jump to navigation

Scrivo anch’io! – “Hanna – Segui il tuo cuore”, sulle orme di “Alisa” 09/06/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Scrivo anch'io!, Soap opera, TV ITA.
trackback

Scrivo anch’io!Per lo spazio “Scrivo anch’io!” (leggete qui tutte le istruzioni per partecipare anche voi), vi propongo oggi un articolo scritto da Sivi che presenta la nuova soap opera tedesca “Hanna – Folge deinem Herzen”, in onda sull’emittente tedesca ZDF (dal lunedì al venerdì alle 16.15, canale 546 Sky), seguito con una nuova protagonista della soap “Alisa –  Segui il tuo cuore”, che in Italia è in onda dallo scorso 31 maggio dal lunedì al venerdì alle 14.45 su Canale 5.

“Hanna – Segui il tuo cuore”,
sulle orme di “Alisa”

Il doppio riferimento del titolo sia ad Hanna che ad Alisa è voluto, in quanto in questo spazio ci proponiamo di continuare a seguire le vicende di Hanna, che in Germania ha già percorso metà del suo cammino e quelle di Alisa, che è appena iniziata qui in Italia.
La storia di Hanna si sviluppa in 130 puntate mentre quella di Alisa in 240.
I nostri riassunti e i nostri commenti sulla prima parte di Hanna e su Alisa, li potete trovare qui.

Le due protagoniste sono legate da molte cose, l’ambientazione della loro storia nella città di Schönroda, la famiglia Castellhoff protagonista nelle loro vicende di cuore e non, il loro “caratterino” che, se da una parte rivela la loro natura buona, dall’altro rende difficile rapportarsi a loro, il talento che tutte due hanno anche se in settori diversi ma, guarda caso, attinenti al mondo dei rispettivi innamorati.
Come sempre in queste soap, i sentimenti umani sono in primo piano, siano essi positivi che negativi, le storie non sono mai noiose forse a volte tanto tirate da procurarci qualche stress, ma sappiamo che fa parte del gioco.
Un’attenzione particolare è dedicata ai personaggi, sempre ben disegnati, le loro reazioni e i loro comportamenti riescono a coinvolgere lo spettatore e a tenerlo inchiodato alla storia.
Insomma ogni giorno due vicende, a volte drammatiche, a volte romantiche, a volte divertenti che vi invitiamo a seguire e a commentare con noi. A tutti voi buon divertimento.

I personaggi

Hanna Maria Sommer (Luise Bähr)

Cuoca di talento, ereditato dai genitori proprietari del Fischerkrug, un locale caratteristico dove hanno da sempre servito piatti tipici del luogo insieme a piatti di ideazione della mamma di Hanna. Ragazza sensibile e altruista, s’innamora di Maximilian Castellhoff durante una vacanza a La Gomera. Il loro amore sarà molto contrastato, dapprima dalla sua amica del cuore Alexandra, che s’innamorerà anche lei di Maximilian inconsapevole che è lo stesso uomo amato da Hanna e poi dalla famiglia di lui. Hanna è rimasta orfana della madre all’età di quattro anni e dietro la sua scomparsa aleggia un mistero che prima o poi tornerà a galla.

Maximilian Castellhoff (Simon Böer)

Figlio di Edith e Julius, quest’ultimo cugino di Ludwig e Oskar Castellhoff. Maximilian è destinato a diventare il successore naturale di Edith alla guida dell’impero della Castell Cuisine, una catena di ristorazione esclusiva a livello mondiale, di cui è proprietaria.
Separato dalla moglie Maja ha un figlio di nome Finn al quale è molto attaccato, s’innamorerà di Hanna, come lui in vacanza a La Gomera, nonostante la recente traumatica separazione dalla moglie in seguito alla quale credeva che non sarebbe più riuscito ad innamorarsi di nuovo.
Persona corretta e di alti valori morali accompagnati ad un ottimo intuito che lo porta a capire cosa gli accade intorno, tranne quando le vicende della vita lo scuotono alle radici rivelando le sue comprensibili fragilità.

Alexandra Franck (Sophie Lutz)

Da sempre amica del cuore di Hanna è cresciuta insieme a lei, il Fischerkrug e la famiglia dell’amica sono la sua casa. Persona professionalmente di grandi capacità, è figlia di due architetti tanto impegnati nel loro lavoro da non avere tempo per lei, si lega talmente tanto ad Hanna da dare la sensazione che il suo attaccamento rasenti la morbosità. Nella contesa, dapprima per l’amore per Maximilian ma poi anche per l’amicizia con Hanna, diventerà subdolamente una tra i suoi più acerrimi nemici.

Gitti Sommer (Gritt Böttcher)

Nonna di Hanna e madre di Heinrich, dovrà sperimentare la morte del figlio ma sarà sempre al fianco della nipote, come ha sempre fatto sin dalla morte della nuora Luise.
Persona saggia e intelligente, con i suoi detti e i suoi consigli riesce sempre a cogliere nel segno e ad alleviare le pene dei suoi cari. Ha un rapporto molto contrastato con Johann Wallemberg, suo antico amore, con il quale da oltre 30 non riesce a trovare un punto d’incontro a causa della  diversità dei loro caratteri, lei vivace e pratica lui più meticoloso e idealistico. Entrambi ci regalano pezzi simpaticamente divertenti.

Edith Castellhoff (Sabine Bach)

Madre di Maximilian e Florian, fondatrice e vera amina della Castell Cuisine che amministra con intelligenza e fermezza. Molto sofisticata e all’apparenza affabile, nasconde in realtà un carattere manipolatore e determinato, con i suoi interventi mascherati da buone intenzioni, tenta di incanalare la vita dei suoi cari verso scelte da lei decise a loro insaputa, creando non pochi conflitti.
E’ stata sposata con Julius ma il suo matrimonio è naufragato dopo la nascita di Florian, il  patrimonio del marito l’ha aiutata a fondare con successo l’impero della Castell Cuisine.
Nasconde un segreto legato alla famiglia di Hanna e per questo contrasta con tutti i mezzi l’amore del figlio per la ragazza.

Florian Castellhoff (Timothy Boldt)

Figlio di Edith e Julius, molto legato al fratello Maximilian dal quale non ha preso determinazione e senso di responsabilità, è interessato principalmente al divertimento, l’avventura e le ragazze. Rimane però bloccato a Schönroda, dopo una delle sue malefatte, non certo per sua scelta e non certo felicemente.

Richard Schumann (Siemen Rühaak)

Zio di Hanna in quanto fratello di Luise, la morte della sorella lo ha provato profondamente ed è rimasto molto legato a Hanna e alla sua famiglia alla quale non fa mai mancare la sua presenza e il suo supporto.
E’ medico condotto di Schönroda e tenuto in alta considerazione da tutti per le sue doti umane.

Altri personaggi:

  • Heinrich Sommer (Herbert Trattnigg), padre di Hanna e gestore del Fischerkrug;
  • Maja Castellhoff (Daniela Kiefer), ex-moglie di Maximilian pianista sensibile e dotata;
  • Finn Castellhoff (Lorenz Willkomm), figlio di Maja e Maximilian, ragazzo intelligente e arguto;
  • Stefan Faber (Mickey Hardt), ottimo avvocato, ex di Hanna e ora suo grande amico;
  • Johann Wallemberg (Frieder Venus), antico amore di Gitti e grande estimatore di vini;
  • Lina Klausen (Arissa Ferkic), nipote di Gudrun, estetista, troverà lavoro presso il centro di bellezza della Castell Cuisine;
  • Romy Wilnat (Katrin Ritt), fidanzata di Stefan Faber, scrittrice di testi per bambini.

Personaggi noti (già visti in “Alisa”):

  • Oskar Castellhoff (Andreas Hofer), che conosciamo e che anche nella storia di Hanna sarà uno dei cattivi;
  • Gudrun e Karl Lenz (Maike Bollow e Axel Buchholz);
  • Jonas Lenz (Costantin Brandt);
  • Dana Castellhoff (Julia Horvarth);
  • Robert Brinkman (Philipp Langenegger);
  • Caroline Hundt (Katherina Küpper).

Leggete qui tutte le istruzioni per inviare anche voi un articolo per questo blog!

Annunci

Commenti»

1. Marisa - 18/09/2011

Sivi – Può darsi che la scena fosse un’altra…non ricordo più bene.
Il trucco cinematografico di mettere una controfigura anche per le gambe, pare che venga utilizzata molto, bisogna farci caso. E questo anche nelle pubblicità.

Ricordo che mi ero molto meravigliata, quando circa dieci anni fa, avevo letto che il principe Emanuele Filiberto di Savoia, allora appena rientrato in Italia, aveva girato uno spot pubblicitario relativo a dei sottoaceti e nella scena in cui lui scendeva i gradini di un grande albergo ad Antibes, inquadravano gambe non sue…. (persino un principe non era all’altezza!)
Da quella volta, mi viene spontaneo osservare se quando inquadrano alcuni particolari, la telecamera stacca …

2. Marisa - 18/09/2011

Inga Linstrom – La stessa ragazza che ha perso Paul in Wilde Wellen, qui non riesce a sposare il suo innamorato… è proprio sfortunata con i fidanzati!

Effettivamente lui era un po’ troppo maturo per lei, certo aveva fascino, ma la decisione di sposarsi era alquanto affrettata. Per fortuna nessuna maternità in corso, così tutto si è potuto sistemare ….

Anche qui, c’era “Gaspar” … negli ultimi tempi l’ho visto diverse volte.

Domenica prossima, i protagonisti saranno Luise Bahr e Simon Boer , Hanna e Max ancora insieme.

3. Maria Grazia - 19/09/2011

Linstrom, ho visto tre quarti, poi sinceramente la storia da quello che ho capito non mi piaceva molto e anche i protagonisti, poi sto seguendo una mini fiction su canale 5 alla domenica …

Domenica registrerò Emilie Richards con gli ex Hanna e Max. Non li ho mai visti lavorare in coppia a parte le ultime puntate di Alisa nella famosa scena del primo incontro.

Non riesco a seguire costantemente “la strada della felicità”, sto guardando ora le puntate di settimana scorsa, ma ogni tanto leggo i vostri commenti sull’altra sezione. Vorrei fare un piccola mia considerazione sulla statistica di Sivi che è interessante, naturalmente sono daccordo su Ben … Per quanto riguarda le morti, so chi sarà il secondo personaggio che morirà e quindi non lo dico… ma per quanto riguarda la vetta e il “podio” darei volentieri alla “dark lady” più cattiva e odiosa che abbia mai conosciuto, Annabelle, forse ancor più cattiva di Barbara di TDA .. magari con morte eclatante e degna del suo personaggio, voi cosa ne dite??.

4. Marisa - 19/09/2011

Maria Grazia – Si dice che le erbe cattive non muoiono mai…
Spero che prima o poi anche lei finirà male, però questi personaggi così bravi nella loro cattiveria servono nelle soap e pertanto li dobbiamo subire fino alla fine del ciclo.

Tra poco inizierà la terza parte della strada per la felicità e non so se Annabelle ci sarà, come pure nella quarta e ultima parte…
Sivi senz’altro lo sa.

5. sivi - 19/09/2011

Maria Grazia, Marisa – Sia il podio che il terzo posto degli eventi drammatici stanno per accadere. Per Annabelle dobbiamo aspettare all’inizio della quarta parte. Hai voglia a cattiverie ….

6. sivi - 19/09/2011

Maria Grazia – Gli eventi drammatici non corrispondono necessariamente a delle morti :-).

7. Maria Grazia - 20/09/2011

Sivi – E’ vero non devono necessariamente corrispondere a delle morti, ma quando si parla di evento drammatico chissà perchè mi porta sempre a pensare alla morte di un personaggio, magari di una certa rilevanza. Senza pensare che ci possono essere mille altri eventi negativi che si possono verificare , ma nelle soap, quasi sempre, l’evento anche il più negativo si risolve in un happy end (forse è anche questo che spinge così tante persone a vederle) …….. se puoi dammi un piccolo indizio, mi hai incuriosito ….

8. sivi - 20/09/2011

Maria Grazia – L’unico indizio che ti posso dare è che in genere nel finale delle soap c’è un’accelerazione di eventi che danno grande movimento alla storia per poi terminare nell’happy ending :-).

9. Marisa - 21/09/2011

Sivi – Questo evento drammatico è il terremoto in Armenia, dove si trova Nina?
Immagino che la notizia susciterà molto panico e se Ben vuole andare sul posto, non sarà così facile.

10. Maria Grazia - 22/09/2011

Sicuramente Nina sarà da salvare sotto le macerie … e li arriverà Ben.

11. sivi - 22/09/2011

Sì e chissà per quante puntate ci terranno in tensione visto che ha conquistato il primo posto :-).

Cmq Bianca ha ragione quando dice che la storia di Nina e Ben è forse anche più bella della precedente. I due sono molto in sintonia e fortunatamente i loro problemi non sono stati incentrati totalmente su Annabelle come fu per Julia e Daniel. Un pochino di respiro.

12. sivi - 22/09/2011

Maria Grazia, Marisa – Conny c’era nella seconda puntata di In aller Freundschaft, mi ero dimenticata di registrare ma sono andata a vederla sul sito. E’ sempre lei :-).

13. sivi - 23/09/2011

Ieri sera ho finito di vedere Inga Lindstrom dove c’erano “Sara” e “Caspar”. In effetti sembra che la Sadlo faccia scegliere la donna più matura alla più giovane anche se, in effetti il matrimonio tra Jacob e Maren era più che affrettato.

Lena mi ha ricordato molto la madre del telefilm di Inga Lindstrom del quale vi avevo parlato “Mai sposare un milionario”, tutte e due belle, interessanti e over 40 che alla fine la spuntano sulla ragazzina.

Simpatico anche che Lena aveva la fissa delle scarpe verdi, pensare che ne ho comprato anch’io un paio ai saldi, molto carine ma di difficile abbinamento :-).

Credevo che il figlio di Lena risultasse figlio di Jacob, ma non è emerso niente. Bello il rapporto madre/figlio, per essere un ragazzo di 16 anni capiva la mamma e anche le donne, una perla rara.

Marisa – L’altra volta che hai visto “Sara e Caspar” lavoravano nello stesso film?

14. Marisa - 24/09/2011

Sivi – Tanto per parlare di scarpe, di cui ho un debole…
Ma le tue sono di un verde deciso o sfumato? Perché anch’io ne ho comperato un paio scamosciate, nei saldi di fine inverno, e si potrebbero definire verdi, ma in realtà sono di un colore “bosco” un po’ indefinito… spero di poterle mettere adesso in autunno anche se non so bene con che cosa, perché purtroppo spesso compro le scarpe che mi piacciono senza pensare agli abbinamenti.
Alla fine con i jeans va tutto…

Tornando alle nostre serie, ho visto solo “Caspar” in altri film, ma adesso non ricordo più il titolo.

Ho visto che domani su zdf alle 14.40 c’è Romanunde Pilcher che si intitola “Il prezzo dell’amore”. Visto l’orario, sarà una replica? Non c’è tra l’altro nessun attore che conosco.

15. sivi - 24/09/2011

Marisa – Le mie scarpe sono verde scuro, ma non troppo, con dei profili beige, sono sandali quindi posso portarli giusto per il primo autunno. Sono molto comode anche se, ho notato, che quasi tutte le scarpe mi stancano il piede dopo un pò che le porto, specialmente se hanno il tacco. Con quelle da ginnastica invece va benissimo e anche con i sandali estivi.

Non so se riuscirò a vedere Rosamunde Pilcher, ho visto che in diretta recentemente non riesco più a vedere niente :-).

16. Marisa - 26/09/2011

Rosamunde P. – Trovo che “Max” e “Hanna” siano una bella coppia, forse è l’abitudine di averli visti insieme per 130 puntate… e anche “Max” l’ho trovato bene, e anche un po’ smagrito.

Ero convinta che il piccolo Tommy fosse il figlio di Casey e John, e anche lui lo credeva …. Invece sembra che lo avesse preso con sé per sottrarlo ai genitori adottivi che lo maltrattavano. Almeno così mi sembra di aver capito.

Non ho trovato molto bello che Casey poteva aver voluto riallacciare il suo rapporto con John solo per formare una coppia e adottare il bambino…. Infatti alla fine della disavventura con la polizia lei si affretta a chiedergli se la vuole sposare. Certo lo amava ancora come da ragazza, comunque non mi piace che ci fosse quella necessità impellente…

La povera sorella che aveva sacrificato la sua vita per tenere la fattoria, finalmente viene premiata dall’amore per l’ex prete diventato collaboratore… a volte anche senza andare molto lontano, le occasioni, se vogliono, capitano lo stesso…

17. sivi - 26/09/2011

Marisa – Ieri sera ho visto Rosemunde Pilker in diretta. I personaggi di Casey e John secondo me ricalcavano esattamente i vecchi Hanna e Max, sembravano solo calati in un’altra storia.
Lei come sempre “fumantina” e con la predisposizione a far del bene agli altri anche contro se stessa (e John visto che lo ha messo in una situazione spiacevole con la sua professione); lui solido, innamorato e accogliente.

Sai che non avevo avuto la sensazione che Casey volesse riallacciare con John per il ragazzo? Anzi mi era sembrato che avesse scoperto solo lì che era un procuratore legale e questo la metteva in difficoltà proprio per via di Tommy, tanto che ha tentato di nasconderglielo.
Ho pensato che nonostante i problemi che la vicinanza di John le ponevano, per via di Tommy, lei non sia riuscita a rinunciarci.
Quando ha visto la polizia ha pure pensato che fosse stato lui a chiamarla. Come avrà fatto visto che si era tanto prodigato e aveva offerto a tutti e due ospitalità non appena gliel’aveva richiesta.

Si Tommy le aveva chiesto aiuto per scappare dai genitori adottivi che per maltrattarlo gli avevano rotto il braccio. Il ragazzo si era infilato nella sua macchina l’ultimo giorno di scuola chiedendole aiuto per non tornare a casa.

La sorella di Casey è la stessa attrice che nel telefilm “Mai baciare (o sposare non ricordo più) un milionario” interpretava la madre della ragazza che doveva sposare il milionario.

18. Marisa - 26/09/2011

Sivi – Non intendevo dire che Casey si fosse avvicinata a John solo per calcolo, per formare una coppia e adottare il bambino (anche se alla sorella aveva espresso questa esigenza), ma solo avrei preferito che questa ragione non ci fosse, anche se lei lo amava e la situazione calzava a pennello.

Certamente erano ancora innamorati, nessuno di loro si era formato una famiglia, e lui si vedeva che aveva sofferto per la sua lontananza. Lei come sempre fa la parte della ragazza complicata, che se ne va in giro per il mondo e abbandona tutti perché, dopo la morte dei genitori, non sopporta di vivere con la sorella e sobbarcarsi i sacrifici per mantenere la loro fattoria?
Un caratterino niente male, generosa e sensibile con gli altri, ma non con la sorella… a meno che c’era un altro motivo che non ho ben capito.

Comunque è vero, la parte sembrava ritagliata per loro, da come li conosciamo in Hanna, John una roccia, sensibile e innamorato. Chissà se il romanzo da cui è tratto il film è stato scritto prima o dopo la soap….

19. sivi - 02/10/2011

Maria Grazia, Marisa – Stasera a Rosemunde Pilcher c’è Patrik Fitche. Non so se sarà il protagonista però.

20. Marisa - 04/10/2011

Grazie Sivi, Rosamunde P. l’ho registrato ma non l’ho ancora visto.

Lena – Ogni mese Zdf Neo cambia la programmazione… dalle 13 ora siamo passati alle 9.30 !
Per fortuna le puntate vengono di nuovo messe sul sito. Le hai viste Maria Grazia?

Ora siamo arrivati alla n. 71. Queste sono quelle che mi fanno molto innervosire: Lena che per tre mesi non si era messa in contatto con David perché si occupava della riabilitazione di Tony, Janka che dopo tanto soffrire viene rilasciata, grazie all’avvocato di David, ma viene prelevata e imprigionata da Tony. E infine le famose foto finte di Vanessa e David che aprono il capitolo delle incomprensioni….

21. Maria Grazia - 04/10/2011

Sivi grazie, pure io ho registrato la puntata di Rosamunde Pilcher, ma non l’ho ancora vista.

Marisa le puntate di Lena le sto vedendo molto a rilento e sono arrivata solo alla 25ma. Questo periodo è stato intenso di impegni e non riesco a vedere nulla costantemente.
Io sono arrivata ancora allo “scherzetto” di Vanessa che bacia David e li vede Lena …. credo che a questo punto ci sia una ripresa e poi arriverà al periodo che dici tu e che innervosisce anche me.

22. sivi - 04/10/2011

Purtroppo il mio decoder ha fatto le bizze, si è acceso venerdì ed ha ignorato sabato e domenica così che sul videoregistratore ho trovato due file neri.

Guarderò la puntata su internet.

23. Marisa - 06/10/2011

Rosamunde Pilcher – Non vorrei essere di parte, visto che c’era Patrik Fichte, ma mi è sembrato un bel filmetto, imperniato sulla figura di questo armatore? Edward, che sapendo di dover morire presto di cancro, fa in modo che l’ex fidanzato della moglie, George, ritorni, ingaggiandolo come bravo skipper per poter vincere una gara importante. Pare che abbia molta fiducia in lui perché, oltre a comunicargli che è il padre naturale di sua figlia Eve, gli dice anche della sua malattia di cui terrà all’oscuro persino la moglie.

Edward è un uomo molto buono ed è commovente vederlo soffrire nella realizzazione del suo disegno che prevedeva di mettere la moglie nelle braccia dell’altro… devo dire comunque che Kate, ignara di tutto, è stata brava … non so se è una mia impressione, ma forse non l’ha tradito, nemmeno quando credeva che lui avesse una relazione con la segretaria.

Come aveva fatto Ludwig Castellhoff, anche Edward registra un messaggio per la famiglia da leggere una volta morto, e sarà proprio quello che chiarirà le idee al figlio che accusava ingiustamente George dell’incidente accorso sulla barca.

Il finale è prevedibile, ma l’insieme della storia mi è piaciuta.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: