jump to navigation

TeleNews #49 – Al 1° maggio irrompe la par condicio – Miss Italia 2011 per Antonella Clerici – Rai tra rinnovi e trattative – Canale 5 cancella Non è mai troppo tardi – Ciak… si canta, nostalgia per pochi – I nuovi reality di Italia 1 – Addio a Osamu Dezaki, papà di Lady Oscar – La TV in edicola: Maria De Filippi – Grande Fratello 2010/11 puntata conclusiva 27: vince Andrea Cocco, secondo Ferdinando Giordano; tutti i numeri dell’edizione dei record – L’isola dei famosi 2011 puntata 9: eliminata Gianna Orrù; è l’ora di Alba Parietti sull’isola 19/04/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, In Memoriam, TeleNews, TV ITA.
trackback

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Al 1° maggio irrompe la par condicio
    C’è anche la parola patria tra quelle che identificheranno il concerto del primo maggio. E gli organizzatori lo ammettono: farlo è costato un certo sforzo. Dopo il tricolore, che ha colorato negli ultimi mesi manifestazioni non certo di destra, un altro miracolo targato Unità di Italia. È dedicata proprio alla festa per i 150 anni, la manifestazione di quest’anno a piazza San Giovanni, promossa da Cgil, Cisl e Uil. Lo testimonia il titolo «La storia siamo noi. Storia, patria, lavoro», ma soprattutto il programma con tante prime volte.
    Quella di Ennio Morricone, che proporrà l’inedito Elegia per l’Italia e quella di Gino Paoli, che intonerà il Nabucco. Non solo: Francesco Lanzillotta dirigerà l’Orchestra Roma Sinfonietta, composta da 72 elementi e 60 coristi, che interpreterà brani del Nabucco, dell’Aida, Bella Ciao e l’Inno dei Mameli. Il maestro Alessandro Molinari sarà artefice di un incontro tra musica sinfonica e rock. Verranno, inoltre, celebrati nomi simbolo della storia d’Italia come Dante Alighieri e Arturo Toscanini, Totò e Pier Paolo Pasolini. Per la prima volta insieme sul palco di San Giovanni, che sarà composto da due pedane girevoli e avrà anche un sipario, ci saranno anche Lucio Dalla e Francesco de Gregori. Poi i Subsonica, Daniele Silvestri, Caparezza, Peppe Servillo e Fausto Mesolella, Modena City Ramblers, Bandabardò, Edoardo Bennato, Paola Turci, Eugenio Finardi, Enzo Avitabile (con Raiz e Cò Sang), Bandervish, Luca Barbarossa e Edoardo De Angelis.
    A condurre la manifestazione Neri Marcorè. «Me lo avevano chiesto già gli anni passati, ma questa volta ho avuto la folgorazione – afferma l’artista – Sarà un’occasione di riflessione collettiva, per cementare quel senso di appartenenza, che negli ultimi anni si è perso e che forse i 150 anni hanno un po’ risvegliato. Una festa spensierata, ma con la testa e la coscienza accesi». Marcorè annuncia anche che canterà, vista la presenza del suo partner teatrale, Barbarossa. «Non sappiamo però fin dove potremmo spingerci – avverte -, perchè nelle nostre canzoni satiriche spesso sono citati politici e vista la par condicio, forse non potremmo interpretarle. Se dovessimo essere costretti ad accontentare tutti, allora meglio nessuno».
    L’evento, diretto da Stefano Vicario e prodotto da Anyway, che vedrà come main sponsor la Regione Puglia, sarà trasmesso in diretta da Rai 3. La maratona prenderà il via alle 15.15 con l’anteprima guidata dal cantautore Enrico Capuano, si interromperà tra le 19 e le 20, e si concluderà a mezzanotte. «La mattina ci sarà la diretta delle grandi manifestazioni sindacali, poi quella del concerto – ha spiegato il direttore della terza rete, Paolo Ruffini – È il modo di fare televisione di Rai3, che vuole raccontare i grandi avvenimenti».
    Qualche apprensione, dal punto di vista organizzativo, ha suscitato la concomitanza della cerimonia di beatificazione di Karol Wojtyla. «C’è la massima collaborazione con il Vaticano – ha assicurato l’organizzatore Marco Godano – In ogni modo la cerimonia si concluderà di mattina. Ci sono ottime aspettative di pubblico e pensiamo che molte persone parteciperanno ad entrambi gli eventi».
    (fonte: “La Stampa”, 15 aprile 2011)
  • Miss Italia 2011 per Antonella Clerici
    Sarà Antonella Clerici la conduttrice di Miss Italia 2011. Lo rivela Sorrisi.com, il sito di “Tv Sorrisi e Canzoni”. Quest’anno cambia sia il meccanismo del concorso, sia la location della kermesse. Il programma sarà così strutturato. Prima della fase finale, che andrà in onda a settembre dal teatro Ariston di  Sanremo e si articolerà in due serate, Raiuno proporrà una striscia in daytime lunga 50 puntate, in onda il pomeriggio, con approfondimenti durante «La vita in diretta». Attraverso questi appuntamenti quotidiani il pubblico potrà conoscere e affezionarsi alle aspiranti miss. Poi, prima delle due serate finali, sempre su Raiuno, andranno in onda quattro seconde serate. Ancora incerto è il nome di chi le condurrà. L’idea è quella di creare un ulteriore approfondimento, oltre a operare una prima selezione tra le partecipanti. Infine, le due serate condotte da Antonella Clerici, in diretta dal suo amato palco dell’Ariston che l’ha vista protagonista nel 2010 di una fortunata edizione del Festival di Sanremo.
    (fonte: Sorrisi.com, 19 aprile 2011)
  • Rai tra rinnovi e trattative
    Il rinnovo dei contratti in scadenza entra nella fase più calda. Il direttore generale dovrà intensificare le trattative con gli agenti di Che tempo che fa, Ballarò, Report e Parla con me. Il cassiere è in sofferenza e si cercherà di risparmiare. L’impresa non è facile, anche perché questi programmi, ormai collaudati, danno lustro e prestigio a Raitre.
    Il programma condotto da Fabio Fazio costa 10 milioni a stagione (di cui 2 vanno al conduttore) ma porta a casa ben 17 milioni di pubblicità. Ogni puntata è vista in media da 4,5 milioni di telespettatori per uno share intorno al 14%. Ballarò costa 4 milioni l’anno e funziona sia dal punto di vista degli ascolti (15% di share e 3,8 milioni di spettatori in media), sia da quello pubblicitario (8 milioni raccolti).
    Addirittura la Sipra ha chiesto di fare un break in più. Giovanni Floris percepisce 550 mila euro lordi a stagione. Report costa 2 milioni l’anno (180 mila per Milena Gabanelli), incassa 4 milioni di pubblicità e inchioda davanti al video oltre 3,5 milioni di spettatori (13% di share).
    Un discorso a parte merita Parla con me con Serena Dandini. Costa circa 8 milioni l’anno (la Dandini è pagata da Fandango che riceve i soldi dalla Rai). Raggiunge circa 1,2 milioni di spettatori per un 8% di share in media che non è molto per una seconda serata. Tuttavia va detto che se la durata della trasmissione fosse spalmata per un’altra ora o più, come si fa per Porta a Porta e Matrix, lo share sarebbe maggiore. Lo stesso o forse di più del programma di Canale 5 condotto da Alessio Vinci. Invece la Dandini chiude inevitabilmente alle 23.56, in quanto deve andare in onda Tg3 Linea Notte.
    (fonte: “Italia Oggi”, 13 aprile 2011 – articolo di Marco Castoro)
  • Canale 5 cancella “Non è mai troppo tardi”, lo show sui precari
    E’ stato cancellato «Non è mai troppo tardi», lo show di Canale 5 che sarebbe dovuto andare in onda a maggio. I motivi della soppressione non sono ancora chiari, anche se sicuramente ha pesato la polemica dei giorni scorsi sulla presenza dei professori precari, cui sarebbe stato promesso un premio di 10 anni di stipendio.
    Lo spettacolo, sotto la conduzione di Alfonso Signorini e Federica Panicucci, avrebbe visto come protagonisti gli insegnanti precari della scuola pubblica, che avrebbero dovuto fare lezioni ai concorrenti più ignoranti dei vecchi reality Mediaset, per l’occasione tornati sui banchi.
    (fonte: VanityFair.it, 16 aprile 2011)
  • Sky e La 7 alla guerra dei Borgia
    Si pensava che The Borgias di Neil Jordan con Jeremy Irons nei panni di papa Rodrigo in onda con grandi ascolti su Showtime, la tv via cavo americana, fosse una serie violenta. Ma chi ha visto Borgia di Tom Fontana al Mip Tv di Cannes sostiene che la versione europea della saga familiare medievale è ancora più cruenta. La prima la vedremo in autunno su La7, la seconda su Sky, nel filone già inaugurato da Spartacus.
    (fonte: “Il Giornale”, 18 aprile 2011 – articolo di Maurizio Caverzan)
  • La 7 vola
    Gli ottimi ascolti, non soltanto del tg di Enrico Mentana, ma anche di programmi come Otto e mezzo in access prime time (che lunedì ha stabilito il nuovo record assoluto: l’8,14% di share medio, con 2.292.254 telespettatori), l’Infedele, Le invasioni barbariche ed Exit in prima serata, stanno portando il target de La7 su livelli mai sfiorati (6,87% di share in prima serata e il 5,03% in seconda).
    E proprio grazie a questa nuova linfa che l’emittente di Franco Bernabè ora sogna in grande. Addirittura si sta cercando di lavorare ai fianchi l’agente Beppe Caschetto (il più amato dai divi de La7) di convincere Fabio Fazio ad aprire una trattativa proprio con la tv di Telecom Italia Media. Tra l’altro la riconferma di Bernabè come capoazienda è stata accolta con gioia dai vertici dell’emittente.
    Dall’amica di famiglia Lilli Gruber al braccio destro Giovanni Stella, da Mentana e signora (ora sarà più facile per Michela Rocco di Torrepadula portare a casa il programma su La7d) a Lillo Tombolini, direttore dei programmi, che rimasto alla guida della rete ha potuto procedere all’acquisto del format “Le vite degli altri”, programma condotto da Angela Rafanelli, previsto in onda nella seconda serata di aprile, format prodotto dalla società Toro produzioni (i cui soci sono Pasquale Romano e Marco Tombolini, figlio di Lillo).
    (fonte: “Italia Oggi”, 13 aprile 2011 – articolo di Marco Castoro)
  • “Ciak… si canta”, nostalgia per pochi
    Si può «ringiovanire» la nostalgia? Si sa che, in televisione come nella vita, forte è la spinta a guardare indietro, “ai migliori anni” , al tempo glorioso che è stato. Ne è testimone un filone pubblicitario tutto giocato sul filo del ricordo, e ne è testimone, ovviamente, la tv, che mette in moto la nostalgia per farne un ingrediente in grado di catalizzare pubblico. Uno degli esempi in onda è “Ciak… si canta”, che “rivitalizza” le canzonette del passato e i “videoclip”.
    La formula è chiara, e nelle prime due edizioni ha pure soddisfatto l’interesse di Rai 1, la più passatista fra le nostre reti. Ma quest’anno “Ciak… si canta”, che ha mantenuto la stessa collocazione del venerdì, sta collezionando ascolti poco lusinghieri. Il pubblico a casa preferisce decisamente l’action di “Squadra Antimafia 3”, su Canale 5. E penalizza la scelta di un radicale cambio di conduzione (nonché di “giuria”, ingrediente ormai indispensabile in questo genere di varietà), che ha visto salire al timone due “giovani” come Francesco “Dj” Facchinetti e Belén Rodriguez.
    E allora, se il programma, pur senza picchi e senza gloria, funzionava, ora perde i pezzi: l’esordio sopra i 4 milioni mostrava già un “debito”, rispetto alla scorsa edizione, di mezzo milione di persone. La seconda puntata è andata letteralmente a picco: 3.574.000 spettatori, meno del 15% di share, cinque punti sotto Canale 5. La cosa che più colpisce, però, è che il pubblico non si è solo assottigliato; ma è decisamente “invecchiato”.
    Il solo target su cui il programma pare funzionare è composto dagli ultra65enni, con netta prevalenza femminile, livelli d’istruzione medio-bassi, e residenza al Centro-Sud del Paese. Insomma, lo zoccolo duro della rete, quello che non si sposta nemmeno a cannonate. In collaborazione con Massimo Scaglioni, elaborazione Geca Italia su dati Auditel.
    (fonte: “Corriere della Sera”, 17 aprile 2011 – articolo di Aldo Grasso)
  • I nuovi reality di Italia 1: “Plastik” trash, “Uman” ricicla
    Plastik è il nuovo programma di Italia 1 che comincerà martedì 19 aprile in prima serata e sarà condotto da Elena Santarelli. A riguardo il chirurgo Roy de Vita non ha avuto peli sulla lingua: “Il programma è trash e affronta l’argomento della chirurgia estetica con molta leggerezza e per questo ho detto di no”.
    In pratica se sei un bravo chirurgo estetico ti tieni lontano dalle telecamere di Plastik. Chissà dopo questa bocciatura così illustre come si sentiranno i quattro chirurghi che partecipano alla trasmissione (Marco Klinger, Franz W. Baruffaldi Preis, Giulio Basoccu e Fiorella Donati).
    I personaggi dei reality sono indistruttibili. In pratica una volta usati non puoi più gettarli via. Come gli ultracorpi si rigenerano. Nomination ed eliminazioni purtroppo non servono allo scopo. Addirittura il nuovo programma Uman, dal 29 aprile su Italia 1, ha pensato di farli diventare ancora più protagonisti. Ed ecco che Davide Silvestri, Augusto De Megni, Pasqualina Sanna, Giada de Blanck e Veronica Ciardi saranno i tamagotchi umani in balia delle decisioni del pubblico. C’è anche il tasto per l’autodistruzione?
    (fonte: “Italia Oggi”, 13 aprile 2011 – articolo di Marco Castoro)
  • Addio a Osamu Dezaki, papà di Lady Oscar
    Il regista giapponese Osamu Dezaki  è morto a Tokyo all’età di 67 anni per le complicazioni di un tumore ai polmoni. Il suo nome è una parte della storia degli ‘anime’ giapponesi, con i cartoni  universalmente conosciuti come “Remì” (1977), tratto dal romanzo “Senza famiglia” di Hector Malot, e “Lady Oscar” (1979), ma solo a partire dal 19° episodio in poi, e Arsenio Lupin III.
    Nato a Tokyo il 18 novembre 1943, dopo il diploma presso il liceo Kitazono, Dezaki entrò nella Mushi Productions di Osamu Tezuka dove si formò come disegnatore e direttore dell’animazione di alcuni episodi delle serie “Astro Boy” (1963), “Kimba il leone bianco” (1965) e “Monkey” (1967). Il suo lavoro si distingue per uno stile caratterizzato da inquadrature “oblique” ed angolate dal basso, storie particolari, permeate da un nichilismo di fondo.
    E’ stato anche il primo regista a sperimentare l’animazione digitale generata da un computer in una scena panoramica nella serie “Golgo 13″.
    “Rocky Joe” è stato un cult per i ragazzi degli anni Settanta, i quali si rividero particolarmente in quell’orfano che, per riscattare la propria esistenza, vuole diventare un campione della boxe.
    Poi Dezaki fondò  la famosissima Madhouse, e diventando uno dei più importanti registi della Tokyo Movie Shinsha, avversaria della Toei. Usando diversi pseudonimi è passato da una serie animata all’altra: dallo spokon “Jenny la tennista” (1973) allo storyboard de “Il tulipano nero” (1975) di Masaaki Osumi e Yoshiyuki Tomino – lavoro che poi replicherà anche per la nuova serie di “Astro Boy” (1980) e per una versione della Fox di Peter Pan dal titolo “Peter Pan and the Pirates” (1990) -, da “Giatrus il primo uomo” (1974) a “Le avventure di Gamba” (1975), passando per “Le più belle favole del mondo” (1976), “Capitan Jet” (1977) e “L’isola del tesoro” (1978).
    A cavallo fra gli Anni Ottanta e Novanta, si trasferì negli Usa, insegnando tecnica dell’animazione alla Fox, realizzando serie tv e pellicole per un gusto più adulto come: gli “SF Space Adventure Cobra” (1982) e “The Mighty Orbots” (1984) e i suriraa “Golgo 13″ (1993, molto amato da Quentin Tarantino) e “Golgo 13 – Queen Bee” (1993).
    Tornato in Giappone, lavorò in collaborazione con la Tezuka Production, dove è stato regista di “Lupin III”, e poi ha realizzato la serie “Caro fratello” (1991) e i film “Black Jack – La sindrome di Moria” (1996), “Sword for Truth” (1990), “Mad Bull 34″ (1996), “Air” (2005) e “Clannad” (2007).
    (fonte:
    TvZap Kataweb, 18 aprile 2011)

LA TV IN EDICOLA

  • “SORRISI E CANZONI TV” n°17/2011
    Il numero in edicola dedica la copertina alla conduttrice Maria De Filippi , che secondo un sondaggio del settimanale è la persona più affidabile della TV.

SPAZIO REALITY

GRANDE FRATELLO 2010/11 puntata conclusiva 27

  • Vince Andrea Cocco, secondo Ferdinando Giordano
    L’undicesima edizione del Grande Fratello ha decretato il suo vincitore: è Andrea Cocco. A sorpresa, almeno per quanto riguarda i pronostici della vigilia, l’italo-giapponese ha battuto il favorito dal pubblico per molte settimane Ferdinando Giordano. Una vittoria conquistata sul filo di lana dato il risultato del televoto che ha visto il 49% dei voti a favore del concorrente salernitano.
    Il televoto del pubblico ha decretato la vittoria del ragazzo che vive ad Hong Kong e che nella casa era diventato un punto di riferimento per tutti gli altri concorrenti. Affascinante, gentile e rispettoso, Andrea ha dimostrato che non serve essere aggressivi per vincere un reality. Soprattutto in un’edizione come quella di quest’anno spesso al centro delle polemiche per il livello delle litigate fra gli inquilini.
    E’ la stessa Marcuzzi prima di leggere il verdetto finale: «Devo dire che in questa finale ci sono proprio due bravi ragazzi. Lo posso dire veramente con orgoglio. Si parla sempre del Grande Fratello con tante polemiche che lo riguardano, dicendo spesso che ci sono delle macchiette, ragazzi che recitano un po’. Io sono orgogliosa di vedere voi due in finale, due ragazzi davvero per bene».
    Una edizione da record e una finale infinita
    Da giorni si snoccialano i numeri dell’undicesima edizione del Grande Fratello, il più lungo della storia. Ieri sera, forse in linea con questa tendenza, la puntata finale è stata infinita. La proclamazione della vittoria finale di Andrea Cocco è arrivata a notte inoltrata mettendo a dura prova chi oggi doveva ritornare alla vita lavorativa o scolastica.
    Una puntata che, come da copione degli ultimi anni, ha passato in rassegna i momenti più importanti dei quattro finalisti regalando loro emozioni e sorprese. Prima una perfromance tutta familiare con i fratelli e sorelle dei quattro concorrenti impegnati in una karaoke divertente, anche se le sostonature e storpiature dell’italiano del fratello di Jimmy rimarranno memorabili.
    Proprio Jimmy è stato il primo a essere eliminato durante la serata. Il ballerino nato a Londra ha ricevuto solo il 5% dei voti a favore. Per lui è entrata nella Casa la banda del paese della sua famiglia d’origine, poi la madre il tutto concluso con il videomessaggio del padre.
    Margherita e l’incontro con Nando
    La seconda eliminata della serata è stata Margherita. La speaker varesina è stata portata avanti solo dal 15% dei voti del pubblico, ma ha comunque vissuto intensamente anche questa finalissima. Prima di uscirne ha infatti incontrato il padre che non ha mai nascosto il suo disappunto per alcune scelte della figlia. Uscita dalla Casa vi è poi ritornata per un romantico ballo con il suo Andrea, il tutto sulle note di “Oggi solo amore” suonata e cantata direttamente da Alex Britti spuntato fuori da una balconata sopra al giardino.
    La ragazza è stata anche protagonista al suo ingresso in studio con il chiarimento con Guendalina, ma soprattutto con Nando al quale non ha mancato di esprimere tutto il suo disprezzo per il tradimento ricevuto.
    (fonte: “La Stampa”, 19 aprile 2011 – articolo di Fulvio Cerutti)
  • Tutti i numeri dell’edizione dei record
    L’undicesima edizione del Grande Fratello è stata quella dei record, sia per durata che per numero di concorrenti, registrando sempre ottimi ascolti. 6 mesi. 26 settimane. 183 giorni. 4.392 ore. 263.520 minuti. 15.811.200 secondi. Tanto tempo sono rimaste accese le telecamere tra le mura di Cinecittà. Che equivalgono a 27 puntate di prima serata. Record, nel nostro paese: nessun altro programma di intrattenimento è mai andato in onda, ininterrottamente, così a lungo.
    Anche in questa edizione, la macchina di Grande Fratello ha macinato ottimi risultati d’ascolto puntando soprattutto sulla fidelizzazione del pubblico fortissima nonostante la forte controprogrammazione. L’undicesima edizione del reality, infatti, ha ottenuto, dopo 26 puntate, una media di 5.385.000 spettatori e del 25.3% di share sul target commerciale. Durante le puntate trasmesse, si sono registrati picchi superiori agli 8 milioni di telespettatori e superiori al 51% di share sul target commerciale.
    Record di concorrenti: in 35 hanno varcato la Porta Rossa
    Una durata da record non poteva non richiedere anche un numero di concorrenti da record. Dal 18 ottobre scorso, sono 35 i concorrenti che hanno varcato la celebre Porta Rossa di Cinecittà: 16 durante la prima puntata e 19 nelle puntate a seguire. Solo 4 sono riusciti ad arrivare in finale e si contenderanno il montepremi di 300.000 mila euro nella ventisettesima puntata in onda il 18 aprile.
    Si tratta, come nelle precedenti due edizioni, di tre ragazzi e una ragazza: Margherita, Andrea, Ferdinando, nella Casa da 183 giorni (tutti e tre sono entrati durante la prima puntata) e Jimmy, nella Casa da 112 giorni (è entrato il 28 dicembre, durante l’undicesima puntata).
    Il record della Marcuzzi
    Anche quest’anno Alessia Marcuzzi ha battuto il suo record personale di conduttrice più longeva di Grande Fratello: ben sei edizioni all’attivo (6, 7, 8, 9, 10, 11) e 111 puntate di prime time condotte (106 di GF più 5 speciali «La nostra avventura»).
    La macchina produttiva del reality
    Il Grande Fratello non è solo quello che mostrano le oltre 90 telecamere presenti nella Casa. Centinaia di persone, con i ruoli più diversi (autori, registi, etichettatori, redattori, fotografi, addetti alla produzione, addetti stampa, scenografi, tecnici, bodyguard) che lavorano a stretto contatto, 24h/24, 7 giorni su 7, per tutta la durata del programma, senza conoscere weekend, festività e quant’altro. Insomma, una vera e propria task force, pronta a intervenire in ogni momento e per qualsiasi emergenza.
    Un reality in continua evoluzione
    Dal 14 settembre 2000 a oggi sono andate in onda 11 edizioni, alcune anche a distanza di pochissimi mesi, per un totale di 1.166 giorni (che equivalgono a 27.984 ore, oppure 1.679.040 minuti, oppure 100.742.400 secondi) di diretta televisiva, 24h/24. Le puntate di prime time sono state 179, per un totale di 610 ore e circa 1.150.000.000 di telespettatori. Tre conduttrici (Daria Bignardi, Barbara d’Urso e Alessia Marcuzzi), un inviato (Marco Liorni, da GF1 a GF8), un opinionista (Alfonso Signorini, da GF9 a GF11). In questi anni hanno sostenuto il provino circa 230.000 persone, solo 221, tra i 18 e i 62 anni, sono riuscite a diventare concorrenti. Tutte le 20 regioni d’Italia hanno avuto almeno un concorrente all’interno della Casa (il primato spetta al Lazio, con 37). Più di 30 i concorrenti stranieri. 71 giorni è durata l’edizione più breve (GF5), 183 quella più lunga (GF11). La Casa è cresciuta con gli anni: dai 325mq di GF1 ai 1.600 mq (Arena compresa) da GF7 in poi.
    (fonte: “La Stampa”, 18 aprile 2011)
  • Finito il GF, per il prossimo arriva Supersimo?
    Finisce stasera l’undicesimo Grande Fratello, 25 per cento di media. Esulta Mediaset e anche Alessia Marcuzzi, giunta al quarto mese di gravidanza. Che succederà nella prossima edizione, in onda già a fine settembre? Difficile possa condurlo ancora lei. Dunque, il totoconduttrice è aperto. Ipotesi uno: Barbara D’Urso, per un ritorno alle origini e un rilancio della signora, priva di primetime da un po’. Ipotesi due: Rita Dalla Chiesa, per una versione sobria. Ipotesi tre: il ritorno di Simona Ventura. Intervistata da Silvia Fumarola di Repubblica ha confessato: «Può essere un anno di svolta…». Negli ultimi tempi è stata ospite di Signorini, di Bonolis…
    (fonte: “Il Giornale”, 18 aprile 2011 – articolo di Maurizio Caverzan)

L’ISOLA DEI FAMOSI 2011 puntata 9

  • Eliminata Gianna Orrù
    Sembra proprio che i telespettatori dell’Isola dei Famosi abbiano eletto Francesca Fogar come loro beniamina. Durante la nona puntata del reality la ragazza infatti ha superato indenne il televoto che ha visto eliminare Gianna Orrù, la mamma di Valeria Marini. Rimane sull’Isola anche la Brigliadori i cui rapporti con gli altri naufraghi sono sempre più pesanti. Durante la serata show di Nina Moric e l’addio all’Honduras del principe Emanuele Filiberto.
    Il principe: «I naufraghi hanno paura delle nomination»
    Prima di lasciare l’Honduras, il principe Emanuele Filiberto è stato impegnato in una serie di prove a beneficio degli altri naufraghi. Scopo della sfida quello di recuperare una serie di stendardi collocato lungo un percorso ad ostacoli: sul fondo del mare, in cima a una fune, dentro un bidone colmo di fango e sopra un palo. Il rampollo di Casa Savoia si è dimostrato un buon atleta raccogliendo tutti gli stendardi dando così la possibilità ai naufraghi di gustarsi un piatto “tipico” di questo reality: gli spaghetti con polpette di carne. In tre minuti totali, e uno dopo l’altro, i concorrenti si sono avventati sul piatto. Tra tutti, Thiago si è dimostrato meno altruista impiegando molto del tempo totale per ingurcitare molte polpette. Alla fine, al di là della Brigliadori che aveva rinunciato dato che è vegetariana, Roberta Allegretti è l’unica a non aver potuto assaggiare nulla perchè il tempo era scaduto. La salumaia romana ha però colto al volo l’assist che Vladimir Luxuria le ha lanciato al volo: «Puoi baciare Thiago così almeno senti il sapore del sugo». Detto e fatto.
    Il principe ha poi rivissuto insieme alla Ventura la sua esperienza sull’isola e ha anche tratto qualche considerazione sul comportamento dei naufraghi: «Hanno tutti paura delle nomination. Io ho provato a stuzzicarli un po’. Per esempio quando la Brigliadori ha preso la maschera per quattro ore, tutti a imprecare contro di lei perchè volevano andare a pescare. Poi quando è tornata tutti zitti. Io ho provato a parlare con loro dicendo “perchè non fate turni da un’ora e mezza?”. Se queste cose non si dicono, si finisce sempre per reprimere la rabbia che prima o poi esplode»
    Nina in studio: «Laerte quando ci sposiamo?»
    La grande attesa della serata era Nina Moric. La modella croata ha fatto il suo ingresso in studio con un abito così corto da scatenare tutti i fotografi in studio. Lei si è giustificata dicendo: «Sono i sarti che hanno sbagliato. Mi dicevano “ti vogliamo vedere come sull’Isola”». La chiacchierata con la Ventura è stato anche un momento per chiarire le voci sul rapporto nato con Laerte Pappalardo: «Io a lui voglio un bene dell’anima – risponde la Moric -. Certe persone ci vuole una vita per conoscerle, invece con lui dopo il primo secondo sapevo già come era. Lui è il compagno di viaggio ideale». La Ventura insiste: «Compagno di vita no?» e la modella risponde ironicamente: «Beh, Laerte, quando abbiamo fissato la data del matrimonio? Scherzi a parte, credo che lui rimarrà sempre nella mia vita… ora che ci siamo trovati, non voglio più perderlo».
    La carne della discordia e l’eliminazione dell’Orrù
    Le tre naufraghe a rischio eliminazione sono Francesca Fogar, Gianna Orrù e Eleonora Brigliadori. Le tre in quest’ultima settimana si sono spesso scontrate. La più scalmanata, al solito, è stata la Brigliadori che ha accusato la madre della Marini di essersi impossessata del “potere della cucina”, ossia lavorando in cucina gestirebbe in maniera preferenziale le porzioni. Il tutto poi aggravato da quanto capitato nell’ultima settimana dove i naufraghi hanno potuto beneficiare di tre bistecche. La Brigliadori, essendo vegetariana, ha chiesto di rinunciare alla sua parte di carne in cambio di una doppia porzione di riso. In un contesto dove il cibo è una risorsa scarsa, questa sua richiesta ha scatenato molte reazioni. La stessa Orrù ha replicato: «Io tante sere non ho mangiato perchè a una certa età si mangia di meno, ma non ho chiesto una doppia razione il giorno dopo».
    I toni della discussione sono stati particolarmente accesi a tal punto che la Parietti, dopo che il verdetto del televoto ha visto mandare a casa la madre della Marini, ha commentato: «Peccato che il televoto sia stato chiuso a inizio puntata. Il modo in cui si è comportata la Brigliadori in questa discussione sicuramente avrebbe cambiato l’esito del pubblico».
    Eleonora Brigliadori e Francesca Fogar le nominate della settimana
    La puntata ha visto anche la parte conclusiva per la prova leader. In settimana i naufraghi si erano affrontati in una sfida dalla quale erano emersi Laerte Pappalardo e Giorgia Palmas. In puntata i due si sono sfidati nella prova che prevede di recuperare delle chiavi fra delle lingue di fuoco. E’ Pappalardo a vincere la sfida, ma a sorpresa nel cofanetto aperto con la chiave giusta c’è una pergamena dove si annuncia che entrambi sono immuni dalle nomination.
    A rischiare l’eliminazione saranno Eleonora Brigliadori, nominata dal gruppo, e la Fogar, nominata dal leader Laerte.
    (fonte: LaStampa.it, 13 aprile 2011 – articolo di Fulvio Cerutti)
  • E’ l’ora di Alba Parietti sull’isola
    E’ ufficiale: Alba Parietti sbarca all’Isola dei famosi fra gli altri naufraghi. Dopo giorni di indiscrezioni, questa sera l’opinionista del programma proverà l’esperienza già vissuta, in questa edizione, da Simona Ventura e il principe Emanuele Filiberto.
    Il tutto in una puntata importante per l’Isola: questa sera infatti i concorrenti ancora presenti in Honduras si giocheranno l’accesso alla finalissima della prossima settimana. Solo quattro di loro potranno contendersi la vittoria finale. Anche per questo in settimana tra i naufraghi non sono mancati gli screzi. Anche Killian, da sempre considerato il giovane del gruppo, non è stato risparmiato. Sugli scudi al solito Laerte capce di attaccare il giovane chiedendo a tutti di non fare più sconti: «E’ un concorrente come tutti».
    E’ stata anche una settimana dove il trio Laerte, Thiago e Giorgia hanno indossato i panni della “banda bassotti” facendo scherzi e qualche furtarello di cocco mangiato poi di nascosto. Il brasiliano, in un primo momento un po’ restio, si è scatenato fingendo di “regalare” un altro cocco ai naufraghi. Così in un colpo solo ne hanno due.
    In nomination due donne che hanno dimostrato di meritarsi di arrivare fino in fondo: Eleonora Brigliadori e Francesca Fogar. Ma l’ultima parola, come di consueto, spetterà al pubblico che con il televoto avrà la possibilità di salvare una delle due. A contendersi la leadership del gruppo durante la puntata serale saranno Thiago e Roberta che durante la settimana si sono dimostrati i migliori nella sfida che ha messo in competizione i naufraghi.
    In studio arriverà Gianna Orrù, la madre di Valeria Marini, eliminata a sorpresa durante la scorsa puntata, per raccontare la sua esperienza da naufraga. Rientro a casa anche per Emanuele Filiberto di Savoia che, rimasto sull’Isola per 8 giorni alle stesse condizioni dei naufraghi, ha dimostrato spirito di adattamento e interesse alla vita di gruppo: anche grazie a lui, infatti, il clima di tensione che regnava sull’Isola si è stemperato. Ad affiancare Luxuria, opinionista in studio, ci sarà questa settimana al posto della Parietti il comico Sasà Salvaggio.
    (fonte: LaStampa.it, 19 aprile 2011)
  • E’ morto Carlo Capponi
    È morto Carlo Capponi, il bidello che nel 2008 diventò noto per la partecipazione alla trasmissione “L’Isola dei Famosi” su RaiDue. Come riferisce la Gazzetta di Modena, il 58enne è stato stroncato ieri pomeriggio da un malore mentre si trovava con la compagna nella loro casa di Zocca, sull’Appennino modenese, dove abitavano insieme da qualche anno. Capponi, bolognese, nella mattinata di ieri si era dedicato al giardinaggio ma poi ha iniziato a sentirsi male. Inutile l’intervento dei sanitari del 118 giunti nell’abitazione per soccorrerlo.
    Laureato in Storia dell’Arte e per lunghi anni bidello dell’Università di Bologna, Capponi aveva conquistato le simpatie del pubblico del ’reality’ televisivo per la sua schiettezza, la giovialità e le abitudini particolari mantenute sull’isola del Costa Rica, prima fra tutte quella di nutrirsi di banane in gran quantità. Non sono ancora note la data e la località per i funerali.
    (fonte: LaStampa.it, 18 aprile 2011)

Segnalazioni da proporre per questo spazio? Lasciate qui il vostro messaggio.

Commenti»

1. enry - 19/04/2011

Povero Carlo… mi dispiace veramente tanto.

2. Saretta - 20/04/2011

Forse l’articolo di Castoro non è aggiornato.
Questo il Cast di Uman Take Control:

Sergio Volpini, George Leonard, Maicol Berti, Den Harrow, Veronica Ciardi, Elena Morali, Nora Amile, Bambola Ramona, Antonio Zequila, Siria de Fazio, Patrick Ray Pugliese, Fedro Francioni, Laura Drzewicka.
Non so se qualcuno sostituirà il Povero Capponi che doveva firmare in questi giorni.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: