jump to navigation

“Lost”, il trailer della sesta ed ultima stagione su Rai 2 26/06/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Lost, Serie cult, TV ITA, Video e trailer.
trackback

Vi propongo di seguito il promo di 43 secondi che è in onda da qualche giorno su Rai 2, in preparazione alla prima trasmissione in chiaro della sesta ed ultima stagione della serie cult Lost con Matthew Fox e Terry O’Quinn, che andrà in onda dal 5 luglio ogni lunedì alle ore 21.05 con un triplo episodio, fino alla prima metà di agosto. Ricordo che alla stagione conclusiva di Lost è dedicata la serie di post “La stagione finale” che hanno seguito la trasmissione pay degli episodi su Fox.
La voce fuori campo è di Francesco Pezzulli (abituale voce degli spot di Rai 2 dell’ultimo periodo), la splendida canzone di sottofondo è “Everything in its right place” dei Radiohead.

Il promo ovviamente non è originale, ma è basato sullo spot del canale spagnolo Cuatro che avevo già proposto qualche mese fa in questo post.

Commenti»

1. Leon@rd80 (Zapper Leo) - 26/06/2010

Bel trailer!!!
Vedrò di sicuro la sesta e ultima stagione di Lost,la più grande serie tv di tutti i tempi.

2. IRapeYourMind - 26/06/2010

L’ho visto l’altra sera, molto ma molto bello.

3. albert - 26/06/2010

Comunque 3 episodi a sera sono un po’ troppi.

alef - 26/06/2010

Che poi l’ultima serata ti dura leggermente di più di tre episodi XD

alef - 26/06/2010

A parte gli scherzi secondo me è scandaloso che non facciano partire The End alle 21.

4. Fax - 26/06/2010

Lacrime, lacrime e lacrime T_T

5. Marco - 26/06/2010

se solo si fossero risparmiati di fare anche quest’anno 3 episodi di fila in piena estate sarebbe stato tutto perfetto (e lo dice 1 che si è vista tutta l’ultima stagione su sky quindi non avrebbe motivo di rivedersela su Rai2)…comunque di sicuro la rivedrò perché a parte i numerosi episodi di ‘passaggio’ il finale è TROPPO emozionante per essere perso (e anche alcuni episodi in mezzo come ‘Tramonto’ e ‘E Vissero Felici e Contenti’)!

6. alex_182 - 26/06/2010

nonostante la programmazione scandalosa credo proprio che la rivedrò quest’ultima stagione…l’ultimo episodio in fatto a emozioni merita molto di più della trasmissione alle 22.40 circa in piena estate! E poi la recitazione di Terry O’Quinn e di Michael Emerson e SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER il ritorno di Claire in versione psycho merita troppo di essere rivisto perché fa troppo ridere ridotta in quello stato e con quella parrucca!

7. anonimo - 26/06/2010

SPOILER!!! SPOILER!!! SPOILER!!! SPOILER!!! SPOILER!!!

partendo dal consueto saluto di desmond..anche ripetuto da jack nel finale..ovvero “see you another life brother”… si può facilmente intuire che il finale di lost è aperto ( è propriamente “lostiano”), esistono varie interpretazioni (come gli stessi autori hanno detto in diverse interviste prima del finale) ecco il mio pensiero : quella della “fede” non è l’unica chiave di lettura del finale..Ristudiando le puntate di tutte le serie ho incominciato a farmi qualche domanda…
A mio parere la realtà alternativa non è un limbo o l’aldilà, ma solo una realtà alternativa. Che, come dice Danial nella puntata happily ever after”, si è creata dalla generazione di una grande energia: la bomba atomica, esplosa su una grossa sacca elettromagnetica, ha fatto inabissare l’isola e generato una realtà parallela..
Tale realtà sarebbe un mondo a parte in cui solo le persone dell’Oceanic 815 (o quelle state sull’isola) hanno il potere di creare una connessione con l’altra.

Ed essendo che esse sono le uniche ad essere state coinvolte nella storia dell’isola, sono le uniche a poter ritrovare il contato con l’altra realtà, ritrovandosi fra loro.

Quando Cristhian dice a Jack che sono tutti morti, non significa che adesso si tovano in un limbo. Non c’è, difatti, un “ora”, giusto? Ma solo un dove….perchè in quella realtà loro non sono morti.
Ma sono già tutti molti nell’altra.
Tutti loro sono morti, non nel senso che alla fine vediamo le loro anime che si rincontrano, ma semplicemente perchè una parte di loro, quella dell’altra realtà, ha già vissuto la morte. In un altro luogo, non in un tempo precedente.
personaggi della realtà alternativa non sono morti. Semplicemente ricordano la vita e la morte che hanno vissuto nell’altra realtà. Se ne ricordano perchè ritrovandosi hanno ricordato e ricordando hanno ricreato il legame che divideva le 2 realtà.
E ricollegando le 2 realtà, hanno riacceso la luce dell’isola.
La cosa che non mi tornava, infatti, era la chiesa..la luce, che fa tanto paradiso….
Ma quella luce assomiglia incredibilmente alla luce che provbiene dal centro dell’isola. E allora mi si è accesa una lampadina.

Nella sesta stagione, la madre di Jacob e di Black man dice che quella luce è nell’isola e in altri luoghi.
Poi mi sono posto la domanda: perchè quella chiesa?
perchè si ritrovano tutti proprio nella chiesa in cui si erano trovati nella 5a stagione con la madre di faraday? Perchè proprio in quella chiesa aprendo una porta si vede la luce?

E la risposta l’ho trovata nella puntata 5×06 “316”, ovvero la puntata che mostra quando loro vanno in quella chiesa.
La madre di faraday inzia a spiegare loro che cos’è quel posto e che cos’è l’isola. E dice qualcosa d’importante…
Dice che sotto l’isola esiste una sacca di energia elettromagnetica e che in giro per il mondo ne esistono altre. Ad esempio ce n’è una proprio al di sotto di quella chiesa. In più tutte quelle sacche sono interconnesse fra loro. LA Dharma usava quella sacca per riuscire a stabilire come trovare l’isola.
E quindi la luce che vediamo comparire da oltre la porta della chiesa, potrebbe non essere il paradiso, ma la stessa energia che abbiamo visto sull’isola, la stessa energia elettromagnetica che crea distorsioni spazio-temporali.
E dunque rimarrebbe solo un’ultimo quesito: a che serve attivare quella sacca? perchè si riuniscono tutti lì e perchè progettano di “andarsene”, lasciare tutto alle spalle?

Io credo, ma a questo punto è completamente una mia interpretazione, si tratti della decisione di ricollegare le due realtà, di riaccendere la luce dell’isola, di riportarla in superficie.
Io credo che il finale possa essere tradotto anche come la decisione di tutti quelli stati sull’isola e che hanno ricordato, di tornare sull’isola e viver ela vita che desiderano vivere veramente, nell’unico luogo che glielo permetterebbe, nell’unico luogo a cui ormai appartengono…

avete fatto caso a ciò che dogen dice a sayd riguardo al figlio nella 6×06????
su bestmovie c’è la spiegazione scientifica dell’interpretazione da me proposta…

8. alex_182 - 27/06/2010

anonimo premetto che forse era meglio se scrivevi SPOILER prima del tuo messaggio visto che hai anticipato ampiamente il finale di Lost in un articolo dedicato alla programmazione italiana sulla tv pubblica (e quindi chi lo legge non si aspetta di leggere spoiler!) ma comunque tu sei quello che sta scrivendo sempre la stessa teoria su tutti i siti dedicati a Lost vero? Perché è almeno la sesta volta che leggo 1 messaggio praticamente uguale al tuo su altri siti ‘lostiani’! Comunque secondo me quella che hai esposto tu è 1 spiegazione molto bella e anche abbastanza realistica però gli autori stessi (o almeno qualcuno molto vicino a loro come un lavoratore della Bad Robot e altri addetti ai lavori) hanno confermato che in realtà sono tutti morti e che quello era il ‘purgatorio’ quindi non penso ci sia ancora molto da discutere…comunque bella teoria, se Lost non fosse finito per sempre sarebbe stata una delle mie preferite in attesa della nuova stagione!


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: