jump to navigation

Cinema futuro (1.209): “Le stelle inquiete” 08/03/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Cinema futuro, Video e trailer.
trackback
Cinema futuro - Il cinema del prossimo week-end“Le stelle inquiete”

Uscita in Italia: venerdì 11 marzo 2011
Distribuzione: Kitchenfilm

Titolo originale: “Le stelle inquiete”
Genere: drammatico
Regia: Emanuela Piovano
Sceneggiatura: Emanuela Piovano, Lucilla Schiaffino
Musiche: Marc Perrone
Durata: 87 minuti
Sito web ufficiale (Italia): cliccate qui
Cast: Lara Guirao, Fabrizio Rizzolo, Isabella Tabarini, Marc Perrone, Luigi Liprandi, Danilo Bertazzi

La trama in breve…
Ispirato a un vero episodio della breve vita della filosofa francese Simone Weil, il film è la storia dell’incontro della donna con Gustave, “il filosofo contadino”, che pubblicherà uno dei suoi più famosi manoscritti, e con Yvette, la moglie di Gustave. In una campagna colpita dal sole, Simone Weil trascorre un periodo “incantato”, in cui la complicità e il legame con la coppia Yvette-Gustave, la sottraggono per un breve periodo a uno dei periodi più cupi della storia.

Il trailer italiano:


Trame ed altre informazioni sono tratte dal materiale stampa relativo al film.
Per consultare le uscite dell’ultimo week-end italiano visitate lo spazio “Al cinema…”, per gli incassi del box office, trailer e notizie dal mondo del cinema andate allo spazio settimanale “Cinema Festival”.

Le stelle inquiete
Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: