jump to navigation

TV DIG – Underbelly: A Tale of Two Cities su Rai 4 01/03/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, TV ITA.
trackback

Da questa sera, ogni lunedì alle ore 22.50 circa con un doppio episodio (oggi soltanto il primo episodio alle ore 23.40), terminata la prima trasmissione in chiaro della prima stagione, il canale digitale terrestre Rai 4 propone per la prima volta in Italia i 13 episodi di Underbelly: A Tale of Two Cities, seconda stagione del telefilm con un diverso cast, ed in realtà prequel degli avvenimenti visti nei 13 episodi di Underbelly. Una terza stagione di 13 episodi, che seguirà alle vicende della seconda, andrà in onda a breve in Australia con il titolo “Underbelly: The Golden Mile”.
L’ideatore Greg Haddrick ha preso spunto da un trentennio di cronaca nera per costruire un’appassionante saga sulle bande criminali di Melbourne e Sydney: il telefilm è vagamente basato sugli eventi reali che sono derivati dal traffico di marijuana che vide al centro la cittadina di Griffith (nel New South Wales, in Australia), ed è ambientato tra il 1976 e il 1987.
Vedremo tra l’altro le vicende dei signori della droga Terry Clark (Matthew Newton) e Robert Trimbole (Roy Billing), un boss legato alla ’ndrangheta, che ben presto si legheranno a quelle di George Freeman (Peter O’Brien), biscazziere dalle amicizie eccellenti.
Gli episodi della serie saranno replicati ogni domenica in terza serata.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: