jump to navigation

DVDfilm #706 – “Immaturi” 28/06/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, DVD, DVDfilm, Film.
trackback

Questo spazio, appartenente alla sezione DVD e Blu-ray Disc di questo blog, si propone di recensire film recenti e meno nuovi. I prezzi sono puramente indicativi.
Oggi è sotto esame l’edizione DVD del film commedia “Immaturi”, uscito nelle sale cinematografiche italiane mercoledì 5 gennaio 2011 su distribuzione Warner Bros. Italia.

Titolo: “Immaturi”
Numero di dischi: 1
Spazio occupato sul disco: 6,16 Gbyte
Regia: Paolo Genovese
Sceneggiatura: Paolo Genovese
Musiche: Alex Britti
Produzione: Lotus Production, Medusa Film
Distribuzione: Medusa Film Home Entertainment
Prezzo indicativo: 14,90 €
Data di pubblicazione: 8 giugno 2011
Cast: Raoul Bova, Ambra Angiolini, Barbora Bobulova, Ricky Memphis, Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Anita Caprioli, Giulia Michelini, Luisa Ranieri, Alessandro Tiberi, Maurizio Mattioli, Giovanna Ralli
Formato video: 16:9 (2,35:1)
Lingue audio: italiano (Dolby Digital 5.1)
Lingue sottotitoli: italiano per non udenti
Durata del film: 107 minuti circa
Acquista “Immaturi” su Amazon.it

Ecco la presentazione del film indicata sulla copertina del DVD:

Giorgio, Lorenzo, Piero, Luisa, Virgilio, Francesca: cosa hanno in comune questi trentottenni? Semplice! Vent’anni fa erano compagni di scuola, ma soprattutto erano amici, poi gli eventi della vita li hanno separati e il gruppo si è frantumato. A distanza di anni si ritroveranno: il Ministero della Pubblica Istruzione ha infatti annullato il loro esame di maturità costringendoli a ripeterlo, pena l’azzeramento dei titoli successivamente conseguiti…

Numerosi contenuti speciali, presentati in versione originale sottotitolata in italiano:

  • Backstage (15,5 minuti)
  • Backstage del brano “Born to be alive” cantato da Paolo Kessisoglu (6 minuti)
  • “A proposito di… Immaturi” ne parla lo psicoterapeuta Giorgio Piccinino con Luciana Migliavacca (24 minuti)
  • “Gli esami” (7,5 minuti)
  • Papere (9 minuti)
  • Video musicale: “Immaturi” di Alex Britti (3 minuti)
  • Trailer cinematografico (2 minuti)
  • Teaser (1 minuto)
Quanto sono davvero maturi i quarantenni di oggi? Per chiarirlo, un film scritto e diretto d aPaolo Genovese racconta una vicenda abbastanza bizzarra, in cui una classe di liceo classico diplomata venti anni prima dovrà sostenere nuovamente l’esame di maturità, dopo che alcune irregolarità hanno annullato la prova fatta all’epoca. Alcuni ex-compagni di scuola si incontrano nuovamente per prepararsi all’esame, confrontandosi con i tanti cambiamenti occorsi nel frattempo: c’è chi è sposato, chi come Piero (Luca Bizzarri) finge addirittura di avere una moglie e un figlio per essere più libero con la fidanzata , e c’è chi come Lorenzo (Ricky Memphis) vive ancora a casa con i genitori (bravissimo Maurizio Mattioli nei panni di suo padre). Un film che riesce a divertire molto, anche se quando punta a raggiungere una morale funziona meno: qualcosa, come la lunga sequenza in discoteca, poteva anche essere tagliato o accorciato senza problemi.
Il DVD edito da Medusa Film presenta la pellicola con una buonissima qualità dell’immagine, ed un’eccellente traccia audio italiana Dolby Digital 5.1, con sottotitoli opzionali per non udenti; numerosi anche gli extra, che oltre agli abituali backstage e bloopers propongono un video di Alex Britti, un paio di featurette e uno speciale con lo psicoterapeuta Giorgio Piccinino.
QUALITA’
ARTISTICA
QUALITA’
TECNICA
EXTRA

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: