jump to navigation

Cinema Festival #183 – Box Office – Venezia Cinema 2010 al via – Il poster: Life As We Know It – John Cusack sarà Edgar Allan Poe – Il week-end USA: The American, Machete, Going the Distance, The Winning Season, The Tillman Story 01/09/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Cinema Festival, Classifiche, Film, Video e trailer.
trackback

cinemafestival Questo spazio amplia le informazioni già presenti negli altri appuntamenti dedicati al Cinema di questo blog, presentando tra l’altro le classifiche del box office italiano e statunitense dello scorso week-end, un salto nelle edicole estere per vedere i giornali che parlano di cinema, i trailer originali dei film in uscita nel prossimo week-end negli Stati Uniti (per i film in uscita in Italia visitate lo spazio Al cinema…) ed una nuova locandina di film prossimamente in uscita.

BOX OFFICE ITALIA
Week-end 27 – 29 agosto 2010

Irrompe in prima posizione, con oltre 5,5 milioni di euro nei primi cinque giorni di uscita, il film d’animazione “Shrek – E vissero felici e contenti 3D”, quarto ed ultimo capitolo della saga DreamWorks; scende al secondo posto il film fantastico Disney “L’apprendista stregone” con Nicolas Cage e Jay Baruchel; terza posizione per l’action-thriller “Giustizia privata” con Gerard Butler e Jamie Foxx.
Gli incassi sono basati su dati Cinetel. Tra parentesi, accanto al titolo dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata in classifica.

  1. “Shrek – E vissero felici e contenti 3D” (NE) 3.527.761 € (Tot. 5.567.066)
  2. “L’apprendista stregone” (1) 920.291 € (Tot. 4.752.019)
  3. “Giustizia privata” (NE) 914.349 € (Tot. 1.432.140)
  4. “Nightmare” (NE) 484.722 € (Tot. 765.819)
  5. “Letters to Juliet” (NE) 213.962 € (Tot. 300.508)
  6. “Sansone” (2) 131.973 € (Tot. 1.726.993)
  7. “Qualcosa di speciale” (4) 82.443 € (Tot. 309.564)
  8. “London River” (NE) 38.677 € (Tot. 38.677)
  9. “Urlo” (NE) 37.080 € (Tot. 37.080)
  10. “Toy Story 3 – La grande fuga” (3) 36.835 € (Tot. 13.459.740)

BOX OFFICE USA
Week-end 27 – 29 agosto 2010
Arriva al primo posto l’action-thriller “Takers” con Chris Brown e Hayden Christensen; seconda posizione per l’horror-thriller low-budget “The Last Exorcism” con Patrick Fabian e Ashley Bell; dopo due settimane in testa, scende al terzo posto l’action “The Expendables” con Sylvester Stallone e Jason Statham.
Gli incassi sono basati su dati forniti da Box Office Mojo, e sono indicati in milioni di dollari. Tra parentesi, accanto al titolo originale dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata in classifica.

  1. “Takers” (NE) 20,51 (Tot. 20,51)
  2. “The Last Exorcism” (NE) 20,36 (Tot. 20,36)
  3. “The Expendables” (1) 9,52 (Tot. 82,04)
  4. “Eat Pray Love” (3) 6,81 (Tot. 60,53)
  5. “The Other Guys” (5) 6,28 (Tot. 99,01)
  6. “Vampires Suck” (2) 5,22 (Tot. 27,83)
  7. “Inception” (9) 4,87 (Tot. 270,51)
  8. “Nanny McPhee Returns” (8) 4,71 (Tot. 16,99)
  9. “The Switch” (7) 4,58 (Tot. 16,41)
  10. “Piranha 3D” (6) 4,30 (Tot. 18,26)

VENEZIA CINEMA 2010 AL VIA
Sospesa tra estate e autunno, invasa dal cantiere sempre più vasto e più invadente del nuovo Palazzo del cinema (ma la consegna è già slittata oltre la prevista scadenza del 2011), la Mostra numero 67 si prepara con un leggero affanno ad accogliere pubblico e addetti ai lavori: il via oggi alle 19.00, con la cerimonia di inaugurazione – diretta TV su Rai4 – e la proiezione del film d’apertura. Quel “Black Swan” di Darren Aronofsky che porterà qui ai Lido il suo cast di stelle al femminile: Natalie Portman, Wynona Ryder, Mila Kunis, Barbara Heshey, col regista e Vincent Cassel nel ruolo di “beati tra le donne”.
Primi divi. Quella di Aronofsky è una pellicola (in concorso) fortemente voluta, per il taglio del nastro della kermesse, dal direttore Marco Muller. Che pur di averla come primo titolo del programma non ha esitato a dire “no” a George Clooney, e al suo thriller “L’Americano”. Vedremo domani sera se la scelta è stata azzeccata. Il film, comunque, sulla carta ha tutte le carte giuste: autore blasonato nonché recente vincitore di Leone d’oro (due anni fa, con “The Wrestler”); star dalla grande bellezza e personalità, a garantire la dose necessaria di glamour in un’edizione compessivamente a minore tasso di divismo; un’annunciata, già celebre sequenza di bacio saffico tra la Portman e la Kunis. E pazienza se i cinefili duri e puri hanno aperto una violenta polemica sul web proprio contro “Black Swan”, accusandolo di aver plagiato “Perfect Blue” del maestro dell’anime giapponese Satoshi Kon, appena scomparso… Altra annotazione: anche il primo dei due film di Mezzanotte in programma domani, “Machete” di Robert Rodriguez, darà il suo contributo sul fronte del fascino hollywoodiano, con lo sbarco in Laguna di Jessica Alba.
Sit-in. L’apertura di quest’anno è all’insegna di una doppia protesta, in concidenza col red carpet e l’attenzione mediatica alle stelle. Fenomeno non inedito, si dirà. Ed è vero. Ma a scendere in piazza sono due categorie particolari. Una è quella degli agenti in divisa: sagome di poliziotti pugnalati alle spalle sfileranno infatti sul tappeto rosso, a partire dalle 17 di domani. Come spiega il Coisp, il Coordinamento per l’indipendenza sindacale delle forze di polizia, lo scopo è sfruttare “tale  importantissimo e visibilissimo palcoscenico” per denunciare “l’attività di governo del centrodestra”: dal trattamento economico ritenuto ingiusto alla volontà “di punire i poliziotti ‘colpevoli’” di aver indagato sulla corruzione pubblica. Sempre domani, va in scena anche la protesta dei comitati di cittadini del Lido, che protestano contro la colata di cemento che sta per invadere la zona.
Austerity. Intanto, la Mostra sceglie come parola d’ordine – annunciata, insistita, esibita – la sobrietà. Sarà la crisi, sarà il leggero ritocco di budget (12 milioni di euro, contro i 12 milioni e 700 mila dello scorso anno): fatto sta che il presidente della Biennale, Paolo Baratta, punta molto sul ridimensionamento degli eccessi mondani. Che in periodo di vacche magre possono risultare non solo troppo costosi, ma anche sgradevoli sul piano dell’immagine. Ecco allora scomparire il lussuoso party di apertura, per il quale quale veniva allestita una tensostruttura sulla spiaggia dell’hotel Excelsior. Al suo posto, un semplice cocktail nella cedebre Sala Stucchi al secondo piano dello stesso hotel. Questo sul fronte ufficiale. Ma le feste private, a margine della kermesse, ci sono anche quest’anno. Eccome. Ad esempio domani, 2 settembre al Palazzo Pisani Moretta di Venezia, c’è quella per “Miral” di Julian Schabel, tratto dal libro della sua compagna Rula Jebreal (vecchia conoscenza della tv italiana), con la star di “Millionaire” Freida Pinto. Organizza Vanity Fair. Il 3, invece, si celebra “Somewhere” di Sofia Coppola, e a fare da padrone di casa è la maison Louis Vuitton. E allora, nel buio delle sue sale cinematografiche o tra le luci dei suoi eventi mondani, che la Mostra cominci. Finalmente.
(Fonte: “La Repubblica”, articolo di Claudia Morgoglione)

IN EDICOLA…
Lo spazio In edicola… è ora stato inglobato nella nuova “Edicola dal mondo” del blog!

IL POSTER
“Life As We Know It”
Nello spazio dedicato alle nuove locandine originali di prossimi film in uscita, questa volta ecco il primo poster della commedia drammatica “Life As We Know It”, in uscita negli Stati Uniti l’8 ottobre 2010.
Diretto da Greg Berlanti, e sceneggiato da Ian Deitchman e Kristin Rusk Robinson, il film vede nel cast diversi volti noti del piccolo e grande schermo come Katherine Heigl, Josh Duhamel, Christina Hendricks, Melissa McCarthy, Josh Lucas, Jean Smart, Faizon Love, Majandra Delfino, Rob Huebel e Jessica St. Clair.
Due adulti single dovranno occuparsi di una piccola orfana quando i loro migliori amici comuni perdono la vita in un incidente…

JOHN CUSACK SARA’ EDGAR ALLAN POE
L’attore John Cusack interpreterà lo scrittore Edgar Alla Poe nel thriller “The Raven”, tratto dall’omonimo poema dello scrittore americano noto in Italia come “Il corvo” e diretto da James McTeigue (“V per Vendetta”). Lo ha rivelato Cusack stesso sulla sua pagina Twitter.
Rispetto a “Il corvo”, “The Raven” presenterà molte differenze, e come descritto dal regista sarà un “serial killer-thriller”: al centro delle vicende Edgar Allan Poe, impegnato nella Baltimora nel 1850 a risolvere il caso di una serie di omicidi ispirati ai suoi libri.

IL WEEK-END USA
Le uscite del 3 settembre 2010

Ecco i trailer di cinque film in uscita negli Stati Uniti venerdì prossimo 3 settembre 2010: gli ultimi due titoli saranno distribuiti, insieme ad altri film non qui indicati, in alcune zone degli Stati Uniti.

“The American” (in uscita oggi 1° settembre), thriller Focus Entertainment diretto da Anton Corbijn, con George Clooney, Paolo Bonacelli e Violante Placido: un assassino americano (Clooney) si nasconde in un villaggio italiano, in attesa del suo ultimo incarico, cercando l’amicizia di un sacerdote (Bonacelli) e l’affetto di una giovane donna (Placido).

“Machete”, action 20th Century Fox diretto da Robert Rodriguez e Ethan Maniquis, con Danny Trejo, Michelle Rodriguez e Robert De Niro: dopo esser stato tradito dall’organizzazione che lo aveva ingaggiato, un ex-federale (Trejo) si imbarca in una brutale impresa vendicativa contro coloro che lo hanno ingannato.

“Going the Distance”, commedia romantica Warner Bros. Pictures diretta da Nanette Burstein, con Drew Barrymore, Justin Long e Ron Livingston: un ragazzo (Long) ed una ragazza (Barrymore) cercano di mantenere vivo il loro rapporto amoroso mentre viaggiano a turno tra Chicago e Los Angeles per vedersi.

“The Winning Season”, commedia Lionsgate scritta e diretta da James C. Strouse, con Sam Rockwell, Emma Roberts e Rob Corddry: un alcolizzato ex-allenatore (Rockwell) riceve una seconda occasione quando riceve l’incarico di allenare la squadra di basket femminile del liceo locale.

“The Tillman Story”, documentario The Weinstein Company diretto da Amir Bar-Lev: il giocatore di football Pat Tillman lascia la lega NFL per arruolarsi nell’esercito statunitense dopo la strage dell’11 settembre 2001. Dopo la sua morte avvenuta due anni dopo, i militari hanno scelto di onorarlo con riconoscimenti come il Purple Heart; nel frattempo, la sua famiglia rivela la verità dietro gli eventi in cui Tillman perse la vita.


Per approfondire quali film usciranno settimanalmente nei cinema italiani visitate gli spazi “Cinema futuro” e “Al cinema…” del blog.

Commenti»

1. ABREdoskoi - 01/09/2010

Majandra Delfino e Kat Heigl? Manca solo Shiri Appleby praticamente

2. enry - 01/09/2010

Life As We Know It mi ispira parecchio… Katherine Heigl + Greg Berlanti… proprio il mio genere!


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: