jump to navigation

Cinema futuro (1.241): “Goodbye Mama” 04/04/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Cinema futuro, Video e trailer.
trackback
Cinema futuro - Il cinema del prossimo week-end“Goodbye Mama”

Uscita in Italia: venerdì 8 aprile 2011
Distribuzione: 01 Distribution

Titolo originale: “Goodbye Mama”
Genere: drammatico
Regia: Michelle Bonev
Sceneggiatura: Michelle Bonev
Musiche: Kiril Donchev
Durata: 106 minuti
Uscita in Bulgaria: ancora inedito
Sito web ufficiale (Bulgaria): nessuno
Sito web ufficiale (Italia): cliccate qui
Cast: Michelle Bonev, Licia Nunez, Tatyana Lolova, Nadia Konakchieva, Marta Yaneva, Julian Vergov, Giuseppe Maria Corasanti, Ilka Zafirova, Ani Bakalowa, Alexandrina Kushinchanova, Stanislav Pishtalov, Ivan Petruchinov, Vesselin Rankov, Lilia Mostrova

La trama in breve…
GOODBYE MAMA racconta un intenso dramma familiare al femminile, la vita di quattro donne (una madre, due figlie, una nonna), i loro conflitti, le barriere sociali, l’abbandono degli anziani.
La storia di Maria, Teodora, Jana, Elena attraversa quattro decenni, dagli anni ‘60 ai giorni nostri.
Ambientato in Bulgaria, il racconto ha inizio nell’inverno 2005. Teodora, 19 anni, riceve una telefonata dalla sorella Elena, 34 anni, che le chiede di andare a far visita alla nonna Maria, 81 anni, malata di Alzheimer, abbandonata dalla figlia Jana, 56 anni, in un ospizio statale. Quando Teodora arriva a destinazione, inorridisce nel vedere come vengono trattati gli anziani.
Da una ricerca fatta su Internet scopre che la nonna è ricoverata in uno degli istituti con più alta mortalità del paese. A Teodora ed Elena è subito chiaro che la madre Jana vuole liberarsi della nonna per impadronirsi della sua casa.
Scatta quindi l’operazione salvataggio. Dopo varie battaglie legali, Elena e Teodora, assistite dall’avvocato Virginia Kirova, che accetta il caso in nome della giustizia, riescono ad assumere la tutela della nonna Maria, la trasferiscono in un istituto privato di Sofia, salvandole la vita. Per comprendere le ragioni che muovono le quattro protagoniste si indaga nelle loro vite, tornando indietro nel tempo.
Con Jana si parte dagli anni ‘60, quando si frantumano i suoi sogni e c’è il distacco dalla sua famiglia. Espulsa dalla nazionale bulgara di pallavolo per cattiva condotta, cacciata di casa dal padre adottivo, lacerata dall’indifferenza della madre che non spende una sola parola in sua difesa, il cuore di Jana si indurisce fino a farla diventare una donna malvagia e senza scrupoli. Con Elena, invece, partiamo dagli ultimi anni del regime comunista, quando il Muro ancora divideva in due territori e coscienze. Martoriata dalla madre, sua grande antagonista, abbandonata dal padre, che amava tanto, a soli 17 anni tenterà il suicidio. Lascerà la Bulgaria per approdare in Italia, portando con sé solo l’amore profondo per la sorella di appena 4 anni. I soldi che riuscirà a mettere da parte, sono destinati a sua madre, affinché risparmi a Teodora ciò che lei ha sofferto da bambina. Nonostante i sacrifici di Elena, Teodora non resterà comunque immune dall’ira di sua madre.
L’amore che unisce le due sorelle darà loro la forza di sconfiggere i fantasmi del passato ed aprire i loro cuori ai sogni e alla speranza di una vita nuova.

Il trailer italiano:


Trame ed altre informazioni sono tratte dal materiale stampa relativo al film.
Per consultare le uscite dell’ultimo week-end italiano visitate lo spazio “Al cinema…”, per gli incassi del box office, trailer e notizie dal mondo del cinema andate allo spazio settimanale “Cinema Festival”.

Commenti»

1. as - 04/04/2011

Spazzatura.

2. Max, - 04/04/2011

Ma si tratta di quella merda che hanno prodotto solo perchè c’è un amica di Berlusconi(o di un suo amico, non ricordo bene) ?
Antonio mi meraviglio di te che hai recensito questo schifo (è stato cos’ definito dai critici che l’hanno visto).

Fasbi - 04/04/2011

Penso che Antonio sia neutrale a qualunque motivazione.
Ti dico che sì, è il Film che intendi te.

Max - 04/04/2011

Non ricordavo il titolo, ma visto che non arrivano molti film bulgari avevo il dubbio che fosse proprio questo.
Comunque ho sbagliato fare insinuazioni e anche esagerato nel linguaggio,in questo sito c’è spazio per tutti i prodotti televisivi o cinematografici belli o brutti, però ho letto cose allucinanti su questo film bulgaro (che non è uscito neanche in Bulgaria).
E’ scandaloso che l’ex ministro Bondi si sia inventato un premio fuori concorso per questa porcheria, e che vengano fatte recitare le amichette (cagne) di persone importanti, ma soprattutto che si spendano soldi nostri (la rai ha pagato un milione di euro).


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: