jump to navigation

Grammy Awards 2010, tutti i vincitori 01/02/2010

Posted by Antonio Genna in Grammy Awards, Musica, Premi, Video e trailer.
trackback

Sono stati consegnati poche ore fa allo Staples Center di Los Angeles i riconoscimenti della 52esima edizione dei Grammy Awards, gli Oscar della musica, che quest’anno hanno premiato gli album messi in vendita tra il 1° ottobre 2008 e il 30 settembre 2009. La cerimonia, trasmessa nel corso della notte in Italia su RaiDue, sarà replicata questa sera alle ore 23.40.
L’edizione 2010 ha visto il trionfo della cantante country Taylor Swift, che all’età di appena 20 anni è l’artista più giovane che ha vinto il titolo “Album dell’anno” per il suo CD “Fearless”, a cui ha aggiunto altri tre premi (su 8 nomination complessive). Risultato ancora migliore per Beyoncé Knowles (foto a destra), che su 10 nomination ha vinto in sei categorie (tra cui “Single Ladies”, proclamata “Canzone dell’anno”), risultando l’artista donna con più riconoscimenti in una sola edizione dei Grammy; due premi per Lady Gaga. Tra i gruppi, tre premi per i Black Eyed Peas; inoltre, i Kings of Leon, che hanno ricevuto un premio per il loro brano “Use Somebody” nella categoria “Disco dell’anno”.
Tra le esibizioni della serata, segnalo il duetto benefico tra Mary J. Blige e Andrea Bocelli, quello tra Elton John e Lady Gaga, e quello tra Taylor Swift e la cantante dei Fleetwood Mac Stevie Nicks (foto sotto); da non perdere anche l’esibizione “in volo” di Pink per il brano “Glitter in the Air” (vedi foto in fondo al post).

A seguire, l’elenco completo di tutti i premi assegnati, tratto dal sito ufficiale della manifestazione.

Premi generali

Disco dell’anno
  • “Use Somebody” – Kings of Leon
Album dell’anno
  • “Fearless” – Taylor Swift
Canzone dell’anno
  • “Single Ladies (Put a Ring on It)” – Beyoncé
Nuovo artista
  • Zac Brown Band

POP

Miglior performance pop femminile
  • “Halo” – Beyoncé
Miglior performance pop maschile
  • “Make It Mine” – Jason Mraz
Miglior performance pop di un duo o gruppo
  • “I Gotta Feeling” – Black Eyed Peas
Miglior collaborazione pop
  • “Lucky – Jason Mraz e Colbie Caillat
Miglior performance pop strumentale
  • “Throw Down Your Heart” – Béla Fleck
Miglior album pop strumentale
  • “Potato Hole” – Booker T. Jones
Miglior album pop
  • “The E.N.D.” – Black Eyed Peas

DANCE

Miglior brano dance
  • “Poker Face” – Lady Gaga
Miglior album elettronico/dance
  • “The Fame” – Lady Gaga

POP TRADIZIONALE

Miglior album vocale pop tradizionale
  • “Michael Bublé Meets Madison Square Garden” – Michael Bublé

ROCK

Miglior performance rock
  • “Working On A Dream” – Bruce Springsteen
Miglior performance rock di un duo o gruppo
  • “Use Somebody” – Kings of Leon
Miglior performance hard rock
  • “War Machine” – AC/DC
Miglior performance metal
  • “Dissident Aggressor” – Judas Priest
Miglior performance rock strumentale
  • “A Day in the Life” – Jeff Beck
Miglior canzone rock
  • “Use Somebody” – Kings of Leon
Miglior album rock
  • “21st Century Breakdown” – Green Day

ALTERNATIVA

Miglior album di musica alternativa
  • “Wolfgang Amadeus Phoenix” – Phoenix

R&B

Miglior performance R&B femminile
  • “Single Ladies (Put a Ring on It)” – Beyoncé
Miglior performance R&B maschile
  • “Pretty Wings” – Maxwell
Miglior performance R&B di un duo o gruppo
  • “Blame It” – Jamie Foxx e T-Pain
Miglior performance R&B tradizionale
  • “At Last” – Beyoncé
Miglior performance urban/alternativa
  • “Pearls” – India.Arie e Dobet Gnahore
Miglior canzone R&B
  • “Single Ladies (Put A Ring On It)” – Beyoncé
Miglior album R&B
  • “BLACKsummers’night” – Maxwell
Miglior album R&B contemporaneo
  • “I Am… Sasha Fierce” – Beyoncé

RAP

Miglior performance rap
  • “D.O.A. (Death Of Auto-Tune)” – Jay-Z
Miglior performance rap di un duo o gruppo
  • “Crack A Bottle” – Eminem, Dr. Dre e 50 Cent
Miglior collaborazione rap
  • “Run This Town” – Jay-Z, Rihanna e Kanye West
Miglior canzone rap
  • “Run This Town” – Jay-Z, Rihanna e Kanye West
Miglior album rap
  • “Relapse” – Eminem

COUNTRY

Miglior performance country femminile
  • “White Horse” – Taylor Swift
Miglior performance country maschile
  • “Sweet Thing” – Keith Urban
Miglior performance country di un duo o gruppo
  • “I Run to You” – Lady Antebellum
Miglior collaborazione country
  • “I Told You So” – Carrie Underwood e Randy Travis
Miglior performance country strumentale
  • “Producer’s Medley” – Steve Wariner
Miglior canzone country
  • “White Horse” – Taylor Swift
Miglior album country
  • “Fearless” – Taylor Swift

NEW AGE

Miglior album new age
  • “Prayer For Compassion” – David Darling

JAZZ

Miglior album jazz contemporaneo strumentale
  • “75” – Joe Zawinul & The Zawinul Syndicate
Miglior album jazz
  • “Dedicated To You: Kurt Elling Sings The Music Of Coltrane and Hartman” – Kurt Elling
Miglior performance jazz strumentale in solitaria
  • “Dancin’ 4 Chicken” – Terence Blanchard soloist
Miglior album jazz strumentale
  • “Five Peace Band – Live” – Chick Corea & John McLaughlin Five Peace Band
Miglior album jazz orchestrale
  • “Book One” – New Orleans Jazz Orchestra
Miglior album jazz latino
  • “Juntos Para Siempre” – Bebo Valdés e Chucho Valdés

GOSPEL

Miglior performance gospel
  • “Wait On The Lord” – Donnie McClurkin & Karen Clark Sheard
Miglior canzone gospel
  • “God in Me” – Mary Mary feat. Kierra Sheard
Miglior album gospel rock o rap
  • “Live Revelations” – Third Day
Miglior album gospel pop / contemporaneo
  • “The Power Of One” – Israel Houghton
Miglior album Southern / Country / Bluegrass
  • “Jason Crabb” – Jason Crabb
Miglior album gospel tradizionale
  • “Oh Happy Day” – Artisti vari
Miglior album gospel R&B contemporaneo
  • “Audience Of One” – Heather Headley

LATINA

Miglior album pop latino
  • “Sin Frenos” – La Quinta Estación
Miglior album rock, alternativo o urban latino
  • “Los de Atras Vienen Conmigo” – Calle 13
Miglior album latino tropical
  • “Ciclos” – Luis Enrique
Miglior album regionale messicano
  • “Necesito de Ti” – Vicente Fernández
Miglior album Tejano
  • “Borders y Bailes” – Los Texmaniacs
Miglior album Norteno
  • “Tu Noche con… Los Tigres del Norte” – Los Tigres del Norte
Miglior album Banda
  • “Tu Esclavo y Amo” – Lupillo Rivera

PATRIMONIO AMERICANO

Miglior album Americana
  • “Electric Dirt” – Levon Helm
Miglior album Bluegrass
  • “The Crow: New Songs for the 5-String Banjo” – Steve Martin
Miglior album blues tradizionale
  • “A Stranger Here” – Ramblin’ Jack Elliott
Miglior album blues contemporaneo
  • “Already Free” – The Derek Trucks Band
Miglior album folk tradizionale
  • “High Wide & Handsome: The Charlie Poole Project” – Loudon Wainwright III
Miglior album folk contemporaneo
  • “Townes” – Steve Earle
Miglior album musica hawaiiana
  • “Masters of Hawaiian Slack Key Guitar, Volume 2” – Artisti vari
Miglior album musica nativo-americana
  • “Spirit Wind North” – Bill Miller
Miglior album musica Zydeco o Cajun
  • “Lay Your Burden Down” – Buckwheat Zydeco

REGGAE

Miglior album reggae
  • “Mind Control – Acoustic” – Stephen Marley

WORLD MUSIC

Miglior album World Music tradizionale
  • “Douga Mansa” – Mamadou Diabate
Miglior album World Music contemporanea
  • “Throw Down Your Heart: Tales from the Acoustic Planet, Vol. 3 – Africa Sessions” – Béla Fleck

BAMBINI

Miglior album musica per bambini
  • “Family Time” – Ziggy Marley
Miglior album parlato per bambini
  • “Aaaaah! Spooky, Scary Stories & Songs” – Buck Howdy

PARLATI

Miglior album parlato
  • “Always Looking Up” – Michael J. Fox

COMICI

Miglior album comico
  • “A Colbert Christmas: The Greatest Gift of All!” – Stephen Colbert

MUSICAL

Miglior album musical
  • “West Side Story”

FILM E TV

Miglior colonna sonora compilation
     

  • “The Millionaire”
Miglior colonna sonora strumentale
  • “Up” – Michael Giacchino
Miglior canzone scritta per film, TV o altri media
  • “Jai Ho” (da “The Millionaire”) – A. R. Rahman, Gulzar & Sukhwinder

COMPOSIZIONE

Miglior composizione strumentale
  • “Married Life” (da “Up”) – arrangiamento di Michael Giacchino
Miglior arrangiamento strumentale
  • “West Side Story Medley” – arrangiamento di Bill Cunliffe
Miglior arrangiamento strumentale con voci
  • “Quiet Nights” – arrangiamento di Claus Ogerman

CONFEZIONI

Miglior confezione
  • “Everything That Happens Will Happen Today” – art director Stefan Sagmeister
Miglior edizione limitata
  • “Neil Young Archives Vol. I (1963-1972)” – art director Gary Burden, Jenice Heo e Neil Young

NOTE A CORREDO

Migliori note a corredo
  • “The Complete Louis Armstrong Decca Sessions (1935-1946)” – note di Dan Morgenstern

STORIA

Miglior album storico
  • “The Complete Chess Masters (1950-1967)” – produttore Andy McKaie

PRODUZIONE, NON CLASSICA

Miglior album prodotto (non classico)
  • “Ellipse” – Imogen Heap
Produttore dell’anno (non classico)
  • Brendan O’Brien
    • Black Ice (AC/DC)
    • Crack The Skye (Mastodon)
    • The Fixer (Pearl Jam)
    • Killswitch Engage (Killswitch Engage)
    • Working On A Dream (Bruce Springsteen)
Miglior opera remixata (non classica)
  • “When Love Takes Over” (Electro Extended Remix) – David Guetta

PRODUZIONE, SUONO SURROUND

Miglior album con suono surround
  • “Transmigration” – Robert Spano, Atlanta Symphony Orchestra & Choruses

PRODUZIONE, CLASSICA

Miglior album classico prodotto
  • “Mahler: Symphony No. 8; Adagio From Symphony No. 10” – Peter Laenger
Produttore classico dell’anno
  • Steven Epstein
    • Adams: Doctor Atomic Symphony (David Robertson & Saint Louis Symphony Orchestra)
    • Bernstein: Mass (Marin Alsop, Jubilant Sykes, Asher Edward Wulfman, Morgan State University Choir, Peabody Children’s Chorus & Baltimore Symphony Orchestra)
    • Corigliano: A Dylan Thomas Trilogy (Leonard Slatkin, George Mabry, Sir Thomas Allen, Nashville Symphony Chorus & Nashville Symphony Orchestra)
    • Fauré: Piano Quintets (Fine Arts Quartet & Cristina Oritz)
    • Yo-Yo Ma & Friends: Songs Of Joy And Peace (Yo-Yo Ma & Various Artists)

CLASSICA

Miglior album classico
  • “Mahler: Symphony No. 8; Adagio From Symphony No. 10” – direttore Michael Tilson Thomas
Miglior performance orchestrale
  • “Ravel: Daphnis Et Chloé” – direttore James Levine (Boston Symphony Orchestra; Tanglewood Festival Chorus)
Miglior registrazione operistica
  • “Britten: Billy Budd” – direttore Daniel Harding (London Symphony Orchestra)
Miglior performance corale
  • “Mahler: Symphony No. 8; Adagio From Symphony No. 10” – direttore Michael Tilson Thomas (San Francisco Symphony Chorus & San Francisco Girls Chorus)
Miglior performance solista strumentale (con orchestra)
  • “Prokofiev: Piano Concertos Nos. 2 & 3” – direttore Vladimir Ashkenazy (Philharmonia Orchestra)
Miglior performance solista strumentale (senza orchestra)
  • “Journey To The New World” – Sharon Isbin (Joan Baez & Mark O’Connor)
Miglior performance di musica da camera
  • “Intimate Letters” – Emerson String Quartet
Miglior performance di una piccola orchestra
  • “Lang, David: The Little Match Girl Passion”‘ – direttore Paul Hillier (Ars Nova Copenhagen & Theatre Of Voices)
Miglior performance classica vocale
  • “Verismo Arias” – Renée Fleming (Marco Armiliato; Jonas Kaufmann; Orchestra Sinfonica Di Milano Giuseppe Verdi; Coro Sinfonica Di Milano Giuseppi Verdi)
Miglior composizione classica contemporanea
  • “Higdon, Jennifer: Percussion Concerto” – Jennifer Higdon (Marin Alsop)
Miglior album classico cross-over
  • “Yo-Yo Ma & Friends: Songs of Joy and Peace” – Yo-Yo Ma (Odair Assad, Sergio Assad, Chris Botti, Dave Brubeck, Matt Brubeck, John Clayton, Paquito d’Rivera, Renée Fleming, Diana Krall, Alison Krauss, Natalie McMaster, Edgar Meyer, Cristina Pato, Joshua Redman, Jake Shimabukuro, Silk Road Ensemble, James Taylor, Chris Thile, Wu Tong, Alon Yavnai & Amelia Zirin-Brown)

VIDEO MUSICALI

Miglior video musicale – breve durata
  • “Boom Boom Pow” – The Black Eyed Peas
Miglior video musicale – lunga durata
  • “The Beatles Love – All Together Now” – Artisti vari

Premi speciali

MusiCares Person of the Year
  • Neil Young
Lifetime Achievement Award
  • Leonard Cohen
  • Bobby Darin
  • David “Honeyboy” Edwards
  • Michael Jackson
  • Loretta Lynn
  • André Previn
  • Clark Terry
Trustees Award
  • Harold Bradley
  • Florence Greenberg
  • Walter C. Miller
Technical Grammy Award
  • AKG
  • Thomas Alva Edison
President’s Merit Award
  • Doug Morris

L’esibizione “in volo” di Pink per “Glitter in the Air”

Commenti»

1. enry - 01/02/2010

Grande Beyoncè… contentissimo per lei. Anche se Single Ladies non mi è mai piaciuta granchè… Halo invece è divina.
Complimenti anche a Taylor Swift, così giovane e così amata.
Bene i B.E.P. e anche la mitica Lady Gaga.

2. Fabio - 01/02/2010

Allora premesso che ormai i Grammy sono peggio che la mafia… cioè, vince che paga di + ormai lo sanno tutti!! e questa cosa è davvero fastidiosa!! Purtroppo i Grammy li compra la casa discografica… non li vince il migliore :(
E premetto che a me Beyoncé e Lady Gaga piacciono tantissimo… però Single Ladies avere 10 nomination proprio non se le meritava!!
E la povera Britney, che ha ricevuto una sola nomination, ma che il suo album non ha niente di meno di quello della GaGa, era nel pubblico e non l’hanno neanche inquadrata! mah… certe cose nn le capisco…

Paul - 01/02/2010

Però devi ammettere che il successo planetario che ha avuto Lady Gaga non è minimamente paragonabile a quello avuto quest’anno da Britney Spears, anche se si è ripresa parecchio.

Fabio - 01/02/2010

ovvio… la GaGa è un’artista emergente… a me piace tanto… ha un album e mezzo all’attivo (non come Britney che ne ha 6) e sicuramente il fattore novità l’ha aiutata molto… Inoltre è un’artista davvero particolare (basta vedere il modo di vestirsi che ha anke 1 po stancato), e con una bella voce oltre che carisma…
Inoltre Britney è un’artista affermata, che dopo 10 anni di carriera e un periodo buio è una delle artiste donne che ha venduto di + nella storia… E cmq ritengo che i Grammy devono premiare la qualità, non la popolarità!!

3. Gaia - 01/02/2010

A me non piace proprio Beyoncé.
Io adoro i King of Leon e non credo che come dice Fabio sia una Mafia completa… altrimenti non avrebbero vinto loro il miglior album.
E comunque se lo meritano, guardate…
http://tv.city.it/?v=895

4. Paolo - 01/02/2010

Esibizione come al solito spettacolare per Lady GaGa.
L’omaggio a MJ in 3d sarà stato carino vissuto in sala, ma visto da casa mi ha fatto sorridere.
La Swift è tanto tanto dolce e mi sembra pure bravina.
Non mi è piaciuto molto il duetto Bocelli/Blige.
Per la Spears mi dispiace umanamente ma ormai ha fatto il suo tempo e la trovo troppo ripetitiva e passata.

Fabio - 01/02/2010

io invece ritengo che la Spears ia tornata sulla cresta dell’onda… e per quanto alcuni suoi singoli siano stati ripetitivi.. è una di quelle artiste che si è evoluta album dopo album musicalmente parlando… io la adoro e non trovo assolutamente che abbia fatto il suo tempo… Potrebbe fare sempre di +… Ha vinto solo 1 Grammy nel 2005 e secondo se ne meriterebbe molti di +…

5. pali - 01/02/2010

meravigliosa l’esibizione di pink! grandissima!!!! e bellissima la canzone!

Fabio - 01/02/2010

Pink è stata bravissima!

6. Fabio - 01/02/2010

E poi la GaGa… ma per favore Ridicola con quei vestiti!! Soprattutto quello che si è messa quando era seduta tra il pubblico… neanche a carnevale ci si mette ne roba così… -.-
Poi Speachless fantastica eh….

Paolo - 01/02/2010

Ovviamente non conosci stilisti come Galliano e McQueen…

Fabio - 01/02/2010

che c’entra? cmq quello a stella che si è messa prima dello show era di Armani…

Paolo - 01/02/2010

Come che c’entra?
Sono stilisti che rispecchiamo molto il suo genere e vengono considerati artisti prima ancora che fashion designer.
Tra l’altro tante cose che indossa sono sue creazioni.
Ha un senso estetico e artistico pauroso. Suona il pianoforte da brivido ed è una musicista.
Quindi carnevale direi proprio di no.

Francamente metterla a confronto con la Spears è fuori luogo.

7. Fabio - 01/02/2010

Ma io la ritengo una bravissima artista.. ma permettimi di esprimere il mio parere che certi vestiti sono davvero troppo esagerati… Per il resto sono d’accordissimo sul fatto che è una vera musicista, suona il piano da brivido e ha pure una bella voce… ed è una grande performer…
Il “confronto” con la Spears l’ho fatto xké cmq i generi delle due spesso si avvicinano… e io ritengo che la Spears abbia ancora molto da dare… Non ha dato di + di Beyoncé… Le mie son solo opinioni personali…

Paolo - 01/02/2010

Sono vestiti di scena. È ovvio che non ci esci (anche se quello di Armani Privè di ieri era davvero bello e più sobrio dei soliti). Ma il fatto che i suoi look siano piccoli capolavori non sono io a dirlo ma gente del settore…che io però condivido!!!

Io nella Spears ho visto un’involuzione paurosa. È tornata fare le stesse cose degli esordi quando invece alcuni album centrali facevano sperare bene. Troppo discotecara per i miei gusti…
Anche Madonna è tornata fare dance ma lo ha fatto con stile.
Per la Gemanotta ancora è presto per dirlo, ma ci sono i presupposti che rimanga in giro a lungo.

Fabio - 01/02/2010

Beh vedi… personalmente io ritengo l’ultimo album di Madonna nettamente inferiore rispetto ai precedenti e molto inferiore rispetto all’ultimo album di Britney: Circus. (Non parlo dei due Greatest Hits di entrambe le artiste usciti ultimamente) Vai ad ascoltarlo per bene… di discotecaro c’è ben poco… (lo è di + la GaGa con Poker Face, LoveGame…) al max c’è del puro pop… e poi alcuni capolavori (come Unusual U, Out From Under). L’ultimo album è stato pieno di Hit, proprio forse per aiutarla al successo. e ci sono riusciti… visto che la canzone Circus è pure la 5a canzone + scaricata negli stati uniti del 2009. Poi come ho già detto, a ciascuno le sue opinioni ;)

Paolo - 01/02/2010

Io la Spears la ritengo un bluff ben costruito a tavolino che si è rotto quando lei è andata in crisi.
E mi pare di capire che di nuovo non stia bene.
Le vendite mi interessano tanto quanto poi. La Spears ha un suo tipo di pubblico fedele che la segue ovunque e qualunque cosa faccia. E insistono a dire che questo sia stato un bell’album ma a me non sembra.
Hard Candy di Madonna mi è piaciucchiato ma non mi ha fatto impazzire e ritengo sempre il suo capolavoro Ray of Light. Ma ad esempio mi è piaciuto tanto, tanto American Lige che in molti odiano ed è stato un flop.
Nella musica, più che in televisione, le vendite spesso non vanno di pari passo con la qualità.
Infine è ovvio che siano opinioni personali, non ripeterlo ogni volta… ;)

Paolo - 01/02/2010

American Life, sorry…

Fabio - 01/02/2010

infatti io ritengo che il suo ultimo album, di Britney, sia meno bello rispetto al quinto, Blackout, che ha venduto poco xké uscito nel suo periodo di crisi… e ritengo quest’ultimo album invece un album molto commerciale x riportarla in vetta.. e c sn riusciti…
Io cmq la seguo, sono un suo fan, ma non per questo son cieco e non vedo quando una cosa la fa meno bene di un’altra ecc ecc…

Fabio - 01/02/2010

per quanto riguarda la tua opinione che Britney sia un bluff costruito a tavolito mi trovo in totale disaccordo! perchè lo pteva essere con i suoi primi 3 album… ma poi si è affermata come artista… per come voleva essere lei… poi ha avuto i suoi problemi…

Carolina - 03/02/2010

concordo pienamente con paolo!! è un bluff allo stato puro!

8. enry - 01/02/2010

Dico brevemente la mia…
Britney Spears è nella storia della musica pop… su questo non ci piove.
Ha 10 anni di carriera alle spalle e i suoi successi sono tantissimi.
Trovo che Blackout sia il suo album migliore, il più sperimentale… anche se in realtà è stato quello che ha venduto di meno.
Circus è un buon album ma di livello inferiore.
Lady Gaga è un’ottima artista emergente… ci vorranno anni per dire se potrà essere una realtà solida della musica dance/pop ma sicuramente le premesse sono buonissime. The Fame è un album splendido e pezzi come Poker Face sono già nella storia (sempre nell’ambito pop/dance). Per quanto riguarda il suo look fa parte del suo personaggio… eccentrico, esagerato ma allo stesso tempo curato. Fa tendenza, è un’icona di stile, una che non lascia nulla al caso. Ma sinceramente a me dei suoi vestiti interessa ben poco.
E’ una cantante e quello che mi interessa sono le sue canzoni.

Fabio - 01/02/2010

Bravo Enry! :) la tua opinione mi piace… mi trovo totalmente daccordo con te!
sia per quanto riguarda Britney che si è affermata sempre di + nei suoi 10 anni di carriera (e il commento su Blackout e Circus- Il primo + curato e di meno successo, il secondo curato ma + commerciale e meno di qualità) e sia sulla GaGa, che è partita col piede giusto.. ma per vedere se riuscirà a mantenere il suo successo bisognerà aspettare qualke anno.

9. BABY 3 - 01/02/2010

ma che dite????? BRITNEY E LA MIGLIORE e non è un bleff sono sua fan la seguo ogni giorno e sicomme e ritornata mora non vuol dire che sta male! l’unica a stare male e la GAGA che x me si preoccupa solo di vestiti e non di musica ma quale esibizioni?? ma fa prorio pena! forza e coraggio Britney!! i tempi non sono cambiati e noi siamo piu forti che mai.. apparte che britney non è ripetitiva xke solo 1 grammy a vinto al massimo e stata e lo e ancora ma forse non come prima sempre al centro ma che ci vuoi fa piace a tutti!!!!

Fabio - 01/02/2010

intanto impara a scrivere… o quando scrivi, scrivi che si capisca… e poi qui è questione di gusti… la GaGa è stata brava secondo me… anche se britney per me resta superiore se guardo a tutto quelle che ha fatto in passato… Ma dopotutto è da 10 anni ke è nel mondo della musica non uno…

Julian - 01/02/2010

Hai mai sentito qualche versione piano di Poker Face o Paparazzi suonate dalla Gaga? L’hai mai vista al Paul O’Grady Show o in qualche altra esibizione live? Lady gaga è una grandissima artista pop/dance, autrice anche di canzoni. Se ti ritieni una così grande fan di Britney, dovresti sapere che Gaga ha scritto anche due canzoni (Quicksand e Amnesia) per lei… E’ coautrice dei suoi album, infatti nasce come eccellente scrittice di musica e testo, prima ancora che ottima cantante e musicista. Si è rivelata anche una favolosa performer… E questo senza nulla togliere a Britney Spears che resta una delle più grandi artiste pop degli ultimi 20 anni.

Fabio - 01/02/2010

scusa se son puntiglioso, ma la GaGa ha scritto solo Quicksand per Britney, non Amnesia ;)

Julian - 01/02/2010

Ah ok, sapevo anche di Amnesia. Grazie per la precisazione ;)

Carolina - 03/02/2010

amnesia è scritta da lady gaga! è scritto pure su wikipedia nella pagina ufficiale! sei puntiglioso in errore!

10. Julian - 01/02/2010

Quoto anche le virgole scritte da Fabio in tutti i suoi post.
Beyonce quest’anno ha vinto troppo. Non solo ai Grammy… E’ riuscita a vincere premi in Europa dove le vendite non sono state assolutamente all’altezza di altre artiste. Sia chiaro, Beyonce è un’artista straordinaria, ma non ha bisogno che il marito o la casa discografica (cioè la stessa cosa) le comprino il consenso della critica. E’ capace di conquistarla da sè.
L’ostracismo verso Britney Spears ha decisamente stancato… Nelle radio italiane una sua canzone non la passano nemmeno a pagarli, nemmeno se è una hit del momento. In questi show parte spesso favorita nei sondaggi del pubblico e puntualmente torna a casa con un pugno di mosche. Mah…
Lady Gaga fantastica come sempre. Merita tutto questo successo e probabilmente avrebbe meritato qualcosa in più anche in altre categorie… avrebbe potuto vincere tranquillamente anche in quella Pop. Ma sarebbe andata incontro a lesa maestà…
Quanto al suo modo di vestire, credo faccia parte del personaggio che è sempre stato così e ci piace anche per questo. Certo ieri forse ha un pò esagerato con quell’attrezzo in mano di dubbia utilità o bellezza estetica, ma resta una grande ;)

Fabio - 01/02/2010

Noto con piacere che in tutti (pochi) blog che seguo c’è tanta gente che ha i miei gusti musicali XD chissà come mai…

Cmq ti quoto in tutto ;)

MR.GAGA - 03/02/2010

:O io sono semplicemente sconvolto!
concordo pienamente nel definire britney un bluff in quanto non ha mai avuto una grande voce.. ne un bel corpo(specialmente negli ultimi anni) le sue ultime esibizioni lasciano molto a desiderare tra playback mal gestiti e i balletti che ormai non sono piu’ quelli di una volta.
non riesce piu’ a muoversi come un tempo!
è TRAMONTATA! e sono sicuro che non risalirà piu’.
il tempo mi darà ragione.. anche se già ne vedo i risultati!

11. Carolina - 03/02/2010

Concordo pienamente con MR.GAGA!!
Britney Spears non balla più come una volta! nelle esibizioni(Perennemente in PlayBack) è moscia senza energia ne grinta!
il suo momento è finito. ha sfruttato male la sua carriera in un momento molto buono per lei! ha fatto abuso di qualunque cosa, e adesso è senza figli senza carriera e senza marito. con crisi una settimana si una no. quindi meglio lasciar spazio a chi nello spettacolo ci stà bene! con talento da vendere! belle idee! stile! e tanto altro. vai Lady Gaga sono sicura che resterai ancora per un bel pò sulle scene!

Paolo - 03/02/2010

Certo che concordi. Siete la stessa persona…

Carolina - 03/02/2010

scusa? non ti seguo..

Frollino - 03/02/2010

ti ha pure dato ragione in un precedente commento e l’attacchi? Bah

12. Carolina - 03/02/2010

in ogni caso (qualunque cosa tu voglia dire) in quale modo si lega al discorso? mi sembri LEGGERMENTE fuori argomento.

13. Frollino - 03/02/2010

bhè magari l’unico modo per distogliere l’attenzione dalle cose perfettamente giuste che hai detto è cambiare argomento o dire qualcosa totalmente fuori luogo che poi è la stessa cosa.

14. Paolo - 03/02/2010

Guarda che collaboro al blog e vedo che sei sempre la stessa persona quindi finiscila di fare brutte figure.

15. Federica - 03/02/2010

…e i JonasBrothers…dove sono??…o.o…mhà posso capire lady Gaga ma tutti quei premi per Beyonce se li potevano risparmiare..i JonasBrothers dovevano vincere …e lo diko da fan ke nn dice ti amo nick e joe…ma lo dico da fan nel senzo ke le loro kanzoni mi fanno sognare…<3…w jb!

16. Crissss - 04/02/2010

Allora dico solo questo Britney nn puo essere ripetitiva… essendo che le canzoni nn le scrive lei…
quando si mette d impegno Britney a una bella voce… meglio di Lady Gaga e Beyoncé…
guardate i vudeo dv Bri canta you i know gott e quello di Beyoncé…
Britney la batte di mille punti… e nn è playback…
Britney agli esordi cm Gaga ballava cm una scatenata..Gaga balla cm balla ora Britney… anche se… ripeto Britney se volesse potrebbe fare di meglio… e mi delude sul fisico… é obbesa…… nn normale… a 28 anni nn 38… quindi nn dite che é normale x l etá k a.. solo xk a due figli la comprendo.. n

17. Crissss - 04/02/2010

cmq Britney Spears nn è stata nominata ai Grammy Awards…
ma solo la sua presenza è stata confermata…
infatti nn è stata nominata neanche una volta!…
poi… Mdonna cn Hard Candy si è ispirata a Blackout … cmq il video d sopra volevo dire..
You i gott know!

18. Crissss - 04/02/2010

a me Lady Gaga nn emoziona proprio quando canta… sará una brava artista emergente, ma non di piú …
Beyoncé troppi premi… non meritati…
Cioé … tra le 3 meglio Britney… sará un po ” grassa ” canterá in playback… ma è sempre una grande…
cmq ripeto..
Britney a una bella voce!
solo che nn si impegna spesso..
e nel suo tour ha dovuto fare quasi tutto in playback nn x sua scelta…
informatevi meglio..


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: