jump to navigation

Edicola – “Quattroruote”, aprile 2011: in allegato la Guida all’Acquisto, online una raccolta firme contro una norma per i neopatentati 26/03/2011

Posted by Antonio Genna in Auto e moto, Quattroruote.
trackback

E’ in edicola il numero 666 di Aprile 2011 del mensile “Quattroruote” (Editoriale Domus, prezzo di copertina 5 €), del quale vi propongo di seguito la copertina: con questo numero è allegato “Guida all’Acquisto”, un inserto di 180 pagine per avere un confronto immediato tra 300 modelli in commercio.
Inoltre, online è aperta una raccolta firme contro una norma appena entrata in vigore, che dal 9 febbraio fa sì che chi ottiene la patente B non può guidare per 12 mesi autoveicoli che abbiano potenza specifica superiore a 55 kW/t o più di 70kW (anche qualora la potenza sia inferiore ai 55 kw/t).

Quattroruote di aprile regala a tutti i lettori la Guida all’Acquisto: 180 pagine per oltre 300 modelli suddivisi in 15 sezioni al fine di ottenere un confronto diretto e immediato. Una classificazione non per marche ma per categorie – dalle piccole alle ammiraglie, dalle compatte alle crossover con uno spazio dedicato alle ibride ed alle elettriche. Nelle ultime pagine si trova inoltre un approfondimento dedicato ai modelli di prossima commercializzazione, non ancora inseriti nel listino.

E’ la prima edizione di questo supporto pratico ed affidabile, elaborato in piena filosofia Quattroruote (edito da Editoriale Domus), per consigliare bene chiunque si stia avvicinando all’acquisto della nuova auto. Ogni scheda riporta oltre ai prezzi di listino, la lista degli accessori di serie e a richiesta, le dotazioni di sicurezza e il valore dell’usato. Il volume omaggio ha lo stesso formato della testata ed è allegato a tutta la tiratura.

CON IL FOGLIO ROSA Sì, CON LA PATENTE NO
QUATTRORUOTE: “ABOLITE QUELLA LEGGE”

ONLINE LA RACCOLTA FIRME

“Burocratica, inutile, assurda, controproducente”: così Quattroruote di aprile, edito da Editoriale Domus, apre il dibattito sulla norma per i neopatentati appena entrata in vigore e lancia il monito: “Abolite quella legge!”.

Dal 9 febbraio chi ottiene la patente B non può guidare per 12 mesi autoveicoli che abbiano potenza specifica superiore a 55 kW/t o più di 70kW (anche qualora la potenza sia inferiore ai 55 kw/t): ciò significa non poter guidare la macchina normalmente posseduta dalla famiglia, e per assurdo, non poter guidare – con la patente – la stessa auto utilizzata con il foglio rosa.
Per Quattroruote si tratta di una norma ingiusta, stupida e discriminante: esalta lo status di chi può permettersi un’auto nuova, rischia di far disimparare chi forzatamente rimane fermo un anno e può indurre i produttori a riomologare le vetture con conseguenze su consumi ed emissioni stavolta non per un anno ma per sempre.

Sul sito della testata www.quattroruote.it è aperta la raccolta firme per l’abolizione della norma, una vergogna tutta italiana che il Parlamento farebbe meglio a cancellare.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: