jump to navigation

TeleNews #46 – Il Tg di Mentana è più anglosassone di Tg1 e Tg5 – Già al lavoro la squadra del Commissario Montalbano, i nuovi episodi nel 2013 – Forum & Co.: il format è il luogo comune – Vittorio Sgarbi: “Vorrei Fabio Fazio, ma lui ha paura” – Arnold Schwarzenegger, dopo la politica ritorna con un cartoon – La TV in edicola: Ballando con le stelle – Grande Fratello 2010/11 puntata 25: fuori Davide; Emanuele e Andrea in nomination – L’isola dei famosi 2011 puntata 7: fuori Raffaella Fico e Daniel McVicar, show della Ventura; Emanuele Filiberto sbarca tra i naufraghi 05/04/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, Interviste, TeleNews, TV ITA.
trackback

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Il Tg di Mentana è più anglosassone di Tg1 e Tg5
    Sarà pure un one man show, o una messa cantata come dice qualcun altro, sta di fatto che Enrico Mentana ha aperto la strada al nuovo telegiornale dell’era di internet e delle all news. Il Tg di La7 ha ormai superato la fatidica soglia del 10%. Un traguardo storico per l’emittente. Mentana sta dimostrando che ai tiggì generalisti occorre dare una personalità per riscuotere consensi. L’anchorman deve conquistarsi la fiducia del telespettatore. Deve prenderlo per mano, come fa Mentana, e guidarlo nella giungla delle notizie del giorno.
    Della serie: dopo che per tutto il giorno vi hanno bombardato di news, vi dico io quelle che davvero contano. E ve le spiego. Ma non tutti i tiggì tuttavia viaggiano sull’onda del successo. Basta guardare gli ultimi dati. Nella fascia dell’ora di pranzo Tg1 e Tg5 si confermano leader, mentre Studio aperto ha ormai superato come share il Tg2. Alla sera ha ripreso fiato (forse grazie anche al bunga bunga) il Tg4 di Emilio Fede (tornato sui livelli della rete), mentre i due tiggì generalisti della rete ammiraglia stanno perdendo sensibilmente colpi nella guerra degli ascolti.
    Non solo per la forza dell’avversario Mentana, ma forse proprio perché non si sono ancora allineati alla nuova tendenza di scuola anglossassone, che in Italia interpreta al meglio il tg di La7. Mercoledì sera le edizioni delle 20 del Tg1 e del Tg5 hanno fatto registrare rispettivamente il 24,50% e il 18,48% di share. Valori che suonano come campanello d’allarme e che attestano una flessione, in verità più sensibile nello share che nei valori assoluti.
    (fonte: “Italia Oggi”, 1° aprile 2011 – articolo di Marco Castoro)
  • Già al lavoro la squadra del “Commissario Montalbano”, i nuovi episodi nel 2013
    Il più amato commissario italiano tornerà su Rai 1 nel 2013. Lo promette Carlo Degli Esposti della Palomar, la casa di produzione che realizza «Il commissario Montalbano» in un’intervista pubblicata su Tv Sorrisi e Canzoni in edicola oggi, martedì 5 aprile. «Studieremo i nuovi romanzi e poi riuniremo la squadra» spiega Degli Esposti. «Un po’ come succedeva nel film “Quella sporca dozzina”, in cui i componenti del team vittorioso venivano convocati per una nuova sfida e preparavano la nuova avventura. Comincerò chiamando Luca Zingaretti, poi il regista Alberto Sironi, il resto del cast, gli sceneggiatori e tutti gli altri. Pur essendo “Il commissario Montalbano” la fiction più longeva della tv italiana non abbiamo mai fatto un contratto che leghi qualcuno della squadra oltre il progetto in lavorazione. Ogni volta decidiamo di tornare a lavorare insieme per interesse comune».
    «Siamo appena andati da Camilleri per prendere accordi e ringraziarlo del suo lavoro»m continua Degli Esposti. «Anche lui è molto contento del successo ottenuto. Inizieremo, in questi giorni, a lavorare al romanzo “Il sorriso di Angelica”, già uscito nelle librerie. Quanto agli altri romanzi da cui trarre i nuovi episodi Camilleri ha comunicato a me e a Luca Zingaretti che ha altri due libri in scrittura, rassicurandoci sulla possibilità di averne un quarto al più presto. Ma sappiamo poco dei nuovi soggetti, i titoli li decide solo Andrea Camilleri e non lo ha ancora fatto. Ci dà la possibilità di accedere ai suoi scritti solo quando lo decide lui». A quando la messa in onda, dunque?
    «Impiegheremo un anno per realizzare i nuovi quattro episodi. Inizieremo le riprese nel 2012 e quindi andranno in onda nel 2013».
    (fonte: “TV Sorrisi e Canzoni”, 5 aprile 2011)
  • Il nuovo reality di Italia 1, “Uman Take Control”
    Dopo tante indiscrezioni risultate poi vere e proprie bufale, Uman Take Control (il nuovo reality di Italia Uno) sarà condotto da Rossella Brescia e dal Mago Forrest. Otto concorrenti vestiti da Teletubbies trascorreranno 21 giorni in una casa spiata 24 ore su 24. Da non dormire per la gioia di vederli.
    (fonte: “Italia Oggi”, 30 marzo 2011 – articolo di Marco Castoro)
  • “Forum” & Co.: il format è il luogo comune
    Era sinceramente spiaciuta, Rita Dalla Chiesa, mentre a Forum rispondeva alla valanga di critiche e insulti che le stavano piovendo addosso per la vicenda della finta terremotata aquilana: «L’Aquila è nei nostri cuori», «noi non c’entriamo niente con la politica». Però, durante la stessa difesa, continuava a nominare «il marito della signora» quando lei stessa sui giornali era pronta ad ammettere che non del marito si trattava ma di un attore dilettante; «alla signora abbiamo dato 2 o 300 euro per raccontare una storia vera» e mostrava la scheda del casting, come se fosse stata la povera figurante 50enne a inventarsi tutto per smania di protagonismo. Perché questa malafede un po’ crudele, perché negare l’evidenza?
    Lo scandalo è in effetti eccessivo: chi ha denunciato Mediaset all’Agcom, o chi ha addirittura dichiarato «brividi di orrore e vergogna» (Dario Franceschini su Twitter) non si accorge di apparire come Alice nel paese delle meraviglie. Sono secoli che si sa come funzionano Forum e format analoghi: gli autori raccolgono davvero spunti di storie dai casting (o dalle cronache giudiziarie) e poi li «televisionano», cioè li rendono appetibili per il grande pubblico facendoli recitare in studio da attori improvvisati, che tanto meglio funzionano quanto meno sono attori, cioè quanto più riescono spontanei.
    I copioni non sono mai interamente scritti, sono canovacci che lasciano molto spazio all’improvvisazione; così è accaduto che la signora Marina si sia lasciata andare a qualche commento sul post-terremoto, non diverso dai luoghi comuni contro gli aquilani che si possono ascoltare tutti i giorni in molti bar delle città abruzzesi. Il duraturo successo di queste trasmissioni (destinate a un pubblico poco scolarizzato) consiste proprio nel ripetere luoghi comuni da bar in cui gli spettatori possano riconoscersi e nel fingere che questi luoghi comuni siano pronunciati da persone comuni. Quando in un soprassalto di purezza si è provato a dire esplicitamente che si trattava di attori, l’audience è scesa di colpo. L’ambiguità conoscitiva ed etica è intrinseca al genere e costringe chi ci lavora a un’ipocrisia necessaria.
    Sull’Aquila si è alzato più polverone perché le esternazioni della signora toccavano un punto oggi delicatissimo, l’affidabilità e credibilità del presidente del Consiglio. Ma la politicità di queste trasmissioni non si misura su un singolo incidente e consiste piuttosto nella visione del mondo che trasmettono: siamo tutti meschini, il buonsenso è l’unica bussola, bisogna diffidare del pensiero solitario e ci serve un capo buono che ci guidi. La persuasione occulta funziona perché a persuaderci sono persone perbene, come Dalla Chiesa certamente è. Berlusconi sa usare a proprio vantaggio l’indistinzione tra vero e finto perché è lui il primo a esserne vittima: arrivando a Lampedusa voleva che si pensasse a Kennedy, non a Simona Ventura che si paracaduta sull’Isola dei famosi per rialzare gli ascolti.
    (fonte: “La Stampa”, 3 aprile 2011 – articolo di Walter Siti)
  • Vittorio Sgarbi: “Vorrei Fabio Fazio, ma lui ha paura”
    La premessa è d’obbligo: tutto quello che leggerete nelle prossime righe domani potrebbe non essere più vero. E non perché Vittorio Sgarbi abbia detto delle bugie, ma perché il lavoro di preparazione del suo programma è talmente frenetico che temi, nomi, ospiti cambiano da un momento all’altro. A partire dal titolo del programma: «Come si chiama? E che ne so. Io non mi occupo di queste cose. Non ho ancora nemmeno partecipato a una riunione con gli autori. Poco fa mi hanno detto “Fahrenheit”, prima si parlava de “Il Bene e il Male”. Vedremo».
    Quel che è (quasi) certo è che Sgarbi sta per tornare su Rai 1 con cinque puntate di prima serata, prodotte da Raiuno con Ballandi Entertainment, in onda da mercoledì 27 aprile. Argomenti «alti» per una rete generalista: follia, libertà e giustizia, donne. Si comincia, nella prima puntata, con Dio.
    Sgarbi, si è parlato di lei come un «anti-Santoro».
    «E chi è Santoro? Forse manca l’apostrofo, voleva dire Sant’Oro. Sì, in effetti, avevo bisogno di un po’ di soldi e ho deciso di tornare in televisione. Il modello è “Quelli della notte” di Renzo Arbore ma, visto che quello l’hanno già fatto, sarà tutto un altro programma».
    In cui lei, come ha dichiarato recentemente, avrebbe voluto Fabio Fazio.
    «Sì, io sono Saviano ma mi manca un Fazio, uno che faccia le domande agli ospiti che verranno nel programma. Io non ne sono capace, sono totalmente privo di curiosità per tutto quello che non riguarda me stesso. Ha presente il gossip? Chi è sposato con chi, quello sta con quell’altra? A me non ne frega niente, sono l’anti-Signorini per eccellenza».
    E Fazio l’ha sentito? Cosa le ha detto?
    «Ha detto che gli sarebbe piaciuto ma ha un po’ paura di me. E, poi, dice che in primavera comincia a essere stanco».
    Dunque?
    «Bisogna trovare qualcun altro. La Rai aveva proposto Giletti o Sposini ma non mi sembravano adatti. L’ideale sarebbe Gigi Moncalvo, il suo programma “Confronti” era perfetto, le persone parlavano senza bisogno di litigare. Oppure mi piacerebbe Giovanni Anversa (il conduttore di “Racconti di vita” su Raitre, ndr)».
    Si è parlato anche del Vescovo di Noto, monsignor Antonio Staglianò.
    «Sì, è vero. Vedremo».
    Lei è il conduttore del programma ma vuole qualcuno che faccia le domande al suo posto. Il suo ruolo, allora, quale sarà?
    «Io sono l’effetto sorpresa. Diversamente dal cinema e dal teatro in cui c’è una sceneggiatura, la televisione è ciò che accade. Io sono adatto alla tv perché irrompo».
    Nel toto-nomi di questo periodo c’è anche quello per la figura femminile che potrebbe affiancarla: Nicole Minetti, Margareth Madè…
    «Io avrei voluto Sabrina, la mia fidanzata. Sarebbe stato bellissimo: dopo Vianello e Mondaini, noi due. Purtroppo, però, lei non vuole, è refrattaria alla tv, non capisco il perché. Ho chiesto alla Rai Maria Luisa Busi ma mi hanno detto di no. Forse ha ragione Irene Ghergo (uno degli autori del programma, ndr), dovremmo fare dei provini. Certo, non abbiamo molto tempo. Forse ci toccherà rimandare il programma a settembre».
    (fonte: “TV Sorrisi e Canzoni”, 4 aprile 2011 – articolo di Tiziana Lupi)
  • Il casting di Mario Giordano per il canale All News Mediaset
    Il canale free delle all news di Mediaset sarà il 51 del digitale terrestre. Si comincerà a ottobre con una lunga diretta che va dalle 6 del mattino all’una di notte. Notiziari con servizi continuamente aggiornati, inviati, collegamenti, grandi spazi aperti sui fatti del giorno con conduttori (pescati all’interno della struttura Mediaset) che sappiano gestire bene la diretta. Ospiti in studio, rigorosamente dal vivo, ma nessuna concezione al talk. Direttore Mario Giordano, che non apparirà in video e che – assieme all’agenzia che già dirige – coordinerà entrambe le strutture.
    (fonte: “Italia Oggi”, 30 marzo 2011 – articolo di Marco Castoro)

L’INTERVISTA


  • Arnold Schwarzenegger, dopo la politica ritorna con un cartoon
    I’ll be back, tornerò. La frase di Terminator, diventata dal 1984 il suo marchio di fabbrica, oggi è diventata vera. Arnold Schwarzenegger è tornato. Dopo sette anni in cui ha rivestito il ruolo di Governatore della California, è arrivato ieri a Cannes per annunciare il suo ritorno sulle scene. Cinema, televisione, cartoni animati, fumetti, videogiochi, non c’è nessun aspetto dello show business nel quale non vuole essere coinvolto. “Ma farò le mie scelte con calma, non ho fretta”, dice lui, iun impeccabile completo grigio, dal quale però spuntano degli stivali da cow boy. Schwarzenegger è a Cannes per presentare il suo primo passo nella nuova vita come star dello show business, un cartone animato/fumetto creato assieme al padre di tutti i supereroi, Stan Lee, un’operazione multimediale intitolata, guarda un po’, The Governator, un mix tra “governor” e “Terminator” che spiega bene di che tipo di personaggio si tratti. 

    Mr. Schwarzenegger, come mai ha scelto di tornare in scena con un cartone animato invece che con un film?
    “Perché tra le molte idee che mi sono state sottoposte mi è sembrata la migliore. E poi perché, soprattutto, mi piaceva l’idea di sorprendere tutti. Se fossi tornato con un classico action movie sarebbe stato francamente troppo prevedibile”.

    Come è nato il progetto?
    “Avevo conosciuto Stan Lee ma non avevamo mai avuto modo di confrontarci con idee e progetti. Cinque minuti dopo che eravamo nella stanza insieme eravamo già al lavoro. Il cartone animato è ovviamente d’azione, ne vedrete più di quanta ne abbiate mai visto prima, ma allo stesso tempo c’è molta comicità. Non è uno show violento, non volano teste né sprizza sangue da tutte le parti. Non ci sono superpoteri ma solo un uomo che cerca di combattere il crimine con determinazione. The Governator è molto simile a me, mette insieme i miei mondi, quello della politica, quello dell’intrattenimento, quello dello sport, ci sono tutte le persone che ho incontrato e soprattutto c’è un gruppo di teenager svegli e intelligenti che mi aiutano in maniera fondamentale”.

    Meglio essere Governatore o action hero?
    “Come Governatore devi pensare a tenere le spiagge pulite, a dare lavoro, a trovare i soldi per le scuole, come action hero invece devi salvare il mondo. Ma in entrambi i casi devi avere la gente come partner, devi sapere cosa vogliono e cercare di andare incontro ai loro bisogni e ai loro desideri”.

    Le manca il suo lavoro come governatore?
    “All’inizio manca l’eccitazione, l’adrenalina, il dover prendere decisioni rischiose. Sei abituato ad alzarti alle sette di mattina ed avere un calendario intenso, con appuntamenti ogni trenta minuti fino a sera, nei quali incontri gente interessante, ti occupi di materie diverse, ambiente, criminalità educazione, lavoro, giovani. È un’esperienza in cui s’impara moltissimo. Ma mi diverte anche l’idea di tornare nel mondo dello show business. Ma questo non vuol dire che lascerò l’impegno politico da parte”.

    Tornare con un cartone animato non è come tornare con un grande film.
    “Ed è per questo che sono contento. Al cinema tornerò comunque, sto leggendo decine e decine di sceneggiature, ho ricevuto una montagna di proposte, ma preferivo fare qualcosa di nuovo e di sorprendente. E poi non ho paura di sbagliare. Sbagliare è l’unico modo per arrivare davvero al successo. Vengo dallo sport, so che devo tenere gli occhi sulla palla, e adesso quindi mi voglio concentrare su questo nuovo progetto. Al cinema penserò dopo”.
    (fonte: “La Repubblica”, 5 aprile 2011 – intervista di Ernesto Assante)

LA TV IN EDICOLA

  • “SORRISI E CANZONI TV” n°15/2011
    Il numero in edicola dedica la copertina a Vittoria Belvedere (nel frattempo eliminata nel corso della puntata di sabato scorso) e Kaspar Capparoni, che il settimanale definisce i “super favoriti” del reality musicale di Rai 1 “Ballando con le stelle”.

SPAZIO REALITY

GRANDE FRATELLO 2010/11 puntata 25

  • Fuori Davide; Emanuele e Andrea in nomination
    Quando mancano due settimane al termine dell’undicesima edizione, il Grande Fratello perde uno dei suoi concorrenti storici. Davide Baroncini, lo “sciupa-femmine” catanese, è stato eliminato ieri sera al televoto proprio quando è rimasto in sfida con Emanuele, il ragazzo che ora è vicino a Rosa. Sicuramente soddisfatta la concorrente casertana che, anche ieri sera, ha avuto l’ennesimo duro faccia a faccia con il catanese.
    Emanuele, Rosa e la lettera del padre
    Durante la scorsa puntata, il padre di Rosa aveva mandato una lettera alla figlia in cui commentava il comportamento di Emanuele. Quest’ultimo, in settimana, ha dimostrato di aver accusato il colpo: «Ho chiesto scusa, secondo me poteva aspettare, ho sbagliato e mi prendo le mie colpe, ma ora la vorrei chiudere qui. Mettere in mezzo il padre è stato un errore, mi sono espresso male e sono stato frainteso, però secondo me, lui poteva evitare di mandare una lettera». Rosa cerca di spiegare il comportamento del proprio genitore che, ovviamente, conosce bene: «Se lui non avesse tirato in mezzo il rispetto per i miei genitori, mio padre non si sarebbe mai permesso. Il messaggio era diretto a me e mirava a farmi star bene, trovo giuste le critiche che ha fatto. Mi è dispiaciuto coinvolgere i miei genitori che non c’entravano niente».
    L’occasione per Emanuele di sentire la viva voce del padre avviene giù in puntata. Il padre di Rosa dallo studio gli manda un invito: «Ti preciso un paio di cose, innanzitutto ho scritto a mia figlia, mi ha dato fastidio che tu abbia parlato a nome mio, non mi sono permesso di parlare del rapporto che hai con mia figlia. Se avrai qualcosa da dire ne parleremo fuori». A Emanuele non resta che scusarsi: «Non mi volevo di certo mettere davanti a un genitore, le chiedo scusa, mi sono espresso male».
    Rajae a Emanuele: «Hai un atteggiamento maschilista e infantile»
    Nei giorni scorsi l’ex concorrente marocchina ha mandato un videomessaggio in cui, tra le altre cose, ha accusato soprattutto Emanuele per i comportamenti tenuti nei confronti di Rosa. Il toscano commenta: «Lei ha un brutto vizio, le piace ascoltare gli altri e spettegolare, deve imparare a farsi i fatti suoi, non deve parlare di me e Rosa». Rajae, dietro la vetrata, risponde: «Ricordati che a volte il parere di una donna può essere importante più del tuo. Come concorrente ho la possibilità di dirti ciò che penso, il tuo atteggiamento è dato dal tuo maschilismo e dal tuo essere infantile. Per quello che dici alla tua donna non sei un buon esempio per gli altri». Anche Rosa dice la sua a riguardo: «Rajae accetto il tuo consiglio, ancora non conosco bene Emanuele, piano piano vengono fuori i suoi difetti, se poi dovesse cambiare, meglio. Mi da fastidio che tu abbia fatto questi commenti solo dopo essere uscita dalla Casa, è facile parlare da lì, io non sono una vittima. Se voi mi avete dato un’etichetta da vittima per il mio comportamento con Davide sono affari vostri! Mi sento bene con me stessa».
    Il faccia a faccia Davide-Rosa
    Dopo il loro passato burrascoso insieme, Davide e Rosa hanno condotto una “convivenza forzata” all’interno della Casa. I due non si sono quasi mai incrociati, nè con gli sguardi nè con i discorsi. Ieri sera ci ha provato la Marcuzzi mettendoli uno di fronte all’altro e facendo rivedere loro le immagini che riassumono la loro storia. «Non c’è un’azione di Davide sbagliata, è quello che ha fatto vedere a me che mi ha ferita. E’ troppo pieno di sé, comunque ora è pacifica e rispettosa convivenza, Davide è un quarto del mio GF, non è odio nei suoi confronti, solo che ho sofferto e ci sono stata male!», esordisce la napoletana. Da parte sua Davide replica: «Rosa potrebbe anche evitare di citarmi così con frequenza, io non sto qui a dire quali sono i suoi difetti, noi abbiamo iniziato una storia e per incompatibilità non l’abbiamo portata avanti. E’ stata una scelta».
    Guendalina e le prove del tradimento di Margherita
    La puntata continua con i confronti e ovviamente non poteva mancare quello fra Guendalina e Margherita. La mamma romana afferma di avere le prove della falsità della varesina e Margherita replica: «Se venissi a sapere qualcosa di brutto di una persona che reputo sorella, la prima cosa che farei è arrabbiarmi, ma aspetterei comunque di chiarire con lei». La Marcuzzi mostra alla varesina le immagini incriminate dicendo che sono state raccolte dai fans di Guendalina e inviate alla madre della stessa. La romana è nervosa e lascia la postazione prima del confronto, per poi tornarci fra i fischi del pubblico in studio: «Su Nando mi voglio scusare, mi dispiace. Margherita, io volevo chiarire con te, volevo mi dessi qualche giustificazione. Hai detto molte cose brutte su di me. Quella delusa diventi tu quando quella che sta male sono io. Quando usciremo ti farò vedere quello che io ho visto». La varesina si difende, per poi esclamare sorridendo emozionata: «Stronzetta, non vedo l’ora di vederti!»
    Mietta e Umberto Tozzi arbitri della prova canora
    In settimana i ragazzi si sono esercitati per affrontare una prova di canto su brani italiani. Per l’occasione il Grande Fratello ha ospitato due maestri d’eccezione, Mietta e Umberto Tozzi, entrati a sorpresa nella Casa di Cinecittà. Quest’ultimo varca la Porta Rossa sulle note della sua “Ti Amo”, tra lo stupore generale. Dopo poi tocca a Mietta accompagnata dalle note di “Vattene amore”. I ragazzi si cimentano in un medley dei due cantanti, senza sfigurare. La prova è superata.
    Davide eliminato al televoto
    E’ tempo del verdetto che deve decretare l’uscita dalla Casa di un concorrente fra Andrea, Davide, Emanuele e Jimmy. Il primo e l’ultimo si salvano, mentre il siciliano e il toscano rimangono in sfida. Dopo aver regalato allo “sciupa-femmine” catanese un momento di sensuale burlesque, arriva il verdetto: è lui, dopo 168 giorni di permanenza dentro la Casa, a dover lasciare il programma con il 51% dei voti contrari.
    Andrea e Emanuele in nomination
    Mancano due settimane alla finalissima e le scelte nelle nomination diventano ovviamente determinanti. Sono due i ragazzi a finire al televoto: Andrea (nominato da Jimmy ed Emanuele ) ed Emanuele (scelto da Andrea e Margherita). Margherita e Jimmy ricevono solo una nomination ciascuno (rispettivamente da parte di Margherita e Rosa).
    (fonte: “La Stampa”, 5 aprile 2011 – articolo di Fulvio Cerutti)

L’ISOLA DEI FAMOSI 2011 puntata 7

  • Fuori Raffaella Fico e Daniel McVicar, show della Ventura
    Simona Ventura ha realizzato il suo sogno. Dopo otto edizioni alla conduzione dell’Isola dei Famosi, la presentatrice raggiunge i naufraghi in Honduras. L’arrivo è quello tradizionale con il tuffo dall’elicottero e la nuotata sino a riva dove ad attendere la Ventura ci sono una serie di prove: dalla pulizia di un pesce (per altro già sviscerato) alla rottura di un cocco. Il tutto per poter portare “in dote” agli affamati concorrenti («Hanno perso dai 5 ai 14 chili» specifica Nicola Savino che per l’occasione ha in mano la conduzione del programma dallo studio).
    Nina Moric perdona Fabrizio Corona
    Nascosta in una cassa di legno, Simona Ventura viene liberata dagli stessi naufraghi convinti di trovare una «enorme ricompensa». Lo stupore lascia subito spazio alla gioia per la possibilità di vedere in carne ed ossa un volto amico. La conduttrice, però, prende subito per mano Nina Moric portandola nel Covo dove deve raccontarle una cosa. Simona Ventura comunicata alla modella croata quanto accaduto lo scorso fine settimana. Protagonista l’ex marito Fabrizio Corona, Belen Rodriguez e il piccolo Charlos figlio di Corona e della Moric. Corona aveva prelevato il figlio Carlos che era affidato alle cure della nonna materna, riportandolo solo dopo due giorni passati insieme a lui e alla compagna Belen ad Eurodisney.
    La scena, per quanto toccante dal punto di vista familiare, ha anche avuto un momento che ha fatto esplodere lo studio in una risata: mentre la Ventura cercava di trovare le parole giuste per raccontare il tutto, appena viene nominato il suo ex marito, la Moric esclama: «E’ stato arreastato?» spiazzando la 46enne di Chivasso che commenta: «Si vede che lo conosci bene!».
    Dopo un primo momento di apprensione Nina ha detto «Carlos vuole bene a suo padre, l’importante è che stia bene». E rivolta a Corona ha aggiunto «io so che in fondo al tuo cuore sei un grande padre, fallo per Carlos, io ti ho già perdonato». Più tardi la modella croata riceve anche la telefonata a sorpresa del figlio Carlos.
    Raffaella Fico e Daniel Mc Vicar eliminati al televoto
    Durante la puntata è stato anche il momento del verdetto del televoto. Tre i naufraghi a rischio eliminazione: Daniel Mc Vicar, nominato dal gruppo, Giorgia Palmas, nominata da Nina Moric, e Raffaella Fico scelta come «agnello sacrificale» per essere stata la peggiore in una sfida molto fisica che ha visto prevalere Thiago Alves e l’attore statunitense. Proprio quest’ultimo è stato il primo fra i tre a dover lasciare l’isola. Nel ballottaggio fra le due rimaste, ha la meglio l’ex velina sarda. Si conclude così l’avventura nel reality di Raffaella Fico. Alla vigilia la sua partecipazione al programma aveva destato non poche polemiche anche in relazione al suo presunto ruolo di “Papi-girl” nelle inchieste che vedono coinvolto il premier Silvio Berlusconi. Per quanto in molti si aspettassero una potenziale relazione con il bel modello brasiliano Thaigo Alves, alla fine la showgirl campana ha destato l’attenzione, al di là dei perizomi “minimalisti”, solo per un bacio saffico con Roberta Allegretti (sempre che di bacio si possa parlare, visto che è stato un modo bizzarro di passassarsi del riso di bocca in bocca).
    La pelota honduregna e l’uscita di seno della Ventura
    La prova della puntata serale è la pelota honduregna. I naufraghi vengono divisi in due squadre, quella gialla, capitanata dalla Ventura, e quella blu, capitanata da Daniele Battaglia. La sfida è agguerrita e anche questa volta il risultato termina in parità. Ancora una volta la sfida finale tra le due squadre è nelle mani di Thyago e Killian. Il gruppo di Gianna ha potuto così banchettare, alla faccia dell’altra squadra. Durante la gara c’è stato anche l’inconviente per la conduttrice il cui costume ha ceduto mostrando alle telecamere il seno.
    Francesca Fogar e Nina Moric in nomination
    E’ arrivato il momento delle nomination. Dopo la consultazione dei naufraghi Nina Moric e Francesca Fogar sono a parimerito. Thyago Alves, leader della settimana, sceglie di mandare la modella croata come nomination del gruppo. Come Leader lui sceglie Laerte. Si intromette la Ventura e offre loro una possibilità: chi di loro due pescherà un totem nel mare sarà immune dalla nomination e sceglierà uno degli altri concorrenti. Laerte trova il totem e sceglie Francesca Fogar. Sarà la Fogar, quindi, a giocarsela contro Nina Moric.
    (fonte: “La Stampa”, 30 marzo 2011 – articolo di Fulvio Cerutti)
  • La Ventura si tuffa, e gli ascolti battono la Nazionale
    «Straordinario risultato per “L’Isola dei famosi 8” su Rai 2 che ottiene il suo record stagionale d’ascolti con oltre 5 milioni di spettatori e stravince il prime time di ieri. «Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare» diceva John Belushi nel film “Animal House”. E’ quanto deve avere pensato Simona Ventura quando ha deciso di vestire i panni, o meglio il costume, da naufraga e provare in prima persona il reality.
    Sono stati esattamente 5 milioni 157 mila quelli che hanno seguito l’arrivo di Simona Ventura sull’isola con uno share del 20,30%. Un risultato importante considerando che la serata televisiva di ieri prevedeva su Rai 1 l’amichevole della Nazionale di calcio contro l’Ucraina che ha realizzato in media 5 milioni 473 mila spettatori e uno share del 18.34. Su Rai 3 ottimi ascolti per il programma di Giovanni Floris »Ballarò« che è stato visto da 4 milioni 251 mila spettatori e uno share del 15.08.
    «Sono davvero felice per il risultato della puntata di ieri dell’Isola dei Famosi – ha dichiarato il direttore di Rai 2 Massimo Liofredi commentando i dati di ascolti -. E’ il premio alla grinta, alla determinazione, al supporto di tutta la rete e alla conoscenza dei meccanismi della televisione di Simona Ventura, che partita in sordina per difficoltà non legate solo all’impianto della trasmissione, è riuscita a riportare l’Isola ai livelli degli anni passati e a recuperare l’affetto del pubblico».
    (fonte: LaStampa.it, 30 marzo 2011)
  • Emanuele Filiberto sbarca tra i naufraghi
    Dopo Simona Ventura, ora tocca al principe Emanuele Filiberto. L’Isola dei Famosi, in onda questa sera su Rai2, si prepara ad ospitare un nuovo naufrago speciale. L’ottava puntata del reality vedrà l’ingresso del rampollo di Casa Savoia. Fin dall’inizio del programma si era parlato di una sua possibile partecipazione come inviato e questa sera sbarcherà finalmente sull’isola, pronto ad affrontare questa esperienza alle stesse condizioni dei naufraghi, senza privilegi di alcun tipo, sebbene in veste di ospite, come già accadde con Valeria Marini nel corso della sesta edizione.
    «Starò una settimana sull’Isola» – ha detto Emanuele Filiberto – «ma se mi troverò bene potrei fermarmi anche di più. Sono un pò nervoso ma non spaventato da quello mi aspetta, mi adatto facilmente alle persone, mi piace ridere e scherzare, non credo che avrò problemi con gli altri naufraghi, magari insegnerò loro a ballare?».
    «Non mi sono preparato, ma Simona mi ha fatto coraggio»
    «Spero di sopravvirere«. È l’unica preoccupazione che Emanuele Filiberto ha confessato a “Gente”, . «Quando le mie figlie Vittoria e Luisa hanno saputo che partivo per L’isola dei famosi non stavano nella pelle: mi hanno subito chiesto se avrei fatto come Robinson Crusoe», rivela il principe a proposito della sua partecipazione al programma condotto da Simona Ventura su Rai Due. E aggiunge: «Conosco Simona da tempo. Tra noi c’è un bel rapporto. Ha insistito tanto. Mi voleva come inviato per questa edizione dell’Isola». Impegnato nella promozione del suo romanzo ’Mi fai stare benè, il principe non aveva accettato di partecipare alla trasmmissione, finchè, spiega, «qualche giorno fa ne abbiamo riparlato». Ora tutto è pronto. «Vivrò con i naufraghi per una settimana come ’ospitè». Niente preparazione psico-fisica? «È accaduto così in fretta che non ho fatto in tempo ad abbronzarmi». E scherza: «Vi toccherà vedermi pallido. Certo, sarà un bel salto dalla mia vita… ma l’idea mi diverte. Ammetto che vedere Simona all’Isola mi ha dato coraggio».
    «Sto pensando di presentarmi nudo»
    La promozione del suo libro lo ha portato anche a fare delle dichiarazioni che lasciano sconcertati: «Sto pensando di presentarmi nudo, coperto solo dalla cover del mio libro, così mi faccio pubblicità» ha detto il principe a Silvia Toffanin durante l’intervista a “Verissimo”. Ma visto che non è consigliabile, chiosa il principe, «tra i boxer e gli slip, sceglierò sicuramente i boxer perchè con lo slip c’è il rischio che qualcuno abbia sempre qualcosa in più di te!». «Avevo già preparato la valigia, mettendo dentro maglioni, e poi 25 magliette e tanti parei. Poi la produzione mi ha mandato il regolamento e ho dovuto togliere tutto. Non so cosa mi metterò!», ha aggiunto Emanuele Filiberto che, dichiarandosi «innamoratissimo» di sua moglie Clotilde Courau, ha voluto rassicurarla: «Clotilde sull’isola non dovrà essere gelosa di nessun’altra donna perchè nel mio cuore non c’è più spazio… è tutto occupato dall’amore che provo per lei».
    Intanto sull’Isola tutti contro Laerte Pappalardo e Nina Moric
    A Playa Uva gli animi sono sempre più caldi e le discussioni si fanno più accese con Nina Moric e Laerte Pappalardo contro tutti. Anche per questo cresce l’attesa per scoprire il verdetto del televoto che vede contrapposta proprio la modella croata Nina Moric contro Francesca Fogar, una delle naufraghe più attive sull’Isola (è l’unica nelle otto edizioni a essere riuscita ad accendere il fuoco).
    In studio, insieme ai naufraghi già usciti dal gioco, faranno il loro ritorno gli ultimi due eliminati Raffaella Fico e Daniel McVicar che racconteranno a Simona la loro esperienza.
    (fonte: LaStampa.it, 5 aprile 2011)


Segnalazioni da proporre per questo spazio? Lasciate qui il vostro messaggio.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: