jump to navigation

TV USA Gazette #214 – Quale serie tornerà la prossima stagione? – Nicollette Sheridan contro Desperate Housewives – Rivive The Game? – La programmazione estiva di TNT – Arriva una nuova serie animata di Star Wars – I nuovi pilot USA Network per la prossima stagione – DVD covers: Roma – Video: Bones 06/04/2010

Posted by 2345 in Cinema e TV, DVD, Serie cult, TV USA, TV USA Gazette, Video e trailer.
trackback

Questo spazio raccoglie le principali notizie dell’ultima settimana relative alla programmazione TV dei network statunitensi più importanti. Se cercate il calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto delle serie più viste al momento, visitate l’angolo TV USA Giorno per giorno mentre per rumours e anticipazioni visitate lo spazio TV USA Spoilers.

  • Quale serie tornerà la prossima stagione?
    Gli upfront di maggio si avvicinano e i network stanno meditando in questi giorni su quali serie rinnovare e quali cassare, per il prossimo anno.
    Fringe, Smallville e Community sono tutte salve, mentre 24 e Ugly Betty non sono state così fortunate. I dati di queste settimane saranno essenziali  e determinanti per il rinnovo delle rimanenti serie che sono ancora sul filo di lana. Vediamole insieme.

    Su ABC, FlashForward e V non hanno beneficiato della pausa di quattro mesi. Il rinnovo della prima è ormai considerato molto improbabile dopo il calo, di giovedì scorso, sotto la soglia del 2,0 nella fascia 18-49.
    Il fato di V è invece meno incerto e se continuerà a mantenere i livelli di martedì scorso è senz’altro salva e tornerà per una seconda stagione.

    Su NBC il grande punto di domanda è Heroes. Il network sta seriamente considerando l’ordine di una stagione finale.
    Come per ogni serie a rischio, la qualità dei nuovi pilot sarà determinante nella decisione.
    Chuck non dovrebbe avere grossi problemi; c’è senz’altro più ottimismo dell’anno scorso.
    Parenthood, se rimarrà stabile nelle prossime settimane, avrà senz’altro un’altra chance.
    Law & Order – I due volti della giustizia è costoso e ottiene ormai ascolti modesti: cause letali per la morte di una serie anziana. A favore c’è però la dichiarata volontà di NBC di farne il telefilm più longevo della storia televisiva.
    Trauma non ha alcuna possibilità di rinnovo (la serie ha avuto l’ennesimo cambio di ordine con una riduzione di due episodi, dai 20 previsti a 18) e Mercy non se la passa meglio.
    Il network continua a premere su quest’ultima perchè ottenga successo e sente che lo show è migliorato creativamente, ma i numeri sono bassi e questa settimana una replica del game show “Minute to Win It” – andata in onda al suo posto – ha ottenuto un risultato migliore.
    Ed è proprio notizia di ieri che il suddetto game show, insieme al reality show “The Marriage Ref” (che ha ottenuto risultati decisamente solidi al giovedì) e il programma “Who Do You Think You Are?” sono stati tutti rinnovati per una nuova stagione.

    Su FOX rimangono ormai poche incertezze
    Humant Target è un quasi sicuro ritorno, nonostante ascolti non eccezionali. Il canale trova i dati decisamente accettabili per lo slot e inoltre gradisce molto la serie.
    Sons of Tucson di contro non ha avuto buona fortuna – come altre precedenti serie live messe tra le serie animate della domenica – e dopo gli ennesimi scarsi risultati di questa domenica è stata sospesa e tornerà con i rimanenti episodi questa estate – il 6 giugno – dopo la ormai cancellata ‘Til Death – Per tutta la vita, che terminerà la sua corsa con un solo episodio a settimana.

    CBS ha pochi slot da riempire ed un gruppo di serie in forse, ma con dati non terribili: Cold Case, Numb3rs, Ghost Whisperer, Medium, Accidentally on Purpose, Provaci ancora Gary e La complicata vita di Christine.
    In questo caso, un fattore chiave lo giocheranno i tanti pilot in corso di sviluppo dal network.
    Sicuramente Numb3rs e Cold Case sono le meno probabili della lista, mentre quella con maggior chance di rinnovo è la sit-com La complicata vita di Christine.

    In casa The CW, la serie veterana One Tree Hill e la nuova arrivata Life Unexpected sembrano contendersi lo stesso slot per la prossima stagione. Se la prima ha però ascolti più elevati, la seconda è decisamente meno costosa. Mike Ausiello sostiene che torneranno entrambe, con 13 episodi di One Tree Hill in pole position per sostituire qualche eventuale flop.

  • Nicollette Sheridan porta in tribunale ABC e Marc Cherry
    Nicollette Sheridan ha citato in giudizio ABC Entertainment Group, ABC Studios, Touchstone Television e Marc Cherry, produttore esecutivo di Desperate Housewives.
    L’accusa è pesante, dal momento che l’attrice afferma di essere stata aggredita verbalmente e fisicamente da Cherry e che in seguito alle sue proteste è stata licenziata dallo show. Precisa inoltre che l’atteggiamento ostile di Cherry nei suoi confronti era noto a tutti sul set.
    La Sheridan è stata tra le protagonista per le prime cinque stagioni della serie ed aveva un contratto che la legava fino alla settima stagione. Calcolati i mancati guadagni, adesso chiede un risarcimento di 20 milioni di dollari.
    Mentre Cherry non ha commentato la cosa, ABC Studios ha dichiarato che, già l’anno scorso, accuse del genere mosse dall’attrice si erano rivelate infondate.
  • Rivive “The Game”?
    Il canale cavo BET, dopo un anno di negoziazioni, è vicino ad un accordo per far rivivere la serie The Game, andata in onda per tre stagioni su The CW.
    Il regista/produttore Salim Akil servirà da showrunner insieme alla moglie e creatrice della serie Mara Brock Akil (attualmente al lavoro per la sit-com Cougar Town).
    Nessun dettaglio sul cast, numero di episodi o altro, ma un annuncio formale è atteso in settimana.
    BET prenderà i diritti per la serie da CBS Television Studios.
  • “Romantically Challenged” spostata di una settimana
    La nuova sit-com Romantically Challenged è stata rimandata, dal previsto 12 aprile, a lunedì 19 aprile alle 21.32. La cosa permetterà ad ABC di mandare un’altra puntata di due ore di “Dancing with the Stars“.
  • Una puntata speciale di “Jimmy Kimmel Live” per dire addio a “Lost”
    Il prossimo 23 maggio i fan di Lost dovranno dire addio alla loro serie preferita per sempre.
    ABC ha però annunciato che dopo il doppio episodio finale, i protagonisti e i produttori della serie si uniranno a Jimmy Kimmel in una puntata speciale del suo talk show, intitolata “Jimmy Kimmel Live: Aloha to Lost“.
    Lo speciale, in onda alle 23.35, sarà un’analisi ed un commiato ad una delle serie di maggior successo di sempre con apparizioni di Damon Lindelof e Carlton Cuse, dove si parlerà di possibili finali alternativi e ci saranno anche alcune interviste dal vivo a diversi membri del cast.
  • La programmazione estiva di TNT
    Il canale cavo TNT ha annunciato la sua programmazione estiva.
    Domenica 20 giugno alle 21.00 assisteremo al primo appuntamento, di due ore, con la nuova stagione di Leverage – Consulenze illegali. Anche la settimana successiva andranno in onda due episodi inediti.
    Lunedì 21 giugno alle 21.00 con un doppio episodio inizia la stagione finale di Saving Grace.
    Martedì 22 giugno alle 21.00 arriverà invece la nuova stagione di Hawthorne, seguita alle 22.00 dal debutto della nuova serie Memphis Beat. La serie con Jason Lee e Celia Weston era originariamente chiamata “Delta Blues”.
    Infine la sesta stagione di The Closer arriverà a luglio, la seconda stagione di Dark Blue ad agosto e la nuova Rizzoli & Isles in una data non ancora specificata, sempre questa estate.
  • ABC Family annuncia la sua programmazione estiva
    ABC Family ha annunciato la sua programmazione estiva:
    Pretty Little Liars è ambientata tre anni dopo la sparizione della manipolativa e vendicativa “ape regina” Alison e segue le vicende delle sue quattro amiche sedicenni, Aria, Emily, Spencer e Hanna (Lucy Hale, Troian Bellisario, Ashley Benson e Shay Mitchell), che hanno perso i contatti tra loro fino a quando ciascuna comincia a ricevere messaggi misteriosi che indicano che Alison li sta osservando e conosce ogni loro segreto. I messaggi non si interromperanno nemmeno quando verrà ritrovato il cadavere di Alison. Nel cast anche Laura Leighton e Nia Peeples.
    La serie, composta da dieci episodi iniziali, partirà martedì 8 giugno prossimo alle 20.00.
    Huge è invece basata sull’omonimo romanzo di Sasha Paley. Winnie Holzman (My So-Called Life) e sua figlia Savannah Dooley ne hanno scritto la sceneggiatura.
    La serie viene descritta come un incrocio tra Glee e Ugly Betty e narra le vite di sei ragazzi che entrano in una struttura per perdere peso. Una volta qui, guardando oltre le apparenze, scopriranno meglio se stessi e gli altri.
    Nel cast Nikki Blonsky, Hayley Hasselhoff, Zander Eckhouse e Andrew Caldwell.
    La serie, composta da dieci episodi iniziali, partirà lunedì 28 giugno prossimo alle 21.00.
    Melissa & Joey, interpretata e prodotta da Melissa Joan Hart (Sabrina, vita da strega) e Joey Lawrence (Blossom), narra di una ribelle figlia di politici, e politica a sua volta, che si prende cura dei suoi giovani nipoti quando sua sorella finisce in prigione e suo cognato sparisce. Sarà aiutata da un ragazzo, interpretato da Lawrence, che alla ricerca disperata di un lavoro, andrà a vivere con loro in qualità di “tato”.
    David Kendall e Bob Young hanno scritto il progetto e lo produrranno con Paula Hart.
    La sit-com, composta da dieci episodi iniziali, partirà ad agosto.
    – Infine, il network ha annunciato che la terza stagione de La vita segreta di una teenager americana partirà il 7 giugno prossimo alle 20.00, mentre la seconda stagione di Make It or Break It partirà lunedì 28 giugno alle 22.00.
  • AMC ordina “The Walking Dead”
    The Walking Dead ha avuto un ordine di 6 episodi dal canale cavo AMC.
    La serie diventerà quindi la quarta produzione originale del canale dopo Mad Men, Breaking Bad e Rubicon (le cui riprese inizieranno questa settimana).
    La serie, basata sul famoso fumetto di Robert Kirkman, narra di un gruppo di sopravissuti ad un’apocalisse che cerca di andare avanti e trovare una casa sicura, in un mondo popolato da zombie.
    Frank Darabont scriverà e sarà il produtore esecutivo della serie che inizierà la sua produzione a giugno, ad Atlanta, ed avrà una premiere ad ottobre, durante il Fearfest, l’annuale maratona AMC di film thriller e horror.
    Rimane ancora incerto il fato dell’altro pilot, “The Killing“, che è ancora nella fase casting.
  • ABC rinnova “Castle – Detective tra le righe”
    ABC ha rinnovato Castle – Detective tra le righe per una nuova stagione.
    La notizia arriva dopo gli incredibili ascolti dell’episodio di lunedì scorso – che concludeva l’evento in due parti con ospite Dana Delany – che ha segnato il record di sempre per la serie, con una media di 14,5 milioni di spettatori.
    La serie crime/commedia, che vede protagonisti Nathan Fillion e Stana Katic, avrà una terza stagione di 22 episodi.
  • Charlie Sheen lascia “Due uomini e mezzo”?
    Secondo la rivista People, Charlie Sheen non avrebbe accettato le nuove condizioni del contratto che lo lega alla sit-com Due uomini e mezzo e starebbe pianificando di uscire alla fine dell’attuale settima stagione.
    La cosa secondo alcuni è solo una tattica per rilanciare le condizioni del contratto (anche in seguito ai noti problemi personali dell’attore) ma The Hollywood Reporter ribadisce che non è un pesce d’aprile e l’attore è seriamente intenzionato a lasciare.
    La sit-com è stata opzionata da CBS fino ad una eventuale nona stagione e la perdita dell’attore principale, visto il grande successo che riscuote al lunedì, sarebbe un duro colpo per la produzione.
    Raramente infatti i network sono riusciti a rimpiazzare con successo una star uscente da una serie.
  • TNT potrebbe decidere il destino di “Law & Order”
    Il canale cavo TNT potrebbe essere il fattore chiave nel rinnovo di Law & Order – I due volti della giustizia per una 21esima stagione.
    Angela Bromstad, presidente di NBC, si era definita “dipendente” dalla serie e non voleva essere ritenuta responsabile dell’eventuale mancato record (se rinnovata, diventerebbe il telefilm più longevo di sempre).
    La cosa però si è dimostrata più difficoltosa del previsto, con gli ascolti decisamente in calo rispetto al passato e i costi considerevoli della serie.
    Cosa c’entra TNT? Il telefilm è stato uno dei grossi successi in replica del canale cavo, ma le cose ora sono leggermente cambiate ed il contratto per la messa in onda in syndication, che lega il network ai produttori della serie, non va al di là della ventesima stagione in corso.
    L’eventuale rivendita della licenza per le repliche è un fattore cruciale per NBC, che deciderà l’eventuale rinnovo anche in base a questo.
    Dal suo canto TNT, reduce dal flop delle repliche di Senza Traccia (con una perdita stimata in 104 milioni di dollari), tentenna nel rinnovare la licenza.
  • “Damages” salvata da DirecTV?
    Damages, serie acclamata dalla critica ma in difficoltà di ascolti, potrebbe essere salvata da DirecTV.
    In un accordo simile a quello fatto per Friday Night Lights, Sony TV è in trattative con il canale satellitare per assicurare una quarta stagione della serie che vada in onda prima su DirecTv e quindi su FX.
    Ricordo che nonostante le critiche sempre molto favorevoli ed i premi vinti (tra cui due vittorie consecutive dell’attrice protagonista Glenn Close), la serie ha avuto durante questa stagione una media sotto il milione e con un discreto 0,2 di rating nelle fasce pregiate. Con questi dati, è chiaro che FX non può più da solo tenere in vita la serie.
  • Nuovi arrivi a “Fringe”
    Monica Breen e Alison Schapker, ex showrunner di Brothers & Sisters – Segreti di famiglia (nella foto la Schapker sul set della serie), saranno i nuovi co-produttori esecutivi di Fringe.
    Le due si riuniranno così a J.J. Abrams con cui avevano lavorato ad Alias e Lost.
    Fringe, rinnovato di recente da FOX per una terza stagione, è guidato dagli showrunner Jeff Pinkner, Bryan Burk e J.H. Wyman, mentre Abrams funge da produttore esecutivo.
  • È morto John Forsythe
    John Forsythe è morto all’età di 92 anni.
    L’attore si è spento nel corso della giornata a causa di alcune complicazioni polmonari dovute ad un cancro che combatteva da anni.
    I parenti hanno detto che Forsythe è morto “come è vissuto: con dignità”.
    Già celebre negli anni d’oro di Hollywood, viene ricordato soprattutto per il suo ruolo del magnate del petrolio Blake Carrington, nella serie Dynasty.
    Forsythe ha cominciato con dei ruoli in teatro negli anni ’40 e si è distinto in diversi film, tra cui ricordo “Madame X” o “La congiura degli innocenti” e “Topaz” di Alfred Hitchcock. Ma è stato in televisione che ha vissuto poi una seconda giovinezza.
    Oltre la serie Bachelor Father – celebre in USA – ricordo che è stato la voce americana di Charlie nella serie Charlie’s Angels (e poi nei due film dei primi anni 2000), ma è senz’altro il suo ruolo nella serie Dynasty che lo distinguerà per sempre nella memoria di tanti.
    Per nove anni è stato il protagonista, insieme a Linda Evans e Joan Collins, di uno dei telefilm culto degli anni ’80.
  • È morto David Mills
    Lo sceneggiatore e produttore David Mills è morto martedì scorso, a causa di un aneurisma. Aveva 48 anni.
    Ricordiamo l’autore per alcuni episodi della serie poliziesca NYPD Blue, Homicide o la serie ospedaliera E.R. – Medici in prima linea.
    Di recente aveva scritto qualche episodio della serie The Wire e sempre per HBO stava realizzando la nuova Treme.
    Al momento della morte si trovava proprio a New Orleans, dove la serie è in corso di realizzazione.


  • Lucasfilm pianifica una nuova serie animata legata a “Star Wars”
    Dopo le parodie fatte all’interno di “Robot Chicken“, i creatori Seth Green e Matthew Senreich passeranno alla vera saga di “Guerre Stellari”.
    Lucasfilm Animation ha annunciato lo sviluppo di una nuova serie animata lagata a “Star Wars” che avrà una tocco irriverente e da commedia e vedrà il coinvolgimento dei due autori, insieme a Brendan Hay (“The Daily Show“).
    Jennifer Hill (“The Backyardigans“) produrrà e Todd Grimes (“Back at the Barnyard“) sarà il regista.
    “L’universo di questa saga è cosi denso e ben definito che è naturale pensare che ci siano problemi normali e comuni”, ha detto Green. “Insomma cosa fanno i vari personaggi quando non cercano di rovesciare imperi?”.
    Non sono stati dati ancora dettagli circa il network di messa in onda, ma visto che “Star Wars: The Clone Wars” va in onda su Cartoon Network, sembra molto probabile che accadrà la stessa cosa con questa nuova serie.
  • USA Network annuncia i suoi pilot per il 2010/11
    USA Network è il canale cavo numero uno in America con serie come Burn Notice – Duro a morire e Royal Pains (che torneranno entrambe il prossimo giovedì 3 giugno), White Collar, Psych, In Plain Sight, Law & Order: Criminal Intent e le nuove Covert Affairs (che debutterà questa estate) e Facing Kate (debutto previsto per l’autunno).
    Il network quest’anno festeggia il quinto anno dal debutto del brand “Characters Welcome”, che ha segnato il rinnovo della programmazione che ha contribuito a renderlo il più seguito tra i canali cavo.
    Jeff Wachtel, presidente e responsabile della programmazione originale del canale, ha annunciato per l’occasione ben sette nuovi pilot che andranno a rinforzare il palinsesto per il 2010/2011. I nuovi progetti includono nomi celebri come Steve Carell (protagonista di The Office), John Michael Higgins (“Campioni di razza“) e Anthony Edwards (E.R. – Medici in prima linea).
    Vediamoli uno ad uno:

    A LEGAL MIND
    Uno degli avvocati top di Manhattan va alla ricerca di nuove leve e assume l’unico che lo abbia impressionato, un brillante ma demotivato ragazzo che ha abbandonato il college. A poco più di venti anni, egli ha realizzato poco nella sua vita a dispetto della sua naturale intelligenza, e fatto largo uso di marijuana. Ora dovrà diventare un giovane e brillante professionista e vivere da vero adulto.
    È una produzione Universal Cable Productions, creata dallo sceneggiatore Aaron Korsh (The Deep End) e i produttori esecutivi David Bartis e Gene Klein.

    ROBYN

    Dopo che gli imbrogli finanziari del padre sono divenuti pubblici, una giovane donna realizza di non aver fatto nulla di sostanziale nella sua vita.
    Dopo un iniziale tentativo di fare beneficenza, troverà più efficace e produttivo rubare alla clase ricca e ridistribuire il maltolto ai poveri.
    È una produzione Universal Cable Productions, creata e prodotta da Becky Hartman Edwards (Parenthood, Life On Mars).

    GAY WALCH PROJECT

    Karyn Burke, una donna di un quartiere residenziale e mamma di tre figli, si sveglia una mattina scoprendo che il marito ha lasciato la città a causa dei debiti di gioco che aveva con il boss Tommy. Ora toccherà a Karen mettere a posto le cose e, pagare i debiti del marito, sarà solo un’altra delle cose da fare nella sua lista settimanale.
    È una produzione Universal Cable Productions, creata da Gay Walch (Summerland) e dal produttore esecutivo Burrad Marsh.

    STICK

    Chris “Stick” Blake è uno dei più promettenti giocatori di hockey della NHL ma ha appena avuto una sospensione dalla squadra per problemi di controllo della rabbia. Non è un cattivo ragazzo, semplicemente non sopporta le ingiustizie. Quando un suo vecchio amico con alcuni problemi si presenterà alla sua porta, Stick concentrerà le sue incredibili energie nel risolverli e aiutarlo, scoprendo così un nuovo modo per intervenire in un modo che la legge non può.
    È una produzione Universal Cable Productions, creata da Mark Altman e Steve Kriozere (Castle – Detective tra le righe) e dai produttori esecutivi Steve Stark (Medium, Girlfriends) e Russ Buchholz (Facing Kate).

    UNTITLED JOHN MICHAEL HIGGINS / INSURANCE ADJUSTER PROJECT

    Bob Welsh è un piccolo investigatore di assicurazioni che dimostra come a volte i lavori apparentemente più noiosi siano i più eccitanti, ritrovandosi spesso coinvolto in situazioni molto problematiche.
    È una produzione Universal Cable Productions, creata da John Michael Higgins insieme a Margaret Higgins. L’attore Steve Carell produrrà con la sua Carousel Television insieme a Thom Hinkle (The Rockford Files).

    UNTITLED CULLEN BROTHERS PROJECT

    Due fratelli, con un rapporto complicato, finiscono nella stessa squadra della FBI. Il primo, molto preciso, è sempre vissuto all’ombra dell’altro, che è una testa calda ed è ora sotto di lui.
    È una produzione Universal Cable Productions, creata da Mark Cullen e Rob Cullen (Las Vegas) e dai produttori esecutivi Dave Broome (“The Biggest Loser“), Steven Burnett, Aaron Kaplan (“Un amore di testimone“, “Tu, io e Dupree“), Jim Clemente (Criminal Minds) e Tim Clemente.

    THE VELVET HAMMER

    Candy Carter, nativa di Houston, torna a casa ma non è più la stessa ragazza texana di prima. Ora è una madre di due figli, divorziata ed agente FBI. Tornata a casa, userà le sue capacità per aiutare i suoi concittadini e ritrovare le sue radici del Sud.
    È una produzione Universal Cable Productions, creata da Gail Gilchriest e Kevin Murphy. L’attore Anthony Edwards e Cheryl Dolins sono i produttori esecutivi.


A seguire, qualche ultima notizia sparsa relativa ai casting delle serie già esistenti e degli episodi pilota in produzione in queste settimane.
Occhio ad eventuali SPOILER!


  • Seth Gabel a Fringe
    Seth Gabel, che ricordiamo tra i protagonisti di Dirty Sexy Money, sarà ospite degli ultimi due episodi di stagione di Fringe (in onda il prossimo 13 e 20 maggio).
    L’attore interpreterà l’investigatore capo della divisione Fringe nell’universo alternativo.
    Il suo personaggio potrebbe poi tornare anche la prossima stagione.
  • Matt Damon a “30 Rock”
    Matt Damon apparirà come guest star in 30 Rock.
    A dicembre l’attore era stato informato, da Mike Ausiello, di essere al primo posto di una lista di attori che la protagonista Tina Fey desiderava come ospiti della sit-com.
    L’attore si è dimostrato entusiasta e disponibilissimo e la cosa avverrà in uno degli ultimi episodi della stagione in corso.
  • Claire Forlani torna a “CSI: NY”
    Claire Forlani riprenderà il ruolo di Peyton Driscoll in CSI: NY.
    Il personaggio tornerà nel penultimo episodio di stagione, per seguire un caso che coinvolge una sua collega dai tempi dell’università. Una volta a New York, scoprirà che Mac (Gary Sinise) ha ora una relazione con la Dottoressa Aubrey Hunter (Madchen Amick).
    L’episodio andrà in onda il 19 maggio prossimo.
  • Pioggia di guest star per “E alla fine arriva mamma!”
    Malin Akerman, Chris Kattan e Jason Lewis parteciperanno ad un episodio di E alla fine arriva mamma!.
    Gli attori interpreteranno le versioni di Stella, Ted e Tony nel film che quest’ultimo stava scrivendo, nella scorsa stagione, sul loro triangolo e che Ted andrà a vedere al cinema. Una volta qui, non rimarrà contento di come è stato immaginato da Tony e del nome affibbiatogli, Jed Moseley.
    Anche l’attrice Judy Greer (che vedremo il mese prossimo ospite di The Big Bang Theory) apparirà nell’episodio ed interpreterà la nuova ragazza di Ted che lo accompagna al cinema.
    L’episodio della sit-com andrà in onda il prossimo 18 maggio.
  • Si riunisce il cast di “Blossom”
    Il cast della sit-com Blossom si riunirà per un episodio di ‘Til Death – Per tutta la vita.
    Mayim Bialik (che interpretava Blossom, la protagonista), Jenna Von Oy (era Six, la migliore amica di Blossom) e Michael Stoyanov (Anthony, fratello di Blossom) interpreteranno se stessi in un episodio della sit-com, che andrà in onda il 25 aprile prossimo.
    L’attrice era già apparsa in questa stagione nei panni della Dottoressa Bialik – una versiona di se stessa – e nell’episodio in onda prossimamente cercherà di curare Doug (Timm Sharp), che è convinto di essere intrappolato in una sit-com, portandolo in una seduta di un gruppo di terapia insieme ai suoi vecchi colleghi della serie.
    Alla reunion mancherà l’attore Joey Lawrence (che interpretatava l’altro fratello di Blossom, Joey). L’attore Gary Shapiro interpreterà un ‘falso’ Joey.
  • Nuovo arrivo a “Stargate Universe”
    Julie McNiven (vista in Supernatural, Mad Men) sarà in un ciclo di episodi nella seconda stagione di Stargate Universe.
    L’attrice interpreterà Ginn, un membro della Alleanza Lucian, per cinque episodi.
    La notizia giunge dopo quella di Robert Knepper dei giorni scorsi (leggi qui).
    Ricordo che la seconda stagione della serie andrà in onda quest’autunno su SyFy.
  • Wil Wheaton ospite a “Eureka”
    Wil Wheaton, visto in Star Trek: The Next Generation, apparirà nella quarta stagione di Eureka nei panni del brillante Dr. Isaac Parrish.
    La serie tornerà il 9 luglio prossimo mentre l’episodio in questione è programmato per il 23 luglio.
  • Julie Gonzalo a “Castle”
    Julie Gonzalo (vista in Veronica Mars) sarà ospite della serie Castle – Detective tra le righe.
    L’attrice interpreterà una compagna del liceo di Beckett che si ritrova coinvolta in un omicidio, in una gara televisiva culinaria.
  • S. Epatha Merkerson lascia “Law & Order”
    S. Epatha Merkerson lascerà, dopo 16 anni, Law & Order – I due volti della giustizia.
    L’attrice, che ha interpretato per tutti questi anni il ruolo del Tenente Anita Van Buren, non ritornerà quindi per una eventuale 21esima stagione della fortunata serie. La Merkerson ha detto che i tempi erano perfetti: il contratto in scadenza e la storyline che la vede coinvolta in queste puntate (il suo personaggio sta combattendo contro il cancro), le hanno fatto capire che è giunto il momento di lasciare ed andare avanti.

  • Chad Lowe e Gina Torres nelle nuove serie ABC Family
    Chad Lowe (visto in 24) interpreterà il padre di Aria nella serie Pretty Little Liars.
    L’attore rimpiazza Alexis Denisof, che aveva interpretato il ruolo nel pilot.
    Gina Torres, che ricordiamo per Firefly ma che è apparsa anche in una marea di altre serie tra cui recentemente Gossip Girl, sarà la Dottoressa Dorothy Rand nella serie Huge.
  • La nuova sit-com di Comedy Central perde il suo protagonista
    Jon Heder ha lasciato la nuova serie di Comedy Central pochi giorni prima dell’inizio delle riprese.
    La sit-com, che ha avuto un ordine di dieci episodi, narra di un giovane uomo (interpretato dall’attore) che non permette che niente interferisca con i suoi sogni; anche se questo significa perdere il lavoro o tornare a vivere con i propri genitori e dormire sul loro divano.
    Non è chiaro come la dipartita – avvenuta per divergenze creative – interferirà con lo stato della serie. Nel cast anche Chris Parnell e Horatio Sanz, mentre Lew Morton sarà showrunner.
    Debmar-Mercury e Gary Sanchez Productions co-producono il progetto.
  • Alcune notizie in breve:
    Mircea Monroe (“Drive“) è l’ultima aggiunta al cast della nuova sit-com Showtime Episodes.
    Interpreterà un’attrice di 42 anni che ne dimostra 24 grazie ai tanti ritocchi.
    Ritchie Coster (“Virtuality“) sarà nel cast del pilot HBO Luck.
  • Aggiornamenti casting dei pilot
    Duane Martin (All of Us) sarà nel pilot NBC Next, sua moglie Tisha Campbell-Martin (Rita Rocks) sarà invece nella sit-com ABC Wright vs. Wrong.
    Sharon Lawrence, vista di recente nella serie Community, farà parte del pilot CBS Hitched. L’attrice interpreterà la madre della protagonista Rachel (Kristin Kreuk).
    Dejan Loyola si è aggiunta al cast del pilot The CW HMS.
    Tyler James Williams (protagonista di Tutti odiano Chris) sarà nel cast del pilot NBC Our Show.
    Jonathan Slavin è il quarto attore della sit-com Better Off Ted a partecipare ai pilot di questa stagione. Sarà in Team Spitz di CBS.
    • Per maggior dettagli sui ruoli e le trame dei vari pilot vi invito a consultare lo spazio sottostante, dedicato ai ‘PILOTS 2010‘.


I pilot delle serie della prossima stagione televisiva sono in corso di realizzazione e sono numerosissimi.
Cliccate sui simboli per una presentazione dei vari progetti dei cinque network.


Questa volta vi propongo il cofanetto “Rome: The Complete Series” con le due stagioni della serie Roma.
Il telefilm è stato una costosa co-produzione HBO, BBC e Rai Fiction realizzata nel 2005 e girata in Italia, negli studi di Cinecittà.
La serie parte dagli ultimi anni di vita di Gaio Giulio Cesare e narra della morente Repubblica fino alla nascita dell’Impero Romano.
Tra personaggi storici e altri di fantasia, la serie si distingue per la sua crudezza e presenza di scene forti, a volte assenti nell’edizione italiana (e per la quale sono state girate scene sostitutive più ‘leggere’) e spesso anche per una scarsa fedeltà storica. Tito Pullo e Lucio Voreno (i protagonisti interpretati da Kevin McKidd e Ray Stevenson) sono personaggi realmente esistiti.
Bruno Heller, uno dei creatori, ha dichiarato la sua intenzione di realizzare un film che continui la storia e mostri i protagonisti dopo qualche anno dalla fine della serie.
Il cofanetto blu-ray contiene dieci dischi con i 22 episodi delle due stagioni e numerosissimi inserti speciali, di cui diversi realizzati per questa nuova edizione, per un totale di 1320 minuti.


Questa settimana la serie Bones taglia il traguardo dei 100 episodi.
L’evento è stato festeggiato con un party di cui vi propongo qualche video.


Fonti statunitensi delle notizie riportate: The Hollywood Reporter, Variety, Entertainment Weekly
Per un calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto dei telefilm più visti al momento visitate lo spazio periodico “TV USA Giorno per giorno” di questo blog. Per un aggiornamento sugli ascolti del giorno prima dei cinque principali network USA visitate invece il semi-quotidiano “TV USA Giorno per giorno Flash”. Per rumours e anticipazioni visitate lo spazio TV USA Spoilers.

Commenti»

1. Rotator - 06/04/2010

A me basta che chiudano FlashForward e Heroes che non riesco proprio a sopportare (soprattutto la seconda…)
Spero che rinnovino LUX. Anche se dopo il Pilot, molto bello, è diventata molto ripetitiva, quasi scontata in ogni episodio.

Nick84 - 06/04/2010

Concordo per heroes ma dicono la rinnoveranno per dare un finale decente . Effettivamente se dovessero rifilare tale sola ai fans credo che la NBC perderebbe gli ultimi spettaotri che le sono rimasti .

Su LUX non concordo , dopo il pilot hanno anche aggiunto numerosi personaggi .Una lacrimuccia ogni tanto scende soprattutto quando tirano fuori la sotria della “povera profuga” , si sono inventati di tutto tranne che dormiva in una scatola di cartone.

Prometeus - 06/04/2010

Sono d’accordo su Heores.
Una nuova stagione sarebbe insostenibile visto lo schifo che è diventata.
Una miniserie magari ma che ci siano gli attori storici.
Per V non mi dispiacerebbe un rinnovo. l’episodio di ritorno è stato carino.
il cw chiuda pure. non mancherà a nessuno.

2. Collette - 06/04/2010

Assolutamente vanno cancellate flashforward, heroes e anche human target. pure mercy non ha molto senso ma gli ultimi episodi non li ho visti quindi non so se è davvero migliorata.
cw farebbe bene a tenersi queste due serie. una va bene anche se vecchia e l’altra è la cosa migliore nel marciume che mandano in onda. poi sicuramente la maggior parte delle cose nuove flopperà e quindi meglio avere un piano b.

la sheridan fa bene a chiedere soldi. senza di lei la serie non è più la stessa.

i pilot usa network non mi ispirano molto. forse giusto quello sulla texana…

una nuova serie animata di star wars??? ma noi vogliamo lo show live. Dai LUCAAAASSSSS datti una mossa.

3. zia-assunta - 06/04/2010

Spero che la CBS non tocchi Medium, Christine e Ghost Whisperer.
Sopratutto le due serie “fantasmagoriche” meritano una stagione finale degna di tanti anni di seguito da parte dei fans che non sono neppure pochi.

4. Nick84 - 06/04/2010

V secondo me torna , altrimenti sarebbe stato un investimento sprecato , FF spero la chiudano per semrpe ma non ne sarei cosi sicuro .
Parenthood non credo abbia grossi problemi per il rinnovo , gli ascolti vanno più che bene per NBC , Human target grazie ai casi è rimasta stabile a differenza di molte serie FOX che si squagliano al sole .

Spero che rinnovino Life Unexpected e al limite diano 13 episodi finali a OTH che non seguo da tempo .
Tra le nuove serie mi interessa HUGE .

USA network e TNT non si smentiscono mai , non solo replicano all’infinito i morti ammazzati ma fanno solo serie ripetitive del mistero legali o crime . BASTA!!

5. --vale-- - 06/04/2010

l’importante è ke kiudaNO heroes!

6. enry - 06/04/2010

OMG… non mi aspettavo sta cosa della Sheridan…
Contento per Fringe e Chuck che meritano assolutamente il rinnovo.
Spero vengano rinnovati V e GW.
Tra le serie che ancor non ho visto spero per Mercy e Parenthood.
Dovrebbero invece chiudere assolutamente Heroes, Flashflop e OTH.

Prometeus - 06/04/2010

ma fringe è stato già rinnovato… ;-)

enry - 06/04/2010

E’ vero! Sto rimanendo indietro! =)

7. Bloody mary - 06/04/2010

io spero rinnovino Mercy, ma le possibilità sono una su un milione perchè ultimamente sta andando malissimo :(
certo lo preferirei al rinnovo di heroes, che a sentire tutti, va avanti per stipendiare gli attori che ci lavorano, perchè ormai non piace ne a pubblico ne critica.
anche se non lo mai vista, spero anche il rinnovo per V, che chi la seguita su premium, dicono essere incredibile, e io stessa mi sono fatta una certa idea dai trailer americani, magari la serie fa schifo, ma i promo spaccano =)
.. sono sicura che anche chuck torna, fa più di 2 nei rating e ha un fan base fedele: la NBC deve abbassare la cresta e capire che deve accontentarsi di ciò che ha..

8. warrior - 06/04/2010

Spero in un rinnovo per V e Heroes…

FlashFlop assolutamente da chiudere…Tanto nessuno sentirà la sua mancanza…XD Spero che chiudano anche One Tree Hill…

Parenthood credo che lo rinnoveranno e penso anche Human Target…

Trauma è un morto che cammina, spero in un miracolo per Mercy, ma la vedo dura… :(

Chuck credo che, alla fine, la rinnoveranno…

9. burchio - 07/04/2010

flash forward per me manco lo guardate…e soprattutto manco lo hanno mai guardato in america…possibile che quello faccia pochi ascolti…e che poi siano tutti pazzi per 2 uomini e mezzo ma via ci sono sitcom ben + divertenti di quello schifo. e anche FF come si fa a non trovarlo un pelino interessante non lo so

10. luttazzi4ever - 07/04/2010

Condivido con Burchio per quanto riguarda FF. A me piace, spero ovviamente che lo rinnovino anche se la vedo dura.

Intanto sono felice per Fringe e Castle!

Ah, spero anche che salvino Heroes, la terza stagione tanto odiata da tutti a me non ha fatto così schifo. Anzi!


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: