jump to navigation

TV USA Gazette #255 – Kyra Sedgwick chiude The Closer – Il nuovo mercoledì di ABC – Starz ordina Magic City – Syfy ordina Alphas – FX cancella Terriers – Larry Hagman a Desperate Housewives – Il miglior telefilm del 2010 – Aggiornamenti casting – Video: The Borgias 13/12/2010

Posted by 2345 in Cinema e TV, DVD, Serie cult, TV USA, TV USA Gazette, Video e trailer.
trackback

Questo spazio raccoglie le principali notizie dell’ultima settimana relative alla programmazione TV dei network statunitensi più importanti. Se cercate il calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto delle serie più viste al momento, visitate l’angolo TV USA Giorno per giorno mentre per rumours e anticipazioni visitate lo spazio TV USA Spoilers.

  • Kyra Sedgwick chiude “The Closer”
    La prossima settima stagione di The Closer sarà l’ultima.
    A deciderlo è stata la stessa protagonista Kyra Sedgwick, la quale ha vinto un Emmy quest’anno per il ruolo di Brenda Leigh Johnson.

    Non ho parole per descrivere quanto sia difficile dire addio all’incredibile famiglia che abbiamo creato con The Closer“, ha dichiarato l’attrice, “sarò sempre grata a James Duff per il suo amore e la sua amicizia e per aver creato un personaggio così ricco e complesso, che ho amato far vivere anno dopo anno.

    La serie TNT sta andando in onda in questo periodo con la seconda parte della sesta stagione, tra cui il 100° episodio. La produzione della stagione finale inzierà durante la primavera 2011.
  • ABC rivoluziona il suo mercoledì sera

    Dopo NBC, anche ABC dedicherà una serata di ben tre ore alle sue serie comedy.
    Nella giornata di ieri il network ha annunciato finalmente le date di partenza delle sit-com Mr. Sunshine e Happy Endings, gli unici due nuovi show che ancora non avevano un posto ufficiale in palinsesto.
    Mr. Sunshine debutterà il prossimo 9 febbraio alle 21.30, mentre Cougar Town andrà in pausa fino al 13 aprile. Courtney Cox cederà quindi il suo prestigioso slot – quello dopo Modern Family – al suo collega e “marito” dai tempi di Friends, Matthew Perry.
    Come già annunciato, dal 12 gennaio alle 22.00 arriverà Off the Map che andrà avanti fino al 6 aprile. La settimana dopo, dal 13 aprile, partirà la serata comedy che vedrà schierate The Middle, Better With You, Modern Family, il ritorno di Cougar Town e infine il debutto, alle 22.00, di Happy Endings (con Elisha Cuthbert, vista in 24, e Zach Knighton, visto in FlashForward); alle 22.30 andranno in onda le repliche di Modern Family “preferite dai fan”.
    Segnalo inoltre che la spesso sottovalutata The Middle, forte di una buona media di 8,7 milioni di spettatori dell’attuale stagione, ha ricevuto un ordine aggiuntivo di due episodi che portano il totale a 24.
    Inoltre con questa programmazione annunciata dal network, Cougar Town ha solo 20  episodi in palinsesto (rispetto ai 22 ordinati). Non è chiaro se i due episodi mancanti andranno al posto di repliche o avranno una nuova collocazione.
    Segnalo infine che, già a partire da questo mercoledì, ABC ha nuovamente tolto dal palinsesto la già cancellata The Whole Truth (al suo posto andranno repliche di Modern Family e Cougar Town). L’episodio di mercoledì scorso aveva ottenuto appena 3,6 milioni di spettatori. Non è chiaro se e quando andranno in onda i sette episodi ancora inediti.
  • Starz ordina “Magic City”

    Starz ha ordinato dieci episodi della nuova serie drama Magic City.
    Ambientata nella Miami degli anni ’60, la storia è incentrata su Ike Evans, capo del Miramar Hotel che deve affrontare le pressioni mafiose, la propria famiglia e i cambiamenti storici dell’epoca, con Fidel Castro che prendeva il controllo di Cuba.
    Mitch Glazer (“La regola del sospetto” – nella foto a destra) ha creato la serie e scritto i primi tre episodi mentre intanto sono iniziati i casting per assegnare i ruoli. Il debutto è previsto per il 2012.
  • Syfy ordina “Alphas”

    Syfy ha ordinato la nuova serie Alphas con protagonista David Strathairn (“Good Night, and Good Luck.”, “Temple Grandin – Una donna straordinaria”).
    L’ordine consiste di 11 episodi, in aggiunta al pilot da 90 minuti diretto da Jack Bender (Lost).
    La storia è incentrata sulla squadra Alphas, un gruppo di cittadini dotati di abilità mentrali straordinarie. Guidati dall’eccentrico e determinato Dr. Leigh Rosen (interpretato da Strathairn), il team si occupa di quei casi che la CIA, FBI e il Pentagono non riescono a risolvere.
    Nel cast Warren Christie, Malik Yoba, Laura Mennell, Ryan Cartwright e Azita Ghanizada. Zak Penn, Michael Karnow, Gail BermanLloyd Braun e Gene Stein sono i produttori esecutivi. Il debuto è previsto per la prossima estate.
    Il progetto ha avuto una lunga gestazione che va avanti da oltre tre anni, prima su NBC e poi a ABC (come possibile serie compagna di Lost), per approdare infine la scorsa esate su Syfy.
    Mark Stern, capo della programmazione del canale cavo, ha infine chiarito che Three Inches, l’altro progetto in corso di sviluppo, è ancora in vita e si sta cercando un modo per poterlo riconvertire (le trame dei due pilot sono molto simili) in una possibile serie single-camera da mezz’ora.
  • Niente stagione completa per “Lie to Me”
    FOX non ordinerà i nove episodi aggiuntivi di Lie to Me, che avrà quindi una terza stagione di 13 episodi.
    La serie non è stata ancora cancellata e la decisione finale verrà presa a primavera.
    Lie to Me (il cui ultimo episodio andato in onda ha ottenuto 6,38 milioni di spettatori) concluderà il suo terzo ciclo il prossimo 31 gennaio, lasciando il posto dalla settimana successiva alla nuova The Chicago Code.
  • FX cancella “Terriers”

    Come prevedibile, FX ha cancellato Terriers dopo una sola stagione.
    La serie creata da Shawn Ryan (The Shield), nonostante le buone critiche, si è conclusa la scorsa settimana con una media di circa 970.000 spettatori. Pochi per il canale cavo.
    John Landgraf, presidente di FX, ha respinto le accuse secondo cui la campagna pubblicitaria della serie (vedi foto) abbia potuto trarre inganno il pubblico e lo stesso Ryan ha supportato la decisione del canale.
  • In breve:
    ■ Ecco il nuovo logo del canale cavo Comedy Central.
    Chris Brancato sarà lo showrunner della decima e ultima stagione Law & Order: Criminal Intent, prendendo così il posto dell’uscente Walon Green. Brancato è stato rilasciato di recente dalla produzione della nuova serie Terra Nova, in corso di sviluppo da FOX.

  • Il miglior telefilm del 2010
    Il 2010 è ormai agli sgoccioli e la maggior parte delle serie sta per andare nella classica pausa natalizia.
    La scorsa settimana, nello spazio “TV USA Spoilers“, ho lanciato un sondaggio nel quale vi chiedevo quale, secondo voi, è il miglior telefilm del 2010. Quale serie vi ha maggiormente appassionato o fatto emozionare? Quale sit-com, genere dato quasi per morto fino a due anni fa e adesso più in auge che mai, vi ha fatto ridere? E anche cosa vi è piaciuto di meno; quale serie ha ormai perso il suo smalto; per quale show è giunto il momento di chiudere i battenti?
    Dite la vostra nei tre sondaggi che troverete cliccando qui ed esprimete nei commenti anche i vostri pareri sulle tre serie che vi sono piaciute di meno e quelle che forse meriterebbero di più.


  • I nuovi progetti dei grandi network:

    ■ Il network, determinato ad avere una serie musicale nel palinsesto del prossimo anno, ha dato il via ad un terzo progetto che è probabilmente il più ambizioso.
    Alan Menken (premio Oscar dietro le musiche di classici come “La sirenetta”, “La bella e la bestia” e “Aladdin”) e il compositore David Zippel (“Hercules”) faranno coppia con lo sceneggiatore Marco Pennette (veterano di telefilm ABC quali Desperate Housewives, Ugly Betty e Samantha chi?) su una possibile commedia musicale che presenterà due/tre canzoni originali per ogni episodio. La storia seguirà le vicende di una giovane musicista che vive insieme ad altri colleghi, tutti alla ricerca della propria strada nella vita.
    City of Dreams, basata sul libro di William Martin, è una possibile serie d’azione e avventura sul genere “Il mistero dei Templari”. Scritta da Scott Veach per ABC Studios.
    Eric Heisser (“Nightmare”) adatterà per il piccolo schermo il film danese “Headhunter”, del 2009. La storia narra di un cacciatore di taglie intrappolato in un gioco di potere tra aziende.

    ■ Nuovo progetto musicale per il network, dopo Acting Out.
    Prickly Spheres, scritta da Matt Goldman insieme a Jeff Kwatinetz, narra di un giovane talentuoso che abbandona la Julliard per unirsi ad un gruppo rock alternativo composto da ragazzi alle prime armi.
    Spirits è un progetto di Anthony Zuiker (CSI) descritto come un incrocio tra “Paranormal Activity”, CSI e Streghe. La storia narra di tre giovani donne alle prese con misteri paranormali.

    ■ Nuovo progetto di serie animata per il network. Basata sulla vita reale del comico/attore Godfrey, la storia sarà incentrata sulle persone che lo circondano, incluso il padre che è un immigrante nigeriano conservatore. L’attore darà la voce a diversi personaggi. La possibile serie animata sarà scritta da Kenya Barris che sarà anche produttore esecutivo insieme a Bernie Cahill e Jordan Tilzer.
    Free Ride è una possibile sit-com creata da Mark Perry e Imagine TV che narra di un uomo di mezza età il quale ha la possibilità di tornare a 18 anni e rivivere la sua vita in maniera diversa.

    Jason Alexander (Seinfield) sta sviluppando un progetto per una nuova serie drama.
    La storia è incentrata su un ex star televisiva che si unisce all’agenzia investigativa dell’ex moglie, aiutandola nei casi in cui servono le sue doti di travestimento.
    Alexander sarà interprete e produttore esecutivo.
    Detail è un progetto di Anthony Zuiker (CSI) ispirato alla celebre guardia del corpo delle star Kim Maree Penn e segue le vicende di una esperta in sicurezza privata.
    Two Broke Girls è un progetto di sit-com di Michael Patrick King (Sex and the City) che narra di due sorelle di 22 anni che cercano di sbarcare il lunario in una città cara come New York. Produce Warner Bros. TV.
  • In breve:
    HBO ha deciso di non procedere con All Signs of Death, nuovo progetto di Alan Ball (True Blood).

Di seguito qualche ultima notizia sparsa relativa ai casting, divisi tra quelli delle serie già esistenti e degli episodi pilota o nuove serie in produzione in queste settimane.
Occhio ad eventuali SPOILER!


  • Larry Hagman a “Desperate Housewives”
    Larry Hagman apparirà nella serie Desperate Housewives – I segreti di Wisteria Lane.
    L’attore, indimenticato J.R. Ewing nel serial anni ’80 Dallas, vestirà i panni dell’interesse amoroso della mamma di Lynette, Stella Wingfield (interpretata da Polly Bergen). Hagman ha ammesso di non aver mai visto la serie, dal momento che non guarda televisione, e che si metterà a recuperare le puntate sul suo iPad.
    Ricordo che TNT sta preparando una serie reboot di Dallas, incentrata sulla nuova generazione della famiglia Ewing, e che l’attore è stato contattato (insieme a Linda Gray e Patrick Duffy) per riprendere il ruolo che lo ha reso celebre in tutto il mondo.
  • Nuovi arrivi a “True Blood”
    Nuovi arrivi per la quarta stagione di True Blood.
    Christina Moore (vista a 90210) sarà Suzanne McKittrick, una casalinga del Texas con abilità speciali. L’attrice è anche nel cast fisso di Hawthorne e girerà l’arco di episodi della serie HBO mentre la produzione di quella TNT è in pausa.
    Neil Hopkins (visto in Lost) sarà Claude, misterioso fratello di Claudine.
    Chris Butler (The Good Wife) sarà invece Emory, un mutaforma definito come “perbenista e conservatore”, che arriverà a Bon Temps con un suo piano.
    Tutti e tre i ruoli saranno ricorrenti.
  • In breve:
    Adrianne Palicki, reduce dal flop di Lone Star, sarà ospite di un episodio di Criminal Minds. L’attirce sarà Sidney, un’alcolizzata psicopatica che, in stile “Natural Born Killers”, uccide senza motivo le persone insieme al compagno Ray.
    A.J. Cook, fresca di licenziamento da Criminal Minds, apparirà nell’episodio di Law & Order: Unità speciale che avrà come ospite Jeremy Irons.
    Anthony Michael Hall (“The Breakfast Club”) sarà ospite di un episodio in onda a febbraio di No Ordinary Family.

  • Aggiornamenti dai pilot
    ■ A distanza di soli pochi giorni dall’annuncio, Eliza Dushku è uscita dal cast del pilot Bird Dog.
    L’attrice verrà sostituita da Ashley Williams (Saving Grace). Inoltre segnalo che Gerald McRaney (visto in Jericho e Undercovers) sarà Sam McGrath, padre della protagonista e Eric Mabius (Ugly Betty) sarà Tim Burke, sceriffo della Contea.
    Ricky Schroder (NYPD Blue, 24 e prossimamente ospite di un episodio di No Ordinary Family – nella foto a sinistra) farà parte del pilot Meet Jane, in corso di sviluppo da Lifetime. L’attore sarà il marito della protagonista Jane (Molly Parker), un esperto di computer sospettato di vendere informazioni segrete alla Russia.
    Megan Ferguson sarà nel cast del pilot Hound Dogs, in corso di sviluppo da TBS. L’attrice sarà l’assistente del presidente della squadra di baseball.
    Neal Bledsoe (Ugly Betty) e Carla Gallo (Californication) appariranno nel pilot Danni Lowinski, in corso di sviluppo da The CW. Bledsoe sarà il socio più giovane di uno studio legale di Chicago; la Gallo sarà Kaz, la migliore amica di Danni.
    Joey Pollari (“Avalon High”), Bubba Lewis (“To Save a Life”), Zack Pearlman (“The Virginity Hit”) e Mark L. Young (Big Love) saranno i protagonisti della versione americana della serie di The Inbetweeners. (i quattro attori nella foto a destra)
    Warren Cole, visto in 24, sarà il protagonista del pilot Common Law, accanto a Michael Ealy.
    Mandy Patinkin sarà il protagonista del pilot Homeland, in corso di sviluppo da Showtime. L’attore, uno dei protagonisti originali di Criminal Minds, sarà Saul Berenson, capo della divisione CIA per cui lavora Carrie (Clarie Danes).
    Michael Gambon e Patrick J. Adams faranno parte del cast di Luck, la nuova serie HBO con Dustin Hoffman.
    Gambon, visto nella saga di Harry Potter, sarà la nemesi di Ace Bernstein (Hoffman); Adams sarà Nathan Israel, fido collaboratore di Ace.
    Sam Neill, Parminder Nagra e Robert Forster faranno parte del cast del pilot Alcatraz.
    Neill (“Jurassic Park”, I Tudors) sarà Emerson Hauser, capo di un’agenzia governativa; Nagra (E.R.) sarà Lucy, un tecnico di laboratorio; Forster (Heroes) sarà Ray Archer, un detective a riposo e ora gestore di un bar frequentato da poliziotti.


Cliccate sui simboli per una presentazione dei palinsesti e delle nuove serie in onda sui principali cinque network statunitensi nel corso della stagione televisiva 2010/11.


 

The Borgias è la nuova serie Showtime in costume che narrerà le vicende di Rodrigo Borgia (interpretato da Jeremy Irons) e della sua famiglia.
La serie prenderà idealmente il posto della ormai terminata I Tudors e debutterà nel 2011.
Nel cast François Arnaud, David Oakes, Joanne Whalley, Derek Jacobi, Colm Feore e Sean Harris.
Di seguito un trailer:


Fonti statunitensi delle notizie riportate: The Hollywood Reporter, Variety, Entertainment Weekly, Hollywood Entertainment Breaking News.
Per un calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto dei telefilm più visti al momento visitate lo spazio periodico “TV USA Giorno per giorno” di questo blog. Per un aggiornamento sugli ascolti del giorno prima dei cinque principali network USA visitate invece il semi-quotidiano “TV USA Giorno per giorno Flash”. Per rumours e anticipazioni visitate lo spazio TV USA Spoilers.

Commenti»

1. IRapeYourMind - 13/12/2010

Sette anni sono la durata giusta per una serie di successo come The Closer, anche perchè ormai ci sarebbe poco da raccontare sul personaggiod i Brenda e piuttosto che allungare il brodo meglio dare una degna chiusura.

2. Fasbi - 13/12/2010

Non ho mai sopportato molto l’attrice Kyra Sedgwick, però ho seguito ben tre stagioni della serie The Closer. Concordo pure io che 7 stagioni sono più che sufficienti per una serie, poi se è una serie di successo meglio ancora che non si prodighi per ancora tanti anni.

3. Tommy - 13/12/2010

Concordo. Bravi a chiudere ora che ancora la serie ha successo. E sette stagioni possono bastare. Facessero tutti così.

4. zia-assunta - 13/12/2010

Mi dispiace per la chiusura di The closer ma essendo una cosa condivisa vuol dire che la serie avrà un degno finale.

5. Collette - 15/12/2010

speriamo bene per la serata sit-com di abc.

ho visto solo la prima stagione di the closer e poi per un motivo o per un altro non sono più riuscita a seguirla ma mi era piaciuta.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: