jump to navigation

Dig News #120 – Maggio 2011 – I canali di documentari Premium Gallery 06/05/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Dig News, TV ITA.
trackback

Nel quinto ed ultimo spazio relativo al mese di MAGGIO 2011 in cui presento la programmazione dei canali digitali terrestri, ecco le notizie disponibili sui film e sui principali programmi in onda sui due canali di documentari del bouquet a pagamento Mediaset Premium Gallery.
I programmi indicati vengono spesso replicati ad altri orari nel corso della settimana, per maggiori informazioni consultate le vostre guide TV.


DOCUMENTARI

Louis Theroux : la famiglia più odiata d’America
Domenica 8 Maggio alle 21:00
Louis rivela la verità sulla famiglia più controversa d’America: i Phelps. Che in questo gruppo così affiatato ci sia molto di più che non semplici slogan di protesta?
Recitando slogan come “grazie Dio per i soldati morti” e “i gay muoiono – Dio ride”, è facile comprendere come i Phelps siano diventati la famiglia più odiata d’America. Questi personaggi eccentrici non si fermeranno davanti a niente pur di trasmettere il loro messaggio, facendo protesta a qualsiasi evento dell’anno degno di nota, persino i funerali di soldati.
La famiglia, composta da 71 elementi, vive in un condominio di un benestante sobborgo di Topeka, nel Kansas e Louis vi si trasferisce per scoprire come queste persone siano realmente. Egli scopre le intense e peculiari dinamiche della famiglia e il suo fermo credo morale. Lungo la narrazione, incontriamo Fred, nonno e marito  amorevole, che porta i suoi nipoti a fare protesta 10 volte al giorno; Shirley, sua figlia, che fa infuriare le persone ringraziando Dio per l’11 Settembre e per i soldati deceduti; e Margie, un’altra figlia, che protesta furiosamente ma che poi piange per i propri peccati.
Più i Phelps si fanno sentire più i loro nemici diventano violenti: ad un funerale 3000 persone sono insorte contro di loro, la loro macchina è stata distrutta, un membro della famiglia è stato picchiato, ricevono continue minacce telefoniche, e hanno addirittura subito un attentato dinamitardo nel loro condominio.
Per Louis vivere con queste persone è stata davvero dura; dato che questi individui  presi singolarmente sono difficili da odiare, invece presi in gruppo sono duri da digerire.

Louis Theroux: bambini e psicofarmaci in America
Domenica 29 Maggio alle 21:00
Ad un numero sempre maggiore di bambini è stata diagnosticata un’ampia gamma di disturbi psichiatrici. Ma quanto risulti facile distinguere tra la peculiarità della persona e la condizione clinica, non si sa. Louis Theroux visita la clinica psichiatrica dell’Università di Pittsburgh per scoprirlo.
Louis si iscrive, insieme ai parenti di alcuni dei 4000 bambini, nei registri della clinica psichiatrica dell’Università di Pittsburgh. Alcuni sono registrati come ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività), altri come OCD (disturbo ossessivo-compulsivo), e altri ancora sono considerati bipolari, una condizione caratterizzata da repentini cambiamenti di umore.
Per molti, queste diagnosi significano trattamenti giornalieri con psicofarmaci. Louis incontra Kaylee, che per la prima volta dopo alcuni mesi prova a non prendere la sua dose giornaliera di Odderol, incontra Jack, un bambino di 6 anni a cui sono stati prescritti antidepressivi per aiutarlo ad affrontare la sua OCD, e infine incontra Hugh, 10 anni, a cui sono stati diagnosticati una serie di disturbi tra i quali la sindrome di Asperger e il bipolarismo.
Nel corso di due settimane Louis passa del tempo con questi bambini e le loro famiglie nelle rispettive case, e cerca di comprendere quanto questi bambini siano difficili. Li osserva in atteggiamenti di sfida e stati emozionali di sovraeccitazione, tuttavia non è sempre chiaro se i bambini siano mentalmente malati o se si stiano solo comportando male.
Siccome i genitori, che chiaramente amano i loro bambini, vanno in cerca di diagnosi, terapie e aiuto, Louis prova a comprendere quanto l’attuale tendenza per le cure psichiatriche dipenda da vere e proprie malattie e quanto invece essa sia il responso di una ansia incontrollata da parte dei genitori.
Egli si chiede se al giorno d’oggi si possa esser diventati così dipendenti da prescrizioni mediche tanto da curare con farmaci quei comportamenti che un tempo sarebbero stati considerati normali.

Giro del Mondo in 80 religioni
Da Giovedì 12 Maggio alle 21:00
Ogni giorno, nel mondo, hanno luogo strani – e a volte scioccanti – rituali. Ecco, per la prima volta, una guida ambiziosa ed esaustiva sugli sforzi della nostra società di mettersi in contatto con il mondo spirituale.
Il carismatico vicario Pete Owen Jones fa un viaggio epico di un anno girando il pianeta per esplorare rituali bizzarri, scioccanti e spesso pericolosi praticati da alcune delle maggiori religioni e tribù del mondo.
Arrivando in tempo ad ogni festività, incontra i praticanti delle varie fedi e cerca di comprendere il loro credo concentrandosi sulle loro cerimonie. Tra grandi eventi spesso sconcertanti, Pete vive momenti di serenità ma anche di terrore: dalla remota bellezza delle montagne dell’Henan nell’Ovest della Cina quando incontra taoisti in cerca dell’immortalità, al festival del fuoco giapponese dove centinaia di giovani ubriachi di sake si precipitano giù dalla montagna con le fiaccole.
Dallo scioccante al pericoloso, dal surreale al sublime, questa è una guida autorevole ai costumi e alle cerimonie del mondo, e mostra che dovunque noi siamo, qualunque sia la nostra fede, tutti abbiamo il bisogno di rituali.

Spedizione in Borneo
Da Venerdì 13 Maggio alle 21:00
Un ottimo team di esploratori, biologi e registi viaggiano nelle profondità del misterioso cuore del Borneo alla ricerca di nuove specie. La loro ricompensa? Scoprire animali rari e aiutare a creare una nuova e gigantesca riserva nell’ultimo fantastico “mondo perduto” della terra.
Scendendo giù per la spina dorsale del Borneo centrale c’è una catena di montagne scoscese, gole profonde e altipiani. Protetta dal mondo esterno dalla sua superficie impenetrabile, le sole persone che sopravvivono in questa terra selvaggia appartengono a poche ed isolate tribù. Ora, un team di biologi, antropologi e alpinisti esplora questo fantastico mondo e la gente che ci vive.
Vediamo il team allestire un accampamento nelle profondità della giungla, dove Justine Evans cerca di seguire una famiglia di gibboni, dove il naturalista Cede Prudente è morso dal mortale serpente corallo, e dove Steve Backshall e i suoi colleghi tentano una temeraria discesa attraverso una cavità nel mezzo di una montagna, all’interno di un enorme voragine conosciuta come “Solo”.
Spedizione in Borneo
promette di rivelare un ambiente che fino ad ora non era né conosciuto e nemmeno documentato nel mondo occidentale.

Petrolio africano: il golpe di Simon Mann
Domenica 15 Maggio alle 21:00
E stato uno dei più sensazionali attentati degli ultimi tempi… ma questo filmato si chiede se l’Occidente conosca più di quanto noi pensiamo.
Un attentato fallito… un mercenario inglese in una nota prigione africana… un dittatore che sospetta della potenza occidentale… e soprattutto, una spettacolare riserva di petrolio sottomarino, una riserva su cui le maggiori potenze del mondo vorrebbero mettere le mani.
Sembrerebbe la trama di un recente bestseller di spionaggio, ma questo è l’intrigo di Spiaggia Nera realmente accaduto, un approfondito sguardo ai misteriosi avvenimenti nella Guinea Equatoriale, una piccola nazione dell’Africa dell’Ovest recentemente scoperta ricca di petrolio – e famigerata per la corruzione.
La storia comincia nel 2004, quando un gruppo di mercenari, incluso l’ufficiale ex-SAS Simon Mann, fu arrestato in Zimbabwe. Il presidente della Guinea Equatoriale, Teodoro Obiang, li accusò di complottare un attentato contro di lui.
Quando Simon Mann fu condannato a 34 anni nella famigerata prigione di Spiaggia Nera della Guinea Equatoriale, rivendicò di essere solo una pedina di un complotto internazionale per il controllo delle vaste risorse petrolifere del paese.
Questo interessante filmato gira il pianeta per svelare quella cospirazione, che si estende dall’Africa al Regno Unito e alla Spagna.
Nel frattempo, un altro giocatore sta negoziando per una parte del petrolio: la Cina. Il presidente Obiang ha accolto la Cina come partner principale.
Partendo da una piccola nazione dell’Africa occidentale ed estendendosi su tutto il territorio, Petrolio africano: il golpe di Simon Mann  fa luce sulle verità sconvenienti riguardanti la politica petrolifera nel XXI° secolo.

Storia della scienza
Da Mercoledì 4 Maggio alle 21:00
Il giornalista medico Michael Mosley intraprende un ambizioso viaggio a scopo informativo esplorando come l’evoluzione della conoscenza scientifica sia intimamente intrecciata con il percorso storico della nostra società.
Da migliaia di anni siamo alle prese con le più grandi domande sull’esistenza. Chi siamo? Di che cosa è fatto il mondo? Come ci siamo arrivati? La ricerca che risponde a tutto ciò è Storia della scienza.
Seguiamo Michael Mosley mentre traccia l’imprevedibile percorso che abbiamo intrapreso. Ricreando un famoso esperimento di alchimia, seguendo le orme di Galileo e mettendo se stesso nelle mani di un ipnotizzatore, Michael si occupa di come la scienza abbia cambiato il modo in cui vediamo noi stessi e il modo in cui vediamo il nostro mondo.
Questa è una storia di coraggio e paura, di speranza e calamità, di perseveranza e successo. Essa intreccia i grandi avvenimenti della storia – rivoluzioni, scoperte e movimenti artistici – con invenzioni pratiche e ingegnose e la tenace determinazione di ricercatori e scienziati.
Questo è il racconto di come la storia abbia fatto la scienza e di come la scienza abbia fatto la storia, e di come le idee che sono emerse abbiano creato il mondo moderno.


DOCUMENTARI

AUSTIN STEVENS: IL MEGLIO DEL PERICOLO
DAL 3 MAGGIO, OGNI MARTEDÌ ALLE ORE 21:55
A partire dal 3 maggio, ogni martedì alle ore 21:55, su DISCOVERY WORLD (Mediaset Premium) andiamo a caccia di serpenti con AUSTIN STEVENS, l’erpetologo e fotografo sudafricano che già alla tenera età di 12 anni aveva scoperto la sua straordinaria passione per i rettili. “AUSTIN STEVENS: IL MEGLIO DEL PERICOLO” è il programma che segue il temerario studioso in giro per il mondo alla ricerca degli esemplari più velenosi.
Austin Stevens, nato a Pretoria in Sud Africa, si interessa ai serpenti a 12 anni e non appena finita la scuola, crea la sua collezione di rettili con alcune delle più esotiche e velenose specie del mondo. Da piccolo portava a casa i serpenti quando li trovava. La sua dimora era abitata da molti esemplari. Ai suoi genitori questo non piaceva… Oggi è considerato uno dei più importanti collezionisti del Sud Africa.
In questa incredibile serie Austin si reca in Borneo per cercare il serpente più lungo e forte del mondo, che, a quanto si dice, è in grado di ingoiare un uomo intero. Visita il Perù alla ricerca del serpente più temuto dell’America Latina ed esplora l’Egitto per trovare il serpente che uccise Cleopatra. Nel corso delle sue avventure lotterà con un coccodrillo d’acqua dolce, fotograferà un clamidosauro e seguirà un varano che vive solo nell’entroterra australiano.

CACCIATORI DI TORNADO
PRIMA TV
A partire da Lunedì 30 maggio alle 21:55
“Cacciatori di tornado” torna su Discovery World con una serie tutta nuova dedicata alle forze della natura che si scatenano nel cuore di Tornado Alley, dove l’obiettivo comune di scienziati e ricercatori è andare all’inseguimento di una delle manifestazioni più letali e violente di Madre Natura: il tornado. Ma al nostro team non basta osservare il fenomeno: la speranza è ottenere l’impossibile e riuscire ad arrivare al centro di una di queste calamità naturali. Reed Timmer torna insieme al suo team nel veicolo corazzato The Dominator e cerca di arrivare per primo sul luogo battendo il produttore cinematografico IMAX Sean Casey e il suo mostruoso veicolo per l’intercettazione di tornado TIV. Questa stagione vede per la prima volta la presenza di Tim Samaras, veterano ricercatore e cacciatore di tornado, la cui leadership è in netto contrasto con l’imprevedibilità dei team di Timmer e Casey. Seguite il nostro gruppo di intrepidi scienziati all’inseguimento dei tornado più letali.

GUERRA ALLE BALENIERE
PRIMA TV
A partire da Domenica 15 maggio alle 21:00
Nella nuova adrenalinica stagione di “Guerra alle baleniere” il Capitano Paul Watson e la Sea Shepherd Conservation Society si lanciano in pericolose battaglie per fermare la caccia alle balene intrapresa dalle navi giapponesi. Con il suo eclettico gruppo di volontari internazionali Watson adotta un approccio estremo per porre fine alla caccia alle balene e alle violazioni della legge che governa i mari. Nei tre mesi di viaggio nelle acque ghiacciate dell’Antartide seguiamo gli epici scontri ai confini del mondo, dove la Sea Shepherd e le baleniere giapponesi partecipano alla resa dei conti ambientalista con una posta in gioco di millioni di dollari, che attrae l’attenzione globale sulla caccia alle balene. Il gruppo di crociati oceanici rischia il tutto per tutto per salvare le balene, anche se ciò significa che non tutti i membri dell’equipaggio torneranno in porto.


Trame e notizie tratte dal materiale stampa diffuso dalle emittenti, aggiornato alla data di pubblicazione di questo articolo.
Se siete appassionati di film e cinema, visitate gli altri spazi a tema di questo blog. Se invece cercate notizie sulla programmazione dei canali digitali satellitari visitate lo spazio Dig News del blog.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: