jump to navigation

Edicola – “National Geographic” vol.27 n°3, marzo 2011: “Mediterraneo allo stato puro” 10/03/2011

Posted by Antonio Genna in National Geographic Italia, Natura.
trackback

E’ in vendita in edicola, al prezzo di 4,50 €, il numero di Marzo 2011 – Vol. 273 dell’edizione italiana del mensile “National Geographic”, edito da Gruppo Editoriale L’Espresso e certificato dal marchio “National Geographic”, autorevole in campo divulgativo storico e geografico.
A seguire, la copertina del numero ed un comunicato che ne presenta i principali contenuti.

Il numero di marzo 2011:
“Mediterraneo allo stato puro”

Mediterraneo allo stato puro
di Eva Van Den Berg   fotografie di Enric Sala
Da secoli il Mediterraneo è uno dei mari più sfruttati dall’uomo. Ma accanto a paesaggi spogli sopravvivono straordinarie oasi di biodiversità: il biologo marino Enric Sala e Pierre-Yves Cousteau, figlio del grande Jacques, esplorano le riserve marine a bordo della storica nave oceanografica Alcyone, e lanciano un’iniziativa per proteggere zone sempre più ampie del Mare Nostrum.
Antropocene, l’era dell’uomo
di Elizabeth Kolbert  fotografia Jens Neumann / Edgar Rodtmann
Spianiamo montagne, creiamo laghi, erigiamo megalopoli, trasformiamo il volto del pianeta. Per molti scienziati ormai non ci sono più dubbi: siamo entrati in un nuovo periodo geologico, caratterizzato dal violento impatto dell’uomo sull’ambiente.
Selvatici domati
di Evan Ratliff   fotografie di Vincent J. Musi
Migliaia di anni fa i nostri antenati trasformarono in animali domestici una quindicina di mammiferi e pochi altri animali. Come ci riuscirono? Come è cambiato il patrimonio genetico delle specie domesticate? Per capirlo, un gruppo di scienziati sta provando a trasformare le volpi in cani.
Oro in polvere
di Jennifer S. Holland  fotografie di Mark W. Moffett
Gli animali impollinatori svolgono un ruolo fondamentale per la propagazione delle piante da fiore, ma anche per l’agricoltura e per l’economia. Che cosa perderemmo se l’aiuto di queste oltre 200.000 specie venisse a mancare?
Giro dell’Alaska in 176 giorni.
di Dan Koeppel   fotografie di Michael Christopher Brown
Un’impresa mai realizzata prima: 7.530 chilometri a piedi, sugli sci e in zattera attraverso 8 parchi nazionali e varie catene montuose.
In regalo la mappa Il mondo dei 7 miliardi.
In allegato facoltativo il seguente volume:
Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: