jump to navigation

Fumetti – “Disney Anni d’oro” n°9 05/08/2010

Posted by Antonio Genna in Disney Anni d'Oro, Fumetti, Giornali e riviste.
trackback

E’ in vendita in edicola dallo scorso mese il nono numero di “Disney Anni d’oro” (196 pagine, prezzo di copertina 6,90 €), bimestrale di casa Disney che ristampa le migliori storie a fumetti Disney delle annate 1970/80, aggiungendo interviste ed approfondimenti inediti interessanti per nostalgici e collezionisti.
Questo numero contiene inoltre la presentazione di una vera rarità, una tavola originale di Romano Scarpa mai pubblicata prima in Italia: per l’occasione l’autore della scoperta, Francesco Gerbaldo (che è anche noto tra i visitatori del blog con il nickname New_AMZ), ha scritto alcune note per questo blog.
Ecco più in dettaglio cosa contiene questo numero (#9 – Luglio 2010), con una copertina disegnata per l’occasione da Giorgio Cavazzano:

  • un articolo che presenta una breve storia editoriale dello storico periodico Disney “Gli albi di Topolino”, scritto da Luca Boschi;
  • la storia “Topolino e le vacanze in immersione” (da “Topolino” n.1489-1490 del 1984; testo di Carlo Chendi, disegni di Giorgio Cavazzano), erroneamente indicata nell’indice come “Zio Paperone e le vacanze in immersione”;
  • un’originale intervista di Alessandra Orcese a Lillo & Greg, il duo comico che si alterna tra il teatro ed il programma radiofonico di successo “610” (Radio2 Rai), nonchè in passato autori di fumetti comici;
  • l’articolo “Miniere, ferrovie e briganti” di Alberto Becattini, che introduce le due successive storie;
  • la storia “Zio Paperone e la miniera di Rat-Muskè” (Studio Disney 1974, apparsa su “Almanacco Topolino” n.232 del 1976; soggetto di Carl Fallberg, adattamento e disegni di Massimo De Vita);
  • la storia “Topolino e la locomotiva contesa” (Studio Disney 1975, apparsa su “Almanacco Topolino” n.242 del 1977; soggetto di Carl Fallberg, adattamento e disegni di Giovan Battista Carpi);
  • la tavola “Lo spot della settimana: Cola… cola di più…” (da “Topolino” n.1707 del 1988; testi e disegni di Guido Scala);
  • un articolo introduttivo di Alberto Becattini, e la storia “Ezechiele Lupo pendolo con sveglia” (Studio Disney 1967, apparsa su “Topolino” n.701 del 1969; testi dello Studio Disney, disegni di Piet Wijn);
  • un articolo di Francesco Gerbaldo su una tavola inedita di Romano Scarpa da lui scoperta (per maggiori informazioni leggete poco più in basso);
  • la storia “Paperino e i ladri di bestiame” (da “Topolino” n.783 del 1970; testi di Carlo Chendi, disegni di Romano Scarpa, chine di Giorgio Cavazzano);
  • la storia “Paperino e il pianeta Esalion” (da “Topolino Più” n.7 del 1983; testi di Carlo Chendi, disegni di Giovan Battista Carpi), erroneamente indicata nell’indice come “Zio Paperone e il pianeta Esalion”;
  • un portfolio conclusivo dal titolo “Divertimento estivo” a cura di Luca Boschi, con sei pagine di copertine di albi estivi statunitensi, da “Picnic Party” a “Vacation Parade”.

Adesso lascio la parola a Francesco Gerbaldo / New_AMZ, che ha scritto per il blog il seguente pezzo sul ritrovamento dell’inedito di Romano Scarpa.

Come ho scritto nell’articolo pubblicato su “Disney Anni d’oro” 9, dopo aver letto “I Maestri Disney” 14 ho sempre avuto la sensazione che le tavole inglesi di Romano Scarpa non fossero finite.
Con l’andare del tempo la sensazione si era affievolita e la ricerca dei numeri del “Walt Disney’s Mickey Mouse” non è mai partita. Solo alla fine del 2009, per una serie di fortunate coincidenze, ho iniziato ad acquistare fumetti inglesi degli anni Cinquanta.
E con il primo lotto, composto da circa venticinque fascicoli pagati poco meno di 10 sterline l’uno, ho trovato la storia di Scarpa. Inizialmente incredulo, e anche non totalmente sicuro dell’attribuzione (dopotutto Luciano Gatto in quel periodo illustrava con uno stile praticamente identico), invio una brutta fotografia scattata da cellulare ad alcuni amici/studiosi del settore.

La copertina del fascicolo
contentente la tavola di Romano Scarpa
ritrovata da Francesco.

L’attribuzione è unanime ma, soprattutto, è unanime lo stupore e il groppo al cuore provocato alla visione di questa storia. Il taglio delle tavole, lo stile del disegno e dei personaggi, infatti, sembra preso a forza da storie come “Paperino e la leggenda dello scozzese volante” storia che, con ogni probabilità, Romano Scarpa illustrava in contemporanea.

Con la conferma che si trattasse proprio di Scarpa invio una mail a Lidia Cannatella, con cui sono in contatto dal 1997 e con cui collaborai – per un articolo sul volume “D.U.C.K.” – nel 1998.
La reazione di Lidia fu analoga a quella delle altre persone e mi propose fin da subito di pubblicare questa storia su un futuro “Disney Anni d’Oro”.
La tavola venne quindi presentata, il 12 gennaio 2010, in un topic del forum del Papersera (www.papersera.net) e nel sito, gestito da Francesco Spreafico, dedicato a Romano Scarpa (www.romanoscarpa.net).
Nel marzo 2010, approfittando del restyling del sito su Scarpa, la storia inglese trova il suo spazio anche Fumo di China (http://www.fumodichina.com/preview/FdC179_pag19.pdf), con la pubblicazione, in grande formato, della vignetta centrale, quella con Zio Paperone che spacca la sedia con un’ascia. Ultima, in ordine di tempo, arriva la richiesta di Lidia Cannatella di fare un articolo sulla storia da pubblicare su Disney Anni d’Oro in uscita a fine luglio 2010. In questo numero della rivista, quindi, si può trovare un articolo del sottoscritto che prova a tracciare le linee guida del “Walt Disney’s Mickey Mouse” raccontando anche del restyling che avrebbe portato, appena tre settimane dopo, alla sparizione delle serie a fumetti che videro la collaborazione di Scarpa: “Morty and Ferdie in Twin Trouble”, “The Dreams of Goofy Goof” e “Uncle Scrooge the Meanest, Wealthiest Duck in Town”, storia sconosciuta a tutti fino ad ora.

Ed ecco la tavola inedita di Romano Scarpa: “Uncle Scrooge the Meanest, Wealthiest Duck in Town” (pubblicata in dimensione ridotta nella rivista).

Commenti»

1. Paolo - 05/08/2010

Bravo Francesco! ;)

New_AMZ - 05/08/2010

Grazie Paolo! :)

2. Nunziante - 06/08/2010

Bravo Frank, bella e fantastica scoperta! Il numero è bellissimo!


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: