jump to navigation

Cinema futuro (1.119): “Il mio nome è Khan” 23/11/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Cinema futuro, Video e trailer.
trackback
Cinema futuro - Il cinema del prossimo week-end“Il mio nome è Khan”

Uscita in Italia: venerdì 26 novembre 2010
Distribuzione: 20th Century Fox

Titolo originale: “My Name Is Khan”
Genere: drammatico / romantico
Regia: Karan Johar
Sceneggiatura: Shibani Bathija (dialoghi di Shibani Bathija e Niranjan Iyengar)
Musiche: Shankar Ehsaan Loy (Shankar Mahadevan, Ehsaan Noorani e Loy Mendonsa)
Durata: 160 minuti
Uscita in India: 12 febbraio 2010
Sito web ufficiale (internaz.): cliccate qui
Sito web ufficiale (Italia): cliccate qui
Cast: Shahrukh Khan, Kajol, Yuvaan Makaar, Zarina Wahab, Tanay Chheda, Jimmy Shergill, Sonya Jehan, Parvin Dabas, Arjun Mathur, Sugandha Garg, Sheetal Menon, Christopher B. Duncan, Kenton Duty, Michael Arnold, Umesh Tonpe

La trama in breve…
Ambientata all’ombra di una grande città americana, la storia di MY NAME IS KHAN è come un romanzo d’amore fino al momento in cui una serie di eventi cambia il corso della vita dei protagonisti e mette a repentaglio la loro felicità. Provate a immaginare che cosa può accadere quando l’azione di un sol uomo, in cerca di perdono e dell’amore perduto, arriva a ispirare cuori e menti di una nazione ferita.

Il trailer italiano:


Trame ed altre informazioni sono tratte dal materiale stampa relativo al film.
Per consultare le uscite dell’ultimo week-end italiano visitate lo spazio “Al cinema…”, per gli incassi del box office, trailer e notizie dal mondo del cinema andate allo spazio settimanale “Cinema Festival”.

 

Commenti»

1. luciano marongiu - 28/11/2010

Il film è molto bello. Sembra la “versione in prosa” di un lungo poema indiano suonato al flauto da un Maestro Sufi. E’ molto commovente, realistico, amoroso, educativo, etc. etc. e tanti altri sggettivi positivi. Io amo da sempre la cultura araba e quella indiana, le persone e il cibo arabo, indiano e … dell’erotismo arabo e indiano… fortunato è colui/colei che ha sentito il sussurrare del sorgere del sole e della luna sul proprio petto… Grazie India, grazie Islam!

Luciano Italiano


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: