti permette di concentrarti di più sulle storie e realizzarle meglio, invece dei soliti 22 dove devi diluire la narrazione con diversi episodi riempitivi. Amo Lost, sono un grande fan di questa serie ma ci sono un sacco di episodi dove speri in qualche risposta e invece niente perché sono costretti ad allungare le cose. Con soli 13 episodi a stagione si concentrano meglio le cose.”

    2) Come saranno incorporati i 6 episodi aggiuntivi agli originari 13?
    Zachary Levi: “Abbiamo saputo dopo dell’aggiunta dei sei episodi e ormai gli sceneggiatori avevano già creato e scritto l’arco narrativo della stagione. Non era possibile incorporarli senza rovinare tutto e quindi saranno per proprio conto in una sorta di mini-arco narrativo.”

    3) Cosa sai di questi sei episodi?
    Zachary Levi: “Per questa stagione abbiamo fatto diverse trasferte internazionali, uscendo così fuori dagli Stati Uniti; è stato molto divertente. Penso che potremmo provare a fare ancora qualcosa del genere. So che comunque continueremo ad andare avanti con l’evoluzione dei personaggi e delle loro relazioni.”

    4) Sarà stato “dolceamaro” fare questi sei episodi e rinunciare al ruolo nel film “Thor”?
    Zachary Levi: “Si, molto. Non era possibile fare entrambi. Far parte di un film diretto da Kenneth Branagh e che vede nel cast Natalie Portman e Anthony Hopkins è qualcosa che puoi solo sognare. Mi è dispiaciuto non poterlo fare ma, come dicevo prima, ci sono cose che non puoi controllare e io sono, in più di un senso, anzitutto Chuck Bartowski. Sono sicuro che Stuart Townsend (che lo ha rimpiazzato nel ruolo) farà un buon lavoro.”

    5) Cosa accadrà a Chuck in questa stagione?
    Zachary Levi: “Si è preparato per due anni per diventare una spia. Il modo in cui hanno impostato questa stagione, con l’Intersect 2.0, è proprio una grande idea. Un po’ sul genere Neo di Matrix; d’altronde la serie ha sempre un sacco di omaggi a un sacco di film.”

    6) Cosa rispondi ai fan che pensano che la versione Intersect 2.0 di Chuck cambierà la serie?
    Zachary Levi: “Le persone pensano che non sarà più lo stesso telefilm con un eroe strampalato, ma invece lo sarà. Sarà sempre lo stesso eroe imbranato, semplicemente migliorerà un po’. Come attore, amo il fatto che ci sia una sorta di evoluzione. Finalmente avrò un po’ di azione invece di rimanere nelle retrovie a guardare Sarah (Yvonne Strahovski) e John (Adam Baldwin) prendersi tutto il divertimento. Chuck ora è al centro dell’azione, ma quando il nuovo Intersect andrà in tilt – visto che è un ragazzo emotivo e questo incasina le sue abilità – questo porterà a situazioni comiche come al solito.”

    7) Dicci qualcosa della nuova cotta che avrà per Kristin Kreuk.
    Zachary Levi: “Kristin è una delle persone più adorabili del mondo. Davvero splendida e di talento. La vedrete raggiungere un nuovo livello della sua carriera rispetto a quanto fatto prima. E con questo non voglio sminuire Smallville. Ho visto una persona diversa quando ha iniziato ad interpretare Hannah e, cosa non meno importante, è bellissima. È in parte tedesca e in parte cinese. Zoccoli di legno e bacchette cinesi…”

    8) Il suo personaggio sarà buono o cattivo?
    Zachary Levi: “Parte del divertimento nell’avere questi ospiti nella serie è il non sapere cos’accadrà o cosa diventeranno. Il personaggio di Rachel Bilson, ad esempio, si scoprì poi che non era malvagio ma che aveva semplicemente importato illegalmente del salame dalla Grecia. O Jill (Jordana Brewster) che si è rivelata cattiva ma in qualche modo è riuscita a redimersi.

    9) Visto che Chuck sarà nella mischia quest’anno, qual’è stata la scena d’azione che ti è piaciuta di più fare?
    Zachary Levi: “Nel primo episodio c’è una scena abbastanaza divertente. Siamo io e Yvonne e sono attaccato dalla cinta ad un cavo. In pratica stiamo compiendo un furto in un caveau e la cosa è molto in stile Missione Impossibile. Purtroppo l’imbracatura era alquanto fastidiosa e, per qualche strano motivo, non si adattava molto al mio bacino. Assolutamente scomodo al di là di ogni immaginazione e certamente non una cosa da fare ogni giorno. Anche le scene di combattimento sono state molto divertenti. Ho capito comunque che imparare le mosse di lotta è facile, ma renderle credibili in stile Jason Bourne, è tutta un’altra cosa.”

    10) Chuck troverà ancora più difficile nascondere la sua doppia vita di spia alla propria famiglia?
    Zachary Levi: “Assolutamente! Come sempre d’altronde. Il suo più grande cruccio dal primo giorno è stato proprio questo. Bilanciare il mondo dello spionaggio e la sua vita a casa, sua sorella, Capitan Fenomeno (Ryan McPartlin), Morgan (Joshua Gomez) e tutti quelli del Buy More, ma soprattutto Morgan e Ellie (Sarah Lancaster). Mentire a loro, è la cosa che lo tormenta di più. Si nota tra l’altro che ormai è facile per Chuck dire bugie; il che è una cosa buona e brutta. Perde un po’ se stesso di tanto in tanto in questo nuovo mondo. C’è Sarah fortunatamente che tiene a lui e lo sorveglia per evitare che cambi troppo e anche io penso che Chuck non cambierà molto. Vuole essere una spia perchè la cosa dà alla sua vita uno scopo e un significato diverso rispetto al saper solamente riparare computer.”

  • Le nomination ai SAG Awards
    Dopo le nomination ai Golden Globe 2010 (leggi qui), sono state annunciate anche le nomination per la 16esima edizione degli Screen Actors Guild Awards (SAG Awards), la cui cerimonia si terrà il prossimo 23 gennaio.
    Di seguito la lista delle categorie della sezione televisione.

    Miglior cast in una serie drammatica:
    The Closer
    Dexter
    The Good Wife
    Mad Men
    True Blood

    Miglior cast in una serie comica:
    30 Rock
    Curb Your Enthusiasm
    Glee 
Modern Family
    The Office

    Migliore attore in una serie drammatica:
    Simon Baker, The Mentalist
    Bryan Cranston, Breaking Bad
    Michael C. Hall, Dexter
    Jon Hamm, Mad Men
    Hugh Laurie, Dr. House

    Migliore attrice in una serie drammatica:
    Patricia Arquette, Medium
    Glenn Close, Damages
    Mariska Hargitay, Law & Order: Unità speciale
    Holly Hunter, Saving Grace
    Julianna Margulies, The Good Wife
    Kyra Sedgwick, The Closer

    Migliore attore in una serie comica:
    Alec Baldwin, 30 Rock
    Steve Carell, The Office
    Larry David, Curb Your Enthusiasm
    Tony Shalhoub, Monk
    Charlie Sheen, Due uomini e mezzo

    Migliore attrice in una serie comica:
    Christina Applegate, Samantha chi?
    Toni Collette, United States of Tara
    Edie Falco, Nurse Jackie
    Tina Fey, 30 Rock
    Julia Louis-Dreyfus, La complicata vita di Christine

    Migliore attore in una miniserie o film per la televisione:
    Kevin Bacon, Taking Chance
    Cuba Gooding Jr., Gifted Hands: The Ben Carson Story
    Jeremy Irons, Georgia O’Keeffe
    Kevin Kline, Cyrano de Bergerac
    Tom Wilkinson, A Number

    Migliore attrice in una miniserie o film per la televisione:
    Joan Allen, Georgia O’Keeffe
    Drew Barrymore, Grey Gardens
    Ruby Dee, America
    Jessica Lange, Grey Gardens
    Sigourney Weaver, Prayers for Bobby



  • Una nuova sit-com per CBS
    CBS ha dato il via alla produzione del pilot di Mike and Molly, una sit-com che parla di una coppia con problemi di sovralimentazione e che frequenta una associazione anonima per il loro problema.
    La serie è creata e prodotta da Chuck Lorre, che è la mente dietro le sit-com di successo della CBS Due uomini e mezzo e The Big Bang Theory, e Mark Roberts che scriverà anche il pilot.
  • ABC ordina “Awkward Situations for Men”
    ABC ha dato il via alla produzione del pilot della sit-com “Awkward Situations for Men“. La serie vedrà protagonista Danny Wallace, comico, scrittore e regista molto celebre nel Regno Unito, interpretare una versione di se stesso che, insieme alla moglie, si tasferisce negli Stati Uniti dove troverà difficoltà ad adattare le proprie abitudini a quelle americane. Wallace sarà anche co-produttore della serie. Ricordo, tra i suoi libri, “Yes Man” che è diventato poi un film di successo con Jim Carrey.


A seguire, qualche ultima notizia sparsa relativa ai casting delle serie già esistenti e degli episodi pilota in produzione in queste settimane. Occhio ad eventuali SPOILER!


  • Betty ritrova il suo dentista
    Jesse Tyler Ferguson, che ha interpretato il Dr. Farkus nella prima stagione di Ugly Betty e che ora è nel cast della sit-com Modern Family, tornerà ad interpretare il dentista di Betty nell’episodio del 6 gennaio prossimo, che andrà in onda nel nuovo orario delle 22.00, al mercoledì. Finalmente Betty toglierà l’apparecchio? Vedremo…
  • Jason Winston George a “Grey’s Anatomy”
    Jason Winston George (What About Brian, Eli Stone e Eastwick) arriva a Grey’s Anatomy. L’attore interpreterà l’anestesista Ben Warren, un possibile interesse amoroso per Miranda Bailey (Chandra Wilson). Per ora la sua partecipazione sarà limitata ad un episodio, ma la sua presenza potrebbe essere più duratura.
  • Kelly Bishop ospite nella serie “Mercy”
    Kelly Bishop, che ricordiamo per il ruolo di Emily Gilmore in Una mamma per amica, ha firmato per un arco di episodi della serie ospedaliera Mercy, in onda su NBC. Sarà una paziente di Sonia (Jamie Lee Kirchner) di nome Elaine.
  • Ancora nuovi arrivi a “True Blood”
    Arrivano, senza sosta, notizie dal cast della nuova terza stagione di True Blood. Ecco le ultime news:
    • Alfre Woodard (Desperate Housewives, Three Rivers ) sarà la mamma di Lafayette (Nelsan Ellis). Ricordo che l’attrice, vincitrice di un Emmy, è anche nel cast del pilot della nuova serie Delta Blues.
    • Joe Manganiello (One Tree Hill, E alla fine arriva mamma!) sarà il lupo mannaro Alcide. Ricordo che l’attore, prima di True Blood, riapparirà a fine gennaio, per un episodio, nel ruolo di Owen a One Tree Hill.
    • Lindsay Pulsipher (Il tocco di un angelo, The Beast) interpreterà Crystal e il suo personaggio sarà collegato a Jason (Ryan Kwanten).
    • J. Smith-Cameron (Law & Order, Six Degrees) sarà Melinda, la mamma di Sam (Sam Trammell).
    • Natasha Alam (Beautiful) entra invece nel ruolo ricorrente di Yvetta, nuova ballerina al Fangtasia e nuovo giocattolo di Eric (Alexander Skarsgård).
    • James Frain (I Tudors) sarà Franklin Mott, un vampiro che avrà a che fare con Tara (Rutina Wesley).


  • Procede lo spin-off di “Criminal Minds”
    La puntata n°0 (backdoor pilot, come si chiama in gergo) dello spin-off di Criminal Minds verrà girata a febbraio e sono ancora in corso i casting per assegnare i ruoli – ne avevo parlato qui – ma intanto è stato deciso il regista. Sarà Richard Shepard, che aveva già diretto il pilot della serie madre, e che ha diretto anche il pilot di Ugly Betty e alcuni episodi di 30 Rock.
    L’episodio in questione verrà trasmesso all’interno della stagione in corso di Criminal Minds, sulla scia di quanto fatto con Grey’s Antomy/Private Practice e NCIS/NCIS: Los Angeles.
  • Scelti i primi attori di “Undercovers”
    Sono stati scelti i primi due attori del cast del pilot della nuova serie di J.J. Abrams, dal titolo Undercovers.
    La serie viene descritta come un mix tra “Mr. & Mrs. Smith” e “The Bourne Identity” e racconta di una coppia di sposi, Samantha e Steven Bloom, che lavorano insieme come spie.
    Boris Kodjoe (Soul Food) interpreterà Steven, definito come astuto, intelligente e molto attraente. Non è stato ancora deciso chi interpreterà l’altra metà della coppia, Samantha.
    Gerald McRaney (Jericho, Deadwood e, prossimamente, il remake cinematografico di A-Team) sarà invece il loro capo, un operativo della CIA che ha reclutato la coppia e che farà da collegamento con l’agenzia.
    Abrams dirigerà il pilot che ha anche scritto insieme a Josh Reims (Felicity, Everwood, Dirty Sexy Money e Brothers & Sisters).


  • Calendario della seconda metà della stagione televisiva 2009/10
    Vi propongo un calendario dettagliato delle serie ed eventi televisivi che andranno in onda nei prossimi mesi in USA e di cui è stata annunciata una data ufficiale.
    Ho omesso tutti i programmi ed i reality, con l’unica eccezione di “American Idol“.
    La r indica il ritorno di una serie dopo la pausa natalizia.

    Domenica 3 gennaio :
    Desperate Housewives r (ABC), 21.00
    Brothers & Sisters r (ABC), 22.00
    Lunedì 4 gennaio :
    La vita segreta di una teenager americana r (ABC Family), 20.00
    Heroes r (NBC), 20.00 (si sposta poi da lunedì 11 gennaio alle 21.00)
    Make It or Break It r (ABC Family), 21.00
    Martedì 5 gennaio:
    NCIS r (CBS), 20.00
    NCIS: Los Angeles r (CBS), 21.00
    The Good Wife r (CBS), 22.00
    Mercoledì 6 gennaio:
    Mercy r (NBC), 20.00
    Law & Order: Unità Speciale (NBC), 21.00
    Modern Family r (ABC), 21.00
    Friday Night Lights r (DirecTV), 21.00
    Cougar Town r (ABC), 21.30
    Ugly Betty r (ABC), 22.00 (nuova collocazione)
    Nip/Tuck r (FX), 22.00 (inizio della stagione finale)
    Venerdì 8 gennaio:
    Ghost Whisperer r (CBS), 20.00
    Medium r (CBS), 21.00
    Numb3rs r (CBS), 22.00
    Domenica 10 gennaio:
    Big Love (HBO), 22.00 (inizio della nuova stagione)
    Chuck (NBC), 21.00 (inizio della nuova stagione)
    Lunedì 11 gennaio:
    Chuck (NBC), 20.00 (si sposta nel suo giorno e orario definitivo)
    Dr. House r (FOX), 20.00
    Fringe r (Fox), 21.00 (episodio extra inedito)
    How I Met Your Mother – E alla fine arriva mamma! r (CBS), 20.00
    Accidentally on Purpose r (CBS), 20:30
    Due uomini e mezzo r (CBS), 21.00
    The Big Bang Theory r (CBS), 21.00
    CSI: Miami r (CBS), 22.00
    Castle r (ABC), 22.00
    Martedì 12 gennaio:
    American Idol (FOX), 20.00 (inizio della nuova stagione)
    Southland (TNT), 22.00 (inizio della nuova stagione)
    Mercoledì 13 gennaio:
    La complicata vita di Christine r (CBS), 20.00
    Provaci ancora Gary r (CBS), 20.30
    Criminal Minds r (CBS), 21.00
    CSI: NY r (CBS), 22.00
    Leverage r (TNT), 22.00
    Giovedì 14 gennaio:
    Bones r (FOX), 20.00
    Community r (NBC), 20.00
    Parks and Recreation r (NBC), 20:30
    30 Rock r (NBC), 21.00 (due episodi)
    CSI r (CBS), 21.00
    Fringe (Fox), 21.00 (ritorna nel suo giorno regolare di messa in onda)
    Grey’s Anatomy r (ABC), 21.00
    Private Practice r (ABC), 22.00
    The Mentalist r (CBS), 22.00
    Domenica 17 gennaio:
    Human Target (FOX), 20.00 (nuova serie)
    24 (FOX), 21.00 (inizio della nuova stagione; due episodi)
    Lunedì 18 gennaio:
    One Tree Hill r (The CW), 20.00
    Life UneXpected (The CW), 21.00 (nuova serie)
    24 (FOX), 20.00 (due episodi)
    Martedì 19 gennaio :
    White Collar r (USA), 22.00
    Mercoledì 20 gennaio:
    Human Target (FOX), 21.00 (la serie si sposta nel suo giorno definitivo)
    Being Erica (SOAPnet), 22.00 (inizio della nuova stagione)
    Giovedì 21 gennaio:
    The Vampire Diaries r (The CW), 20.00
    Supernatural r (The CW), 21.00
    The Office r (NBC), 21.00
    Burn Notice – Duro a morire r (USA), 22.00
    Venerdì 22 gennaio:
    Smallville r (The CW), 20.00
    Caprica (Syfy), 21.00 (nuova serie)
    Lunedì 25 gennaio:
    Damages (FX), 22.00 (inizio della nuova stagione)
    Greek r (ABC Family), 22.00
    Mercoledì 27 gennaio:
    Psych r (USA), 22.00
    Martedì 2 febbraio:
    Lost (ABC), 21.00 (inizio della stagione finale)
    Lunedì 1 marzo:
    Parenthood (NBC), 21.00 (nuova serie)
    Giovedì 4 marzo :
    FlashForward r (ABC), 20.00
    Lunedì 8 marzo :
    Gossip Girl r (The CW), 20.00
    Martedì 9 marzo:
    90210 r (The CW), 20.00
    Melrose Place r (The CW), 21.00
    Lunedì 22 marzo:
    Nurse Jackie (Showtime), 22.00 (nuova stagione)
    United States of Tara (Showtime), 22.30 (nuova stagione)
    Martedì 30 marzo :
    V r (ABC), 22.00
    Lunedì 12 aprile:
    I Tudors – Scandali a corte (Showtime), 21.00 (inizio della stagione finale)
    Martedì 13 aprile:
    Glee r (FOX), 21.00
    EVENTI SPECIALI:
    The Simpsons 20th Anniversary Special: in 3-D! on Ice! (FOX), 10 gennaio ore 20.30
    • La cerimonia della 67esima edizione degli Annual Golden Globe Awards (NBC), 17 gennaio
    Dollhouse finale di stagione (FOX), 22 gennaio alle 21.00
    • La cerimonia della 16esima edizione degli Annual Screen Actors Guild Awards (TNT/TBS), 23 gennaio
    Smallville: Absolute Justice Film TV (CW), 5 febbraio alle 20.00
    Olimpiadi Invernali (NBC), 12-28 febbraio

    Cliccate sui simboli per una presentazione dei palinsesti e delle nuove serie in onda sui principali cinque network statunitensi nel corso della stagione televisiva 2009/10.



    Questa volta vi propongo il bellissimo cofanetto “Little House on the Prairie: The Complete Television Series” che contiene tutta la mitica serie La casa nella prateria interpretata, tra gli altri, da Michael Landon e Melissa Gilbert. Il cofanetto contiene ben 60 dischi con le nove stagioni della serie, tre film televisivi e tantissimi inserti speciali. La serie ha debuttato in USA nel lontano 1974 mentre da noi, dopo un breve tentativo di RaiUno, è arrivata con successo nel 1984 su Canale 5. Vi propongo di seguito anche un documentario tratto dagli inserti speciali dei dvd.



    Justified è una nuova serie FX che partirà a marzo 2010 e che vede protagonista Timothy Olyphant (Deadwood, Damages) nel ruolo di Raylan Givens, un uomo di legge dai modi bruschi che gli causano problemi sia con i criminali che con i suoi superiori. A causa di questo verrà riassegnato al suo paese natale, nel Kentucky. Di seguito vi propongo una piccola anteprima della serie.


    Fonti statunitensi delle notizie riportate: The Hollywood Reporter, Variety, Entertainment Weekly
    Per un calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto dei telefilm più visti al momento visitate lo spazio periodico “TV USA Giorno per giorno” di questo blog. Per un aggiornamento sugli ascolti del giorno prima dei cinque principali network USA visitate invece il semi-quotidiano “TV USA Giorno per giorno Flash”.

  • Commenti»

    1. enry - 21/12/2009

    Mamma quante news!!
    Mi dispiace molto per Brittany Murphy, mi era piaciuta molto in Ragazze Interrotte e in Sin City, davvero una brava attrice.
    Molto contento per Fringe, che merita e necessita di una collocazione più “facile”. Speriamo che i risultati siano positivi, in modo che la collocazione definitiva possa essere quella.
    Peccato per Chuck, che si scontrerà da subito con House… tengo le dita incrociate…
    Ridicoli i dvd di FF, pure divisi in due parti… tanto per non continuare a copiare Lost.

    pali - 21/12/2009

    in teoria fringe andrà in quello slot solo per una puntata perché quello lì è l’orario di 24 che dovrebbe arrivare la settimana dopo, quindi è solo un esperimento. non mi ricordo dove l’ho letto però mi pare che sia così

    enry - 21/12/2009

    Si l’ha scritto anche Paolo.
    Però se fanno questa prova è proprio per vedere se in un’altra collocazione riesce ad ottenere risultati migliori.
    Quindi non si sa mai…

    2. Rotator - 21/12/2009

    Sono contento per House che viene anticipato. Preoccupato invece per Chuck… speriamo bene.

    3. zia-assunta - 21/12/2009

    Fringe contro Heroes e le sit-com Cbs non risalirà molto.

    4. Chris - 21/12/2009

    Contento per Fringe.
    Non vedo l’ora di vedere il pilot di Life Unexpected, la critica ne ha parlato bene.

    5. Andreap82 - 21/12/2009

    Undercover Boss??? Bah

    6. jdi - 21/12/2009

    il cofanetto della prima parte di Flasw Forward… buonanotte ai sognatori.. che dormita…

    7. Julian - 21/12/2009

    Che tragedia, mi dispiace moltissimo.
    R.I.P.

    8. --vale-- - 22/12/2009

    anke io sono molto curiosa di vedere life unexpected…
    a pensare a dr house e chuck lo stesso giorno e alla stessa ora..!!!!!!!

    9. scape - 22/12/2009

    povera brittany…mi dispiace infinitamente!


    Lascia il tuo commento...

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo di WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

    Google photo

    Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

    Connessione a %s...

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: