jump to navigation

Golden Globe 2010, tutti i vincitori 18/01/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Dexter, Festival, Film, Premi, Serie cult, TV USA.
trackback

golden-globeSono stati assegnati nel corso della notte, durante una cerimonia di gala che si è svolta al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills con la conduzione dell’attore Ricky Gervais, i premi della 67a edizione dei Golden Globe Awards, assegnati annualmente a prodotti cinematografici e televisivi dalla Hollywood Foreign Press Association (HFPA), associazione che raccoglie i giornalisti stranieri.
Nella sezione Cinema, anche quest’anno una delusione per l’Italia: “Baarìa”, il film di Giuseppe Tornatore, resta a bocca asciutta nella categoria della miglior pellicola straniera, battuto da “Il nastro bianco” di Michael Haneke, già vincitore della Palma d’oro a Cannes. Tra gli altri premi, trionfo annunciato del supercampione d’incassi “Avatar”, diretto da James Cameron (foto sotto), che ha vinto i Golden Globe per il miglior film drammatico e la miglior regia. Tra i film commedia ha vinto la sorpresa degli ultimi mesi “Una notte da leoni”, mentre tra gli attori i premi drammatici sono andati a Jeff Bridges per “Crazy Heart” e a Sandra Bullock per il dramma sportivo di enorme incasso “The Blind Side”, i premi comici sono andati a Robert Downey Jr. per il brillante “Sherlock Holmes” e a Meryl Streep per “Julie & Julia” (l’attrice era anche in gara contro se stessa per il film “E’ complicato”); i premi per i ruoli non protagonisti sono stati assegnati al bravissimo Christoph Waltz per “Bastardi senza gloria” e a Mo’nique per il bel dramma “Precious”. E’ stato inoltre consegnato il prestigioso Cecil B. DeMille Award al regista Martin Scorsese.
Nella sezione TV, tra i migliori telefilm premi per la tradizionale serie AMC Mad Men, ma anche per la nuova commedia musicale FOX Glee (che partirà sulla Fox italiana giovedì 21 gennaio – foto a destra) e per il film TV drammatico HBO “Grey Gardens”; tra i migliori attori, per i ruoli drammatici sono stati premiati Michael C. Hall (che è in cura per un cancro che lo ha colpito recentemente) per Dexter e Julianna Margulies per la novità The Good Wife; per i ruoli comici, ennesima vittoria di Alec Baldwin per 30 Rock e premio a Toni Collette per la novità United States of Tara; per i ruoli non protagonisti, premi a John Lithgow per il suo serial killer interpretato nella quarta stagione di Dexter e a Chloe Sevigny per Big Love; tra le miniserie e film TV, premiati Kevin Bacon per “Taking Chance” e Drew Barrymore per “Grey Gardens”.
A seguire, la lista completa dei vincitori delle sezioni Cinema e TV.
Ricordo che la sezione Cinema dei Golden Globe ha premiato i film usciti nei cinema statunitensi dal 1° gennaio al 31 dicembre 2009, la sezione TV ha premiato le serie TV e le miniserie trasmesse negli Stati Uniti nello stesso periodo.
Visitate anche la sezione Golden Globe del mio sito Il mondo dei doppiatori, che raccoglie i dati delle ultime edizioni relativi alla sezione Cinema.

CINEMA
Rileggete in questo post tutte le nomination.
Molti dei film elencati di seguito non sono ancora usciti nel nostro Paese. Per i film di cui non è ancora disponibile o certo un titolo italiano di distribuzione è indicato il titolo originale.

  • MIGLIOR FILM DRAMMATICO
    “Avatar” (Lightstorm Entertainment; 20th Century Fox)
  • MIGLIOR FILM MUSICALE/COMMEDIA
    “Una notte da leoni” (Warner Bros. Pictures)
  • MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE
    “Up” (Walt Disney Pictures/PIXAR Animation Studios; Walt Disney Studios Motion Pictures)
  • MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA – FILM DRAMMATICO
    Jeff Bridges in “Crazy Heart”
  • MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA – FILM MUSICALE/COMMEDIA
    Robert Downey Jr. in “Sherlock Holmes”
  • MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA – FILM DRAMMATICO
    Sandra Bullock in “The Blind Side”
  • MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA – FILM MUSICALE/COMMEDIA
    Meryl Streep in “Julie & Julia”
  • MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
    Christoph Waltz in “Bastardi senza gloria”
  • MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
    Mo’nique in “Precious: Based On The Novel Push By Sapphire”
  • MIGLIOR REGISTA
    James Cameron — “Avatar”
  • MIGLIOR SCENEGGIATURA
    “Tra le nuvole” — Jason Reitman, Sheldon Turner
  • MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE
    “Up” — Michael Giacchino
  • MIGLIOR CANZONE ORIGINALE
    “The Weary Kind (Theme From Crazy Heart)”, da “Crazy Heart” (Musica e testo di Ryan Bingham e T Bone Burnett)
  • MIGLIOR FILM IN LINGUA STRANIERA
    “Il nastro bianco” (Germania)
  • CECIL B. DeMILLE AWARD
    Martin Scorsese

Golden GlobeTV
Rileggete in questo post tutte le nomination.
Per le serie, sit-com e miniserie di cui non è ancora disponibile un titolo italiano è indicato il titolo originale.

  • MIGLIOR SERIE DRAMMATICA
    “Mad Men” (AMC)
  • MIGLIOR SERIE COMMEDIA/MUSICALE
    “Glee” (FOX)
  • MIGLIOR MINISERIE O FILM TV
    “Grey Gardens” (HBO)
  • MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE DRAMMATICA
  • Michael C. Hall in “Dexter”
  • MIGLIOR ATTRICE IN UNA SERIE DRAMMATICA
    Julianna Margulies in “The Good Wife”
  • MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE COMMEDIA/MUSICALE
    Alec Baldwin in “30 Rock”
  • MIGLIOR ATTRICE IN UNA SERIE COMMEDIA/MUSICALE
    Toni Collette in “United States Of Tara”
  • MIGLIOR ATTORE IN UNA MINISERIE O FILM TV
    Kevin Bacon in “Taking Chance”
  • MIGLIOR ATTRICE IN UNA MINISERIE O FILM TV
    Drew Barrymore in “Grey Gardens”
  • MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINISERIE O FILM TV
    John Lithgow in “Dexter”
  • MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINISERIE O FILM TV
    Chloe Sevigny in “Big Love”

Commenti»

1. Paul - 18/01/2010

Peccato x Baarìa

IRapeYourMind - 18/01/2010

Se hai visto “Il nastro bianco” ti accordi della differenza abissale tra i due film.

2. burchio - 18/01/2010

un in bocca al lupo a “dexter”

3. Carla - 18/01/2010

Sono contenta per M. C. Hall, anche se tifavo per il mio favorito H. Laurie, che secondo me rimane sempre una spanna sopra gli altri.
Comunque Hall non ha mai vinto niente quinti il premio ci stava, speriamo gli dia morale per quello che sta affrontando.
L’unico problema, avendo seguito in parte la cerimonia live, è che il suo discorso di accettazione è stato banalissimo; io darei i premi a Laurie solo per i fantastici discorsi che fa. Quello dell’ultimo Gg che ha vinto è considerato il più divertente mai fatto nella storia dei Gg.
Non mi piace vedere attori con esperienza decennale che balbettano sul palco, pretendo un po’ di brillantezza!
L’ennesimo premio a Baldwin e Madmen mi ha fatto sbuffare. Possibile non ci sia uno un po’ meglio di Alec in campo comico?
E il povero N.P.Harris come faceva a competere con Litgow? Non capisco perchè ci siano due categorie per attori protagonisti nel drama e nella comedy e siano invece tutti insieme i non protagonisti. Chiaro che nessun attore di comedy ha una minima chance contro un attore di drama, vale lo stesso per gli Oscar.

4. enry - 18/01/2010

Contento per Avatar, per Up e soprattutto per Meryl Streep… mitica!
Strameritato il premio a Toni Collette!

5. alef - 18/01/2010

Ma ha vinto Glee, è un evento epocale!
Solo Party of Five nel 1996 tra le serie teen (non metto drama perché non so se è il caso per Glee, visto che stava tra i serials commedia, ed in effetti Party of Five che vinse tra i drama battendo un E.R. fu ancora più epocale) era riuscito in un’ impresa simile tra Golden Globe ed Emmy.

E Ryan Murphy si riconferma un genio vincendo un altro Golden Globe dopo Nip/Tuck XD (senza dimenticare che con lo sfortunato Popular aveva cercato di modicare leggermente i serials teen).

Per il resto, a parte la vittoria di Julianna Margulies come miglior attrice serial drammatica, i Golden Globe sono sempre più adagiati alle scelte degli Emmy, mentre una volta non si vergognavano a premiare Grey’ s Anatomy, che gli Emmy praticamente non considerano, oppure un 24 prima degli Emmy stessi (senza considerare che premiando Hugh Laurie due volte sanno che House M.D. esiste mentre quelli degli Emmy sembra quasi che non l’abbiano mai visto :D).

Per il resto si ha l’idea che fossero indecisi tra il miglior drama se premiare Mad Men o Dexter, ed alla fine sono arrivati al compromesso di dare il premio agli attori di Dexter e di far vincere come serial Mad Men (che è strano in effetti bocciare tutti gli attori e le attrici nominate di Mad Men se poi lo premi come serial, dato che molta della bellezza di questa serie si basa anche sulla recitazione del suo cast).

Per il miglior film avrei premiato Inglorius Basterd e dato la regia a Cameron, mentre per la sceneggiatura Tarantino ma non ho visto ancora Up in the Air. Contento per il premio a Waltz.

E, figata, tra i vincitori c’è in qualche modo pure Mike Tyson XD

6. Raymond - 18/01/2010

contento per Glee e Avatar!
Mi dispiace troppo per Laurie, ma sn contento per M.c.Hall.
Invece concordo con Carla , nn ne posso più dei premi a 30rock!!
cavolo ma io premierei la Longoriaaaaaaaaaaaaaa!!
(e persino Mad Men, che adoro, mi pare ormai la premino solo perchè “si deve premiare”…ma In Treatment no eh?)

enry - 18/01/2010

Ma povero 30 Rock, ha vinto un solo premio per Baldwin!
La Longoria, per quanto brava, non può competere con la straordinaria interpretazione di Toni Collette.

Raymond - 18/01/2010

dovrò vedere la Collette nn l’ho vista..ops!!! ;)
è vero che solo Baldwin ha preso il premio ma è parecchio che si premia solo 30rock nel genere comedy..boh.
ps. sono innamorato della Longoria, non son obiettivo..

7. Carla - 18/01/2010

Ma la Collette non è poi questa cosa fenomenale, suvvia!.
Ok, bisogna intendersi su cosa piace in una interpretazione: a me personalmente non piace che mi venga da dire “Cacchio come recita bene!” Io non reggo le interpretazioni stile Actor’s studio. Quando vedo Laurie vedo un essere umano sullo schermo e non dubito neppure per un attimo che sia vivo e soprattutto vero. Quando vedo molti altri , invece, vedo degli attori che interpretano un medico, un poliziotto, uno psicopatico etc e che sono bravi.
Quando vedo la Collette vedo lei che interpreta le sua multiple personalità, un’occasione unica per un’attrice per vincere: quattro personaggi diversi!
Per me l’ideale di recitazione non è quella di DeNiro, ma quella di Gene Hackmann e di Jack Lemmon, o , per venire a gente ancora in carreggiata, di Antony Hopkins in “Quel che resta del giorno” piuttosto che Hannibal, o il R. Crowe di The insider.

enry - 18/01/2010

Non ho detto che la Collette sia Meryl Streep… però tra le candidate era la più brava.

Raymond - 18/01/2010

sono d’accordissimo su Hugh Laurie…ma non su De Niro!!!!

Julian - 19/01/2010

E secondo te è semplice passare da un personaggio all’altro (perchè di fatti gli alter-ego sono veri e propri personaggi a se stanti) senza creare confusione nello spettatore? Quando la vedo recitare in United States of Tara non ho mai la sensazione di uno sconfinamento tra le varie personalità. Certo merito anche di chi l’ha diretta, ma merito soprattutto suo. Ricordiamo che spesso nelle transizioni non è nemmeno aiutata dalla diversità dei costumi…. e nonostante questo è perfettamente riconoscibile e credibile nelle “vesti” di quel personaggio.
Poi questa è soltanto la mia opinione.

8. advanced85 - 18/01/2010

Strafelice per Maryl Streep e per Up…. :)

Molto contento per il film Una Notte da Leoni (davvero molto divertente) e per gli attori Robert Downey Jr. in “Sherlock Holmes” e Christoph Waltz in “Bastardi senza gloria”.

9. Paolo - 18/01/2010

Ottimo Glee, ottimo Mad Men (gli episodi di ieri sono stati FANTASTICI) e ottima la Streep.
Per Hall che dire, speriamo che non sia un contentino per la malattia…Laurie lo meritava MOLTO di più con il lavoro che ha fatto quest’anno.
Direi inoltre che questo è stato l’anno della rinascita per la Bullock.
Non ho visto Toni Collette in Tara, però caspita se è una gran brava attrice…

enry - 18/01/2010

E’ esattamente quello che ho pensato io sul premio dato a Hall.
Un po’ come successe tempo fa per Christina Applegate.
USOT deve assolutamente recuperarla… è breve ma intensa!

Paolo - 18/01/2010

Lo farò presto… :)

10. scape - 18/01/2010

mi sembra giusto che ogni anno vinca alec baldwin…cmq contento per avatar e avrei voluto che vincesse Courtney cox..

11. scape - 18/01/2010

cioè volevo dire NON mi sembra giusto!

12. Carla - 19/01/2010

Ma voi pensate che la dichiarazione di Hall sulla sua malattia possa aver influenzato in un senso la sua vittoria?

enry - 19/01/2010

Si.

13. Julian - 19/01/2010

Contentissimo per Toni Collette che vince, dopo l’Emmy, anche il Golden Globe. Meritatissimo.
Contento anche per Michael C.Hall che finalmente porta a casa un premio dopo tante nomination (e auguri di pronta guarigione).
Mi sarei aspettato almeno un riconoscimento a Damages. Una tra Glenn Close e Rose Byrne doveva vincere.
Non mi esprimo sui Globe cinematografici perchè non ho visto molti dei film in gara… In ogni caso complimenti a James Cameron!

14. Carla - 19/01/2010

@Julian: per quanto riguarda la Collette, non voglio sminuire e dire che quello che fa è facile, ci mancherebbe, solo che con quattro ruoli, se sei una brava attrice, e lei lo è, automaticamente ti trovi in una posizione di vantaggio. D’altra parte i personaggi sono piuttosto differenziati quindi distinguerli non dovrebbe essere difficilissimo, al di là dei vestiti che indossano. Ammetto però solo di aver visto pochi episodi di Tara, quindi non posso giudicare l’attrice nell’insieme.

15. Golden Globe Awards – the winner is… « Simon Baker Italia - 19/02/2010

[…] [link, […]


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: