jump to navigation

Cinema futuro (1.164): “Yattaman – Il film” 22/01/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Cinema futuro, Video e trailer.
trackback
Cinema futuro - Il cinema del prossimo week-end“Yattaman – Il film”

Uscita in Italia: venerdì 28 gennaio 2011 (sale digitali)
Distribuzione: Officine UBU

Titolo originale: “Yattâman”
Genere: azione / commedia
Regia: Takashi Miike
Sceneggiatura: Tatsuo Yoshida, Masashi Sogo
Musiche: Ikuro Fujiwara, Masaaki Jinbo
Durata: 111 minuti
Uscita in Giappone: 7 marzo 2009
Sito web ufficiale (internaz.): cliccate qui
Sito web ufficiale (Italia): cliccate qui
Cast: Shō Sakurai, Saki Fukuda, Chiaki Takahashi, Kyoko Fukada, Kendo Kobayashi, Katsuhisa Namase, Junpei Takiguchi, Sadao Abe

La trama in breve…
Ganchan e la sua ragazza Janet costruiscono straordinari robot e quando il mondo è in pericolo si trasformano nei supereroi Yattaman. L’occasione per una nuova impresa si presenta quando la giovane Shoko chiede il loro aiuto per ritrovare il padre, scomparso in Egitto mentre era sulle tracce di uno dei quattro frammenti della potente Pietra Dokrostone. Ma qualcun altro è alla ricerca della mitica Pietra. Si tratta degli acerrimi nemici degli Yattaman: il Trio Drombo, composto dalla bellissima e perfida Miss Dronio e dai suoi tirapiedi Boyaki e Tonzula. I Drombo, con l’aiuto del misterioso Dottor Drokobei ingaggiano con gli Yattaman una dura battaglia per il possesso della Dokrostone…  e per il destino del mondo.

INTRODUZIONE
Yattaman si è finalmente trasformato in un attesissimo film. La serie animata è andata in onda per la prima volta in Giappone nel gennaio 1977 e detiene tuttora il record della serie più  lunga, con 108 episodi programmati nel corso di 2 anni, ottenendo il risultato del 28,4% di audience.
Yattaman, grazie alla sua straordinaria popolarità ha addirittura introdotto nuovi vocaboli nel lessico giapponese.
Ganchan, l’eroe dispettoso, e Janet, la sua ragazza, sono Yattaman1 and Yattaman 2, gli eroi della giustizia, sempre in lotta con  il Trio Drombo, i loro nemici giurati. I personaggi del cartone animato sono originali, ben caratterizzati e molto innovativi per l’epoca. Le storie tendono a seguire un canovaccio reiterato ma rimangono comunque straordinariamente uniche nella loro follia e umorismo paradossale.
Al termine della serie da record, è iniziata la mania dei gadget ispirati a Yattaman che è durata attraverso due generazioni di telespettatori. Questo duraturo attaccamento al cartone animato ha convinto gli ideatori a produrre una nuova serie nel 2008, caratterizzata dagli stessi dialoghi pungenti e voli di fantasia.
Chi avrebbe potuto immaginare che Yattaman sarebbe diventato un popolarissimo live-action movie? Quale attore in carne ed ossa avrebbe potuto interpretare il ruolo di un personaggio di animazione?
I ruoli più difficili erano senza dubbio quelli di Yattaman 1 e Yattaman 2, la sexy Miss Dronio, Boyaki (il geniale meccanico) e Tonzula (il forzuto lottatore). L’attore, cantante e conduttore televisivo Sho Sakurai, è riuscito nella difficile impresa di dare un volto a Yattaman 1. Saki Fukuda recita invece nel ruolo di Janet, ovvero Yattaman 2, la ragazza di Yattaman 1. Saki conferisce carattere al personaggio, dando il meglio nelle scene d’azione. Ma chi interpreta la sensualissima Miss Dronio, il personaggio forse più amato della serie? Kyoko Fukada ne dà una perfetta caratterizzazione, differente dall’originale, ma con un’alta dose di charme e la purezza adolescenziale. Il ruolo di Boyaki sembra fatto su misura per Katuhisa Namase, un attore dalle grandi doti comiche. Kendo Kobayashi, un astro nascente della comicità, debutta sul grande schermo nel ruolo di Tonzula. Il ruolo chiave di Dr. Kaida è abilmente interpretato da Sadao Abe, che ha dovuto misurarsi con le molte sfaccettature di un personaggio molto caratterizzato.
Il geniale regista Takashi Miike ha dichiarato: “non posso morire senza prima portare Yattaman sul grande schermo”. La sua passione per il soggetto si misura dalle performance convincenti e irresistibili che ha ottenuto dal suo cast. Il film, infatti, è ricco di sorprese, con costumi e scenografie a dir poco fantastici. Il film non si rivolge solo ai bambini. Le tematiche che si intrecciano nel film lo rendono adatto ad un pubblico molto più ampio. E’ una storia sulla lotta quotidiana tra gli Yattaman ed il “Re dei ladri” Dottor Dokrobei per il possesso della Pietra Teschio, la Dokrostone. Rispetto a cartone animato assume anche maggior rilievo la relazione sentimentale fra i due Yattaman. Insomma, un film veramente innovativo e non paragonabile a nessun altro.

Casting
Il cast è una delle questioni più spinose nella trasposizione filmica di un cartone animato. Nel caso di Yattaman, ogni personaggio è unico, perciò l’interpretazione da parte di un attore, per quanto fedele, è destinata ad aggiunge qualcosa. L’intera produzione si articola su questo punto. La trasposizione filmica di Yattaman è fedele all’originale, ciò  nonostante non è esagerato dire che Yattaman è un film di nuova generazione. Nonostante la difficoltà di dare un corpo in carne ed ossa ad personaggi dai tratti particolarmente definiti, Sho Sakurai, nel ruolo di Yattaman 1, e Saki Fukuda, Yattaman 2, creano un’accoppiata vincente e Miss Dronio è particolarmente a suo agio nel corpo di Kyoko Fukada. L’attrice indossa tacchi da 17,5 cm, con un completino attillato di pelle nera e calze a rete, fatti su misura per una perfetta Miss Dronio. Gli altri componenti del Trio Drombo, Boyaki (Katsuhisa Namase) e Tonzula (Kendo Kobayashi), sono l’immagine esatta dei loro ruoli. Se guardati attentamente, ci si rende conto di quanto minuziosamente, il character designer Katsuya Terada abbia raffigurato questi personaggi.

La regia di Miike
Il cast messo insieme da Miike è eccezionale, e il lavoro fatto dal regista con gli attori ha portato a performance davvero notevoli. La chiave del film è senza dubbio lo storyboard di Hiromitsu Soma, collaboratore di vecchia data del regista. Un lavoro molto dettagliato, completo di molte indicazioni di regia, tanto da facilitare enormemente le riprese sul set. Il film è stato girato seguendo fedelmente lo storyboard, arrivando a una media di oltre 30 scene al giorno. Le indicazioni di Miike, sempre molto precise, hanno dato modo al cast di capire in ogni momento cosa fosse richiesto loro.

Scene d’azione aeree
Le scene d’azione e la costante rapidità dei movimenti sono le parti migliori del film, raggiunte spingendo gli attori ad agire come stunt man di alto livello. Sho Sakurai, nonostante soffra di vertigini, è riuscito a compiere complicate evoluzioni aeree, anche con l’aiuto di un trampolino.
Saki Fukuda si distingue compiendo tutte le scene d’azione senza ricorrere ad una controfigura confessando di essersi proprio divertita. Il povero Katsuhisa Namase, invece, è rimasto per un giorno intero a penzolare da una fune per riuscire a compiere scene tecnicamente complesse.

Location
Tutt’altro che frutto di lavoro in studio, il film è girato principalmente a Tokyo e dintorni, sempre in lotta con il poco tempo a disposizione per girare in una città grande e trafficata come Tokyo.

Yatta Can e i suoi 5,5 metri
Per essere il più fedele possibile alla serie, è stato costruito uno Yattacan in dimensioni “reali”. Cioè, si è fatto in modo che le proporzioni fra Sho Sakurai (Yattaman 1) e il robot rispecchiassero quelle fra il Ganchan e lo Yattacan del cartone animato. Risultato: uno Yattacan di cinque metri e mezzo!

Le truffe del Trio Drombo
Il Trio Drombo si guadagna da vivere attraverso una serie di business fantasma. Alcuni esempi sono la dubbia boutique di abiti da sposa, piena di palloncini e iper colorata, e lo Skull Sushi Saloon, che serve sushi gigante, di 20 volte superiore al normale (veramente creato da tre famosi chef). Su ogni minimo elemento del sushi bar è riprodotto il teschio, marchio di fabbrica del Trio Drombo.

Marchingegni e nascondigli del Banda Drombo
La Banda Drombo crea delle macchine, ispirate alla loro ultima truffa,  che usano nelle battaglie contro Yattaman, come il Robot-Cucina, la Vergine di Ferro,  il Seppiolone. Il Robot-Cucina è dotato di armi ispirate agli utensili da cucina, laVergine di Ferro  rimanda invece alla boutique di abiti da sposa, e riporta decorazioni a forma di cuore. Il nascondiglio del Trio Drombo è molto colorato e decorato da lampade dalla forma di teschio e  Kyoko Fukada, nella parte di Miss Dronio, è rimasta colpita dalle decorazioni rosa e nere della stanza da bagno del suo personaggio.

Set a grandezza naturale
Le rovine della grande città nella prima scena del film rappresentano la città di “Tokyoyo,” una parodia del quartiere Shibuya di Tokyo. C’è una statua di Beezy Boulevard al posto di quella di dedicata al cane Hachi. Il palazzo della moda è chiamato “107” invece del famoso “109” di Shibuya. Sho Sakurai (Yattaman 1) è rimasto molto colpito dalle dimensioni della set.

DICHIARAZIONE DEL REGISTA – TAKASHI MIIKE
Guardavo Yattaman quando ero un ragazzino. Anche se frequentavo già le superiori quando hanno trasmesso la prima serie in TV, mi appassionava moltissimo e quindi mi sono un po’ spaventato quando mi hanno chiesto di dirigere il film. “Yattaman” è famosissimo, specialmente per quelli della mia generazione, e credo che tutti lo ricordino con affetto. Volevo realizzare un bel film, che potesse divertire tutti, incluso me. La parola “Yatta!” significa “ce l’ho fatta!”. E’ una espressione semplice e diretta che rimane in testa. Quando riesci in qualcosa di difficile, qualcosa che sembrava impossibile, esclami “Yatta!”. Anche se si tratta di una cosa insignificante, ti rende felice. Essere felici significa spesso seguire un percorso in cui credi, anche contro il parere degli altri. Significa fare le cose a tuo modo. Questo è il significato della parola Yattaman.
“Yattaman” è una delle mie opere migliori, ma se devo evidenziare una particolarità rispetto ai miei film precedenti direi che è la presenza del pathos. Non è una semplice commedia e spero che presto le persone di tutto il mondo possano dire: “Hai visto Yattaman?”.

Il trailer italiano:

La canzone del Trio Drombo “Tensai Dorombo” (vers. italiana):


Trame ed altre informazioni sono tratte dal materiale stampa relativo al film.
Per consultare le uscite dell’ultimo week-end italiano visitate lo spazio “Al cinema…”, per gli incassi del box office, trailer e notizie dal mondo del cinema andate allo spazio settimanale “Cinema Festival”.

Annunci

Commenti»

1. IRapeYourMind - 22/01/2011

Lo vedrò per due motivi:
1. È di Miike, che va bhè non è garanzia di nulla visto che alterna capolavori a ciofeche clamorose.
2. Da buon otaku un’opera che riprende un anime cult del genere non posso non vederla.

2. Chuck - 22/01/2011

non mi ha mai entusiasmato l’anime, visto che non c’erano dei veri e propri robot, preferivo calendarman (che se non sbaglio è dello stesso autore)..attenderò il dvd..

3. Paolo - 22/01/2011

L’avevo già recuperato perchè non resistevo alla tentazione di vedere come avevano adattato uno dei miei anime preferiti da piccolo. A me è piaciuto e mi ha divertito. Ci ho trovato molto dello spirito surreale del cartone animato.

OT: ho visto la prima puntata di Mazinger Edition Z registrata ieri sera. Ecco qui sono rimasto decisamente perplesso. Vedremo come si sviluppa anche se diverse citazioni (colpa l’età ma soprattutto il fatto che non con conosco tutte le opere di Nagai) non le ho colte.

alef - 22/01/2011

il primo episodio di Shin Mazinger Z si colloca poco prim dell’ultima puntata, Imagawa è un tipo un po’ particolare XD

La serie inizia di fatto col secondo episodio e Imagawa ha deciso di mischiare insieme varie opere di Go Nagai come fece anni fa con Giant Robo e Mitsuteru Yokohama

4. Trisha - 22/01/2011

Secondo voi, c’è la speranza di vederlo su Man-ga o Cooltoon?


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: