jump to navigation

DVDeXtra #125 – “The Big Picture – La Terra vista dallo spazio” 11/03/2011

Posted by Antonio Genna in Astronomia, Cinema e TV, DVD, DVDeXtra.
trackback

DVDeXtraQuesto spazio, appartenente alla sezione DVD e Blu-ray Disc di questo blog, esamina prodotti di contenuto vario, principalmente a carattere documentaristico. I prezzi sono puramente indicativi.
Questo appuntamento è dedicato al DVD dal titolo “The Big Picture – La Terra vista dallo spazio”, con un documentario che illustra i più significativi fenomeni naturali e meteorologici osservati tramite i nostri satelliti.

Titolo: “The Big Picture – La Terra vista dallo spazio”
Numero di dischi: 1
Spazio occupato sul disco: 3,19 Gbyte
Produzione: National Geographic/ORF/Fremantle, 2010
Distribuzione: Cinehollywood
Prezzo indicativo: 14,90 €
Data di pubblicazione: 12 gennaio 2011
Formato video: 16:9 (1,78:1)
Lingue audio: italiano (Dolby Surround 2.0), inglese (Dolby Surround 2.0)
Lingue sottotitoli: italiano, inglese
Durata: 50 minuti circa
Acquista “The Big Picture” sul sito web Cinehollywood
Contenuto:

Ecco la presentazione indicata sulla copertina del DVD:

Negli ultimi cinquant’anni una rivoluzione silenziosa ha completamente trasformato la nostra prospettiva sul mondo.
L’uomo ha lanciato nello spazio un esercito di satelliti; come angeli custodi, sorvegliano dall’alto il nostro pianeta. Grazie alle immagini e ai dati che essi inviano dallo spazio, la Terra ci appare come qualcosa di vivo e continuamente mutevole; un pianeta ove fenomeni lontani fra loro sono in realtà strettamente connessi. Satelliti sempre più specializzati consentono di prevedere uragani, di rilevare il livello d’inquinamento e lo scioglimento dei ghiacciai, di proteggere il grande polmone verde dell’Amazzonia, di monitorare la quantità di phytoplancton nei mari e di tenere sotto osservazione lo sviluppo di incendi.Il DVD illustra con spettacolari immagini in alta definizione, catturate dai satelliti, i più significativi fenomeni naturali e meteorologici e, con l’intervento di scienziati, spiega come l’uomo sia in grado ora di capire molto meglio come agire per proteggere la Terra.

Nessun contenuto speciale da segnalare.

In allegato il libretto di 16 pagine “Monitorare il Pianeta” di Dario Frontini, dedicato alle varie applicazioni e utilizzi dei satelliti.

Tramite i tanti satelliti artificiali che sono in orbita attorno al nostro pianeta siamo in grado di ricavare un’immagine nuova della Terra, quella di un pianeta che vive. Il DVD presenta una interessantissima coproduzione internazionale tra National Geographic, l’austriaca ORF e Fremantle che mostrerà come i satelliti non sono semplici osservatori dallo spazio, ma vere e proprie sentinelle, che ci aiutano a comprendere meglio e proteggere il pianeta, sorvegliandolo giorno e notte per raccogliere eventuali segnali di pericoli e minacce (alluvioni, incendi, eruzioni, uragani), movimenti delle correnti e scioglimenti dei ghiacci. Ci potremo rendere così conto del legame tra i diversi fenomeni naturali e meteorologici, e potremo d’ora in poi giudicare il pianeta con uno sguardo più consapevole.
Il DVD distribuito da Cinehollywood propone il documentario con un’elevata qualità dell’immagine ed un buon audio italiano stereofonico (con sottotitoli opzionali); il disco non presenta ulteriori contenuti, ma il booklet allegato permetterà di leggere altri approfondimenti sui satelliti.
QUALITA’
ARTISTICA
QUALITA’
TECNICA
EXTRA
(libretto)

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: