jump to navigation

Cinema Festival #219 – Box Office del 29 aprile-1° maggio 2011 – Il poster: Transformers Dark of the Moon – Varie dal mondo del cinema (Django Unchained, Kill Bin Laden, Cry Macho, Prometheus, R.I.P.D.) – Le uscite USA del 6 maggio 2011: Thor, Something Borrowed, Jumping the Broom, The Beaver, Hobo with a Shotgun, Passion Play 03/05/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Cinema Festival, Classifiche, Film, Video e trailer.
trackback

cinemafestivalQuesto spazio amplia le informazioni già presenti negli altri appuntamenti dedicati al Cinema di questo blog, e propone le classifiche del box office italiano e statunitense dello scorso week-end, una nuova locandina di film prossimamente in uscita ed i trailer originali dei film in uscita nel prossimo week-end negli Stati Uniti (per i film in uscita in Italia visitate lo spazio settimanale Al cinema…).

BOX OFFICE ITALIA
Week-end 29 aprile – 1° maggio 2011

Irrompe in prima posizione “Thor”, diretto da Kenneth Branagh ed interpretato da Chris Hemsworth, che incassa oltre 3,6 milioni di euro nei primi cinque giorni di uscita e realizza la più alta media per copia (4.876 €); scende al secondo posto il film d’animazione 20th Century Fox “Rio” con le voci italiane di Fabio De Luigi e Victoria Cabello; in terza posizione il thriller fantascientifico “Source Code” con Jake Gyllenhaal. Fuori dalla Top 10 le altre numerose novità dell’ultimo week-end: “Notizie degli scavi” di Emidio Greco (14° con 55.000 euro totali, ma con la seconda media più alta per copia, 2.649 €), “I baci mai dati” di Roberta Torre (15°, 45.000 €), “Angèle e Tony” di Alix Delaporte (16°, 39.000 €), “Diciottanni – Il mondo ai miei piedi” di Elisabetta Rocchetti (22°, 18.000 €), “Malavoglia” di Pasquale Scimeca (23°, 17.000 €), “Il sesso aggiunto” (27°, 10.000 €) e “Noi, insieme, adesso – Bus Palladium” (38°, 2.000 €).
Gli incassi sono basati su dati Cinetel. Tra parentesi, accanto al titolo dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata in classifica.

  1. “Thor” (NE) 2.832.843 € (Tot. 3.692.071)
  2. “Rio” (1) 894.670 € (Tot. 5.691.858)
  3. “Source Code” (NE) 767.496 € (Tot. 767.496)
  4. “Faccio un salto all’Avana” (3) 638.444 € (Tot. 2.318.424)
  5. “Habemus Papam” (2) 623.226 € (Tot. 4.377.058)
  6. “Limitless” (4) 483.813 € (Tot. 3.247.800)
  7. “Cappuccetto Rosso Sangue” (5) 408.504 € (Tot. 1.571.958)
  8. “The Next Three Days” (7) 172.601 € (Tot. 2.942.495)
  9. “World Invasion” (6) 107.959 € (Tot. 683.067)
  10. “Scream 4” (8) 82.514 € (Tot. 1.250.547)

BOX OFFICE USA
Week-end 29 aprile – 1° maggio 2011

Incasso da record per “Fast Five”, il quinto capitolo della saga “Fast & Furious” con Vin Diesel e Paul Walker, che supera gli 86 milioni di euro, raccogliendo il 18% in più del quarto capitolo della saga e totalizzando l’apertura maggiore del 2011, il record assoluto del mese di aprile e il maggior incasso all’esordio per un film Universal; fuori dal Nord America, il film – che in alcuni Paesi è uscito da più di una settimana – ha incassato ulteriori 45,3 milioni in 14 mercati. Perde una posizione il film d’animazione “Rio”, con le voci originali di Jesse Eisenberg e Anne Hathaway; scende al terzo posto la commedia “Madea’s Big Happy Family” con Tyler Perry e Loretta Devine.
Gli incassi sono basati su dati forniti da Box Office Mojo, e sono indicati in milioni di dollari. Tra parentesi, accanto al titolo originale dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata in classifica.

  1. “Fast Five” (NE) 86,19 (Tot. 86,19)
  2. “Rio” (1) 14,78 (Tot. 104,01)
  3. “Madea’s Big Happy Family” (2) 9,86 (Tot. 40,89)
  4. “Water for Elephants” (3) 9,34 (Tot. 32,48)
  5. “Prom” (NE) 4,71 (Tot. 4,71)
  6. “Hoodwinked Too! Hood vs. Evil” (NE) 4,10 (Tot. 4,10)
  7. “Soul Surfer” (7) 3,36 (Tot. 33,84)
  8. “Insidious” (9) 2,68 (Tot. 48,30)
  9. “Hop” (4) 2,68 (Tot. 105,40)
  10. “Source Code” (10) 2,50 (Tot. 48,88)

IL POSTER
“Transformers: Dark of the Moon”

Nello spazio dedicato alle nuove locandine originali di prossimi film in uscita, questa volta ecco il poster del film fantascientifico “Transformers: Dark of the Moon”, in uscita negli Stati Uniti (e in Italia) il 1° luglio 2011.
Il film, diretto da Michael Bay e scritto da Ehren Kruger, vede nel cast Shia LaBeouf, la new-entry Rosie Huntington-Whiteley, Josh Duhamel, Hugo Weaving (come voce originale di Megatron), Patrick Dempsey, Leonard Nimoy (voce originale di Sentinel Prime), Tyrese Gibson, John Malkovich, Ken Jeong, Frances McDormand, John Turturro, Alan Tudyk e Frank Welker.
In questo terzo capitolo della saga, gli Autobot vengono a sapere dell’esistenza di un’astronave Cybertroniana nascosta sulla Luna, e lotteranno contro i Decepticon per ritrovarla e scoprirne i segreti, per quella che si annuncia la battaglia finale dei Transformers…

VARIE DAL MONDO DEL CINEMA
Una piccola rassegna stampa delle notizie degli ultimi giorni: le fonti sono elencate in coda.

  • ANCORA CHRISTOPH WALTZ PER QUENTIN TARANTINO
    Quentin Tarantino tornerà a dirigere Christoph Waltz (dopo Bastardi senza gloria) in Django Unchained, spaghetti western che cita esplicitamente il Django di Sergio Corbucci – già omaggiato da Takashi Miike in Sukiyaki Western Django – ma si ispira in realtà al racconto di Elmore Leonard 40 Lashes Less One. “Vorrei far luce sull’epoca della schiavitù americana, un tema di cui nessuno vuol parlare – aveva detto qualche tempo fa il regista di Pulp Fiction -. Possiamo realizzare un’imponente lezione di storia mostrando gli schiavi in fuga sulla Underground Railroad. E se uno volesse renderla divertente basterebbe trasformarla in un’avventura, uno spaghetti western”. Django di Tarantino è uno schiavo liberato che diventa un feroce cacciatore di taglie grazie agli insegnamenti di un tedesco esperto (Christoph Waltz). Proprio quest’ultimo lo aiuterà a ritrovare la moglie schiava e liberarla dalle grinfie di un crudele proprietario terriero. Il film, prodotto dalla The Weinstein Company, viene descritto come un “popcorn e revenge flick”. Non si sa nulla ancora sul resto del cast, ma qualche tempo fa Franco Nero aveva dichiarato di essere coinvolto nel progetto insieme a Keith Carradine e Treat Williams.
  • KATHRYN BIGELOW E “KILL BIN LADEN”
    Il cinema l’aveva previsto, ma non con sufficiente anticipo: la regista premio Oscar Kathryn Bigelow è stata colta nel bel mezzo di una riunione con lo sceneggiatore Mark Boal e con alcuni attori per discutere del suo nuovo film sull’uccisione di Osama Bin Laden, quando il capo di Al Qaida è stato ucciso, la notte scorsa, dai Navy Seals americani. E ora molti si chiedono come questo evento impatterà sul film. La Bigelow e Boal, regista e sceneggiatore del film premio Oscar 2009 The Hurt Locker, avevano provvisoriamente intitolato il nuovo progetto Kill Bin Laden.
    Doveva essere un thriller d’azione che raccontava una missione militare americana per catturare Bin Laden. Michael Fassbender era uno degli attori in predicato per il ruolo di protagonista, ma negli ultimi tempi il nome che circolava maggiormente era quello di Joel Edgerton. La morte reale di Bin Laden, secondo The Hollywood Reporter, potrebbe impattare sul film in vari modi: la storia potrebbe rimanere grosso modo la stessa, acquistando però di attualità e credibilità.
    Oppure il progetto potrebbe cambiare completamente perché è obbiettivamente difficile immaginare un film che non includa almeno parte della cronaca degli eventi accaduti la notte scorsa. Una terza ipotesi è che la Bigelow abbandoni completamente il progetto, anche perché ora ci sarà la corsa ai film che raccontano la morte di Bin Laden. Secondo le informazioni di Hollywood Reporter, la Bigelow e Boal starebbero valutando le ultime notizie e si preparerebbero a trascorrere una settimana insieme per discutere il da farsi.
  • “CRY MACHO” PER SCHWARZENEGGER
    Forse ci siamo: dopo decine di notizie sul film di ritorno al cinema di Arnold Schwarzenegger, sarà a quanto pare Cry Macho a vederlo nel suo primo film da protagonista, dopo la fine del suo mandato da governatore della California. Tratta da un romanzo di N. Richard Nash, la storia racconta le gesta di un attempato addestratore di cavalli, incaricato, dal suo spietato principale, di rapire il figlio 11enne che ha avuto dall’ex moglie, una ricca donna messicana. Le cose prendono una piega inattesa quando la donna si dimostra più che lieta di sbarazzarsi di quello che è un giovane delinquente.
    Nash era un noto commediografo di Broadway, che aveva completato la sceneggiatura di questo suo romanzo prima di morire, nel 2000. Schwarzenegger era stato coinvolto nel progetto già 10 anni fa, e a un certo punto sembrava che Clint Eastwood fosse interessato a interpretare il ruolo principale. A dirigere il film sarà Brad Furman, autore di The Lincoln Lawyer, e le riprese dovrebbero iniziare la prossima estate, se verranno reperiti i necessari finanziamenti durante il festival di Cannes. Sembrerebbe un ruolo decisamente diverso per l’attore, che potrebbe cimentarsi con un personaggio più impegnativo, rispetto ai suoi soliti eroi spaccaossa.
  • GUY PEARCE IN “PROMETHEUS”
    Negli ultimi giorni si era diffusa una notizia che voleva Guy Pearce in un ruolo nel film di Ridley Scott Prometheus.
    Oggi è arrivata la conferma ufficiale: non si sa ancora quale sarà il ruolo dell’attore, ma solo che il film non sarà esattamente un prequel di Alien, come era stato detto, anche se sarà ambientato nello stesso mondo. Pearce va così ad aggiungersi al ricco cast composto da Noomi Rapace, Michael Fassbender, Charlize Theron, Idris Elba, Sean Harris, Kate Dickie, Rafe Spall e Logan MarshallGreen .
    Il film è già a metà dei previsti 6 mesi di riprese, iniziate a Toronto, e attualmente in corso a Londra, dove vengono girati gli interni in studio.
  • “R.I.P.D.” PER JEFF BRIDGES
    Jeff Bridges potrebbe unirsi al cast di R.I.P.D. (acronimo di “Rest In Peace Department”), un action sovrannaturale targato Universal e diretto dal regista di RED Robert Schwentke. Secondo il daily di Deadline, il progetto è basato sul comic di Peter Lenkov (Dark Horse) con protagonista un dipartimento di polizia composto da morti. Nel cast, c’è ancora Ryan Reynolds, sebbene il suo schedule fitto di impegni abbia già causato la fuoriuscita dal progetto di Zach Galifianakis. Phil Hay e Matt Manfredi stanno scrivendo la sceneggiatura, mentre a produrre è Mike Richardson, fondatore e presidente di Dark Horse, con Lawrence Gordon e Neal Moritz.
  • KIRSTEN DUNST IN COPPIA CON WILL FERRELL
    Kirsten Dunst, protagonista dell’attesissimo Melancholia di Lars Von Trier, sarà protagonista insieme a Will Ferrell della commedia indipendente Bachelorette (titolo provvisorio, probabilmente verrà cambiato).
    Nel cast anche Lizzy Caplan, Adam Scott e Casey Wilson. La sceneggiatura è stata scritta da Leslye Headland, che potrebbe anche esordire alla regia, e alla produzione ci sarà lo stesso Ferrell insieme a Adam McKay.
    La storia è incentrata su tre migliori amiche – due saranno la Dunst e la Caplan) che vengono invitate come damigelle d’onore al matrimonio di quella che al liceo chiamavano “Pigface”. Il progetto avrà un budget di soli 3 milioni di dollari, e nelle speranze dei produttori dovrebbe essere girato quest’estate a New York.
  • ANCHE LEE PACE IN “THE HOBBIT”
    Si arricchisce il cast di The Hobbit, che Peter Jackson sta girando in Australia. E’ stato lo stesso regista ad annunciare su Facebook che l’attore neozelandese Dean O’Gorman interpreterà il nano Fili, sostituendo Rob Kazinsky, che ha abbandonato il set per motivi personali, mentre Lee Pace sarà il re degli Elfi Thranduil. O’Gorman ha interpretato in Nuova Zelanda la serie tv di successo The Almighty Johnsons, e Jackson ha annunciato che la sua partecipazione a The Hobbit gli lascerà comunque il tempo di girare l’anno prossimo la seconda stagione. L’attore è atteso sul set per la prossima settimana. Lee Pace è un attore decisamente più conosciuto, per essere apparso in film come Infamous, When in Rome, The Good Shepherd, e per esser stato protagonista della bella e sfortunata serie tv Pushing Daisies. A segnalare all’attenzione di Jackson l’attore americano, è stata però la sua partecipazione a The Fall di Tarsem Singh. Il regista ha dichiarato che Lee Pace è stato la sua prima ed unica scelta per il ruolo del re elfico.
  • UN BANK THRILLER PER DAVIDE MARENGO
    Sono in corso le riprese di Breve storia di lunghi tradimenti, tra Italia (Roma e Torino) e Sud America (Colombia e Bolivia) e Londra: il film è un “Bank Thriller”, una miscela di azione, amore, intrighi, sullo sfondo della finanza globalizzata. Breve storia di lunghi tradimenti è diretto da Davide Marengo e prodotto dalla Emme in collaborazione con Rai Cinema.
    Guido Caprino, è Giulio, un giovane avvocato di provincia che si ritrova catapultato in un intrigo internazionale tra Sud America ed Europa, dove banche d’affari senza scrupoli approfittano dei disastri ecologici per arricchirsi. A trascinarlo in questa disavventura la bella e spietata Cecilia (Carolina Crescentini): in poche ore Giulio, che non perderà mai il suo sguardo ironico sulla vita, dovrà lasciare l’Italia, mettendo ancora più in crisi il già traballante matrimonio con Valeria (Maya Sansa). Nel cast anche Carolina Ramirez e Philippe Leroy oltre a Salvo Basile, Oscar Borda, Gaetano Bruno, Paolo Calabresi, Ennio Fantastichini, Nino Frassica, Marcello Mazzarella, Manuela Morabito, Francesco Pannofino, Franco Ravera, Marina Rocco e Michele Venitucci.
    “Oggi un paese non si conquista, si compra: è la filosofia di uno dei personaggi del film – dichiara Davide Marengo già regista di Notturno Bus e, tra l’altro, della terza stagione della serie di culto, Boris -. Oggi impadronirsi delle risorse energetiche dei paesi del Terzo Mondo, non avviene più con le guerre o colpi di Stato, ma con i complessi meccanismi della finanza che punta a conquistarne il controllo. Il pianeta appartiene a tutti e ogni nostra scelta, anche la più piccola, conta più di quanto possiamo immaginare. E’ questa la sfida che affronterà il nostro protagonista”.
    Breve storia di lunghi tradimenti fa esplicito riferimento a Queimada di Gillo Pontecorvo – dichiara Sandro Silvestri che produce il film -. Gillo ci ha raccontato i meccanismi del colonialismo ottocentesco quando il controllo delle ricchezze di una terra si otteneva con la guerra o organizzando rivoluzioni, noi torniamo a Queimada a raccontare il colonialismo finanziario dei nostri giorni”.
    Rispetto al genere, dichiara il regista: “Sarà un thriller con tanto noir e mistero, ma anche con un po’ di commedia. Adoro il miscuglio dei generi affrontato con ironia”. il film è tratto dal romanzo noir Breve storia di lunghi tradimenti di Tullio Avoledo (Einaudi Editore), ed è stato scritto da Davide Marengo, Paolo Logli e Alessandro Pondi.
    La direzione della fotografia è di Vittorio Omodei Zorini, le scene di Tonino Zera, i costumi di Eva Coen, il montaggio di Patrizio Marone e le musiche di Massimo Nunzi.
    Le riprese, attualmente in corso in Italia, termineranno a fine giugno in Sud America.

(fonti: Adnkronos/Cinematografo.it, Ansa, ComingSoon – 30 aprile – 3 maggio 2011)

IL WEEK-END USA
Le uscite del 6 maggio 2011

Ecco il trailer di sei film in uscita negli Stati Uniti venerdì prossimo: gli ultimi tre titoli citati usciranno soltanto in zone limitate del Paese. E’ in uscita anche il dramma romantico “Last Night” con Keira Knightley, già distribuito nel novembre 2010 nelle sale italiane.

“Thor”, action avventuroso Paramount Pictures diretto da Kenneth Branagh, ed interpretato da Chris Hemsworth, Anthony Hopkins e Natalie Portman, già uscito nelle sale italiane nello scorso week-end: il guerriero Thor (Hemsworth) viene richiamato dal regno fantastico di Asgard dal padre Odin (Hopkins) per la sua arroganza, e spedito sulla Terra per vivere tra gli umani. Thor si innamora della scienziata Jane Foster (Portman) ed impara ciò che aveva bisogno di scoprire: la forza ritrovata gli servirà quando un cattivo della sua terra natale manda forze oscure sulla Terra.

“Something Borrowed”, comedy-drama Warner Bros. Pictures diretto da Luke Greenfield, con Ginnifer Goodwin, Kate Hudson e Colin Egglesfield: fidate amicizie vengono messe alla prova e vecchi segreti riemergono quando la single incallita Rachel (Goodwin) si innamora di Dex (Egglesfield), promesso sposo della sua migliore amica Darcy (Hudson).

“Jumping the Broom”, commedia TriStar Pictures diretta da Salim Akil, con Paula Patton, Laz Alonso e Angela Bassett: il matrimonio di Sabrina (Patton) e Jason (Alonso) fa incontrare la famiglia borghese di lei e la famiglia povera di lui nel corso di un week-end rivelatore a Martha’s Vineyard.

“The Beaver”, comedy-drama Summit Entertainment diretto da Jodie Foster, con Mel Gibson, Jodie Foster e Anton Yelchin: un dirigente problematico (Gibson) adotta una marionetta a forma di castoro come suo unico mezzo di comunicazione con la famiglia e con i colleghi di lavoro…

“Hobo with a Shotgun”, action-comedy Magnet Releasing diretta da Jason Eisener, con Rutger Hauer, Pasha Ebrahimi e Robb Wells: Hobo (Hauer) cerca di ripartire da zero in una nuova città, ma si ritrova el bel mezzo di un desolato panorama urbano gestito da un boss del crimine e da poliziotti corrotit. Stanco per la violenza attorno a lui, Hobo si doterà di un fucile mitragliatore e comincerà ripetutamente a farsi giustizia civile da solo…

“Passion Play”, dramma Image Entertainment scritto e diretto da Mitch Glazer, con Mickey Rourke, Megan Fox e Bill Murray: Nate Pool (Rourke), trombettista, conosce Lily (Fox), creatura angelica che lavora come attrazione da circo. I due si innamorano, ma la coppia dovrà mantenersi un passo avanti al gangster (Murray) che vuole Lily tutta per sè…


Per approfondire quali nuovi film potete trovare ogni settimana in uscita nei cinema italiani visitate gli spazi “Cinema futuro” e “Al cinema…” del blog.

Commenti»

1. enry - 03/05/2011

Ottimi incassi per Thor in Italia e boom di Fast 5 negli USA.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: