jump to navigation

TV USA Gazette #217 – La hot list dei nuovi pilot aggiornata – Rinnovi per Parenthood, Curb Your Enthusiasm e How to Make It in America – FOX rinuncia a Torchwood – Le date di ritorno di alcune serie cavo – Michael C. Hall sta meglio – DVD covers: I Tudors – Video: Happy Town 26/04/2010

Posted by 2345 in Cinema e TV, DVD, Serie cult, TV USA, TV USA Gazette, Video e trailer.
trackback

Questo spazio raccoglie le principali notizie dell’ultima settimana relative alla programmazione TV dei network statunitensi più importanti. Se cercate il calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto delle serie più viste al momento, visitate l’angolo TV USA Giorno per giorno mentre per rumours e anticipazioni visitate lo spazio TV USA Spoilers.

  • La hot list dei nuovi pilot – seconda parte
    Un aggiornamento alla hot list con le prime opinioni sui nuovi pilot. Questa volta, oltre Deadline.com, sentiamo anche i pareri di The Hollywood Reporter e diamo una occhiata ai progetti che non hanno destato molto entusiasmo.
    Ricordo ancora che molti dei pilot non sono stati completati o visionati. Quelli riportati sono i pareri di persone interne alla produzione dei vari progetti (agenti, showrunner, dirigenti, produttori, registi e sceneggiatori).

    Il canale dovrebbe opzionare da 3 a 5 nuove serie e 3 nuove sit-com.
    BREAKOUT KINGS continua ad essere il favorito della stagione mentre MIDLAND viene definito molto bello e come possibile serie acclamata dalla critica. RIDEALONG, la nuova possibile serie di Shawn Ryan, appare solida e viene considerata uno dei contendenti; di contro PLEADING GUILTY, che vede protagonista Jason Isaacs, non sta destando molto interesse. Infine TERRA NOVA, la serie prodotta da Steven Spielberg sui dinosauri, ha avuto un ordine “ufficioso” di tredici episodi e Brannon Braga servirà da showrunner. L’annuncio ufficiale potrebbe però arrivare dopo gli upfront di maggio.

    Sul fronte sit-com invece, TRAFFIC LIGHT rimane sempre una delle favorite e KEEP HOPE ALIVE, la nuova sit-com di Greg Garcia, funziona. WILDE’S KINGDOM e SECURITY sembrano entrambe buone, grazie anche alla forza dei loro protagonisti Will Arnett e Christian Slater (Wilde non è stata ancora visto da FOX).
    Di contro MOST LIKELY TO SUCCEED è stata testata in maniera positiva ma non ha generato molto interesse nel network; circa TAXMAN, i pareri su Martin Short sono buoni, quelli sul pilot in generale meno (FOX non ha ancora visionato il pilot). THE STATION e NEVERMIND NIRVANA non sembrano funzionare, mentre STRANGE BREW, il pilot di Max Mutchnick e David Kohan, è stato convertito da multi a single-camera e le riprese sono ancora in corso.

    Il network necessita di 5/7 nuove serie e 4/5 sit-com.
    Per UNDERCOVERS, il pilot di J.J. Abrams, tutti stanno usando parole come “fantastico” e “splendidi protagonisti”. Anche CHASE, il pilot di Jerry Bruckheimer, sembra una certezza. KINDREDS, la nuova possibile serie di David E. Kelley, ha molti sostenitori che lo hanno definito un legal “alla sua vecchia maniera” e acclamano la performance della grande protagonista Kathy Bates. Ma è meno forte dei primi due.
    NBC è molto sicura di THE ROCKFORD FILES per ovvie ragioni (una serie molto nota e David Shore in qualità di creatore. Ma ancora non ha visionato il pilot) e lo stesso dicasi per LOVE BITES (il network è in cerca di sceneggiatori freelance, in caso di ordine).
    Tra THE EVENT e THE CAPE sembra sempre più probabile che ne passerà solo una e la seconda è al momento in vantaggio. Il pilot REX IS NOT YOUR LAWYER ha avuto diversi problemi nella sua prima fase, dopo che la serie non è partita in midseason, ed ora è stato “rivisto” e sembra funzionare (il network ha chiesto di preparare le sceneggiature di due episodi). Infine ROUGH JUSTICE sembra non andare, mentre LAW & ORDER: LOS ANGELES è ormai una certezza.

    Per le sit-com, OUTSOURCED e PERFECT COUPLES sono sempre le favorite; THIS LITTLE PIGGY viene considerara “hot” e FRIENDS WITH BENEFITS è alla ricerca di uno showrunner (il network non ha ancora visionato il pilot). Anche NEXT sembra ok (il creatore Paul Reiser ha già pronte sette sceneggiature) e THE ADAM CAROLLA SHOW, per chi lo ha visto, non sembra malvagio. Infine THE PINK HOUSE non funziona e BEACH LANE, dopo alcuni commenti negativi ed aver rimpiazzato Patton Oswalt con Nick Thune, inizia a muoversi.

    Il canale dovrebbe opzionare da 3 a 5 nuove serie e 2-3 nuove sit-com.
    HAWAII FIVE-O e lo spinoff di CRIMINAL MINDS sono i pilot più forti. CHAOS, diretto da Brett Ratner, ha generato interesse ma non è chiaro se è adeguato al network. THE QUINN-TUPLETS sembra avere una buona sceneggiatura ma è rischiosa ed infine il progetto senza titolo di John Wells, con protagonista Sissy Spacek, è in forse.

    Sul fronte sit-com, MIKE & MOLLY , TRUE LOVE e SHIT MY DAD SAYS sembrano tutte forti.
    LIVIN’ ON A PRAYER non è ancora stata completata ma, avendo lo stesso team di E alla fine arriva mamma!, ha ottime speranze. Infine HITCHED ha subìto il recasting della protagonista e non è stata ancora vista dal network, mentre OPEN BOOKS è in corso d’opera.

    Il canale dovrebbe opzionare 3/4 nuove serie e 2-4 nuove sit-com; inoltre è abbastanza indietro sul fronte nuove serie, per cui è difficile esprimere un vero parere.
    MATADORS, NO ORDINARY FAMILY, 187 DETROIT, THE WHOLE TRUTH, TRUE BLUE, BODY OF PROOF e OFF THE MAP sembrano tutte buone sulla carta, ma ancora sono in corso di realizzazione.
    Raffreddato invece l’entusiasmo per BOSTON’S FINEST e GENERATION Y.

    Sul fronte sit-com, il network sta avendo diversi problemi e solamente MR. SUNSHINE e WRIGHT VS. WRONG sembrano certe.

    NIKITA e HELLCATS sembrano le favorite ed in linea con il network. NOMADS è, soprendentemente, forte ma un po’ lontano dalle altre serie del canale (con il pilot girato in Thailandia, si pensa ad un eventuale coproduzione internazionale). THE DAMN THORPES non è stato ancora visionato dal network, l’entusiasmo per BETWIXT – secondo Deadline.com – si è al momento affievolito e HMS non sembra avere molte speranze.

    Per maggiori dettagli sui ruoli e le trame dei vari pilot vi invito a consultare lo spazioPILOTS 2010in fondo al post.

  • NBC rinnova “Parenthood”
    NBC ha rinnovato Parenthood per una seconda stagione.
    Il rinnovo non giunge inaspettato per la serie, visti i buoni risultati ottenuti dal suo debutto in midseason. Con una media di circa 7,8 milioni di spettatori ed un rating di 3,2 nella fascia 18-49 (con l’aggiunta delle registrazioni), Parenthood ha spesso rivaleggiato con The Good Wife, la serie di successo CBS, e si è difesa egregiamente la settimana scorsa contro una puntata di Glee.
    Angela Bromstad, presidente di NBC primetime, ha detto che è molto positivo per loro che la serie ce l’abbia fatta e ha aggiunto che sarebbe tragico se telefilm di questo genere non funzionassero in televisione.
    Questo è il secondo rinnovo di NBC per una serie nuova, dopo quello della sit-com Community.
    Ricordo infine che rimangono ancora incerti i destini di Chuck e Heroes, anche se appare sempre più probabile che ritorneranno entrambe. Per Heroes si profila una rinnovo per una stagione finale di tredici episodi.
    “È ancora tutto da discutere”, ha detto la Bromstad, “ma entrambe queste serie sarebbero adeguate insieme alle nuove che stiamo per lanciare”.
  • Rinnovi in casa HBO
    HBO ha rinnovato Curb Your Enthusiasm per una ottava stagione.
    I dieci episodi della serie di Larry David andranno in onda il prossimo anno.
    “Dopo una lunga ricerca dell’anima – che per inciso, non sono riuscito a trovare da nessuna parte – ho deciso di fare un’altra stagione di Curb” ha dichiarato ironicamente David, “guardo già a dopo la fine delle riprese, quando potrò di nuovo ricominciare la caccia alla mia elusiva anima. So che è da qualche parte, magari nelle aspre regioni montagnose del Pakistan!”.
    Con oltre 70 episodi, Curb Your Enthusiasm diventa così la serie più longeva di HBO.

    Il network ha inoltre ordinato una seconda stagione della serie How to Make It in America.
    La prima stagione ha avuto una media di 2,8 milioni di spettatori.
    La serie comedy con Bryan Greenberg e Victor Rasuk narra di due migliori amici che cercano di farsi strada nel mondo della moda a New York.
    La seconda stagione di otto episodi andrà in onda nell’estate 2011.

  • “Web Therapy” diventa una serie Showtime
    La serie web di Lisa Kudrow, Web Therapy, diventerà una sit-com Showtime.
    I 45 webisodes verranno rimontati in episodi di mezz’ora con l’aggiunta di nuovo materiale, girato per l’occasione.
    La serie, sponsorizzata sul web dalla Lexus, narra di una terapista con una limitata pazienza verso i problemi degli altri e che dispensa consigli via webcam.
  • FOX rinuncia a “Torchwood”

    FOX, di comune accordo con BBC Worldwide Productions, ha deciso di non procedere con il possibile adattamento US della serie inglese Torchwood.
    BBC Worldwide tuttavia non ha accantonato il progetto e spera sempre di trovare un possibile partner americano.
  • Le date di ritorno di alcune serie cavo

    Rescue Me ritornerà il prossimo 29 giungo alle 22.00 su FX.
    La serie inizierà così la sua sesta stagione e sarà seguita dal debutto della nuova sit-com Louie.
    “Siamo soddisfatti della qualità di questi due telefilm”, ha detto John Landgraf, presidente del network.
    Ricordo che in queste settimane si stano girando, tutte di seguito, le ultime due stagioni della serie con protagonista Denis Leary.
    Louie ha invece come protagonista il comico Louie C.K. e narra, in maniera autobiografica, la vita di un comico di successo e padre di due figli.
    Sono previste guest star come Ricky Gervais e Bobby Cannavale.

    AMC ha annunciato le date di partenza della quarta stagione di Mad Men e della nuova serie Rubicon.
    Mad Men tornerà domenica 25 luglio, alle 22.00, con i nuovi episodi che risponderanno alle domande lasciate in sospeso con la terza stagione. Sapremo così cosa succederà tra Don e sua moglie e vedremo l’avvio della nuova agenzia pubblcitaria.
    Intanto Matthew Weiner, creatore della serie, ha detto che la sua visione della serie non va oltre la sesta stagione.
    Un portavoce di AMC ha risposto che rispettano assolutamente il pensiero di Weiner ed ironizzando ha precisato: “Nessuno vuole vedere Don Draper vestito anni ’70. Detto questo, M*A*S*H riuscì a far durare la guerra in Corea più di dieci anni, quindi rimanete sintonizzati!“.
    Rubicon partirà invece domenica 1° agosto alle 20.00. La serie thriller narra di una agenzia di sicurezza governativa a New York e vede protagonisti James Badge Dale (visto in The Pacific) e Miranda Richardson.
    AMC ha alte aspettative per questa nuova serie.

    The Closer tornerà, con la sesta stagione, il prossimo 12 luglio alle 21.00.
    La serie sarà poi seguita dal debutto della nuova Rizzoli & Isles.
    Rizzoli & Isles, che ha come protagoniste Angie Harmon e Sasha Alexander, narra le indagini di una detective e di un medico legale che fanno squadra per risolvere i casi di omicidio.

    TBS ha annunciato il ritorno di My Boys .
    La quarta stagione partirà domenica 25 luglio, alle 22.00.

    HBO ha annunciato il ritorno di Entourage e Hung – Ragazzo squillo.
    Entourage tornerà, con la settima stagione, il prossimo 27 giugno alle 22.00.
    La seconda stagione di Hung – Ragazzo squillo debuttera subito dopo, alle 22.30.

    La serie animata Fururama tornerà con la nuova sesta stagione, composta da dodici episodi, il prossimo 24 giugno su Comedy Central.
  • TV Land ordina “Retired at 35
    TV Land ha ordinato dieci episodi di Retired at 35.
    La sit-com debutterà nel 2011 ed è il secondo progetto originale del canale cavo dopo Hot in Cleveland, che debutterà il prossimo 16 giugno.
    La sit-com narra di David (interpretato da Johnathan McClain), un giovane uomo d’affari di successo che decide di lasciare New York e di tornare a vivere dai genitori (interpretati da George Segal e Jessica Walter), in Florida.
    Nel cast anche Josh McDermitt, Ryan Michelle Bathe, Casey Wilson, Christine Ebersole, Matt Champagne, George Wyner e Jere Burns.
  • Leonard Nimoy si ritira dalle scene
    Leonard Nimoy, il memorabile interprete di Spock della serie Star Trek, ha annunciato il suo ritiro dalle scene.
    L’attore, che ora ha 79 anni, apparirà sullo schermo per l’ultima volta nel finale di stagione della serie Fringe – dove interpreta il ruolo chiave delle vicende, il Dr. William Bell.
    L’anno scorso aveva inoltre ripreso i panni di Spock nel film/reboot della serie ad opera di J.J. Abrams, insieme a Zachary Quinto che interpretava la versione giovane del personaggio.
    “Ho fatto questo lavoro per 60 anni”, ha dichiarato, “Mi piace l’idea di andare via in maniera positiva. È stato davvero, davvero fantastico!”.
  • I dati Nielsen delle registrazioni
    Nielsen Media Research ha rilasciato ieri i dati Live+7 – ovvero il numero delle registrazioni – delle prime 28 settimane della stagione televisiva 2009/2010 (quindi dal 21 settembre al 4 aprile), che evidenziano l’aumento di un punto di rating (circa 1,32 milioni di spettatori) per ogni serie nella fascia adulti 18-49.
    Tra le serie che beneficiano maggiormente dell’aggiunta di questi dati troviamo Grey’s Anatomy, Dr. House, The Office, Lost e The Big Bang Theory.

    Eccovi la classifica delle serie con il maggior numero medio di spettatori in milioni guadagnati tramite le registrazioni per ciascun programma:

    2.865 (21,30%) – Grey’s Anatomy
    2.848 (18,50%) – The Mentalist
    2.520 (18,50%) – Dr. House
    2.200 (21,50%) – Lost
    2.122 (13,80%) – CSI: Scena del crimine
    2.053 (14,60%) – Criminal Minds
    2.049 (10,10%) – NCIS: Unità anticrimine
    1.975 (13,90%) – The Big Bang Theory
    1.975 (24,50%) – The Office
    1.945 (30,50%) – Fringe
    1.892 (20,40%) – Private Practice
    1.831 (18,30%) – Castle – Detective tra le righe
    1.780 (19,10%) – V
    1.762 (13,10%) – The Good Wife
    1.760 (17,10%) – Bones
    1.755 (26,30%) – Parenthood
    1.740 (17,70%) – 24
    1.737 (13,20%) – CSI: Miami

    Queste invece sono le serie con il maggior aumento medio del rating tra gli adulti 18-49 guadagnato dall’aggiunta delle registrazioni di ciascun programma:

    1,5 (30,60%) – Grey’s Anatomy
    1,2 (23,10%) – Dr. House
    1,2 (29,30%) – The Office
    1,1 (23,90%) – Lost
    1,0 (18,90%) – The Big Bang Theory
    0,9 (27,30%) – Glee
    0,9 (25,70%) – The Mentalist
    0,9 (26,50%) – Private Practice
    0,9 (34,60%) – Parenthood
    0,9 (24,30%) – Modern Family
    0,8 (22,20%) – CSI: Scena del crimine
    0,8 (33,30%) – Fringe
    0,8 (27,60%) – 30 Rock
    0,8 (21,60%) – Criminal Minds
    0,8 (30,80%) – FlashForward
    0,8 (18,20%) – Desperate Housewives
    0,8 (24,20%) – V
    0,7 (30,40%) – Heroes

  • “Doctor Who” segna un record per BBC America
    Il debutto americano della nuova serie di episodi di Doctor Who ha segnato un record per BBC America.
    Sabato 17 aprile, con 1,2 milioni di spettatori (e 0,9 nella fascia adulti 25-54), il telefilm è stato il programma più visto di sempre per il canale.
    Il precedente record apparteneva allo speciale “Doctor Who: The End of Time“, con 1 milione di spettatori. Lo speciale segnava il passaggio di consegne tra gli attori David Tennant e Matt Smith nel ruolo del protagonista.
    Questa quinta stagione oltre ad avere un nuovo showrunner, Steven Moffat, presenta anche un nuovo – l’undicesimo – Doctor Who, interpretato appunto da Smith, ed una nuova assistente, interpretata da Karen Gillian.
  • FOX prepara “Terra Nova”
    Brannon Braga (tra i suoi tanti lavori cito 24 e i vari spinoff di Star Trek) sarà lo showrunner di Terra Nova, la nuova serie FOX prodotta da Steven Spielberg.
    Il progetto, dato i costi, sembra aver già avuto un ordine ‘ufficioso’ di tredici episodi per la prossima stagione ed il coinvolgimento di Braga è dovuto – oltre che per la sua esperienza nel genere – ad un remunerativo accordo fatto con 20th Century Fox TV.
    Ricordo che la serie è stata creata da Craig Silverstein e dallo sceneggiatore inglese Kelly Marcel. Dal momento che Silverstein è già coinvolto in prima posizione con il progetto Nikita, che ha buone possibilità di riuscita su The CW, si è ritenuto necessario affidare la guida della nuova serie a Braga. Ironicamente l’anno scorso fu proprio Braga a non poter fare da showrunner a FlashForward (che ha creato insieme a David Goyer), a causa dei suoi obblighi con 24.
    Terra Nova narra di una famiglia che vive a cento anni nel futuro e che viaggia indietro nel tempo di 150 milioni di anni, ritrovandosi nella preistoria dominata dai dinosauri.
    Segnalo infine che l’attore Kyle Chandler (attualmente al lavoro nella quinta e probabilmente ultima stagione di Friday Night Lights) avrebbe ricevuto, secondo Mike Ausiello, una notevole proposta economica per apparire nei panni del protagonista della serie
  • La sceneggiatura del film di “24” è pronta!
    L’ottava ed ultima stagione di 24 è ormai alle sue battute finali (l’ultimo episodio è previsto per il prossimo 24 maggio), ma sembra sempre più probabile che daremo solo un arrivederci a Jack Bauer.
    La produzione della serie si è infatti chiusa la settimana scorsa e Kiefer Sutherland ne ha approfittato nel weekend per volare a Londra, in occasione del British Academy of Film and Television Arts.
    Sutherland, dopo aver parlato della serie, ha rivelato che Billy Ray ha finito la sceneggiatura del film che proseguirà le vicende di Jack Bauer.
    Sarà come sempre l’ennesima crisi che Bauer dovrà risolvere, ma concentrata nella durata di due ore circa. Grazie al film sarà possibile per il personaggio muoversi, come non poteva fare nella serie, e spostarsi anche lungo l’Europa. “Abbiamo dovuto sempre fare in modo che le situazioni venissero da noi“, ha detto.
    Sutherland, che ricordo essere anche tra i produttori della serie, ha infine precisato di non aver ancora letto il copione ma che lo farà nelle prossime settimane.
  • “Eastbound & Down” va in Messico
    La seconda stagione di Eastbound & Down sarà ambientata in Messico e verrà completamente girata a Porto Rico.
    I sei episodi della prima stagione della serie HBO (creata da Will Ferrell) narravano di un giocatore di baseball, Kenny Powers (interpretato da Danny McBride), che lasciava il lavoro per tornare nella città natale. Dopo l’ennesima delusione, lo avevamo visto dirigersi alla volta del Messico.
    Vista la nuova ambientazione, il cast sarà completamente rinnovato e vedrà l’arrivo di Michael Pena e Ana de la Reguera. Steve Little tonerà nei panni di Stevie Janowski, l’amico di Kenny che cercherà di rintracciarlo in Messico.
  • “South Park” si autocensura
    Trey Parker e Matt Stone hanno modificato la puntata di mercoledì di South Park, dopo essere stati oggetto di pesanti minacce da un gruppo estremista musulmano.
    La vicenda era nata con l’episodio di due settimane fa, quando era stato mostrato Maometto dentro un costume da orso.
    Le minacce sono arrivate da un sito, RevolutionMuslim.com, che ha pubblicato un messaggio contro i due: “Quello che fanno è stupido e probabilmente faranno la fine di Theo Van Gogh per aver creato questo spettacolo“. Van Gogh è un regista olandese ucciso nel 2004 da un militante islamico, dopo che aveva realizzato un film che accusava il mondo arabo di tollerare la violenza sulle donne.
    Nell’episodio della scorsa settimana, che continuava la storia, Parker e Stone hanno deciso quindi di “bippare” la parola Maometto e hanno sostituito, in maniera ironica, l’orso con un Babbo Natale.
  • ABC replicherà nuovamente il pilot di “Lost”
    Sabato 22 maggio, ABC manderà in replica il pilot di due ore di Lost.
    Ricordo che il giorno dopo, domenica 23, andrà in onda il doppio episodio finale “The End”, preceduto da uno speciale riassuntivo di due ore e seguito da una puntata speciale del “Jimmy Kimmel Live” dedicato alla serie, con commenti a caldo sul finale e la presenza degli autori e degli attori.
  • Nuovi episodi per “Ugly Americans”
    La serie animata Ugly Americans ha ricevuto un ordine di episodi aggiuntivi che andranno in onda ad ottobre, su Comedy Central.
    La serie animata ha debuttato il 17 marzo scorso con 2,1 milioni di spettatori e ha avuto sino ad ora un’ottima media di due milioni di spettatori.
  • Arrivano i miniepisodi di “True Blood”
    HBO ha annunciato una serie di sei miniepisodi di True Blood, scritti da Alan Ball, che andranno in onda dopo le repliche della seconda stagione, in onda dal prossimo 2 maggio, in attesa della terza.
    Questi episodi sono originali e non faranno parte dei nuovi, ma spiegheranno alcuni retroscena della storia come ad esempio: “Dove prende i soldi Bill?”.
    Vi lascio con il trailer ed il quinto poster della terza stagione in arrivo.
  • I Daytime Emmy tornano su CBS
    La cerimonia dei Daytime Emmy verrà trasmessa nuovamente da CBS.
    L’anno scorso la serata era andata in onda, ad agosto, su The CW.
    La 37esima edizione si terrà il prossimo 27 giugno a Las Vegas.
  • Michael C. Hall sta meglio
    Michael C. Hall è in completa remissione dal cancro che gli era stato diagnosticato a gennaio (leggi qui) ed è già tornato al lavoro.
    Ad annunciarlo sua moglie, Jennifer Carpenter, con cui lavora sul set della serie Dexter. “È stato incredibilmente coraggioso durante le cure“, ha precisato.
  • Al Gough e Miles Millar siglano un accordo con Sony TV
    Al Gough e Miles Millar hanno siglato un accordo con Sony Pictures TV che prevede lo sviluppo di nuove serie per lo studio di produzione.
    I due sono diventati famosi per aver creato e guidato la serie Smallville, che hanno lasciato nel 2008. Tra gli altri loro lavori ricordo anche il film “Hannah Montana: The Movie“.
  • Jeff Pinkner rimane a “Fringe”
    Jeff Pinkner, produttore esecutivo e showrunner di Fringe, ha siglato un nuovo accordo di due anni con Warner Bros. TV.
    Il nuovo contratto lo legherà non solo alla serie, già rinnovata per una terza stagione, ma prevede anche lo sviluppo di nuovi progetti per conto dello studio di produzione.
  • Don McGill a “CSI: Scena del crimine”
    Don McGill, produttore esecutivo di Numb3rs e creatore di NCIS: Unità anticrimine, ha siglato un nuovo contratto di due anni con CBS.
    Uno degli accordi prevede la sua entrata a CSI: Scena del crimine, in qualità di produttore esecutivo e braccio destro della showrunner Carol Mendelsohn.
    McGill sostituisce così Naren Shankar, che ha lasciato la serie dopo 5 anni.
  • In breve:
    Sonny Lee e Patrick Walsh (C’è sempre il sole a Philadelphia) hanno siglato un accordo di un anno con Universal Media Studios per sviluppare nuovi progetti per conto dello studio di produzione.


    Niente da segnalare per questa settimana

A seguire, qualche ultima notizia sparsa relativa ai casting delle serie già esistenti e degli episodi pilota in produzione in queste settimane.
Occhio ad eventuali SPOILER!


  • Laurence Fishburne rimane a “CSI”
    Laurence Fishburne ha siglato un nuovo contratto che lo legherà per un’altra stagione alla serie CSI: Scena del crimine.
    Fishburne era entrato nel corso della nona stagione, prendendo idealmente il posto di William Petersen, ed è stato inizialmente accolto con freddezza da parte dei fan.
    Due anni fa, il vecchio contratto venne definito come uno dei più redditizi della storia televisiva.
  • Monet Mazur torna a “Castle”
    Monet Mazur ritornerà a Castle – Detective tra le righe.
    L’attrice riprenderà il ruolo di Gina Cowell, ex moglie ed agente del protagonsita Castle (interpretato da Nathan Fillion), visto nel solo pilot della serie.
    Il suo ritorno sarà dettato da alcune questioni lavorative tra i due, ma susciterà anche un’interessante reazione di Beckett (Stana Katic).
    La Mazur apparirà nell’ultimo episodio di stagione, che andrà in onda il prossimo 17 maggio.
  • David Sutcliffe a “Drop Dead Diva”
    David Sutcliffe, visto in Una mamma per amica e Private Practice, apparirà in un episodio della seconda stagione di Drop Dead Diva, in arrivo a giugno su Lifetime.
    L’attore sarà un uomo sposato con due ignare donne (interpretate da Vivica A. Fox e Bellamy Young).
    Kellie Martin (E.R. – Medici in prima linea) apparirà invece nel quinto episodio. Sempre nello stesso episodio ritorneranno Rosie O’Donnell e Faith Prince, già viste nella prima stagione.
  • Megan Mullally torna a “Parks and Recreation”
    Megan Mullally riprenderà il ruolo di Tammy nella prossima stagione di Parks and Recreation.
    Tammy è la manipolativa ex moglie di Ron, interpretato da Nick Offerman (marito nella vita reale dell’attrice).
    La Mullally è decisamente impegnata in questi giorni visto che è entrata anche nel cast regolare della seconda stagione di Party Down, con un personaggio che sostituisce idealmente quello di Constance (dopo l’uscita di scena di Jane Lynch per Glee).
  • Hal Holbrook a “Sons of Anarchy”
    Hal Holbrook (tra i suoi tanti film cito “Tutti gli uomini del presidente” e “Wall Street“) apparirà in quattro episodi della terza stagione di Sons of Anarchy.
    L’attore, 85 anni, interpreterà Nate Madock, il padre di Gemma (interpretata da Katey Segal).
    La terza stagione arriverà a settembre su FX.
  • Aggiornamenti sul cast dei nuovi episodi di “Friday Night Lights”
    La quinta e probabilmente ultima stagione di Friday Night Lights è in corso di realizzazione e numerose sono le notizie che giungono al riguardo:
    Gil McKinney (visto in E.R. – Medici in prima linea) apparirà in sei episodi della nuova stagione.
    L’attore sarà uno sveglio ed attraente assistente del dipartimento di Storia del college sposato. Ma, con la moglie lontana in un viaggio sabbatico, inizierà una relazione con Julie Taylor (interpretata da Aimee Teegarden) che andrà oltre il livello professionale.
    Scott Porter ritornerà, nel ruolo di Jason Street, nel settimo episodio. Ricordo che l’ultima apparizione del personaggio fu nella terza stagione ed attualmente l’attore è impegnato nel nuovo pilot CW intitolato Nomads.
    Il produttore esecutivo Jason Katims spera di riuscire a riportare anche Gaius Charles (interprete di Smash), Adrianne Palicki (Tyra) e Zach Gilford (Matt).
    • È confermato che Taylor Kitsch e Jesse Plemons riprenderanno i ruoli di Tim e Landry, per una manciata di episodi.
    Ricordo infine che, mentre la quarta stagione della serie inizierà in chiaro il prossimo 7 maggio su NBC, questa quinta debutterà il prossimo autunno su DirecTV.

  • Donnie Wahlberg nella nuova “Rizzoli & Isles”
    Donnie Wahlberg (Boomtown) apparirà in due episodi della nuova serie Rizzoli & Isles.
    La serie TNT narra le indagini della detective Jane Rizzoli (Angie Harmon) e del medico legale (Sasha Alexander).
    Whalberg sarà il sergente Joey Grant, un amico d’infanzia di Jane che è ora il suo capo.
    Nel cast della serie anche Lorraine Bracco nel ruolo della madre di Jane.
  • Eric Mabius nella nuova “Outcasts”
    Eric Mabius non è rimasto a lungo fermo, dopo la fine di Ugly Betty.
    L’attore, molto popolare in Inghilterra, apparirà nella nuova serie inglese Outcasts, che andrà in onda su BBC One.
    Gli otto episodi verranno girati il mese prossimo in Sud Africa e narreranno di eventi ambientati nel 2040 dove, 50.000 sopravvissuti ad una catastrofe biologica sulla Terra, si sposteranno su un altro pianeta per iniziare una nuova civilizzazione.
    Mabius sarà il vice capo di questo programma di evacuazione.
  • Mireille Enos completa il cast di “The Killing”
    Mireille Enos (Big Love) ha ottenuto l’ultimo ruolo principale del pilot The Killing.
    La possibile serie AMC narra tre versioni diverse di uno stesso omicidio, e di come i detective assegnati al caso non siano d’accordo sugli eventi accaduti e seguano vari indizi e sospetti.
    L’attrice sarà Sarah Linden, una detective che investiga sull’omicidio.
    Nel cast sono già presenti Billy Campbell, Brent Sexton, Eric Ladin, Jamie Anne Allman, Joel Kinnaman e Michelle Forbes.


I pilot delle serie della prossima stagione televisiva sono in corso di realizzazione e sono numerosissimi.
Cliccate sui simboli per una presentazione dei vari progetti dei cinque network.


Vi propongo il cofanetto blu-ray con la prima stagione della serie I Tudors – Scandali a corte.
La serie racconta in maniera romanzata il regno e la vita di Enrico VIII, re d’Inghilterra. Tra sete di potere e di amore, ripercorriamo la sua storia con Anna Bolena e la sua ossessione di avere un erede maschio, eventi che cambiarono l’istituzione del matrimonio e del mondo per sempre.
Nel cast Jonathan Rhys Meyers, Henry Cavill, Natalie Dormer, Nick Dunning, Sam Neill e Jeremy Northam; è stata inoltre candidata a 2 Golden Globe e ha vinto un Emmy.
Il cofanetto, disponibile anche in edizione italiana, contiene tre dischi con i dieci episodi (prodotti nel 2007) in alta definizione e numerosi inserti speciali, per un totale di 516 minuti circa. In questa edizione la serie è stata ribattezzata, più correttamente, “I Tudor – Scandali a corte”.


Il prossimo mercoledì 28 aprile parte, su ABC, il nuovo Happy Town.
La serie, in otto episodi, narra di una piccola cittadina che è stata tormentata da numerosi rapimenti irrisolti. Dopo cinque anni, un nuovo crimine riporterà a galla vecchie paure, misteri irrisolti e scheletri nell’armadio dei vari abitanti della città.
Nel cast Geoff Stults, Sam Neill, Lauren German, Steven Weber, Amy Acker, Sarah Gadon, Robert Wisdom, Jay Paulson e Ben Schnetzer.
Di seguito il trailer e alcuni video:


Fonti statunitensi delle notizie riportate: The Hollywood Reporter, Variety, Entertainment Weekly
Per un calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto dei telefilm più visti al momento visitate lo spazio periodico “TV USA Giorno per giorno” di questo blog. Per un aggiornamento sugli ascolti del giorno prima dei cinque principali network USA visitate invece il semi-quotidiano “TV USA Giorno per giorno Flash”. Per rumours e anticipazioni visitate lo spazio TV USA Spoilers.

Commenti»

1. Chris - 26/04/2010

Parlerete del comic dedicato a Charmed? Verrà presentato in anteprima al Comicon Con di San Diego.

2. collette - 26/04/2010

bello il cofanetto de i tudor.
peccato che da noi si sia fermata alla prima stagione.

happy town SEMBRA bello. vedremo…

3. enry - 26/04/2010

Happy Town mi ispira parecchio…


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: