jump to navigation

DVDeXtra #94 – “Carosello… e poi a letto” 27/05/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, DVD, DVDeXtra, Pubblicità.
trackback

DVDeXtraQuesto spazio, appartenente alla sezione DVD e Blu-ray Disc di questo blog, esamina prodotti di contenuto vario, principalmente a carattere documentaristico.
Nell’appuntamento di oggi esamino il cofanetto DVD “Carosello… e poi a letto”, che raccoglie un’ampia selezione, che spazia dal 1957 al 1977, dei brevi filmati pubblicitari che sono rimasti nella storia della televisione italiana.

Titolo: “Carosello… e poi a letto”
Numero di dischi: 4
Spazio occupato sul disco: 7,28 Gbyte (DVD 1), 6,78 Gbyte (DVD 2), 6,90 Gbyte (DVD 3), 6,87 Gbyte (DVD 4)
Produzione: Rai Trade, Video Erre
Distribuzione: Cecchi Gori Home Video
Prezzo indicativo: 59,90 €
Data di pubblicazione: 27 aprile 2010
Formato video: 4:3 (1,33:1)
Lingue audio: italiano (Dolby Surround 2.0)
Lingue sottotitoli: italiano per non udenti
Durata complessiva: 305 minuti circa

Ecco la presentazione del film indicata in un comunicato del distributore:

C’era un tempo in cui le famiglie italiane si riunivano davanti alla televisione prima di mettere a nanna i bambini, era il tempo di Carosello! Ogni sera, dopo il telegiornale, partiva l’inconfindibile sigla, il sipario si alzava e i più grandi nomi dello spettacolo entravano nelle case: l’indimenticabile sorriso di una giovane Raffaella Carrà, lo sguardo intenso di Vittorio Gassman, le vertiginose gambe delle gemelle Kessler, la simpatia di Aldo Fabrizi, di Franca Valeri, di Gino Bramieri, diretti da grandi registi.
Per vent’anni Calimero, Topo Gigio, Papalla, La Linea e tanti altri personaggi hanno accompagnato giorno dopo giorno le famiglie fino a diventare patrimonio della memoria collettiva italiana. Finalmente tornano sullo schermo gli sketch indimenticabili di vent’anni fa di Carosello: oggi come allora un efficace antidoto al logorìo della vita moderna.

Abbondantissimi contenuti speciali:

  • “Carosello si racconta” (15,5 minuti, nel DVD 1)
  • “Cartoonists” (23 minuti, nel DVD 1)
  • “Armando testa, una firma inconfondibile” (11 minuti, nel DVD 2)
  • “Luce suoni e… fantasia” (16,5 minuti, nel DVD 2)
  • “Il gran finale” (13 minuti, nel DVD 3)
  • “Parole e musica” (15,5 minuti, nel DVD 3)
  • “Super Emmer” (25,5 minuti, nel DVD 4)
  • “Carosello al cinema” (5 minuti, nel DVD 1; 2,5 minuti, nel DVD 2; 5 minuti, nel DVD 3; 3 minuti, nel DVD 4)
  • “I nonni del jingle” (6,5 minuti, nel DVD 1; 5 minuti, nel DVD 2; 6,5 minuti, nel DVD 3; 6,5 minuti, nel DVD 4)

Dopo la pubblicazione settimanale in allegato al settimanale “L’espresso”, Cecchi Gori distribuisce in un elegante cofanetto cartonato la raccolta di quattro DVD che comprende una ricca e splendida selezione di Caroselli originali, trasmessi sull’allora Programma Nazionale della Rai: il primo DVD contiene filmati dal 1957 al 1963 (da Ugo Tognazzi e Raimond Vianello con “Il teatrino di Olà”, alla star americana Jane Mansfield in “L’aperitivo gagliardo”, dal Renato Rascel “Piccolo grande Samurai” al Nino Manfredi de “L’audace colpo del solito ignoto”); il secondo DVD si sofferma dal 1964 al 1970 (con Arnoldo Foà e “I sogni del mattino”, l’ispettore Gino Bramieri, l’Omino con i baffi in “Sembra facile”, Bice Valori e le “drittate”, Aroldo Tieri e Ave Ninchi e il loro “amore messicano”); il terzo DVD spazia dal 1971 al 1977 (con Orietta Berti alla maniera di Alighiero Noschese, El Merendero “Miguel son mì”, Mariarosa, Jo Condor, Pelè e Raffaella Carrà); il quarto disco contiene un “meglio” (con le gemelle Kessler, Bice Valori e Paolo Panelli, Gino Cervi e Madame Butterfly, Paolo Ferrari e il doppio fustino, il romano animato Riccardone, lo Sceriffo della Valle d’Argento e Calimero il pulcino nero). Tantissimi i contenuti extra sparsi nei vari dischi, con vere perle come “Carosello si racconta”, con interventi di addetti ai lavori e non solo; “I nonni dei jingle”, con i motivi musicali composti per i filmati; “Carosello al cinema”, con gli spot realizzati per le sale cinematografiche; altri speciali sugli spot a cartoni animati, sul grande pubblicitario torinese Armando Testa, sul creatore della sigla iniziale Luciano Emmer, sugli slogan utilizzati e sulla conclusione di Carosello (con tante interviste ai giovani del 1977, che già erano molto critici verso la “mercificazione” della pubblicità).

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: