jump to navigation

TV – “Vieni via con me”, puntata 3 – La lunga lista di battute di Corrado Guzzanti 23/11/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Humour, TV ITA, Video e trailer.
trackback

Direttamente dalla terza puntata del varietà di Rai 3 “Vieni via con me”, che ieri sera ha totalizzato un nuovo ascolto record per la terza rete Rai, vi propongo qui sopra il video della divertente performance di Corrado Guzzanti, alle prese con la sua lista di battute satiriche “che probabilmente non aiuteranno questo programma, ma che aiuteranno ciascuno di noi”.
Tante battute rapide, molte freddure, divertenti se applicate al contesto politico: eccole trascritte di seguito.

  1. Il Giornale replica a Saviano: “La macchina del fango non è quella che dici tu. È una macchina vera, l’abbiamo vista ad Arcore, e si usa con una vasca e due lottatrici nude”.
  2. Anche Bossi telefona alla Questura… ma capiscono solo “Mubarak”.
  3. L’ira di Berlusconi contro Fini: “Futuro e Libertà” è un ossimoro: scelga, o futuro per noi o libertà per loro.
  4. Su alcuni manifesti del PD compare Bersani con una foto in bianco e nero… ma il fotografo giura che la pellicola era a colori.
  5. Si chiede a Masi se pensa se sarebbe giusto privatizzare la Rai. Risponde: “…un’altra volta?”
  6. Il Pdl apre a una modifica della legge elettorale: se i cittadini vorranno aggiungere a margine una preferenza la scheda non sarà invalidata.
  7. Rutelli va all’incontro con Fini e Casini: gli danno l’indirizzo sbagliato…
  8. Dubbi sulle elezioni regionali: tra le tante firme raccolte a sostegno della lista Formigoni compare quella di Michael Jackson.
  9. Nelle scuole italiane non c’è carta igienica: il ministro Gelmini prega le mamme di mandare i bambini a scuola già “defecati”.
  10. Berlusconi corrompe dei senatori: “Mi hanno detto che erano maggiorenni”.
  11. Maroni vuole costringere le donne islamiche per farsi riconoscere a togliere il velo. Berlusconi, per lo stesso motivo, le mutande…
  12. Scenata del ministro Bondi in un museo: dei vandali hanno squarciato un quadro di Fontana.
  13. Torna Pannella con un nuovo digiuno… ma ormai quando arriva alla fine del mese la concorrenza è spietata!
  14. Sull’emergenza il governo si confonde: butta i manifestanti abruzzesi in una discarica e picchia a sangue i sacchi della mondezza.
  15. Berlusconi: “Scopo tutto il giorno, vi dà così fastidio se la sera lavoro un’oretta?”
  16. Anche il ministro Brunetta indagato per gli scandali sessuali: rinvenuto lo sgabello…
  17. Fini ha compiuto la sua parabola: era fascista, è stato postfascista, ora, tornando al futurismo, è prefascista.
  18. Il PD è il primo partito in Italia a usare le primarie… il primo partito al mondo che le perde!
  19. Il Papa condona l’uso del preservativo per certi casi particolari: ci sono delle notti in cui fa veramente freddo!
  20. Un preservativo condonato si chiama “condon”…
  21. L’anomalia storica della Fiat: gli italiani da sempre gli pagano le macchine, ma poi non le comprano.
  22. La strategia di Tremonti per la crisi: prima risaniamo i conti, e poi vediamo chi è rimasto vivo.
  23. Il governo dei fatti: catturato il pusher!
  24. Polemica con la Comunità Europea: il ministro Gelmini propone di lasciare i crocifissi e togliere le scuole.
  25. Università italiana, la Gelmini vuole aiutare la ricerca: “provate a rifare tutto il percorso all’indietro!”
  26. La fuga dei cervelli all’estero: Gasparri si scorda il corpo qui.
  27. Il governo di Berlusconi dà nuovi fondi alle scuole private e cattoliche, in cambio ha un bonus per altri tre scandali e bestemmia libera fino al 2012.
  28. Il Papa attacca i laici, poi si scusa: “avevo capito l’Ici…”
  29. Il Partito Democratico propone la sua legge elettorale: alla francese, con sbarramento tedesco a due turni e supercazzola all’australiana come fosse antani.
  30. La camorra contro Saviano: “La scorta ci impedisce un contraddittorio!”
  31. La Lega telefona alla ‘ndrangheta: “Ma ci cercavate per qualcosa?”
  32. Calderoli è stufo delle polemiche e invade la Polonia!
  33. Non abbiamo fatto la fine della Grecia, non abbiamo fatto la fine del Portogallo e dell’Irlanda: speriamo di non fare la fine dell’Italia…

Commenti»

1. MICHELE - 23/11/2010

Guzzanti for president ! Geniale ! e io l’ho anche visto in uno dei suoi show l’anno scorso a Cesena ! :)

2. Alex - 23/11/2010

grandissimo!!!!!


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: