jump to navigation

Cinema Festival #179 – Box Office – Addio a Suso Cecchi D’Amico – Edicola: i segreti di Inception – Daniel Day-Lewis sarà Moriarty – Trailer: The Other Guys, Step Up 3D, Middle Men, Twelve, Flipped, The Disappearance of Alice Creed – Poster: Yogi Bear 3D 04/08/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Cinema Festival, Classifiche, Film, Giornali e riviste, Video e trailer.
trackback

cinemafestival Questo spazio amplia le informazioni già presenti negli altri appuntamenti dedicati al Cinema di questo blog, presentando tra l’altro le classifiche del box office italiano e statunitense dello scorso week-end, un salto nelle edicole estere per vedere i giornali che parlano di cinema, i trailer originali dei film in uscita nel prossimo week-end negli Stati Uniti (per i film in uscita in Italia visitate lo spazio Al cinema…) ed una nuova locandina di film prossimamente in uscita.

BOX OFFICE ITALIA
Week-end 30 luglio – 1° agosto 2010

Quasi calma piatta nelle prime 10 posizioni dei film più visti in Italia: rimane in prima posizione il film d’animazione Disney-Pixar “Toy Story 3 – La grande fuga”, che ha ormai superato gli 11 milioni di euro complessivi; sale in seconda posizione l’horror-thriller “The Box – C’è un regalo per te…” con Cameron Diaz e James Marsden; scende al terszo posto “Eclipse”, terzo capitolo della saga “Twilight” con Kristen Stewart e Robert Pattinson.
Gli incassi sono basati su dati Cinetel. Tra parentesi, accanto al titolo dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata in classifica.

  1. “Toy Story 3 – La grande fuga” (1) 642.417 € (Tot. 11.119.457)
  2. “The Box – C’è un regalo per te…” (3) 210.366 € (Tot. 797.729)
  3. “Eclipse” (2) 208.272 € (Tot. 15.091.153)
  4. “Solomon Kane” (4) 178.176 € (Tot. 1.444.226)
  5. “Predators” (5) 134.795 € (Tot. 1.318.527)
  6. “The Losers” (6) 92.701 € (Tot. 279.964)
  7. “Il solista” (7) 68.432 € (Tot. 201.579)
  8. “Basilicata coast to coast” (10) 31.906 € (Tot. 3.065.644)
  9. “Un microfono per due” (8) 24.520 € (Tot. 242.301)
  10. “Il segreto dei suoi occhi” (9) 23.140 € (Tot. 923.105)

BOX OFFICE USA
Week-end 30 luglio – 1° agosto 2010

Rimane al primo posto “Inception”, thriller fantascientifico di Christopher Nolan con Leonardo DiCaprio, ormai poco sotto i 200 milioni di dollari totali; in seconda posizione la commedia “Dinner for Schmucks”, remake del francese “La cena dei cretini” con Steve Carell e Paul Rudd; scende al terzo posto lo spy-thriller “Salt” con Angelina Jolie e Liev Schreiber. Debutto positivo sopra i 12 milioni per il dramma fantastico “Charlie St.Cloud” con Zac Efron.
Gli incassi sono basati su dati forniti da Box Office Mojo, e sono indicati in milioni di dollari. Tra parentesi, accanto al titolo originale dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata in classifica.

  1. “Inception” (1) 27,48 (Tot. 193,31)
  2. “Dinner for Schmucks” (NE) 23,52 (Tot. 23,52)
  3. “Salt” (2) 19,47 (Tot. 71,03)
  4. “Despicable Me” (3) 15,52 (Tot. 190,33)
  5. “Charlie St. Cloud” (NE) 12,38 (Tot. 12,38)
  6. “Cats & Dogs: The Revenge of Kitty Galore” (NE) 12,27 (Tot. 12,27)
  7. “Toy Story 3” (5) 5,12 (Tot. 389,76)
  8. “Grown Ups” (7) 4,54 (Tot. 150,76)
  9. “The Sorcerer’s Apprentice” (4) 4,46 (Tot. 52,02)
  10. “The Twilight Saga: Eclipse” (8) 4,01 (Tot. 288,19)

ADDIO A SUSO CECCHI D’AMICO
E’ scomparsa a Roma, dopo una lunga malattia, Suso Cecchi D’amico, la più grande sceneggiatrice del cinema italiano. Il suo vero nome era Giovanna Cecchi, ed aveva 96 anni. Nata a Roma (il 21 luglio 1914), figlia di Emilio Cecchi, scrittore e critico letterario, e di Leonetta Pieraccini, nota pittrice, Suso cresce in un ambiente culturalmente fertile e latore di conoscenze importanti. Il suo primo impatto con il cinema avviene negli anni ’30 quando suo padre viene nominato direttore di produzione cinematografica per la CINES e casa Cecchi diviene un vero e proprio crocevia di incontri per gli artisti romani. Il suo esordio da sceneggiatrice risale al 1946 con il film Mio figlio professore di Renato Castellani, scritto insieme al padre e al commediografo Aldo De Benedetti.
E’ l’inizio di un’attività che la vedrà lavorare insieme ai più grandi esponenti del neorealismo italiano. Nel 1947 scrive insieme a Piero Tellini la sceneggiatura del film L’Onorevole Angelina diretto da Luigi Zampa (con cui lavorerà fino al 1952). L’anno successivo vede per lei l’inizio di un vero e proprio “connubio artistico” con Ennio Flaiano a partire dal film Roma città libera di Marcello Pagliero, e con Cesare Zavattini dall’indimenticabile Ladri di biciclette di De Sica in poi. Avendo sposato nel frattempo Fedele d’Amico, figlio del fondatore dell’Accademia di Arte Drammatica di Roma a cui Suso stessa darà un notevole contributo, aggiunge il cognome del marito al suo. Gli anni ’50 sono caratterizzati da un’intensa attività, e Suso, dotata della capacità di analizzare in profondità la realtà italiana del dopoguerra, diviene la sceneggiatrice abituale di registi quali Antonioni, per i film I vinti (1952), La signora senza camelie (1953), Le amiche (1955) e, Rosi per La sfida (1958), I Magliari (1959), Salvatore Giuliano (1962). Il suo successo artistico è ormai inarrestabile, da Bellissima (1951) a L’Innocente (1976) è la sceneggiatrice fissa di Visconti, e contemporaneamente, scrive sceneggiature per Comencini e Monicelli.
Di questi anni sono anche da ricordare le numerose sceneggiature per la televisione (in genere adattamenti da romanzi) tra cui Le avventure di Pinocchio (1972) di Luigi Comencini e le tre superproduzioni di Zeffirelli La bisbetica domata (1966), Fratello Sole, Sorella Luna (1972) e Gesù di Nazareth (1977). Gli anni ’80 e ’90 vedono rinsaldarsi ancora di più il legame con Monicelli. Scrive per lui Speriamo che sia femmina (1986), I Picari (1987), Il male oscuro (1992) e la miniserie per la rai Come quando fuori piove. Nel 1988 lavora con Nikita Michalkov per cui scrive la sceneggiatura di Oci Ciornie candidato all’Oscar come miglior film straniero, continuando ad essere attiva nella professione fin oltre i novant’anni. Era a madre della produttrice Silvia d’Amico Bendicò, di Caterina, direttrice del Centro Sperimentale di Cinematografia.e di Masolino, padre di Margherita d’Amico, giornalista e scrittrice, moglie dell’attore Luca Zingaretti. Suso Cecchi d’Amico ha vinto numerosi premi, fra cui, il Nastro d’argento e il premio Nonino 2001.
(fonte: Cinematografo.it)

CINEMA IN EDICOLA
I segreti di “Inception”
Il numero 1.113 del 30 luglio 2010 del settimanale statunitense “Entertainment Weekly” dedica la copertina a “Inception”, il nuovo blockbuster fantascientifico di Christopher Nolan interpretato da Leonardo DiCaprio.

DANIEL DAY-LEWIS SARA’ MORIARTY
Sarà il due volte premio Oscar (per i film “Il mio piede sinistro” e “Il petroliere”) Daniel Day-Lewis a vestire i panni del perfido professor Moriarty, storico rivale del detective Sherlock Holmes, nel sequel del film dello scorso anno diretto da Guy Ritchie e interpretato da Robert Downey Jr. e Jude Law.
Moriarty, interpretato varie altre volte sullo schermo (anche da Laurence Olivier nel 1976 in “Soluzione settepercento”), secondo molte voci avrebbe dovuto essere interpretato da Brad Pitt: invece, ad ottobre sarà Daniel Day-Lewis a raggiungere troupe e cast sul set londinese del nuovo film di Sherlock Holmes firmato Guy Ritchie.

TRAILER DAL FUTURO
Le uscite USA del 6 agosto 2010

Negli spazi “Cinema futuro” e “Al cinema…” del blog mi soffermo sui film in uscita nell’imminente week-end italiano: qui di seguito presento invece i trailer originali dei film di imminente uscita negli Stati Uniti, che a volte arriveranno in Italia soltanto dopo diversi mesi.
Questa volta i trailer di sette film in uscita negli Stati Uniti venerdì 6 agosto 2010: gli ultimi due film citati usciranno solo in aree limitate del Paese.

“The Other Guys”, action-comedy Columbia Pictures diretta da Adam McKay, con Will Ferrell e Mark Wahlberg: i detective Allen Gamble (Ferrell) e Terry Hoitz (Wahlberg) possono non essere i migliori di New York, ma quando scoprono una pista che conduce ad uno dei principali criminali della città i due coglieranno l’opportunità per diventare dei superpoliziotti.

“Step Up 3D”, dramma musicale Walt Disney Studios Motion Pictures diretto da Jon Chu, con Sharni Vinson, Rick Malambri e Adam G. Sevani: gli studenti della Maryland School of the Arts si recano a Parigi per una gara internazionale di ballo, ma quando Moose (Sevani) perde il volo di ritorno a casa si ritroverà in mezzo al mondo nascosto del ballo cittadino, che ha anche una sua gara interna. Moose riporterà per l’evento alcuni dei suoi amici a Parigi…

“Middle Men”, commedia Paramount Vantage diretta e co-sceneggiata da George Gallo, con Luke Wilson, Giovanni Ribisi e Gabriel Macht: nel 1995, l’uomo d’affari Jack Harris (Wilson) entra in coppia con due combinaguai in ascesa,     Wayne Beering (Ribisi) e Buck Dolby (Macht), per vendere intrattenimento per adulti su un mezzo in continua ascesa, Internet.

“Twelve”, thriller drammatico Hannover House diretto da Joel Schumacher, con Chace Crawford, Emma Roberts e Rory Culkin (e la voce narrante di Kiefer Sutherland): nell’Upper East Side di New York, la vita del giovane spacciatore White Mike (Crawford) comincia a crollare dopo l’omicidio di suo cugino e l’arresto del suo migliore amico accusato del delitto.

“Flipped”, commedia Warner Bros. Pictures diretta da Rob Reiner, con Madeline Carroll, Callan McAuliffe e Rebecca De Mornay: nonostante le loro enormi differenze, scoppia l’amore tra Juli Baker (Carroll) ed il ragazzo che le piace fin dalla scuola elementare, Bryce Loski (McAuliffe).

“The Disappearance of Alice Creed”, thriller inglese diretto da J Blakeson, con Gemma Arterton, Martin Compston e Eddie Marsan: mentre è tenuta in ostaggio a scopo di riscatto, la giovane Alice Creed (Arterton) cerca di sfuggire ai suoi sequestratori (Compston and Marsan) e scappare dal suo appartamento-prigione.

“Mao’s Last Dancer”, dramma australiano ATO Pictures diretto da Bruce Beresford, con Chi Cao, Bruce Greenwood e Kyle MacLachlan: la vera storia del ballerino Li Cunxin (Chi Cao), dalle sue umili origini e allenamento a Pechino, fino al suo trasferimento in Australia.

IL POSTER: “YOGI BEAR 3D”
Nello spazio dedicato alle nuove locandine originali di prossimi film in uscita, questa volta ecco il primo poster del film d’animazione “Yogi Bear 3D”, in uscita negli Stati Uniti il 17 dicembre 2010.
Diretto da Eric Brevig  e scritto da Jeffrey Ventimilia, Joshua Sternin e Brad Copeland, il film è basato sui personaggi del cartone animato “L’orso Yoghi” di Hanna e Barbera: nel cast di voci originali, Dan Aykroyd è Yoghi, Justin Timberlake è Bubu, Tom Cavanagh è il Ranger Smith, T.J. Miller è il Ranger Jones e Anna Faris è Rachel.
Un documentarista si reca al Parco di Jellystone per un nuovo progetto, e ben presto il suo percorso incrocierà Yoghi, il suo fedele Bubu e il Ranger Smith…

Commenti»

1. Paolo - 04/08/2010

Un profondo, sentito saluto alla grande Suso Cecchi D’amico.
Il mondo del cinema è ora più piccolo senza di te…


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: