jump to navigation

Libri – Cosa mangiamo? (3) Jonathan Safran Foer “Se niente importa – Perchè mangiamo gli animali?” 27/06/2010

Posted by Antonio Genna in Cucina ed alimentazione, Libri.
trackback

Proseguiamo la rassegna su alcuni libri dedicati all’alimentazione: dopo “I magnifici 20”, vi presento questa volta “Se niente importa – Perchè mangiamo gli animali?” (Ugo Guanda Editore; titolo originale “Eating Animals”, traduzione di Irene Abigail Piccinini; 370 pagine, prezzo di copertina 18 €), scritto dallo statunitense Jonathan Safran Foer, già autore dei romanzi “Ogni cosa è illuminata” (2002), fortunata opera prima su un viaggio in Ucraina alla ricerca delle proprie radici (diventata anche un film interpretato da Elijah Wood), e “Molto forte, incredibilmente vicino” (2005), sulla ricerca da parte di un bambino di nove anni di un legame familiare cancellato dalla tragedia dell’11 settembre.
Questa volta Jonathan Safran Foer ci presenta la storia di un’indagine di un ricerca: si parla dell’origine della carne che mangiamo tutti i giorni sulle nostre tavole, e l’esigenza è nata dalla nascita di un figlio e dalla volontà di sapere cosa dargli da mangiare, dato che l’autore è convinto che “nutrire mio figlio non è come nutrire me stesso: è più importante”.
Da piccolo, lo scrittore passava il sabato e la domenica con sua nonna: quando arrivava, lei lo sollevava per aria stringendolo in un forte abbraccio, e lo stesso faceva quando andava via. Ma non si trattava soltanto di affetto: dietro c’era la preoccupazione costante di sapere che il nipote avesse mangiato a sufficienza, la preoccupazione di chi è quasi morto di fame durante la guerra, ma è stato capace di rifiutare della carne di maiale che l’avrebbe tenuto in vita, perché non era cibo kosher, perché “se niente importa, non c’è niente da salvare”. Il cibo per la nonna di Jonathan non era solo cibo, ma era “terrore, dignità, gratitudine, vendetta, gioia, umiliazione, religione, storia e, ovviamente, amore”.
Adesso, dopo una ricerca durata tre anni in cui l’autore si è recato, anche nel cuore della notte, negli allevamenti intensivi, arriva il libro in cui vengono raccontate le violenze sugli animali e i trattamenti deleteri a base di farmaci che devono subire, e come vengono uccisi per diventare il nostro cibo quotidiano. Safran Foer rifiuta la passiva accettazione di un sistema produttivo che toglie ogni dignità sia agli animali che agli uomini che se ne nutrono: un grido di allarme che ci fa riflettere a fondo sulle nostre abitudini alimentari, un racconto trascinante e mai retorico consigliato a tutti.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: