jump to navigation

TV USA Gazette #206 – Rinnovata Big Love – FlashForward perde un altro pezzo – Le date finali di Lost e Ugly Betty – Arriva Happy Town – La nuova serie con Alyssa Milano entra in produzione – Il destino di CW – Notizie Casting – DVD covers: Ally McBeal – Video: Parenthood 08/02/2010

Posted by 2345 in Cinema e TV, DVD, TV USA, TV USA Gazette, Video e trailer.
trackback

Questo spazio raccoglie le principali notizie dell’ultima settimana relative alla programmazione TV dei network statunitensi più importanti. Se cercate il calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto delle serie più viste al momento, visitate l’angolo “TV USA Giorno per giorno” mentre per rumours e anticipazioni visitate lo spazio TV USA Spoilers. Vi ricordo inoltre di partecipare al sondaggio per votare la serie che vi ha più appassionato in questa prima decade di millennio e che proclamerà il miglior telefilm USA 2000-2010.

  • HBO rinnova “Big Love”
    HBO ha rinnovato Big Love per una quinta stagione.
    La serie ha debuttato da poche settimane in USA con la quarta stagione e, nonostante la concorrenza del campionato NFC e della serata dei Grammy, la serie è cresciuta del 13% rispetto all’anno prima.
    La quinta stagione vedrà riconfermato l’intero cast della serie, che comprende Bill Paxton, Jeanne Tripplehorn, Chloe Sevigny e Ginnifer Goodwin, con la sola eccezione di Amanda Seyfried che lascerà invece lungo la stagione in corso.
    I creatori e showrunner Mark V. Olsen e Will Scheffer stanno inoltre valutando l’ipotesi di far tornare Zeljko Ivanek e Sissy Spacek, new entry di quest’anno, anche per la prossima stagione.
  • Ancora problemi per “FlashForward”
    David Goyer (“Il cavaliere oscuro“), co-creatore di FlashForward ha lasciato il ruolo di showrunner che ricopriva da ottobre, ma rimarrà comunque coinvolto nella serie.
    Vista la sua limitata esperienza in televisione, Mark Guggenheim (Eli Stone) era stato incaricato all’inizio per far partire la serie. Appena lo show è partito Guggenheim si era fatto indietro, come previsto, e Goyer aveva preso il suo posto. Ora l’annuncio che lascerà anche lui.
    Chi sarà il nuovo showrunner ancora non è chiaro.
    Attualmente la produzione sta girando gli episodi 17 e 18, dei 23 ordinati. La serie tornerà il prossimo 18 marzo.
  • Annunciata la data finale di “Ugly Betty”
    Dopo la cancellazione della serie, ABC ha annunciato che l’episodio finale di Ugly Betty andrà in onda il prossimo 14 aprile.
  • La data finale di “Lost” e un nuovo concorso legato alla serie
    Lost si concluderà domenica 23 maggio in una serata speciale su ABC che inizierà alle 20.00 con una puntata riassuntiva e procederà, alle 21.00, con l’ultimo doppio episodio.
    Stephen McPherson, presidente di ABC Entertainment Group, nell’annunciare la data ha aggiunto: “Lost è un esempio di quello che succede quando si mette la creatività al di sopra di tutto il resto, si crede nella intenzioni creative e si corre il rischio che richiede il rimanere davvero originali. È un testamento del rimanere fedeli alla visione creativa di uno dei telefilm più iconici di sempre della televisione e abbiamo dato ai produttori una opportunità, senza precedenti, di rispettare i fan e soddisfare gli spettatori con una spettacolare conclusione”.
    Intanto il network ha lanciato un concorso insieme a CafePress.com, che vende il merchandising autorizzato della serie.
    I concorrenti dovranno elaborare oggetti di merchandise vario ispirato a Lost e, in particolare, a quattro temi: l’isola, la Dharma Initiative, compagnie aeree, il vero amore e gli Altri.
    Verrà poi selezionato un vincitore per ogni categoria che riceverà un buono da $200 da spendere sul sito, un set di dvd della serie e una t-shirt autografata dal cast.
    Infine, uno dei produttori della serie selezionerà uno, tra le cinque categorie, che vincerà il maxipremio finale che consiste in un viaggio pagato per l’isola di Oahu, nell’arcipelago delle Hawaii, dove la serie è stata girata.
    Purtroppo il concorso è riservato ai soli cittadini degli US, ma se volete dare un’occhiata cliccate qui.
  • “Rubicon” perde il suo creatore
    Il creatore della serie Rubicon, Jason Horwitch, ha lasciato la serie in corso di realizzazione.
    Rubicon è incentrata su un’analista di un think tank nazionale, interpretato da James Badge Dale (24, CSI), che scopre che i suoi impiegati non sono chi sembrano essere.
    Con l’abbandono di Horwitch, dovuta probabilmente a ragioni creative, il produttore esecutivo Henry Bromell (Brotherhood) prenderà in mano le redini del telefilm.
    Ricordo che la serie era stata ordinata da AMC l’estate scorsa ma la sua produzione inizierà solo il mese prossimo, con il debutto fissato per l’estate.
  • SyFy manderà in onda la serie “Merlin”
    SyFy ha acquisito i diritti via cavo della serie inglese Merlin.
    Il telefilm debutterà quindi ad aprile sul canale, con i 26 episodi delle due stagioni prodotte fino ad ora. La scorsa estate NBC mandò in onda la prima stagione.
    “Un telefilm come Merlin, famoso dopo solo una stagione, è una forte aggiunta al nostro palinsesto” dice Thomas Vitale, capo della programmazione del network.
    BBC ha ordinato intanto una terza stagione della serie, che andrà in onda a settembre.
  • Arriva “Happy Town”
    Happy Town ha finalmente una data di inizio.
    La serie ABC, prodotta da Josh Appelbaum, Andre Nemec e Scott Rosenberg e sviluppata da ABC Studios, partirà il prossimo 28 aprile alle 22.00.
    Sono previsti otto episodi di cui i primi due, che costituivano il pilot, verranno mandati in onda separatamente.
    Happy Town racconta di una piccola cittadina che è stata tormentata da numerosi rapimenti irrisolti. Dopo cinque anni, un nuovo crimine riporterà a galla vecchie paure, misteri irrisolti e scheletri nell’armadio dei vari abitanti della città.
    Nel cast Geoff Stults, Sam Neill, Lauren German, Steven Weber, Amy Acker, Sarah Gadon, Robert Wisdom, Jay Paulson e Ben Schnetzer.
    Di seguito una piccola anticipazione:
  • La nuova serie con Alyssa Milano è entrata in produzione
    Romantically Challenged, la nuova serie in arrivo su ABC con protagonista Alyssa Milano, ha iniziato la sua produzione.
    La serie narra di quattro amici in cerca dell’amore e della felicità.
    La Milano sarà Rebecca, una mamma divorziata con due figli, che non ha un appuntamento romantico da anni. Il miglior amico di Rebecca, Perry (Kyle Bornheimer), è un tipo romantico che si innamora di ogni donna con cui esce. Perry vive con Shawn (Josh Lawson), scrittore fallito che dipende finanziariamente dall’amico. Intorno al gruppo gravita anche la sorella più giovane di Rebecca, Lisa (Kelly Stables), una dolce insegnante di bambini che cerca di ferire gli uomini, prima che questi feriscano lei.
    il network non ha ancora annunciato la data di partenza della serie.
  • NBC pensa ad un grosso cambiamento per gli Emmy
    Dopo aver mandato, con successo, live per la prima volta in tutti gli Stati Uniti la cerimonia dei Golden Globe, NBC sta considerando di fare lo stesso per la serata degli Emmy, che andrà in onda il prossimo 29 agosto.
    A causa del diverso fuso orario tra le due coste, mandare alcuni programmi registrati e in differita per la West Coast è un pratica comune e di lungo uso. Solo la serata degli Oscar viene mandata da sempre in diretta in tutto il paese.
    Ormai infatti, con i fan che prendono notizie di ogni genere in tempo reale dal web, è diventato impossibile evitare fughe di notizie, rendendo questo tipo di premiazioni molto meno seguite.
    I Grammy, che sono andati in onda recentemente e con buon successo, erano registrati rispetto alla East Coast. Ma questo tipo di premiazione musicale favorisce molto le esibisizioni rispetto alla consegna del premio.
    Il network sta discutendo della cosa con le stazioni affiliate e si affronterà la vera perplessità dell’operazione: cioè far partire la diretta alle cinque del pomeriggio sulla West Coast.
  • Letterman, Winfrey e Leno insieme in uno spot pubblicitario
    David Letterman, Oprah Winfrey e Jay Leno sono apparsi a sorpresa al pubblico del Super Bowl in uno spot CBS per il “Late Show with David Letterman“.
    Lo spot è stato girato nell’ Ed Sullivan Theater di New York, dove viene girato il talk show.
    È la seconda volta che la Winfrey e Letterman appaiono insieme in uno spot durante il Super Bowl, dopo quello del 2007.
    Di seguito il video:

  • FOX ha avuto contatti con Conan O’Brien
    FOX sta esplorando l’idea di uno show di tarda serata ma non ha iniziato ancora nessuna reale negoziazione con Conan O’Brien.
    Rupert Murdoch, presidente di News Corporation di cui il network fa parte, ha precisato che sono in corso valutazioni sul reale profitto che potrebbe derivare dall’entrare nella programmazione di tarda serata e acquisire un talento come O’Brien. Al riguardo ci sarebbero opinioni diverse in seno al network.
    “Se i responsabili della programmazione ci mostreranno che si può fare e che la cosa creerà profitto, la faremo in attimo” dice, aggiungendo che al momento ci sono state solo delle conversazioni con O’Brien.
    Il vero problema comunque rimangono le stazioni TV affiliate al network , le quali sono molto soddisfatte al momento della programmazione in syndication, remunerativa, dello slot 23-23.30. Questo significa che un possibile show di O’Brien dovrebbe partire alle 23.30 e questo porterebbe a negoziazioni “difficoltose” per il network. Ma Murdoch ha detto che per ora sono solo speculazioni e possibilità.
  • The CW e il suo destino
    Sono in molti a chiedersi come faccia The CW a rimanere ancora in vita nonostante i numerosi flop e i modesti ascolti.
    Il futuro del canale è oggetto di discussione sin da quando è nato nel gennaio 2006.
    Il dubbio nasce dal fatto che The CW, come tante altre aziende in questi due anni, ha dovuto far fronte a un periodo finanziario non felice e non è quindi riuscita a soddisfare le aspettative.
    Annunciando la joint venture, i capi di CBS e Warner Bros., proprietari del network nato dalle ceneri di WB e UPN, dissero che The CW avrebbe generato profitti da subito divenendo “il quinto grande canale”.
    A tutto il 2009, CW è in perdita per diverse decine di milioni di dollari. Bernstein Research stima la perdita tra i 25 e i 50 milioni di dollari e pare che la cifra sia destinata a crescere. Certo è niente paragonata ai 500 milioni di deficit della NBC. Tornando a The CW, c’è da aggiungere anche che i dati dei ratings sono fermi costantemente al quinto posto dei network in lingua Inglese.
    Ma secondo le persone che davvero contano nel determinare il fato del canale – cioè i proprietari e le stazioni affiliate – CW rimarrà qui ancora a lungo. L’attuale conto in rosso fa parte del quadro generale, secondo CBS e Warner Bros., e nonostante le perdite del canale, la remunerativa programmazione creata dalla fusione è comunque una gran vittoria.
    Nei tre anni e più che il canale trasmette, è riuscito a creare un gruppetto di serie in crescita e molto chiacchierate, lanciato diversi attori in erba e di successo e forgiato approci innovativi di pubblicità nella fascia di spettatori 18-34.
    “Visti i tempi difficili, non vediamo motivo alcuno per non essere fiduciosi e investire in The CW e nel brand creato – dice il Presidente di Warner Bros. TV Group, Bruce Rosenblum – non c’è alcun piano segreto o una data di fine per il network”.
    Rosenblum e gli altri boss del canale ribadiscono quindi l’impegno nell’investimento e, insieme anche ai vari executive delle stazioni affiliate, mettono l’accento anche sugli anni in cui il network è nato. Anni contraddistinti da eventi, non previsti o prevedibili, che non hanno di certo aiutato. E il riferimento è a fattori come lo sciopero degli sceneggiatori, l’economia al collasso degli USA, la rivoluzione digitale nelle abitudini dei consumatori e il cambiamento dei parametri dell’audience.
    Nancy Tellem, executive di CBS che siede nel consiglio amministrativo di The CW, invita a riflettere su quanto il canale è riuscito ad ottenere in pochi anni e nonostante i tanti fattori negativi contro.
    Aggiunge inoltre che le rivendite in syndication, internazionali, digitali, dvd e merchandising insieme alle entrate di società partner negli show in onda, controbilanciano le perdite e tengono The CW in vita ancora per anni.
    Guardare solo alle perdite del canale è semplicistico e fuori dallo schema.
    Profitti e perdite vengono divisi a metà tra Warner Bros. e The CW.
    “Eravamo fiduciosi che gli ascolti sarebbero cresciuti con la fusione? Si.” ammette Rosenblum che continua: “Il network ha generato più profitti di quanto anticipato? No. Ma il network è riuscito nella strategia di creare prodotti che soddisfino entrambi i partner? Decisamente si.”
    In soli quattro anni il network ha sviluppato programmi per uno specifico target e creato franchise remunerativi per entrambe le compagnie. Ogni anno riescono a creare un brand che funziona bene anche a livello internazionale.
    Gossip Girl, 90210 e The Vampre Diaries hanno generato tutte profitto al loro primo anno di vita e la cosa non è comune a tutte le serie. 90210 ha fatto guadagnare 2 milioni di dollari ad episodio nelle vendite all’estero. Gli show derivati dai vecchi canali, America’s Next Top Model da UPN e Smallville, Supernatural e One Tree Hill da WB, continuano a portare guadagni ogni anno.
    Le stazioni affiliate hanno poi ribadito la massima fiducia nel network, escludendo quindi la possibilità paventata da molti che The CW possa diventare un canale via cavo.
    Insomma The CW è e rimarrà ancora fermamente in corsa.
  • Gli ascolti di “Spartacus” e “Caprica”
    Il secondo episodio di Spartacus: Blood and Sand ha ottenuto 773.000 spettatori e una media di 0.4 nella fascia 18-49, su Startz.
    La serie è cresciuta rispetto alla settimana prima.
    Il terzo episodio di Caprica ha ottenuto 1,41 milioni di spettatori e una media di 0,5 di rating nella fascia 18.49, su SyFy.
    Vanno aggiunte ancora le registrazioni, ma è senz’altro un risultato deludente.


  • Nuovi progetti HBO
    • Dopo Entourage, Stephen Levinson, Mark Wahlberg e Doug Ellin produrranno una nuova serie HBO, ancora senza titolo.
    La serie, scritta da Ben Schwerin, parlerà di un giovane assistente politico e il suo rapporto con il suo idolo, l’ex Presidente degli Stati Uniti.
    • Il regista vincitore di un premio Oscar Bill Condon (“Demoni e Dei“) e Cynthia Mort (Tell Me You Love Me) stanno creando una nuova possibile serie HBO, su una potente giornalista online dello showbusiness dallo stile “senza esclusioni di colpi”.
    La coppia scriverà insieme la sit-com e Condon potrebbe poi dirigere il pilot.
    Showtime ha ordinato di recente il pilot di un’altra serie diretta da Condon, The Big C.
  • Nuovi pilot dai grandi network

    ATF, scritta e diretta da Michael Dinner, narra di un agente dell’ATF americano che dà la caccia a pericolosi criminali e intanto deve fare i conti con la sua vita da papà , visto che la sua giovane figlia è rientrata nella sua vita.
    Sony TV e CBS TV Studios svilupperanno il progetto insieme.
    The Quinn-tuplets narra di cinque gemelli adulti, i Quinn appunto, le cui vite sono state seguite e documentate dalla televisione sin da quando erano piccoli.
    Il pilot, che ha avuto solo un ordine di presentazione, verrà scritto da Mike Kelley (Swingtown) e Chris Kelley ed è basato sulla serie israeliana The Ran Quartet.
    È inoltre la seconda serie CBS basata su un format israeliano, dopo Traffic Light.
    Israele si sta rivelando una vera fucina di idee in questo periodo per la televisione.
    Reagan’s Law, prodotta da CBS TV Studios e creata da Mitchell Burgess e Robin Green (I Soprano), è incentrata su una famiglia di poliziotti a New York.
    CBS ha ordinato il pilot di una serie medica, ancora senza titolo, creata da John Wells (ER) e prodotta da Warner Bros. TV.
    La serie narra di un gruppo medico che viaggia, attraverso gli Stati Uniti, aiutando i meno fortunati nelle loro crisi mediche.
    Team Spitz è una commedia, scritta da Bill Martin e Mike Schiff e sviluppata da Sony TV e CBS TV Studios, che ha per protagonista l’attore e comico Rob Riggle (Provaci ancora Gary).
    La serie è incentrata su un ampolloso allenatore di football di un liceo americano (intepretato da Riggle).

    It Takes a Village, prodotta da ABC Studios e scritta da Casey Johnson e David Windsor (Greek), narra di una ex coppia che, insieme ai nuovi partner, unisce le forze per crescere il loro figlio di 15 anni.
    Il progetto venne presentato già un paio di anni fa con il titolo di “Family Values” e all’epoca uno dei due genitori era gay.
    Wright vs. Wrong è una commedia scritta dal comico Stephanie War (MadTV) e sviluppata da Tantamount e Sony TV.
    La serie è incentrata su una commentatrice repubblicana.

    Perfect Couples, creata da Jon Pollack (30 Rock) e Scott Silveri (Friends), è una commedia romantica che narra di tre coppie, tutte con la propria definizione di relazione perfetta.
    Beach Lane, creata da Lorne Michaels (30 Rock) e interpretata da Matthew Broderick, è una commedia che narra di un famoso autore (interpretato da Broderick) che viene assunto da un milionario irresponsabile per dirigere un suo quotidiano locale e di poco successo, negli Hamptons.
    Broderick ha accettato il ruolo, dopo anni di corteggiamento dalla televisione, solo dopo aver letto il copione finale. Aveva partecipato come guest star all’altra creatura di Michaels, 30 Rock.

    Il network The CW ha dato il via a tre nuovi progetti di cui alcuni prodotti da Hayden Panettiere, protagonista di Heroes, e Tom Welling, interprete principale a Smallville. HMS e Helicats hanno ricevuto quello che viene definito in inglese “presentation order”. Cioè verranno fatti i casting e realizzati i set per filmare qualcosa da presentare al network, che potrà così valutare meglio il progetto.
    Della terza serie, Betwixt, verrà invece girato un pilot completo. Vediamo le tre serie in dettaglio:
    HMS è incentrata su una classe studenti alle prime armi e sexy che frequentano la Harward Medical School, visti attraverso gli occhi di una giovane studentessa.
    Amy Holden Jones (“Mystic Pizza“) ha scritto la sceneggiatura e sarà produttrice esecutiva insieme alla Panettiere.
    Hellcats è una serie corale ambientata nel competitivo mondo delle cheerleader.
    La serie, descritta come un incrocio tra i film “Election” e “Bring It On – Ragazze nel pallone“, è stata scritta da Kevin Murphy (Caprica) che sarà il produttore esecutivo insieme a Tom Welling. Mike Ausiello “insinua” che la decisione di produrre il progetto di Welling sia legata alla sua presenza in una, eventuale, decima stagione di Smallville.
    Betwixt, basata sull’omonimo romanzo, è incentrata su alcuni mutaforma che vivono in un ambiente urbano cercando di salvare gli esseri umani dal male.
    Scritta da Elizabeth Chandler (“4 amiche e un paio di jeans“) che sarà produttrice esecutiva insieme a Paul Stupin (Make It or Break It).

    Naked But Funny è un nuovo progetto di Peter Engel e Barry Katz che ha avuto un ordine di presentazione.
    Nessuna informazione aggiuntiva al monento e i casting sono in corso.

A seguire, qualche ultima notizia sparsa relativa ai casting delle serie già esistenti e degli episodi pilota in produzione in queste settimane.
Occhio ad eventuali SPOILER!


  • Trovato l’interprete della versione giovane di Tommy a “Brothers & Sisters
    Non sarà Joe Jonas ad interpretare Tommy Walker da giovane nella serie Brothers & Sisters (ne avevo parlato qui), ma Cody Longo (Make It or Break It).
    Sembra infatti che Joe Jonas avesse problemi con impegni presi precedentemente.
    Longo interpreterà quindi Tommy a 16 anni nel doppio episodio speciale che andrà in onda a primavera e che cambierà molte cose nella serie.
  • Michelle Trachtenberg a “Gossip Girl”, Connor Paolo a “Mercy”
    Avevamo gia annunciato il ritorno Michelle Trachtenberg nella serie Gossip Girl, nel ruolo di Georgina (leggi qui).
    La cosa avverrà verso la fine della terza stagione ma, prima di allora, Connor Paolo (che interpreta Eric nella serie) farà una visita all’attrice nella serie in cui recita ora, cioè Mercy.
    L’attore apparirà nell’episodio in onda il prossimo 3 marzo.
  • Henry Winkler a “Royal Pains”
    Henry Winkler, indimenticabile Fonzie in Happy Days, si è unito al cast della serie di successo di USA Network, Royal Pains.
    L’attore interpreterà Eddie R. Lawson, il padre lungamente assente di Hank (Mark Feuerstein) e Evan (Paulo Costanzo). Alla fine della prima stagione, avevamo visto Hank scoprire che suo padre si era impossessato della maggior parte dei fondi della compagnia che possiede insieme al fratello. Nella seconda stagione, Eddie arriverà inaspettatamente negli Hamptons, determinato a reinserirsi nella vita dei figli.
    La nuova stagione, di diciotto episodi, andrà in onda questa estate.
  • Due nuove aggiunte al cast di “True Blood”
    Brit Morgan (The Middleman) è la 15esima aggiunta al cast della terza stagione di True Blood.
    Interpreterà il ruolo di Debbie Pelt, ex ragazza di Alcide (Joe Manganiello) che sarà abbastanza diversa da Sookie (Anna Paquin).
    Dawn Olivieri (Heroes) sarà invece un lupo mannaro.
    L’attrice interpreterà Janice Herveaux, sorella protettiva di Alcide e apparirà a partire dal quarto episodio.
    La Olivieri aveva fatto originariamente l’audizione per il ruolo di Debbie Pelt.
    Alfre Woodard, Cooper Huckabee, Denis O’Hare, Grant Bowler, Gregg Daniel, J. Smith-Cameron, James Frain, Joe Manganiello, Kevin Alejandro, Lindsay Pulsipher, Marshall Allman, Natasha Alam, Shannon Lucio e Theo Alexander sono gli altri attori che si sono aggiunti nella terza stagione che andrà in onda la prossima estate.
  • Virginia Madsen a “Scoundrels”
    Virginia Madsen (Detective Monk), nominata all’Oscar nel 2005, interpreterà il ruolo principale della nuova serie Scoundrels, che partirà questa estate su ABC con otto episodi.
    La serie, remake della neozelandese Crimini di famiglia, narra della matriarca (interpretata dalla Madsen) di una famiglia di criminali che decide, dopo che il marito è stato condannato a una lunga permanenza in prigione, che è arrivato il momento di iniziare a rigare dritto per i propri figli.
    Catherine O’Hara interpretò lo stesso ruolo nel primo adattamento americano della serie, il pilot “Good Behavior”.
    Richard Levine e Lyn Greene (Nip/Tuck) hanno scritto l’adattamento e saranno anche produttori esecutivi e showrunner della serie, che sarà prodotta da ABC Studios.
  • “Desperate Housewives” estende la permanenza di Julie Benz
    Julie Benz (Dexter) rimarrà ancora a Desperate Housewives.
    L’attrice ha fatto il suo debutto il 31 gennaio scorso e sarebbe dovuta rimanere per tre episodi. Ora invece il produttore esecutivo Bob Daily ha confermato che rimarrà a tempo indeterminato.
    Robin, il suo personaggio, diventerà molto amica di una delle casalinghe. Un’amicizia, che potrebbe diventare qualcos’altro, con Katherine (Dana Delany) la quale ha passato un brutto anno e potrebbe essere pronta a nuove esperienze.
    La Benz ha inoltre aggiunto che il suo personaggio causerà, in maniera indiretta, diversi problemi a Wisteria Lane.
  • Emily Rose protagonista di “Haven”
    Emily Rose (ER) interpreterà il ruolo principale nella nuova serie SyFy, intitolata Haven. La produzione dei tredici episodi inizierà in primaverà e la messa in onda è prevista per il tardo 2010.
    L’attrice sarà Audrey Parker, un’agente della FBI che investiga su un omicidio nella piccola cittadina di Haven, nel Maine, e si ritrova coinvolta in una serie di eventi soprannaturali.
    La serie è basata sul breve romanzo di Stephen King, “The Colorado Kid”.
  • Sheryl Crow a “Cougar Town”
    La cantante Sheryl Crow prenderà parte a tre episodi di Cougar Town.
    La Crow farà la sua prima apparizione a marzo, nel ruolo della nuova ragazza di Grayson (Josh Hopkins).
    Non è la prima volta che la cantante, vincitrice di diversi Grammy, si cimenta con la recitazione. Ricordo le sue apparizioni in “De-Lovely“, biografia di Cole Porter, e nel film “The Killer – Ritratto di un assassino“, con Owen Wilson. La Crow è apparsa inoltre nel ruolo di se stessa nell’ultimo episodio della terza stagione di 30 Rock.
  • Tre aggiunte al cast di “V”
    Tre nuovi attori si uniranno alla seconda parte di episodi della serie V, che tornerà a primavera su ABC.
    Charles Mesure (Xena principessa guerriera, Crossing Jordan) sarà il mercenario Kyle Hobbes che verrà assunto da Erica (Elizabeth Mitchell), Ryan (Morris Chestnut), Jack (Joel Gretsch) e Georgie (David Richmond-Peck) nella loro guerra contro i rettili alieni.
    Nicholas Lea (X-Files, Kyle XY) sarà l’ex marito di Erica che rientra nella sua vita e in quella di Tyler (Logan Huffman), svolgendo un ruolo cruciale per due episodi.
    Lexa Doig (Andromeda, 4400, Stargate SG-1) sarà la Dr.ssa Leah Pearlman che seguirà Valerie (Lourdes Benedicto) nella sua gravidanza ibrida.

  • Continuano i casting per lo spin-off di “Criminal Minds”
    Michael Kelly (Generation Kill) si è unito al cast del doppio episodio di Criminal Minds che introdurrà la nuova squadra di profiler, guidati da Cooper (Forest Whitaker), che lavorerà al di fuori della FBI.
    Kelly sarà Prophet, un ex membro di una gang in cerca di redenzione.
    Ricordo che Matt Ryan farà anche parte del progetto, che sarà diretto da Richard Shepard e scritto da Chris Mundy e Ed Bernero. ABC Studios, CBS Television Studios e The Mark Gordon Company svilupperanno insieme il pilot.
    Infine segnalo che sono in corso trattative per portare Rob Lowe (che, ricordo, è in uscita da Brothers & Sisters) nel cast.
    L’ultima serie  CBS, in cui ha recitato Lowe, fu la fallimentare Dr. Vegas, nel 2004.
  • Gary Cole in una nuova serie TBS
    Gary Cole, che abbiamo visto di recente nella serie Entourage, sarà l’interprete della nuova serie Uncle Nigel, che andrà in onda sul canale cavo TBS.
    Scritta e prodotta dal creatore di Detective Monk, Andy Breckman, la serie narra di Nigel Walls, detective di esperienza della sezione omicidi di Philadelphia, che prende come partner il suo inesperto e incompetente nipote.
    Nigel è uno dei due pilot ordinati lo scorso mese dal canale cavo che intende espandere la sua programmazione di serie originali, fatta già di sit-com, anche a serie animate e serie lunghe un’ora.
    L’altro progetto, di cui sono in corso i casting, è Glory Daze.
    La serie, ambientata nel 1980, narra di quattro giovani studenti che fanno parte di una confraternita di un college nel Wisconsin.
  • I casting dei nuovi pilot
    Annunciati numerosi casting dei nuovi pilot in corso di realizzazione e che coinvolgono attori più o meno famosi, spesso reduci da serie cancellate o finite. Vediamoli uno ad uno:

    Billy Gardell (My Name Is Earl) ha ottenuto il ruolo principale maschile nel pilot CBS dal titolo Mike and Molly.
    La serie, creata da Chuck Lorre, è una commedia romantica che narra di Mike (interpretato da Gardell), affascinante poliziotto in sovrappeso, e Molly, deliziosa e rotondetta, che si incontrano ad una Associazione per gente con problemi alimentari.
    Harish Patel (The No. 1 Ladies’ Detective Agency) si è unito al cast del pilot FOX dal titolo Nirvana.
    La serie, sviluppata da 20th TV, narra di alcuni fratelli adulti di origini indiane e dei loro genitori immigrati. Patel interpeterà il padre e, curiosamente, prese parte anche al pilot della NBC “Nevermind Nirvana”, che era il primo tentativo di adattamento del progetto.
    Sarah Chalke (Scrubs) torna a lavorare con ABC nel nuovo progetto Freshmen.
    La serie, creata da Greg Malins e Arianna Huffington (produttori di E alla fine arriva mamma!, in cui l’attrice ha lavorato per un arco di episodi), narra di tre giovani membri del Congresso, due uomini e una donna, che vivono insieme a Washington.
    La Chalke interpreterà la donna, Jane, che è una giovane, bella e intelligente membro del Congresso. Ex vicepresidente di una compagnia multimilionaria a soli 28 anni, ha vinto alle elezioni con il più ampio margine per un candidato sin dal 1977. Tuttavia, pur essendo una donna di successo, è un totale disastro con gli uomini.
    Zach Gilford (Friday Night Lights) si è unito al cast del pilot di una nuova possibile serie ABC, Matadors.
    La serie narra della guerra tra due famiglie di Chicago che lavorano nel campo legale. Gilford sarà Alex Galloway, un moderno Romeo che si innamorerà della erede della famiglia rivale, di cui non è stata ancora annunciata l’interprete.
    Il fatto che l’attore si sia unito al pilot, potrebbe significare che la sua partecipazione a Friday Night Lights, di cui mercoledì prossimo andrà in onda l’ultimo episodio della quarta stagione, si sia conclusa.
    Laura Prepon (That ’70s show) sarà la moglie di Danny Wallace nella sit-com Awkward Situations for Men.
    Matt Letscher interpreterà il suo boss (ne avevo parlato la scorsa volta) con cui lei aveva avuto un flirt.
    Bret Harrison (Reaper) intepreterà il ruolo principale nella nuova serie di Adam Goldberg, ancora senza titolo, di cui ho già parlato diverse volte.
    L’attore sarà Cameron Bright, l’ultima aggiunta al gruppo di geni ventenni che violano i sistemi di sicurezza informatici. La serie avrà atmosfere molto alla A-Team.

    Enrique Marciano (Senza Traccia) ha ottenuto uno dei ruoli principali nella pilot della nuova serie ABC intitolata Off the Map.
    La serie narrerà di tre dottori ansiosi di lasciare gli Stati Uniti per iniziare una nuova vita in una clinica su un’isola tropicale.
    Marciano interpreterà Manny Silva, ex chirurgo plastico, e si unisce a Martin Henderson.
    La serie, sviluppata da ABC Studios, avrà come produttori esecutivi Betsy Beers, Shonda Rhimes (Grey’s Anatomy) e sarà scritta da Jenna Bans.
    Jason Ritter, che avrà un ruolo ricorrente nel nuovo Parenthood, ha ottenuto il ruolo di protagonista principale nel pilot della serie The Event.
    La serie NBC narra, da diversi punti di vista, le vicende di un ragazzo ordinario (interpretato da Ritter) che si ritrova a combattere misteriosi eventi che lo coinvolgono in una cospirazione su larga scala.
    L’attore ha recitato anche nel film “The Dry Land“, presentato al Sundance Festival, insieme ad America Ferrera.
    Todd Williams (In Plain Sight) sarà un poliziotto molto adrenalinico in Ridealong.
    La serie FOX, dal creatore di The Shield, narra dei più duri poliziotti di Chicago che cercano di ripulire la città dalla corruzione.
    Aisha Hinds (True Blood) si è unita al cast del pilot di 187 Detroit.
    La serie ABC, girata in stile documentario, seguirà le gesta di una squadra d’elite di detective di Detroit.
    Michael Chiklis, indimenticato protagonista di The Shield, tornerà nel pilot di No Ordinary Family.
    La serie ABC, creata da Greg Berlanti (Everwood, Brother & Sisters), narrerà le vicende di una famiglia i cui membri hanno abilità speciali.
    L’attore, già abituato a fare il supereroe nella saga cinematografica “I Fantastici Quattro“, sarà il papà della famiglia.
    Daniel Dae Kim (Lost) sarà uno dei protagonisti della serie Hawaii Five-0, remake di Hawaii Squadra Cinque Zero.
    L’attore sarà il detective Chin Ho Kelly, interpretato nella serie originale da Kam Fong.
    La parte principale del detective Steve McGarrett, interpretato nella serie originale da Jack Lord, non è stata ancora assegnata e si continua a fare il nome di Alex O’Loughlin (Moonlight).
    La serie CBS verrà reimmaginata dai creatori di Fringe, Alex Kurtzman e Roberto Orci, e dal produttore esecutivo di CSI: NY, Peter Lenkov.



Questa volta vi propongo “Ally McBeal: The Complete Series” che contiene le cinque stagioni della indimenticabile serie Ally McBeal.
La serie, creata da David E. Kelley e trasmessa dal 1997 al 2002, narra di una giovane avvocatessa in carriera, Ally McBeal (Calista Flockhart), che opera nello studio legale di Cage & Fish di Boston: oltre alla sua attività in tribunale, si sviluppano intrecci amorosi e rivalità che interesseranno la vita di Ally e dei suoi colleghi.
Nel ricco cast, oltre la Flockhart, ricordo Greg Germann, Jane Krakowski, Peter MacNicol, Portia de Rossi, Lucy Liu, Gil Bellows, Courtney Thorne-Smith, Lisa Nicole Carson, Hayden Panettiere, Robert Downey Jr., Josh Hopkins e infine Vonda Shepard, nel ruolo di se stessa che canta nel piano bar sotto l’ufficio Cage & Fish dove tutti si ritrovano a fine giornata.
Il cofanetto contiene 32 dischi con i 112 episodi della serie, un episodio cross-over della serie The Practice e numerosi inserti speciali. Questa edizione si contraddistingue inoltre dalle precedenti, per l’uso delle canzoni usate nella trasmissione originale e che erano state sostituite per problemi di costi, nelle altre edizioni.


Parenthood è la nuova serie NBC che partirà il prossimo martedì 2 marzo. La serie vedrà il ritorno in televisione di diversi attori amati come Lauren Graham (Una mamma per amica) e Peter Krause (Six Feet Under, Dirty Sexy Money). Nel ricco cast anche Craig T. Nelson, Bonnie Bedelia, Monica Potter e Dax Shepard. Di seguito alcuni trailer della serie:


Fonti statunitensi delle notizie riportate: The Hollywood Reporter, Variety, Entertainment Weekly
Per un calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto dei telefilm più visti al momento visitate lo spazio periodico “TV USA Giorno per giorno” di questo blog. Per un aggiornamento sugli ascolti del giorno prima dei cinque principali network USA visitate invece il semi-quotidiano “TV USA Giorno per giorno Flash”. Per rumours e anticipazioni visitate lo spazio TV USA Spoilers.

Annunci

Commenti»

1. ABREdoskoi - 08/02/2010

se non sbaglio, di Ally mcBeal non esistevano i dvd negli Stati Uniti appunto per problemi di diritti e uscì solo un disco con episodi scelti. Quindi questo dovrebbe essere il primo prodotto creato per quel mercato. Ma i dvd italiani hanno le canzoni originali o modificate? Che se fosse, mi girerebbero un po’ avere gli episodi “taroccati” nella colonna sonora.

Paolo - 08/02/2010

I dvd italiani dovrebbero avere le canzoni originali, ma non ne sono certissimo, Nel dubbio io non li ho mai comprati. Anche perchè sono edizioni pessime qualitativamente da quanto ho letto.
Tieni conto che questo cofanetto è tra l’altro fedele “solo” al 99,9% visto che Kelley ha ammesso che c’è una sola canzone di cui non sono riusciti a riavere i diritti e l’hanno sostituita. Quale sia non è dato saperlo.
Il best che dici tu invece ha le musiche sostituite come nella versione che è andata in replica per anni in USA.
Qualcosa del genere è successa anche con Dawson’s Creek.

ABREdoskoi - 08/02/2010

la qualità non mi pare così male a livelloaudio e video, la trovo accettabile. Poi essendo della Fox, mi fido come prodotto. Certo, non ci sono contenuti speciali, ma quella è una logica conseguenza. Non mi ricordo, ma esiste un monsterbox qui?

Paolo - 08/02/2010

All’epoca non mi entusiasmò.
Avevo visto che non c’erano contenuti speciali, la prima stagione non era in widescreen (anche se ho scoperto che anche in USA andò in onda così e non esisteva una versione wide), niente 5.1 e cose del genere. Poi concordo che i dvd FOX siano tra i migliori.
Ho trovato in rete la foto di un box che contiene le cinque edizioni sciolte, ma spero e mi auguro che rieditino tutto con questa versione che è stata curata lungamente e personalmente da David E. Kelley.
Le recensioni su Amazon sono tutte entusiaste.

2. zia-assunta - 08/02/2010

i dvd italiani hanno le canzoni originali.

3. enry - 08/02/2010

Ma quando si decideranno a chiudere FlashFlop??
Contento per Merlin su SyFy, è una serie che merita.
Ciao Paolo! ;-)

Paolo - 08/02/2010

Bentornato… ;)

4. Bloody mary - 08/02/2010

LAUREN I LOVE U! solito family drama, ma la protagonista promette bene!!!
”you can be the best” ahahahahah =)

5. Rotator - 08/02/2010

Flashforward mi sa che ha vita breve se continua così…
Interessante Happy Town, speriamo che i creatori abbiano le idee chiare però.
Aspetto quest’estate Royal Pains, mi era piaciuta molto!

Paolo - 08/02/2010

Happy Town SEMBRA carino.
Però parte già male con il paragone a Twin Peaks.
Visto la “sola” che ci hanno propinato come nuovo Lost quest’anno… ;)

Rotator - 08/02/2010

appunto! quello mi preoccupa…

ABREdoskoi - 08/02/2010

visto chi lo produce, non porrei molte speranze :P

IRapeYourMind - 09/02/2010

Twin Peaks rimane inarivabile, una grandissima serie.

IRapeYourMind - 09/02/2010

Royal Pains l’ho spento dopo 5 minuti, la scena iniziale è ridicola e irreale, sembrava di vedere la parodia del genere medico fatta a Nip/Tuck con “Heart & Scalple”.
Con il tipo che ferma la testa con delle sacche da sport, arriva in ospedale e si cambia al PS, ho riso per mezz’ora.

Rotator - 09/02/2010

a me aveva divertito molto… serie leggera senza pretese, giusta per l’estate!

IRapeYourMind - 09/02/2010

Ma non è reale.
Io cerco la realtà nelle serie, ovvio che dev’esserlo all’interno del contesto (una serie come BG è realistica nella sua dimensione), questa è nel mondo reale e una cosa del genere è stupida, impossibile e irreale.

Rotator - 09/02/2010

su questo ti do ragione!! è un po’ al limite dell’impossibile.

6. zia-assunta - 08/02/2010

i creatori di Happy town sono bravi.

7. cescocesto - 08/02/2010

che infornatona di notizie.
flashforward a questo punto si dovrebbe pensare ad una conclusione e basta (come fare un’eventuale season 2?)
vedrò parenthood per lauren graham.
e meno male che ci siamo scampati un “jonas brother” a B&S.

8. --vale-- - 09/02/2010

mi interessa parenthood,happy town e romantically challenged,solo per la presenza della grandissima alyssa milano ke è da tanto ke non si vede in tv..

9. --vale-- - 09/02/2010

sarei felicissima se julie benz restasse a DH!

10. troubledsleeper - 10/02/2010

non vedo l’ora di rivedere Alyssa Milano (sto rivedendo le Streghe su RAI4 ma non basta!) e Lauren Graham!!!!!


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: