jump to navigation

Libri – Aphrodite Jones “Michael Jackson – Il complotto” 14/01/2011

Posted by Antonio Genna in Libri, Musica.
trackback

E’ già trascorso quasi un anno e mezzo dalla morte di Michael Jackson: proprio lo scorso anno, in occasione dell’anniversario della scomparsa del “re del pop”, è uscito il volume “Michael Jackson – Il complotto” (Alacràn; titolo originale “Michael Jackson Conspiracy”, traduzione di Paola Pontiggia; 360 pagine, prezzo di copertina 17 € – Acquista “Michael Jackson – Il complotto” su Amazon.it) scritto dalla giornalista statunitense Aphrodite Jones (già autrice del romanzo “Tutto quello che voleva”, dal quale è stato tratto il film “Boys Don’t Cry” con Hilary Swank).
L’autrice punta a riabilitare la figura di Jackson, chiarendo quello che definisce un complotto mediatico-giudiziario che ha tentato di distruggere un mito. Tramite una ricostruzione curatissima e documentata del processo a Michael Jackson per molestie sessuali del 2005, il volume mostra cos’è realmente accaduto dentro e fuori le aule di Santa Maria (California).Afferma l’autrice: “Nel 2005 ero convinta che fosse colpevole, ma sapevo che l’unico modo per conoscere la verità era andare di persona in tribunale. Per cinque mesi, seduta in aula al fianco di Michael Jackson, mi sono chiesta se avesse realmente abusato di minorenni. Non mi sembrava una persona capace di farlo. Più tardi mi sono resa conto dell’esistenza di un complotto che coinvolgeva gli avvocati dell’accusa e una certa élite mediatica. Al centro, i soldi e la fama. Adesso mi chiedo cosa sia la giustizia negli Stati Uniti e nel mondo, se i media possono manipolare la verità fino a questo punto. Non c’è da stupirsi che Michael Jackson abbia lasciato gli Stati Uniti rimanendo un “uomo senza casa” fino al giorno della sua morte”.
Nel 2005 il mondo si divise tra colpevolisti e innocentisti verso Michael Jackson, quando venne accusato di molestie ad un minore: il libro mostra un lato vulnerabile dell’artista, ed aiuterà i fan e i curiosi a completare il quadro biografico di un uomo che ha segnato un’epoca. Anche per chi non è mai stato un fan di Jacko, il volume servirà per farsi un’idea della potenza dei mass media in un caso del genere.

Commenti»

1. ROBERTA - 15/01/2011

salve a chi legge…voglio dire che essendo cresciuta con lui..la sua musica ed il resto non ho avuto nessun bisogno di sedermi al suo fianco e dico MAI perche questo grande uomo non sarebbe stato mai capace di simili comportamenti verso i bambini…lui amava i bambini più di se stesso…amava la vita che mio dio mi perdoni non è riuscito a fare..dava bene..amore e voleva più di qualunque altro salvare il marcio che c è nel mondo ma gliel hanno impedito…voglio precisare che non è un uomo che ha segnato un epoca ma tutte…lui era in questa vita terrena per aiutare tutti e come detto prima salvare il mondo.Ora non c è più ma i marci di questo mondo è bene che non siano così tranquilli perchè chi fa del male e perseguita a farlo prima o poi ne paga le conseguenze.Magari sembrerò troppo scalmanata ma credo in michael e anche vedendo il film in uno spezzone lui dice per il mondo che abbiamo 4 anni per darci da fare per sistemare il pianeta.io ci credo poi vedremo come andrà.GRAZIE PER L ATTENZIONE…DISTINTI SALUTI ROBERTA.

2. lovenohate588 - 17/01/2011

Il libro era già stato pubblicato negli USA nel 2007. Michael Jackson risulta essere stato dipinto furbescamente dai media come un uomo molto più “sciroccato” di quanto fosse in realtà. Sicuramente, a volte troppo ingenuo nell’esporsi pensando di essere compreso nella sua realtà di essere umano geniale dal talento smisurato, diventato una megastar planetaria. Era colto, amava leggere e si interessava di tutto, prova ne sia che fu invitato a tenere diversi discorsi (celebre quello sul tema della Famiglia alla Oxford University, England nel 2001), a dare il suo contributo in diversi eventi (innumerevoli quelli a scopo benefico). Tutti quelli che lo hanno conosciuto personalmente (le loro testimonianze si trovano su internet, libri e interviste) lo hanno sempre descritto come una persona buona, intelligente, onesta e desiderosa di dare il suo contribuito per migliorare la situazione nel mondo e salvare il pianeta. Gli oltre 500 milioni di USD donati ad enti benefici e di persona a coloro – bambini ed adulti – che erano in difficoltà e privi di mezzi ne sono la riprova. Proprio questo suo amore disinteressato per i bambini e la sua umanità lo hanno paradossalmente messo nei guai, soprattutto colpito da una famiglia con cui Michael era stato molto prodigo di comprensione, sostegno economico ed accoglienza. I media non hanno mai messo in risalto il fatto che siano state manomesse e costruite delle prove false nei suoi confronti, in occasione del processo del 2005. Ma a nulla sono valse false prove ed accuse, poiché Michael Jackson è sempre stato innocente, tale lo ha dichiarato la giuria a fine processo, nonché le indagini segrete che l’FBI ha condotto per molti anni su di lui. NON è MAI stato trovato uno straccio di prova di colpevolezza da attribuire a Michael. MAI. Ben venga questo libro,una delle voci fuori dal coro che si è messa una mano sulla coscienza ed ha pensato con il proprio cervello, ha assistito al processo in aula, ha ASCOLTATO. E’ deprimente che, dopo il processo in cui è stato dichiarato totalmente innocente, Michael non abbia avuto il piacere di essere riabilitato dai media americani – i suoi concittadini – che non volevano ammettere di avere formulato un giudizio sbagliato sul suo conto. Una cosa che mi è sempre sembrata allucinante e alla quale non ho tuttora trovato risposta: è mai possibile che questa famiglia che ha accusato ingiustamente Michael di atti gravi, al fine di ricavare denaro da questa situazione, non abbia mai pensato alle conseguenze per Michael stesso ed i suoi tre figli, che nel 2003 (anno delle accuse) avevano appena 6, 5 e 1 anno? Possibile che, nonostante gli aiuti ricevuti da Michael, lo abbiano visto soltanto come una macchina da soldi? Perché Michael non è riuscito a rendersi conto in tempo delle pessime intenzioni di questi soggetti?


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: