jump to navigation

TeleNews #24 – Rai, sul palinsesto Masi stoppato dal fuoco amico – CDA Rai, il PD lancia Vespa: “Anche lui in prima serata” – Sissi è la fiction più vista del 2010 – Indiscrezioni sulla nuova Isola dei Famosi – Ciao Darwin sbarca in Cina – La TV in edicola: cantiamo insieme il 2011 – Grande Fratello 2010/11 puntata 11: rientra Massimo Scattarella, fuori David e Francesca – Amici: i primi titolari del serale 28/12/2010

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, TeleNews, TV ITA.
trackback

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” raccoglie – segnalandone le fonti di provenienza – notizie ed argomenti vari, legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che finora non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, scrivete subito all’indirizzo e-mail di questo blog.

  • Rai, sul palinsesto Masi stoppato dal fuoco amico
    Tutto sembrava filare liscio. L’adeguamento del canone in linea con l’inflazione programmata – un euro e 50 centesimi in più per le fiacche casse della Rai (da 109 euro a 110,50 euro) -, l’approvazione del piano di produzione per l’anno prossimo, e infine il palinsesto primaverile. Ma sul più bello, quando il direttore generale della Tv pubblica, Mauro Masi pensava e si apprestava a mettere il sigillo anche sui programmi primaverili, conditi con l’aggiunta di sei puntate nuove di zecca, in seconda serata su Rai 3, per Lucia Annunziata, il fuoco alleato gli ha sbarrato la strada.
    A sollevare il pollice verso contro le intenzioni e l’operato del dg ci ha pensato il consigliere di maggioranza, in quota Pdl, Antonio Verro: «Così non c’è pluralismo – ha tuonato durante la riunione del cda -. Se il palinsesto è solo una riproposizione del vecchio, di quello del 2010, con l’aggiunta di un altro programma sbilanciato in modo clamoroso a sinistra, io non firmo nulla».
    Un colpo inatteso, verso il direttore generale che non ha potuto far altro che ritirare le carte, e portare a casa solo un’esigua parte del palinsesto: fino a febbraio, insomma, non oltre l’inizio del periodo di garanzia che comincerà con Sanremo.
    «Nel palinsesto – spiega Antonio Verro – non c’è niente di nuovo rispetto alla stagione passata. L’unica novità sono sei puntate in seconda serata su Raitre condotte da Lucia Annunziata. Nel mio atteggiamento, lo preciso, non c’è nulla di censorio. Il pluralismo in un’azienda di servizio pubblico non si fa sottraendo, ma semmai aggiungendo qualcosa. Se a gennaio non cambieranno le cose io voterò contro».
    E così, in attesa dell’anno che verrà, la Rai resta a metà del guado, con la programmazione ancora da definire. Da Rai 3, naturalmente, nessun commento. Anche se a viale Mazzini c’è chi scommette che dietro lo stop momentaneo al programma della Annunziata ci siano anche le rimostranze di Bruno Vespa e del direttore di Raiuno, Mauro Mazza, che non gradiscono programmi di approfondimento in sovrapposizione (lunedì, in seconda serata) a «Porta a porta». E così tra veti incrociati, il dg Mauro Masi è costretto a rinculare. Dopo l’Epifania si tornerà al tavolo e il 2011 si annuncia già più agguerrito dell’anno che volge al termine.
    A cominciare dal prossimo Sanremo. Giovanni Minoli, infatti, ieri ha disertato la conferenza stampa di presentazione. Alla base del forfait un durissimo scontro tra il responsabile dei programmi per i 150 anni dell’Unità d’Italia (la 3ª serata della kermesse è dedicata alla ricorrenza) e il conduttore della rassegna, Gianni Morandi.
    (fonte: “La Stampa” – 23 dicembre 2010, articolo di Paolo Festuccia)
  • CDA Rai, il PD lancia Vespa: “Anche lui in prima serata”
    Una volta tanto, centrodestra e centrosinistra Rai si ritrovano uniti su un punto: il pluralismo nei palinsesti. E così si assiste a uno spettacolo inedito. Il consigliere di centrosinistra Nino Rizzo Nervo, che lancia apertamente un’idea per la stagione 2011-2012, magari da sperimentare in primavera: un approfondimento in prima serata anche su Rai 1. Così come Rai 2 ha il suo Michele Santoro con «Annozero» il giovedì, e Rai 3 il suo Giovanni Floris con «Ballarò», anche Rai 1 dovrebbe avere una sua prima serata giornalistica. Affidata a chi?
    Rizzo Nervo non ha esitazioni: «A Bruno Vespa, testimonial indiscusso di Rai 1 in quel campo» . Proprio da sinistra nasce insomma l’idea di un Vespa che si batta con Santoro e Floris ad armi pari: in giorni diversi ma in prima serata, in un giorno ancora tutto da definire. Ieri in Consiglio Rai il confronto sui palinsesti è stato accesissimo. Sono stati approvati quelli fino a febbraio e così è avvenuto per i piani di produzione che arrivano alla primavera, incluso il nuovo programma su Rai 3 affidato a Lucia Annunziata.
    Ma il centrodestra, soprattutto il consigliere Antonio Verro, non ha voluto approvare il progetto complessivo presentato dal direttore Mauro Masi e che arriva ai palinsesti autunnali. Dice Verro: «Il Consiglio ha avuto per la prima volta da tempo un sussulto di dignità, non si è limitato a ratificare ciò che era già pronto ma ha esercitato il suo diritto-dovere di indirizzo editoriale sul prodotto».
    Cosa non andava, consigliere Verro, nei palinsesti presentati da Masi? «Che erano vere e proprie fotocopie di ciò che vediamo da anni. Il direttore generale parla spesso sui giornali di aumentare la quota di pluralismo nei programmi Rai. Ma poi non si trova traccia di questa sua intenzione nei piani che presenta» .
    Troppi programmi di sinistra, come dice Berlusconi? «Che gli approfondimenti siano tutti sbilanciati verso sinistra è un fatto oggettivo. Nessuno vuole chiudere Santoro o Floris ma aumentare spazi, magari dando opportunità a giovani talenti con format innovativi» . Rodolfo De Laurentiis, consigliere Udc: «Urge una riorganizzazione del palinsesto, occorre decidersi a cambiare quelli che appaiono ormai logori, fermi nel tempo» . Approvato il budget: rosso di 108 milioni di euro a fine 2010, un attivo di 20 milioni a fine 2011.
    (fonte: “Corriere della Sera” – 23 dicembre 2010, articolo di Paolo Conti)
  • “Sissi” è la fiction più vista del 2010
    “Sissi”, la fiction in due puntate, trasmessa il 28 febbraio e il 1° marzo 2010 su Raiuno, vince la top ten delle fiction piu’ viste dal pubblico delle reti Rai nel 2010. La miniserie dedicata a Elisabetta di Baviera, sposa di Francesco Giuseppe I d’Austria, imperatrice dell’Impero Asburgico, ha ottenuto una media di 7 milioni 470 mila spettatori pari ad uno share del 26.74. La fiction, una coproduzione internazionale con Cristiana Capotondi, David Rott e Martina Gedeck per la regia di Xaver Schwarzenberger, racconta l’epopea dell’imperatrice Sissi, una delle figure femminili piu’ amate e raccontate della storia moderna, una ragazzina ribelle costretta dal destino a diventare rapidamente donna, moglie, madre e imperatrice.
    (fonte: Adnkronos – 27 dicembre 2010)

  • Indiscrezioni sulla nuova “Isola dei Famosi”
    L’Isola dei famosi torna in Honduras. L’ottava edizione del reality show di Rai Due lascia anzitempo il Nicaragua e si riposiziona nell’arcipelago di Cayo Cochinos, dove fervono i lavori di costruzione del nuovo set. Simona Ventura spinge per avere al suo fianco, in veste d’inviato, Emanuele Filiberto di Savoia. In alternativa c’è Daniele Battaglia, ultimo vincitore dell’Isola o addirittura il «non famoso» Domenico Nesci.
    La reginetta di bellezza di questa edizione sarà Giorgia Palmas, ex velina e cugina di Francesca Lodo. Nel cast anche il calciatore Paolo Di Canio; in forse Cecilia Rodriguez, sorella di Bélen. Nel toto nomi anche Ruud Gullit.
    Magnolia ha stanziato un budget di produzione da 8 milioni di euro. La data più accreditata per l’inizio della trasmissione è il il giorno di San Valentino. Il giorno dopo però, il 15 febbraio, parte il Festival di Sanremo, e la Ventura avrebbe più di una perplessità sulla sovrapposizione mediatica dei due programmi. Infatti, la possibilità di partire il 3 febbraio non è stata ancora scartata.
    Vanity Fair è in grado anche di anticipare alcune delle nuove soluzioni escogitate  dagli autori per variare la formula del reality. Per le prime due settimane i «non famosi» navigheranno verso l’arcipelago honduregno a bordo di un veliero. Sul quale non è escluso possano poi salire anche i vip. Verrà realizzata la famigerata palafitta come pure l’isola dei lavori forzati. Nuovi scenari si apriranno, tra giochi e punizioni, negli atolli di Cayo Bolanos e Cayo Timon.
    Per i compensi dei famosi le cifre non dovrebbero superare i 450 mila euro versati per la partecipazione di Aldo Busi la scorsa edizione. Sul fronte sindacale, viste le proteste nelle quali è incappata la produzione in Nicaragua per via degli scarsi approvvigionamenti delle oltre 100 maestranze impegnate nello show, rimangono delle tensioni. Questa volta di carattere economico. E in particolare sugli anticipi di cassa, che pare piuttosto vuota.
    Problemi anche per i pernottamenti delle troupe a Cayo Menor, sede della Fondazione che teoricamente dovrebbe vigilare sul parco naturale dell’arcipelago: mancano infatti i posti letto. A rischio la tutela dell’ambiente visto che per mancanza di fondi la Fondazioni ha già dovuto acettare parecchi compromessi e contaminazioni. Una fra tutte: nel 2009 è precipitato a due passi dalla spiaggia di Cayo Minor un elicottero della produzione spagnola (La Isla de los Famos) inabissato a 15 metri con il carburante.
    (fonte: “Vanity Fair” – 20 dicembre 2010, articolo di Giovanni Audiffredi)

  • “Ciao Darwin” sbarca in Cina
    “Certo, è una bella soddisfazione. Riuscire a vendere qualcosa ai cinesi non è roba di tutti i giorni”. Così Paolo Bonolis, sul numero di ‘Tv Sorrisi e Canzoni’ in edicola, commenta la vendita del format di ‘Ciao Darwin’, di cui è ideatore con Stefano Magnaghi, ai cinesi della Liaoning Tv, una delle cinque reti più viste in Cina, con una platea di centinaia di milioni di telespettatori.
    Si intitola ‘Ni Hao Darwin’ ed è condotto da Mister Guo, presentatore cinese di grande fama nel suo paese. Il programma è riproposto in modo identico all’originale, con tanto di Madre Natura e Quiz dei Cilindroni. Di ritorno da Pechino, dove si è recato insieme con Stefano Magnaghi per battezzare la prima puntata, Bonolis nota però “che qualche differenza c’è ed è sulla gestione del pudore, che lì è particolarmente forte. ‘Ni Hao Darwin’ è più buono e meno sfacciato del nostro, anche se per la tv cinese risulta spregiudicato”.
    Diplomatico Bonolis conclude sull’ipotesi di una nuova edizione del programma in Italia: “Immagino che Mediaset me lo chiederà. D’altra parte un programma che raggiunge il 32% di share alla sesta edizione, è da record”. Soddisfatto anche Magnaghi, ex direttore di Italia 1 e ora consulente editoriale Mediaset: “Per noi quello cinese è un mercato immenso. Loro hanno una velocità pazzesca nel realizzare un progetto, ma hanno bisogno della nostra creatività. D’altra parte lì l’entertainement ha appena 5 anni”.
    (fonte: Apcom, 27 dicembre 2010)

LA TV IN EDICOLA

  • “SORRISI E CANZONI TV” n°1/2011
    Il numero in edicola vede in copertina Antonella Clerici e Gerry Scotti, avversari sul piccolo schermo ma amici nella vita, che propongono di “cantare insieme il 2011”.

SPAZIO REALITY

GRANDE FRATELLO 2010/11 puntata 11

  • Rientra Massimo Scattarella, fuori David e Francesca
    Il Natale non è ancora finito al Grande Fratello 11. La sorpresa dell’undicesima puntata del reality condotto da Alessia Marcuzzi ha visto il “reintegro parziale” di Massimo Scattarella, il concorrente pugliese che l’anno scorso era stato eliminato per una bestemmia. Di fronte al diverso trattamento riservato quest’anno a Matteo, il ragazzo ha protestato e per questo potrebbe avere una seconda possibilità. Per un concorrente che potrebbe entrare nella Casa, ce n’è uno che entra: è Jimmy Barba estroso ballerino dalla vita un po’ movimentata. La serata ha visto anche l’uscita di due inquilini: David è stato eliminato al già previsto televoto, Francesca è uscita in un’eliminazione a sopresa perdendo il “duello” delle preferenze interne alla Casa con Andrea.
    Il destino di Massimo è nelle mani dei telespettatori
    Massimo entra come concorrente nella decima edizione, ma viene eliminato dopo 92 giorni per aver bestemmiato. Dopo aver assistito alla bestemmia di Matteo Casnici, “graziato” dal Grande Fratello poiché non c’era l’intenzionalità di offendere, l’ex gieffino pugliese ha protestato: «O esce lui o entro io». La conduttrice Alessia Marcuzzi prima gli ha spiegato le motivazioni della decisione del Grande Fratello confermando il provvedimento dell’anno scorso, ma poi decide di dargli una possibilità: con un fare che ricorda un po’ Ponzio Pilato, in fondo il regolamento è regolamento direbbe qualcuno, il Grande Fratello rimette il destino del pugliese nel televoto dei telespettatori.
    Davide sotto accusa
    Dopo 60 giorni di permanenza dentro la Casa, la coppia Davide e Rosa è scoppiata. La Marcuzzi mostra le immagini di un brutto litigio fra i due, dove, per l’ennesima volta, il siciliano mostra una totale mancanza di rispetto per le donne. Nella Casa questo suo atteggiamento non è piaciuto, soprattutto a Matteo che gli ha rimproverato di «non essere un vero uomo. Sul tema è intervenuto anche Alfonso Signorini: «Faccio un applauso a Matteo. Dopo 70 giorni ha detto quello che tutti noi pensiamo. Davide, ma chi ti credi di essere? Hai 22 anni e ti comporti come uno di sessanta che ha la verità in tasca. Tratti malissimo le donne. Fosse per me ti avrei già cacciato». Il concorrente, visibilmente provato dagli attacchi, cerca di reagire ancora con arroganza: «Signorini, se vado in nomination può mandare anche lei il suo messaggino». L’opinionista replica: «Ma pensa te se noi da casa dobbiamo prendere lezioni da un ragazzino di 22 anni».
    Nando e il baciamano a Davide
    Davide continua a essere al centro dell’attenzione anche per le presunte strategie pensate insieme a Pietro. I due per alcuni giorni stuzzicano Nando e il ragazzo di Pomezia a un certo punto sbotta in una violenta litigata con il senese. Durante la puntata i due minizzano dichiarandosi ancora amici, mentre l’ influenza di Davide e Pietro su Nando rimane ancora oggetto di discussione. Quest’ultimo, infatti, in settimana ha attaccato, senza alcun motivo, Ferdinando dandogli ripetutamente del «buffone». Alessia Marcuzzi sottolinea come questo suo atteggiamento sia sembrato quasi una prova di forza di Nando verso il preferito dal pubblico da casa. In particolare viene anche mostrata una scena dove Nando fa il baciamano a Davide e Signorini coglie l’occasione per sferrare un altro fendente: «Nando deve scusarsi con tutti gli italiani per quel “baciamano da picciotto mafioso”!». Davide minimizza, mentre Nando capisce di aver sbagliato e si scusa pubblicamente.
    David il primo eliminato della serata
    E’ il momento del verdetto finale. Matteo è il primo dei tre concorrenti in nomination a salvarsi. Nello scontro a due fra Nando e David è quest’ultimo ad avere la peggio e a dover uscire. Il preferito della “Gialappa’s” deve lasciare la Casa dopo 71 giorni di permanenza.
    Davide: «Per farle cucinare bisogna violentarle»
    Durante la precedente puntata le ragazze erano state mandate nel Tugurio per poi essere trasferiete in un centro benessere dove hanno potuto mangiare a volontà e rilassarsi con i servizi del centro. Tutto questo alle spalle dei ragazzi che le immaginavano in continua lite fra i disagi del Tugurio. Svelato il segreto, la reazione di alcuni concorrenti è stata molto dura. Giuliano si è limitato a dire: «Si vede che il Grande Fratello è imparziale», mentre Davide si esibisce nell’ennesima prova di cattivo gusto: «Se lo sono meritate. Per farle fare un piatto di pasta bisogna violentarle». Frase pesantissima che però non viene sottolineata dallo studio.
    Eliminazione a sorpresa: esce Francesca
    La Marcuzzi annuncia che David non è l’unico concorrente a dover lasciare la Casa: è prevista una seconda eliminazione a sorpresa. E la scelta ricade sui due concorrenti ultimi nella classifica di gradimento: Andrea e Francesca (mentre i preferiti sono sempre Guendalina e Ferdinando, quest’ultimo prima della romana). Agli inquilini viene chiesto di esprimere la loro preferenza fra i due potenziali eliminati: alla fine la ragazza pugliese riceve sei voti contrati (Ferdinando, Olivia, Pietro, Margherita, Nando, Guendalina) contro i cinque di Andrea. Matteo vede quindi uscire la sua dolce metà.
    Entra Jimmy Barba, nuovo concorrente
    Per due concorrenti che escono e uno in “attesa di giudizio”, ce nè uno che entra: lui è Jimmy Barba, trentanovenne figlio di siciliani emigrati in Inghilterra in cerca di fortuna. Ballerino professionista (ha collaborato con artisti internazionali come i Take That e Tom Jones), alterna la sua attività lavorando con il padre nella coltivazione di cetrioli e pomodori.
    Nando e Rosa vanno in nomination
    Ecco i nomi dei prossimi nominati: Andrea, Nando, Rosa e Margherita. I ragazzi devono fare un nome per decidere chi poi sarà il nominato definitivo. Al termine dei “confessionali” i due nominati della settimana sono Nando e Rosa.
    (fonte: “La Stampa”, 28 dicembre 2010 – articolo di Fulvio Cerutti)

AMICI – puntata di lunedì 27 dicembre 2010

  • I primi titolari del serale
    Ufficializzati i primi nomi dei nove allievi che passano al serale di Amici, che parte l’11 gennaio su Canale 5 come ha dichiarato l’autore Luca Zanforlin: Annalisa Scarrone, Diana Del BufaloGiulia PauselliVirginio, Andrea Condorelli Vito Conversano non ce l’hanno fatta e dunque concorreranno assieme ad altri quattro compagni di scuola – ancora non ufficializzati – ad accaparrarsi gli ultimi tre posti disponibili per il serale.
    Il primo a essere chiamato è Virginio – che dopo un rvm in cui i professori hanno ritenuto fosse valido per il serale – ha saputo di non essere tra i nove allievi del serale. Il cantautore è rimasto alquanto sorpreso e ha promesso di lottare ancora con “tutte le mie forze”, trattenendosi dallo scoppiare in lacrime. Confronto serrato con il suo vocal coach Rudy Zerbi che fa notare come in realtà Virginio non abbia capito fino in fondo i suoi limiti artistici.
    Poi è la volta di Giulia, che si è divisa tra danza classica e moderna. La ballerina meritatamente passa al serale. La regina della classifica delle stelline, Annalisa, ha strada facile ed ovviamente passa tra i finalisti. Il ballerino Vito viene messo sotto torchio dagli insegnanti – per il carattere difficile – che non lo vogliono al serale. Il diretto interessato non si stupisce e in ogni caso non è tra i nove finalisti.
    Nonostante i membri della commissione interna siano contrari, la scoppiettante Diana passa al serale. Il ballerino Andrea non riesce ad entrare tra i novi allievi candidati alla vittoria finale di Amici nonostante il giudizio positivo della severa insegnante Alessandra Celentano.
    (fonte: TgCom, 28 dicembre 2010 – articolo di Andrea Conti)


Segnalazioni da proporre per questo spazio? Scrivete subito all’indirizzo e-mail di questo blog.

Commenti»

1. Fasbi - 28/12/2010

Fuori la Politica dalla Rai.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: