jump to navigation

TV USA Gazette #227 – È morto Dennis Hopper – HBO festeggia il ritorno di True Blood – ABC non salverà Ghost Whisperer – TNT non è interessata a Law & Order – Disney Junior sostituirà SOAPnet – Nuovi progetti per ABC – Aggiornamenti dalla nuova stagione di Dexter – Diane Keaton sarà Tilda – DVD covers: Lost – Video: The Bridge 31/05/2010

Posted by 2345 in Cinema e TV, In Memoriam, Serie cult, TV USA, TV USA Gazette, Video e trailer.
trackback

Questo spazio raccoglie le principali notizie dell’ultima settimana relative alla programmazione TV dei network statunitensi più importanti. Se cercate il calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto delle serie più viste al momento, visitate l’angolo TV USA Giorno per giorno mentre per rumours e anticipazioni visitate lo spazio TV USA Spoilers.

  • È morto Dennis Hopper
    L’attore Dennis Hopper, celebre per aver diretto e interpretato il film cult “Easy Rider“, è morto sabato 29 maggio nella sua casa di Venice, in California.
    Aveva 74 anni e da tempo era malato di tumore alla prostata. Durissimi i suoi ultimi giorni, dove era arrivato a pesare 45 chili e non era più in grado di sottoporsi a chemioterapia. Ma nonostante la malattia, poco tempo fa non aveva rinunciato a un omaggio che Hollywood gli ha dedicato: la stella con il suo nome sulla Walk of Fame.
    Una lunghissima carriera cinematografica, durata più di cinquant’anni – 200 film fra cinema e produzioni tv – dagli esordi accanto a James Dean in “Gioventù bruciata” e “Il gigante“. Ma il film al quale la sua immagine rimane più legata è senza dubbio “Easy Rider”, considerato uno dei film più importanti della storia del cinema americano, con Peter Fonda e un allora sconosciuto Jack Nicholson. Un inno al mito on the road divenuto manifesto dell’epoca, firmato – Hopper ne fu interprete e anche regista – da un personaggio che divenne simbolo dell’anticonformismo e della cultura “contro” dell’America degli anni Settanta. L’icona ribelle di Hollywood. Tra le sue altre interpretazioni più famose, quelle in “Apocalypse Now“, “Blue Velvet” e “Speed”. Tra gli altri titoli da regista “Out of the Blue”, “Colors” e “The Hot Spot”. Ha ricevuto due nomination all’Oscar, per la sceneggiatura di “Easy Rider” e per l’interpretazione di un allenatore di basket alcolizzato nel drammatico “Colpo vincente”.
    Nella sua altrettanto lunga carriera televisiva, ricordo le ultime due serie a cui ha partecipato, E-Ring e Crash.
    (fonte Repubblica.it)
  • Si avvicina il ritorno di “True Blood”
    True Blood tornerà con la terza stagione il prossimo 13 giugno.
    Intanto HBO ha organizzato una serie di eventi per i fan, in contemporanea in 50 sale cinematografiche degli Stati Uniti, per il prossimo martedì 1° giugno. 
Ci sarà una proiezione del finale della seconda stagione, seguirà una intervista live al creatore della serie, Alan Ball, ed all’intero cast trasmessa via satellite e moderata da Michael Ausiello.
    Nell’attesa, vi lascio con il trailer della nuova stagione:
  • ABC non salverà “Ghost Whisperer”…
    Dopo alcuni primi incoraggianti segnali, le trattative di ABC per comprare la serie Ghost Whisperer – Presenze, cancellata dopo cinque stagioni da CBS, non sono andate a buon fine.
    Il silenzio di questi giorni aveva già lasciato presagire che le cose non stavano procedendo nel migliore dei modi, sembra a causa degli aspetti finanziari dell’operazione, ed ora arriva l’annuncio ufficiale dei produttori esecutivi Kim Moses e Ian Sander:

    Dopo cinque meravigliose stagioni e 100 episodi, siamo delusi nell’annunciarvi che non torneremo per una sesta stagione.
    Abbiamo avuto una incredibile esperienza e siamo in debito di gratitudine con tutti quelli coinvolti.
    Continueremo la nostra collaborazione con ABC Studios e guardiamo avanti per lo sviluppo congiunto di nuovi progetti futuri, anche di maggior successo.

    La serie è una dei due titoli cancellati da CBS che ABC stava cercando di rilevare, insieme alla sit-com La complicata vita di Christine.
    Purtroppo sembra che anche le trattative per quest’ultima non stiano procedendo bene ma i produttori dovrebbero fare ancora un’ultima offerta, nella speranza di finalizzare l’accordo con il network.

  • … e TNT non è interessata a “Law & Order”
    TNT ha dichiarato di non essere in trattive e di non essere interessato ad una 21esima stagione di Law & Order – I due volti della giustizia.
    Tramontate quindi le speranze del creatore Dick Wolf di salvare la serie cancellata qualche settimana fa da NBC, grazie al canale cavo, e di stabilire così il record di serie più longeva di sempre.
    Esiste ancora un barlume di speranza, con gli attori bloccati fino alla fine di giungo, ma le chance di sopravvivenza sono davvero esigue.
  • Disney Junior sostituirà SOAPnet
    Dopo 12 anni, il canale cavo/satellitare SOAPnet terminerà la sua corsa iniziata nel 2000 e verrà sostituito dal nuovo Disney Junior. Ad annunciarlo Disney/ABC Television Group.
    Il canale era ormai disponibile in 75 milioni di case ed è solo l’ultima vittima di una crisi generale che ha colpito il mondo delle soap opera e che ha visto la cancellazione di “Passions” (su NBC) e di “Sentieri” e “Così gira il mondo” (su CBS).
    Disney Junior è il nuovo nome del brand Playhouse Disney e includerà nuove serie come “Jake and the Never Land Pirates”, insieme a show già esistenti quali “Mickey Mouse Clubhouse”, “Handy Manny”, “Special Agent Oso”, “Imagination Movers” e “Jungle Junction”, e film di animazione come “La sirenetta”, “La carica dei 101” e “Aladdin”.
    Nel corso del 2011, anche i 22 canali Playhouse Disney sparsi per il mondo (tra cui l’Italia) cambieranno nome.
  • Tre nuovi reality show per SyFy

    SyFy si addentrerà in un genere praticamente sconosciuto per il canale cavo, con l’aggiunta di ben tre nuovi reality show alla sua programmazione.
    Il primo è “Marcel’s Quantum Kitchen“, di genere culinario e con uno dei protagonisti del famoso “Top Chef”, Marcel Vigneron; poi, “Paranormal Witness” sarà invece un docu-reality che narra le esperienze di persone che hanno avuto contati paranormali; ed infine “Face Off” che sarà una competizione di trucchi e make-up da cinema.
  • Aggiornamenti post upfront:

    Chaos non ha avuto ancora un ordine di midseason da CBS e probabilmente non lo avrà.
    Il network aveva infatti offerto allo studio di produzione, 20th TV, un ordine di 8 episodi invece dei tradizionali 13 e la proposta non è stata accettata. Non è ancora chiaro se le trattative continuano o si sono fermate definitivamente.
    Intanto il network aveva rinunciato alla serie medica di John Wells, ora chiamata Gimme Shelter, e la creatrice Hannah Shakespeare avrebbe già siglato un accordo per la nuova serie The Whole Truth, che andrà su ABC, ma rimane comunque impegnata in prima posizione con l’eventuale serie CBS. Infatti il network, vista la situazione poco chiara con Chaos, potrebbe ora rivedere la sua decisione e decidere di ordinare Gimme Shelter.
    Il numero di episodi per le serie in midseason sta diventando un problema ultimamente per i network, che hanno sempre meno spazio a disposizione. L’anno scorso sia 20th TV che Warner Bros. TV erano arrivati ad una fase di impasse con ABC, a causa delle serie The Deep End e V. Il network voleva un ordine ridotto ma gli studio si sono opposti per gli alti costi di produzione e per la difficoltà di una rivendita internazionale, in caso di numero di episodi inferiore ai classici tredici. ABC ha poi ceduto ma l’ordine per The Deep End è stato comunque ridotto, a casua del flop della serie.
    Infine, sul fronte sit-com, rimane in lizza solo Mad Love. “Team Spitz” ha pochissime chance e “Livin’ On a Prayer” è ormai considerato un progetto defunto.

    • Dopo gli upfront, si sono tenuti a Los Angeles gli screening per i clienti internazionali interessati all’acquisto delle nuove serie.
    Tra tutte, Boardwalk Empire, la nuova serie HBO diretta da Martin Scorsese, è stata un successone.
    Buone anche le vendite delle serie Hawaii Five-0 e The Defenders (di CBS), Chase e Undercovers (di NBC e Warner Bros.), The Event (di UMS) e Nikita (di CW e Warner Bros.).
    A sorpresa, anche tre serie con basse aspettattive come Body of Proof, Blue Bloods e The Good Guys si sono piazzate bene.
    Stessa cosa per le nuove serie di TNT e TBS, Franklin & Bash e Glory Daze, e la serie comedy Love Bites.
    Tra le sit-com, si sono distinte $#! My Dad Says e Mr. Sunshine. Ma anche Happy Endings e Outsourced hanno fatto bene.
  • In breve:
    Eddie Garrett, interprete di oltre cento episodi della serie Quincy, è morto all’età di 82 anni.
    — L’attrice Eugenia Paul, ballerina e attrice apparsa in tante serie anni ’50 tra cui Zorro, è morta all’età di 57 anni.
    — The Walt Disney Company ha smentito ufficialmente le voci secondo cui erano in corso “trattative serie e avanzate” per vendere American Broadcasting Company, meglio conosciuto come il canale ABC.
    La notizia si era sparsa dopo l’arresto di un impiegato Disney per insider trading, che aveva portato alla luce diverse notizie riservate.
    ABC Family ha acquisito i diritti delle repliche di Friday Night Lights.
    La serie, acclamata dalla critica, è ora in onda con la quarta stagione su NBC, mentre la quinta e ultima andrà in onda il prossimo autunno su DirecTV.
    ABC Family replicherà la prima stagione nel corso di settembre 2010.
    — La serie Psych tornerà, con la quinta stagione, una settimana prima del previsto.
    Il ritorno è ora quindi fissato per mercoledì 14 luglio alle 22.00, su USA Network.
    CBS, dopo aver annunciato il ritorno di Flashpoint dal prossimo 4 giugno, ha confermato che i rimanenti episodi della cancellata Three Rivers, con Alex O’Loughlin, andranno in onda da domenica 5 giugno alle 20.00. Verranno poi sostituiti, dal 10 luglio, dalla nuova serie poliziesca The Bridge (vedi più avanti).


  • I nuovi progetti di mezza stagione per ABC

    Dopo la girandola di ordini degli upfront, ABC ha dato inizio alla realizzazione di alcuni nuovi progetti per la prossima primavera.
    Cinque nuove serie da un’ora sono in corso di sviluppo e due di queste avranno un ordine di pilot entro l’estate.
    Vediamole insieme:

    Anzittutto il remake di Charlie’s Angels (di cui avevo già parlato), progetto Sony TV e con i nuovi sceneggiatori Al Gough e Miles Millar (noti per Smallville).

    Department Zero: basata sul romanzo “Joe Ledger” di Jonathan Maberry e realizzata da Javier Grillo-Marxuach, è un techno-thriller che racconta di una unità speciale del Dipartimento di Scienze Militari che combatte i crimini armata di una tecnologia all’avanguardia.

    Ghostworld: creata da Dana Stevens (A proposito di Brian) insieme ad Ian Sander e Kim Moses (produttori esecutivi della defunta Ghost Whisperer), narra di un fantasma che aiuta una giovane ambiziosa detective della omicidi a risolvere i crimini, nella speranza di scoprire alcuni misteri della propria vita e della propria morte. La serie mostra inoltre l’accesa e intensa attrazione tra i due.

    Behind the Blue: scritta da Scott Veach, è una produzione ABC Studios e O’Taye Prods (casa di produzione di Taye Diggs) che narra di una famiglia di Austin, madre e quattro figli adulti, che lavorano tutti nella polizia.

    Island of Women: prodotto da  Matthew Gross e scritto da John Scott Sheperd (“The Days”), narra di tre chirurghi che condividono uno studio ma le cui vite private rimangono separate, fino a quando una serie di circostanze romantiche e tanto alcol li porterà a chiedere supporto l’uno all’altro.

    Infine segnalo che il pilot Edgar Floats, creato da Rand Ravich, è in forte considerazione per i piani di mezza stagione ed ha avuto un ordine addizionale di sei sceneggiature. Il network sta inoltre decidendo sulle sit-com Wright vs. Wrong e Awkward Situations for Men.
  • Un nuovo Alias in arrivo?
    A riportare la notizia è Kristin Dos Santos di E! Online, che precisa che non c’è niente di ufficiale, ma sembra che ABC stia considerando l’idea di un reboot della celebre serie Alias, creata da J.J. Abrams prima di Lost.
    La serie narrava le avventure della agente Sidney Bristow (interpretata da Jennifer Garner) alle prese tra la sua doppia vita da spia, i suoi amici e i tanti segreti nascosti da decenni nella sua famiglia. Nel cast ricordo Michael Vartan, Victor Garber, Bradley Cooper, Ron Rifkin e una magnifica Lena Olin che interpretava Irina Derevko, uno dei personaggi televisivi più belli di sempre.
    Il nuovo progetto non coinvolgerebbe ovviamente Abrams, ormai impegnato su NBC con Undercovers, e l’idea sarebbe di prendere solo alcuni elementi della serie e tralasciare altri più ostici (tra cui la profezia di Rambaldi che fece da storia orizzontale alle cinque stagioni della serie).
    La volontà del network sarebbe quella di trattenere quel tipo di pubblico ormai orfano di Lost e che non ha trovato in FlashForward un degno erede.
  • USA Network ci riprova con le sit-com

    USA Network proverà, dopo dieci anni, un nuovo progetto di mezz’ora.
    Driven è una nuova possibile sit-com creata da Linda Bloodworth (Designing Women) che vede protagonista il comico Ron White nei panni di un uomo che, dopo aver perso il lavoro, inizia un servizio di noleggio di limousine.
  • MTV pensa ad un remake di “The Inbetweeners”

    Dopo Skins, un’altra serie inglese potrebbe avere un remake americano.
    MTV è vicina ad ordinare un pilot di The Inbetweeners, serie inglese che racconta le vicende di quattro ragazzi di liceo che appartengono alla fascia di mezzo, non sono i più cool o popolari ma nemmeno secchioni o sfigati.
    Iain Morris e Damon Beesley, creatori della serie originale, saranno dietro al progetto insieme a Aaron Kaplan di Kapital Entertainment.
    Già ABC aveva provato ad adattare la serie, sempre con Morris e Beesley, due anni fa.
  • Christopher Titus progetta il seguito di “Titus”

    Christopher Titus tornerà a lavorare per FOX, con un nuovo progetto di sit-com.
    Il comico era stato protagonsita per tre anni di Titus, una sit-com dove interpretava sè stesso circondato dalla famiglia e da amici.
    Il nuovo progetto parte otto anni dopo e mostra la sua nuova vita, passata nel frattempo attraverso un matrimonio ed un divorzio, con la sua nuova ragazza e la sua ex moglie pazzoide.
    Il progetto ha ricevuto un ordine di sceneggiatura, che sarà scritta da Titus insieme a Michael Glouberman, veterano di sit-com.

A seguire, qualche ultima notizia sparsa relativa ai casting delle serie già esistenti e degli episodi pilota in produzione in queste settimane.
Occhio ad eventuali SPOILER!


  • Hilarie Burton a “White Collar – Fascino criminale”
    Hilarie Burton farà parte di sei episodi della seconda stagione di White Collar – Fascino criminale.
    L’attrice, famosa per il suo ruolo in One Tree Hill, interpreterà Sara Ellis, un’investigatrice assicurativa che avrà a che fare con Neal (Matthew Bomer).
    I nuovi episodi della serie inizieranno il prossimo 13 luglio, su USA Nertwork.
  • Natasha Henstridge a “Drop Dead Diva”
    Natasha Henstridge, vista in Eli Stone, farà parte di un arco di episodi della nuova stagione di Drop Dead Diva.
    L’attrice interpreterà, negli ultimi due episodi, la socia mai vista fino ad ora dello studio Harrison & Parker.
    Anche l’attrice Leelee Sobieski apparirà nei panni di un tecnico di laboratorio per cui Bobbi (Sharon Lawrence), la mamma di Deb, avrà un interesse speciale.
    La serie tornerà con la seconda stagione il prossimo 6 giugno.
  • Notizie dalla nuova stagione di “Dexter”
    Julie Benz tornerà per la quinta stagione di Dexter.
    L’attrice ha interpretato Rita Bennett, moglie del protagonista Dexter (Michael C. Hall), nelle prime quattro stagioni ed il suo personaggio è morto per mano del serial killer Trinity (John Lightow) nell’ultima puntata della quarta stagione.
    Viene ovvio pensare subito all’ennesima visione di Dexter, il quale periodicamente parla con il suo defunto padre Harry (interpretato da James Remar), ma la produttrice esecutiva Sara Colleton ha precisato che non utilizzeranno di nuovo questo espediente narrativo.
    Ricordo infine che la Benz, dopo un ciclo di episodi a Desperate Housewives, è ora impeganata a tempo pieno con la nuova serie No Ordinary Family, sempre su ABC.
    Julia Stiles è in trattative avanzate per un ruolo importante nella nuova stagione della serie.
    Nessun dettaglio sulla natura del personaggio che interpreterà.
  • Tom Skerritt ospite a “Leverage”
    Tom Skerritt, che ricordiamo per film come “Top Gun” e “Fiori d’acciaio” ed in televisione per il ruolo del defunto William Walker in Brothers & Sisters, apparirà in Leverage – Consulenze illegali.
    L’attore sarà il padre di Nate Ford (Timothy Hutton) in un episodio dove scopriremo qualcosa in più sul suo passato.
    La terza stagione della serie inizierà il prossimo 20 giugno, su TNT.

  • Diane Keaton sarà “Tilda”
    Ne avevo già parlato ed ora è ufficiale: l’attrice, premio Oscar, Diane Keaton sarà la protagonista del pilot Tilda.
    La commedia di mezz’ora HBO narra di una temuta e potente giornalista online di Hollywood, personaggio basato su quello reale di Nikki Finke di Deadline.com.
    Nel cast anche Ellen Page, Wes Bentley, David Harbour e Leland Orser.
    La Page (vista in “Juno“) sarà Carolyn, l’assistente di Tilda in conflitto morale se seguire lo spirito di gruppo dello studio per cui lavora o Tilda, che l’ha presa a cuore come sua collaboratrice. Bentley sarà il giovane riparatore di computer di Tilda, con cui ha una relazione molto più intima. Harbour sarà un rivale di Tilda, un giornalista vecchia maniera. Infine Orser, in un ruolo potenzialmente ricorrente, sarà il capo di uno studio di produzione cinematografica che è stato vittima di Tilda.
    Dietro al pilot ci sono lo sceneggiatore/regista Bill Condon (“Dreamgirls“) e Cynthia Mort (creatrice di Tell Me You Love Me – Il sesso. La vita).
  • Brett Davern e Beau Mirchoff nel pilot “That Girl”
    Brett Davern e Beau Mirchoff faranno parte del cast regolare del pilot That Girl.
    La nuova possibile serie MTV narra di una studentessa al secondo anno di liceo che ottiene molta più attenzione di quanto desideri, dopo che un incidente convince tutti che ha tentato il suicidio.
    Mirchoff (Desperate Housewives) sarà Matty, il rubacuori della scuola, e Davern (Case 219) sarà invece Jackson, braccio destro di Matty.
  • Gregory Itzin e Eriq La Salle a “Covert Affairs”
    Gregory Itzin, fresco dal suo ritorno alla serie 24 nei panni di Charles Logan, farà parte di un arco di episodi della nuova Covert Affairs.
    L’attore sarà Henry Wilcox, distino ex direttore del Servizio Clandestini e padre di Jai (Sendhil Ramamurthy).
    Eriq La Salle, famoso interprete di E.R. e reduce anche lui da due episodi dell’ultima stagione di 24, apparirà, in qualità di guest star, nei panni di un agente operativo nel Medio Oriente che ha lasciato l’agenzia a casua di una crisi di nervi.
    Covert Affairs, che ha per protagonisti Piper Perabo e Christopher Gorham, debutterà il prossimo 13 luglio, su USA Network.
  • Maura Tierney a “The Whole Truth“?

    L’attrice Maura Tierney è in trattative per sostituire Joely Richardson, nel ruolo della protagonista della nuova serie The Whole Truth, che andrà in onda su ABC.
    La Richardson aveva chiesto di essere rilasciata dal contratto per poter passare più tempo con la propria famiglia.
    Ricordo inoltre che la Tierney è reduce da una battaglia contro il cancro che l’aveva costretta a rinunciare l’anno scorso alla serie Parenthood, dove è stata poi sostituita da Lauren Graham.
  • In breve:
    Ken Sanzel, a lungo showrunner di Numb3rs, guiderà la nuova serie Blue Bloods, su CBS.
    Mitchell Burgess e Robin Green, creatori della serie, continueranno a scrivere le sceneggiature e rimarranno molto coinvolti nella serie.
    Ironicamente, Blue Bloods erediterà proprio lo spazio di Numb3rs, cioè il venerdì alle 22.00..
    Alex Graves (Fringe, The Nine, Journeyman) dirigerà il pilot di Terra Nova, la nuova serie FOX in arrivo per la prossima stagione televisiva.



Cliccate sui simboli per una presentazione dei palinsesti e delle nuove serie in onda sui principali cinque network statunitensi nel corso della stagione televisiva 2010/11.



Oggi vi propongo “Lost: The Complete Collection” che contiene le sei stagioni della serie Lost.
Il cofanetto, disponibile in dvd e blu-ray, sarà in vendita dal prossimo 24 agosto e conterrà i 121 episodi della serie ABC che ha rivoluzionato il panorama televisivo ed è diventato un vero fenomeno di cultura pop.
Nel ricco cast Evangeline Lilly, Josh Holloway, Naveen Andrews, Henry Ian Cusick, Emilie de Ravin, Michael Emerson, Matthew Fox, Jorge Garcia, Terry O’Quinn, Daniel Dae Kim, Yunjin Kim, Dominic Monaghan e Elizabeth Mitchell.
Il cofanetto, in stile egiziano, contiene anche oltre 30 ore di contenuti speciali da ogni stagione e due ore di contenuti esclusivi per questa edizione. Inoltre un epilogo inedito con le avventure di Ben e Hurley sull’isola, per un totale di circa 5074 minuti.
Completano questa ricca edizione una mappa dell’isola, il gioco Senet, Ankh, una penlight Dharma e delle foto commemorative.


La serie poliziesca canadese The Bridge debutterà, su CBS, sabato 10 luglio alle 20.00.
The Bridge narra di Frank Leo, interpretato da Aaron Douglas (visto in Battlestar Galactica), un poliziotto duro e deciso a svolgere bene il suo lavoro che, per poter servire meglio i cittadini, decide di fare piazza pulita dei corrotti che lavorano nel corpo.
Nel cast anche Paul Popowich (Angela’s Eyes), Frank Cassini (“Vice“), Theresa Joy (“All the Good Ones are Married“), Ona Grauer (Stargate SG-1) e Michael Murphy (“X-Men: Conflitto finale“).
Di seguito un’anteprima:


Fonti statunitensi delle notizie riportate: The Hollywood Reporter, Variety, Entertainment Weekly
Per un calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto dei telefilm più visti al momento visitate lo spazio periodico “TV USA Giorno per giorno” di questo blog. Per un aggiornamento sugli ascolti del giorno prima dei cinque principali network USA visitate invece il semi-quotidiano “TV USA Giorno per giorno Flash”. Per rumours e anticipazioni visitate lo spazio TV USA Spoilers.

Commenti»

1. alef - 31/05/2010

No. il reeboot di Alias no, per favore!

alef - 31/05/2010

E da sbavo il cofano di Lost! quando arriva in Italia?

2. Jo3y - 31/05/2010

I nuovi progetti di ABC per la midseason sono veramente brutti. Il poliziesco procedurale impera ormai.

3. pali - 31/05/2010

devo assolutamente avere il cofanetto completo di lost anche solo per vedere hurley e ben insieme!!!!!!!!!!!!!

4. Nick84 - 31/05/2010

Mi dispiace molto per Dennis Hopper.
Certo che per rifare Alias la ABC non è alla frutta NO , è proprio all’ ammazzacaffè . Il remake di Charlie’s Angels invece è proprio da canna del gas .

Per MTV that girl questa è già la quarta serie ordinata ,vedo che hanno intenzione di proseguire su questa strada . Immagino che poi i 2 ragazzi sono stati selti unicamente in base al talento dato che sono proprio brutti .. ma brutti davvero :P

collette - 31/05/2010

per mirchoff, paolo ha preso una foto di quando era più piccolo.
ma non è brutto, dai… :D

Nick84 - 31/05/2010

Era ironico il biondino da solo vale la visione della serie :D

5. sasà - 31/05/2010

anche in Italia uscirà qst cofanetto? che figata

6. collette - 31/05/2010

la abc continua a deludermi sempre di più. queste nuove serie sono brutte, brutte a dir poco.

rifanno alias? complimenti, davvero. ancora mi devo riprendere dalla fine di flashforward. una delle cose più inutili e brutte mai realizzate con un finale idiota, idiota…
vabbè che qui c’è stato qualche mente suprema che ha avuto il coraggio di dire che era meglio di lost… o_0

mi dispiace per dennis hopper e sono contento per la keaton.

il cofanetto di lost è troppo bello!!!! lo voglio…

peccato davvero per ghost whisperer. almeno un finale.
ormai non c’è più rispetto. una serie di successo e di cinque stagioni che rimane senza finale. cose da pazzi…

i reality di syfy fanno proprio schifo dalla descrizione…

Nick84 - 31/05/2010

C’è anche numbers e soprattutto heroes . Tra l’altro nel caso di un procedurale 10 minuti di finale aggiuntivo non richiedono questo grande sforzo mentale .
Fanno bene quei produttori che concordano il finale di una serie con anni di anticipo .

collette - 31/05/2010

non avevo capito che eri ironico!
A me piace più mirchoff. Anche in desperate lo trovavo molto intrigante, anche se è più piccolino di me… :P

per heroes, guarda ho detestato le ultime stagioni ma un film finale andava fatto.
come ha detto anche paolo su law & order, se inizia a passare troppo tempo valli a riunire tutti gli attori che magari nel frattempo si saranno impegnati altrove.

per numb3rs non vorrei sbagliare, ma mi pare di capire che ha avuto una sorta di finale…???

7. enry - 31/05/2010

MI dispiace per Hopper e per GW… :-((
Stupendo il monster box di Lost, ma ormai ho già i cofanetti delle singole stagioni… vedremo in futuro.

8. IRapeYourMind - 31/05/2010

The Bridge, Aaron Douglas, un attore che mi piace molto, da vedere.

Grande perdita Hopper.

9. warrior - 31/05/2010

L’ABC ormai ha iniziato a scavare…Pensavo non potesse fare peggio di quello che sta facendo, mi sbagliavo… *_*

10. zia-assunta - 31/05/2010

la ABC è alla frutta, datemi la direzione!!!!!!!!!

Nick84 - 01/06/2010

Zia assunta for president !!!

11. Rotator - 01/06/2010

Anche se ho già le singole stagioni in DVD il cofanetto lo prendo sicuro. E’ troppo bello!


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: