jump to navigation

Cinema futuro (866): “Il richiamo della foresta 3D” 16/02/2010

Posted by Antonio Genna in 3D, Cinema e TV, Cinema futuro, Interviste, Video e trailer.
trackback
Cinema futuro - Il cinema del prossimo week-end“Il richiamo della foresta 3D”

Uscita in Italia: venerdì 19 febbraio 2010 (in 3-D nelle sale apposite)
Distribuzione: Moviemax

Titolo originale: “Call of the Wild 3D”
Genere: avventura / drammatico
Regia: Richard Gabai
Sceneggiatura: Leland Douglas (basato sul romanzo “Il richiamo della foresta” di Jack London)
Musiche: Deeji Mincey, Boris Zelkin
Uscita negli Stati Uniti: 12 giugno 2009
Sito web ufficiale (USA): cliccate qui
Sito web ufficiale (Italia): cliccate qui
Cast:
Christopher Lloyd, Ariel Gade, Kameron Knox, Timothy Bottoms, Devon Graye, Veronica Cartwright, Aimee Teegarden, Wes Studi, Christopher Dempsey

La trama in breve…
Il classico della letteratura per ragazzi IL RICHIAMO DELLA FORESTA, scritto dallo statunitense Jack London nel 1903, sarà tra i protagonisti dell’intrattenimento per famiglie dell’inizio 2010. Ci sono voluti circa 107 anni e numerose trasposizioni cinematografiche per far entrare finalmente questa storia nella “terza dimensione”. Girato in REAL 3D il film è interpretato da Christopher Lloyd (il Doc di Ritorno al Futuro) e dal lupo selvaggio, ma dall’indole buona, Buck.
Ryann Hale (Ariel Gade) è una capricciosa ragazzina di città che per alcune settimane viene affidata dai genitori al nonno, Bill (Christopher Lloyd), che vive sulle montagne innevate in una piccola cittadina del Montana. Un giorno Ryann trova nel bosco un cane ferito, un husky  incrociato con un lupo selvatico. Nonostante il nonno tema l’animale e con l’aiuto del libro “Il richiamo della foresta”, di cui ogni sera legge qualche pagina alla nipote, cerchi di farle comprendere la natura e l’istinto selvaggio dell’animale, Ryann dopo averlo rimesso in sesto e averlo chiamato Buck, in onore del protagonista del libro di Jack London, decide di portarlo con sè a casa a Boston.  Ma un’altra persona rivendica il possesso del cane  e così lo sceriffo decide che tra i due contendenti Buck andrà a chi vincerà l’annuale gara di slitte trainate da cani.

Intervista al regista, Richard Gabai.

E’ stato difficile trovare Buck?

Il casting per trovare il nostro Buck è stato il più importante ma anche il più critico di tutto il film. A differenza del romanzo di Jack London la nostra storia non è raccontata attraverso gli occhi di Buck, dunque il suo personaggio era fondamentale non solo nel momento dell’azione ma anche per contribuire al lato emozionale del film.
Bubba, il cane che interpreta Buck, è un Husky Siberiano ed è un attore a tempo pieno. È stato addestrato da quando era cucciolo ed aveva circa 9 anni quando abbiamo girato il film. Abbiamo anche dovuto assumere una controfigura di nome Merlin, un cane da slitta del Montana. Dopo tutto, non potevamo far stancare troppo la nostra star con tutte quelle corse!!!
A Bubba abbiamo truccato il muso per dargli maggiormente le sembianze di un lupo. Inoltre, è stato il secondo personaggio più pagato del film, dopo il grande Christopher Lloyd!

La gara di slitta che si vede nel film è la famosa “Montana’s Race to the Sky”…

Quando mi sono messo alla ricerca dei posti giusti per il film l’elemento più importante riguardante la location era che si potesse girare durante una vera corsa di cani da slitta con addestratori professionisti. La “Race to the Sky” soddisfaceva entrambe le mie esigenze. Non sarebbe stato possibile girare questo film senza il prezioso supporto della fantastica gente del Montana.

Come è stato girare in 3D?

Quando ho deciso che questo film sarebbe stato girato con la tecnologia 3D tutti mi dicevano che ero un pazzo ed avevano ragione! Sentivo che non era possibile cogliere la bellezza del paesaggio o l’eccitazione di una corsa di cani da slitta in 2D – bisognava trovare una soluzione.
Allora non c’erano impianti di montaggio 3D in affitto ed il nostro budget da indipendenti non ci permetteva di avere accesso a nessuna delle grandi compagnie  in circolazione. Ho letteralmente trovato il mio partner per il 3D, la 20 Century 3D, su internet. Loro avevano sede a New York, io a Los Angeles. Abbiamo parlato una paio di volte al telefono, ci siamo incontrati una volta a LA e ci siamo realmente conosciuti tra le polari temperature del selvaggio Montana.
È stato molto eccitante riuscire finalmente a girare il film ed anche molto, molto… freddo ( – 13 C.). La telecamera registrava direttamente su un hard disk e mentre la camera filma in 3D si effettua una registrazione simultanea stereoscopica. Al passaggio del primo team di cani avevamo fatto delle riprese perfette! Ma subito ci siamo accorti che uno dei due hard disk si era congelato e quindi avevamo la registrazione di un solo lato! Dovevamo trovare un modo per tenere gli hard disk abbastanza al caldo per farli funzionare e alla fine li abbiamo equipaggiati con degli “scalda piedi”, dello stesso tipo che si usano per sciare o quando fa molto freddo. Utilizzando questi “scalda piedi” tutto è andato bene.
Era già una sfida girare un film al gelo e con la neve, lavorare con bambini ed animali, ma non avremmo avuto lo stesso film se non avessimo usato la tecnologia 3D. “Il Richiamo della Foresta 3D” è il primo film tutto live action in 3D; non ci sono effetti speciali o immagini create al computer, tutto è reale.

Trailer italiano:


Per consultare le uscite dell’ultimo week-end andate allo spazio “Al cinema…”, per gli incassi del box office, trailer e notizie dal mondo del cinema visitate lo spazio “Cinema Festival”.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: