jump to navigation

Cinema futuro (875): “Diamond 13” 27/02/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Cinema futuro, Interviste, Video e trailer.
trackback
Cinema futuro - Il cinema del prossimo week-end“Diamond 13”

Uscita in Italia: venerdì 5 marzo 2010
Distribuzione: Moviemax

Titolo originale: “Diamant 13”
Genere: azione / thriller
Regia: Gilles Béhat
Sceneggiatura: Gilles Béhat, Olivier Marchal (basato sul romanzo di Hugues Pagan)
Musiche: Frédéric Vercheval
Uscita in Francia: 21 gennaio 2009
Sito web ufficiale (Francia): cliccate qui
Sito web ufficiale (Italia): cliccate qui
Cast:
Gérard Depardieu, Olivier Marchal, Asia Argento, Anne Coesens, Aïssa Maïga, Catherine Marchal, Aurélien Recoing, Gerald Marti, Frédéric Lubansu, Marc Zinga, Laetitia Reva, Erick Deshors, Jean-François Wolff

La trama in breve…
Mat
(Gérard Depardieu), un incorruttibile poliziotto del reparto criminale della Polizia di Parigi, scopre che il suo più caro amico Frank, della squadra antidroga, è stato coinvolto in un enorme traffico di stupefacenti.
Mat metterà a rischio la sua carriera e la sua vita per tentare di salvare l’amico cercando di neutralizzare la più potente organizzazione criminale di Parigi.

Dalle note del regista Gilles Béat: “Se faccio un altro film sarà proprio questo”.  Questo pensiero mi girava per la testa da un po’ di tempo. In quel momento ho scoperto il romanzo di Hugues Pagan, sono entrato nel mondo di Pagan, e ho lavorato  con lui alla prima bozza dell’adattamento. ..Poi, la vita, l’industria cinematografica e altri imprevisti ci hanno più volte separato, distanziato, ostacolato… Ma ogni volta questo è tornato più forte, più chiaro, più ossessivo, come una melodia che non riesci a toglierti dalla testa. Conosco ogni dettaglio, ogni riga… è parte di me.
Tratto dal  bestseller della letteratura noir francese “L’Etage Des Morts” di Hugues Pagan (in Italia “Dead end Blues” edito da Meridiano Zero).

3 DOMANDE A GERARD DEPARDIEU

Le piace il genere giallo?

Al cinema, di solito sono impegnato in storie d’amore, commedie o film d’avventura. Non conosco bene il giallo, ma ci sono alcuni film di questo genere in cui ho recitato, ad esempio Barocco de Téchiné, La Lune dans le Caniveau de Beineix. Ma più che veri gialli, in queste pellicole erano le situazioni e le ambientazioni che contavano, il vero giallo è una cosa diversa. Anche Police de Pialat, era più un reportage su quello che succedeva in quegli anni tra i poliziotti. Ma penso che la polizia sia veramente cambiata, compreso rispetto a quello che racconta Oliver Marchal in MR 73.

Cosa hanno portato attori come Olivier Marchal al giallo?

Olivier ha fatto grandi film sulla polizia vista dall’interno. Io ho conosciuto poco la polizia, ma diciamo che non è un mondo molto interessante quando si filma soltanto il loro lavoro.

Direbbe che oggi al cinema la polizia è rappresentata in modo meno manicheo?

No. Non sono mai stati fatti dei film con da una parte i buoni e dall’altra i cattivi poliziotti. Tutto il mondo è marcio, a mio avviso anche i poliziotti. Prima, al cinema, non vedevamo mai un poliziotto corrotto ma solo agenti che si prendevano qualche libertà in più in vista del loro lavoro. La differenza è che nei film di Marchal e in DIAMOND 13 di Béat, vediamo uomini bruciati, perduti. Con questo, ed è interessante, siamo nella letteratura. Il mio giallo preferito è Il Conte di Monte Cristo di Jean Valjean! Siamo nella realtà, si cerca di entrare nel cuore delle cose attraverso il prisma della finzione. La caccia ad un serial killer vista unicamente attraverso il lavoro della polizia, è così noiosa che ti viene voglia di scappare. Oggi, i registi cercano di riprodurre la realtà in modo artificiale. Ad esempio in 24 ORE è il tempo reale ad essere interessante, quello che viene raccontato è ininfluente. Le serie televisive sono ambientate in una falsa realtà. Quello che mi piace nei film di Marchal, in DIAMAND 13, è questa esplorazione del non detto attraverso l’immaginazione.

3 DOMANDE A OLIVIER MARCHAL

Come è nato il film DIAMOND 13?

DIAMOND 13 è innanzittutto la storia della mia amicizia con Gilles Béat, il regista che avevo adorato in Les Longs Manteaux, Rue Barbare e Urgence. Un giorno Gilles mi ha regalato il libro Dead end Blues di Hugues Pagan, un poliziotto in pensione che ha scritto dei libri che mi sono piaciuti moltissimo. Come Pagan, anche io, per sette anni, ho fatto parte di una pattuglia notturna. Dead end Blues racconta la storia di uno di questi poliziotti. Gilles mi ha chiesto il mio parere sulla sceneggiatura che aveva scritto una decina di anni prima con Hugues. Gli ho risposto: “Gilles è troppo lunga! Il tuo film così durerà almeno 2h45!” Ho fatto dei taglli al primo montaggio, era rilassante perché non avevo lo stress di un contratto. Poco a poco il progetto è andato avanti, Gilles ha incontrato il produttore Patrick Quinet e abbiamo cominciato a girare.

Come è stata decisa la presenza di Gérard Depardieu?

All’inizio, dovevo interpretare io il personaggio principale. Però serviva una star perché il film venisse realizzato. Mi sembrava assurdo chiedere a Gérard Depardieu di interpretare Frank e quindi di venire sul set solo 8 giorni! Non sono un egocentrico e non mi interessa fare l’attore. Mi piace, ma mi sento veramente realizzato solo quando scrivo e realizzo. Come attore, è a teatro che mi esalto. Sono felice quando mi propongono delle parti in dei film, ma quello che conta è il tuo film. Quindi abbiamo chiesto a Gérard, lui ha il ruolo principale, io quello del sua amico, ed è la cosa migliore per il film.

Come sono andate le riprese?

Sul set regnava una bellissima atmosfera e sono molto felice di essere stato coinvolto in questo bel film noir, girato tra Anversa e Bruxelles, Ostenda, in Belgio, e il Lussenburgo. DIAMOND 13 è un film notturno, girato in HD, che segna il ritorno di Gilles al cinema. La sua grande idea è stata quella di inventare una città dove vi era questo misto di architettura, il porto, gli hangar. Credo che questa ambientazione conferisca al film un’atmosfera particolare e fuori dal tempo.

Trailer originale:


Per consultare le uscite dell’ultimo week-end andate allo spazio “Al cinema…”, per gli incassi del box office, trailer e notizie dal mondo del cinema visitate lo spazio “Cinema Festival”.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: