jump to navigation

DVDmusica #8 – “Michael Jackson’s This Is It” 18/11/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, DVD, DVDmusica, Musica.
trackback

DVDmusicaQuesto spazio, appartenente alla sezione DVD e Blu-ray Disc di questo blog, esamina in dettaglio dischi a tematica musicale. I prezzi sono puramente indicativi.
Oggi è sotto esame il DVD del documentario musicale “Michael Jackson’s This Is It, uscito nelle sale italiane in contemporanea mondiale mercoledì 28 ottobre 2009 su distribuzione Sony Pictures e dedicato alla preparazione dell’ultimo tour del “re del pop” Michael Jackson (Gary, 29 agosto 1958 – Los Angeles, 25 giugno 2009).

Titolo: “Michael Jackson’s This Is It”
Numero di dischi: 1
Spazio occupato sul disco: 7,95 Gbyte
Regia: Kenny Ortega
Musiche:
Michael Jackson, Michael Bearden
Produzione: Columbia Pictures, The Michael Jackson Company, Aeg Live
Distribuzione: Sony Pictures Home Entertainment
Prezzo indicativo: 14,90 €
Data di pubblicazione: 23 febbraio 2010
Formato video: 16:9 (1,78:1)
Lingue audio: inglese (Dolby Digital 5.1)
Lingue sottotitoli: italiano, inglese, inglese per non udenti, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, norvegese, danese, finlandese, olandese, svedese, arabo, hindi, turco
Durata: 107 minuti circa

Ecco la presentazione indicata in un comunicato del distributore:

Il film racconta tutti i dietro le quinte dei concerti del tour This Is It che Michael Jackson avrebbe dovuto tenere a Londra. Un tributo al re del pop che offre uno sguardo inedito sulla sua straordinaria vita ed eccezionale carriera, un film evento imperdibile, un pezzo unico nella storia della musica.

Diversi contenuti speciali in versione originale sottotitolata in italiano:

  • “Mettere in scena il ritorno” (39 minuti)
  • “The Gloved One – I costumi” (14,5 minuti)
  • “Ricordi di Michael” (15,5 minuti)
  • “I provini – In cerca del miglior ballerino del mondo” (9,5 minuti)
  • “Le prove” (9 minuti)
  • Trailer cinematografico originale (2,5 minuti)
  • Trailer originale di “Piovono polpette” (2 minuti)

Un tour che avrebbe dovuto essere l’ultimo omaggio del re del pop ai suoi fan, e che non ha mai avuto luogo a causa della morte di Michael Jackson nel giugno dello scorso anno: da quest’esperienza, e dal materiale già girato durante le prove, il regista Kenny Ortega (“High School Musical”) ha prontamente tratto un documentario che rende l’atmosfera, e che mostra un Michael Jackson stanco, provato, abbastanza senza voce e nemmeno in grado di ricordare purtroppo i testi delle sue stesse canzoni, mostrando al tempo stesso la sua voglia di dare il massimo e di mettere tutto se stesso nel progetto. Nessuna novità nei pezzi da lui proposti, a parte qualche novità nell’esecuzione di “Smooth Criminal” e “Thriller”, ma i fan non lo avrebbero quasi notato pur di poterlo rivedere, almeno per un’ultima volta, sul palco.
Il DVD edito da Sony Pictures propone il documentario di poco più di 90 minuti con una discreta qualità dell’immagine ed un buon audio originale Dolby Digital 5.1 (con sottotitoli italiani opzionali); numerosi i contenuti extra, che mostrano altri aspetti della preparazione del tour tra cui la scelta del corpo di ballo.

QUALITA’
ARTISTICA
QUALITA’
TECNICA
EXTRA
Annunci

Commenti»

1. albert - 18/11/2010

Da Euronics si trova a 6.90 euro.

2. Alex - 18/11/2010

l’ho visto su sky……mi aspettavo meno canzoni e più dietro le quinte

3. Alex - 18/11/2010

sempre grande michael ma delude un pò….

4. lovenohate588 - 19/11/2010

teniamo ben presente che durante le prove – poiché questo è in realtà puramente un collage di filmati delle prove di This Is IT – nessun artista “spreca” la sua voce (lo stesso Michael dice di dover risparmiare la voce) o balla come se fosse effettivamente in concerto. Cosa vi aspettavate, un live vero e proprio?! Quello purtroppo non c’è stato e, sinceramente, avrei preferito che non pensasse mai di fare quei concerti, visto che gli sono costati la vita. I suoi fan lo volevano sul palco, stava preparando per loro accuratamente i dettagli del suo mega show, sicuramente rivoluzionario e adesso ci si lamenta pure che delude un pò …. Ne hanno voluto fare per forza un video (da record, peraltro) e distribuirlo, Michael non avrebbe mai mostrato al pubblico un video delle sue prove.

5. lovenohate588 - 19/11/2010

Ciò che più mi ha colpito ed emozionato di questo film è stato vedere Michael Jackson curare ogni aspetto dello show, ogni minimo particolare artistico, musicale e tecnico con rara maestria, chiarezza di idee ed autorevolezza. Gentile, simpatico, deciso e molto umano. La sua grandezza trasparire anche da gesti appena accennati. Il tono adulto e consapevole, i suoi messaggi, il suo chiaro obiettivo di donare un’esperienza indimenticabile ai suoi fan e a chiunque altro avesse voluto assistere ai concerti. “It’s all for love: L.O.V.E.” Un messaggio diretto, semplice, struggente, potrebbe risultare ovvio se non fosse che oggi non sembra così facile da attuare. Michael Jackson ha lasciato, unitamente alla sua immensità artistica geniale e poliedrica, un’eredità umana di grande spessore.

6. Alex - 20/11/2010

quando dico delude un pò nn parlo delle performance canore, che ovvio(viene anche detto) sono al risparmio, ma dal montaggio. Si fanno vedere più canzoni ,che in fin dei conti già si conoscono, e nn l’aspetto che a me personalmente speravo di vedere cioè, più backstage.


Rispondi a lovenohate588 Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: