jump to navigation

DVDfilm #715 – “L’illusionista” (DVD + libro) 22/07/2011

Posted by Antonio Genna in Animazione, Cinema e TV, DVD, DVDfilm, Film, Libri.
trackback

Questo spazio, appartenente alla sezione DVD e Blu-ray Disc di questo blog, si propone di recensire film recenti e meno nuovi. I prezzi sono puramente indicativi.
Oggi è sotto esame l’edizione DVD + libro del film d’animazione “L’illusionista” (titolo originale “L’Illusionniste”), uscito nelle sale cinematografiche italiane venerdì 29 ottobre 2010 su distribuzione Sacher Film.

Titolo: “L’illusionista”
Numero di dischi: 1
Spazio occupato sul disco: 4,28 Gbyte
Regia: Sylvain Chomet
Sceneggiatura: Sylvain Chomet (basato su un’opera inedita di Jacques Tati)
Musiche: Sylvain Chomet
Produzione: Pathè, Django Films, Ciné B, France 3 Cinéma
Distribuzione: Feltrinelli, collana “Le Nuvole”
Prezzo indicativo: 16,90 €
Data di pubblicazione: 25 maggio 2011
Cast: (voci originali) Jean-Claude Donda, Edith Rankin
Formato video: 16:9 (1,85:1)
Lingue audio: originale (Dolby Digital 5.1)
Lingue sottotitoli: italiano
Durata del film: 76 minuti circa
Acquista “L’illusionista” su Amazon.it

Ecco la presentazione del film indicata sulla copertina del DVD:

Immaginate un archivio in cui per mezzo secolo dorme la sceneggiatura inedita di uno dei più grandi maestri del cinema europeo. E immaginate che quella storia, una favola struggente d’amore e magia, prenda vita sullo schermo grazie al fascino raffinato dell’animazione più classica. Sembra un sogno, ma è la straordinaria realtà di L’Illusionista.
Nel tratto di Sylvain Chomet, sapiente leggerezza sospesa tra iperbole e humour, e nella sua capacità di ritmare il racconto sul battito inimitabile dello spirito di Jacques Tati, si compie il miracolo della settima arte. E nella fiaba dell’incontro tra una bambina e un vecchio illusionista, aggrappati a un mondo che si disgrega, ci sono tutta la malinconia e il perfetto anacronismo di un cinema che credevamo irrimediabilmente consumato dallo scorrere degli anni.
Perché i maghi esistono, e questo film ne è la dimostrazione.

Scarsi contenuti speciali:

  • Trailer italiano (1 minuto)

In allegato alla confezione il volume di 106 pagine “I maghi esistono – Da Jacques Tati a Sylvain Chomet”, a cura di Francesca Baiardi, con la riproduzione della prima pagina manoscritta del soggetto originale e le prime scene del copione scritto nel 1957 da Jacques Tati; le note di produzione, la biografia del regista e la filmografia di J. Tati; interventi critici di M. Muscolino, A. Bazin, A. Nysenholc, R. Nepoti, M. Nichetti; citazioni, interviste e approfondimenti, dediche a J. Tati di D. Lynch, J. Cocteau, W. Anderson, D. Fo, A. Albanese, J.-C. Carrière.

Dopo il successo di “Appuntamento a Belleville”, Sylvain Chomet torna al cinema d’animazione con un omaggio allo sceneggiatore, regista e scrittore francese Jacques Tati (scomparso nel 1982), ed utilizzando una sua sceneggiatura mai utilizzata. Ambientato a Edimburgo nel 1959, il film racconta la storia malinconica e poetica dell’incontro in un remoto villaggio scozzese tra un anziano illusionista – con carriera in crisi a causa dell’avvento della televisione – e Alice, una ragazza che lavora come cameriera in un pub dove l’uomo è ancora apprezzato per la sua attività. In un mondo che sta cambiando in modo irreversibile sotto i colpi delle rockstar, Alice segue l’illusionista ad Edinburgo, in cerca di una vita più ricca, e l’uomo la considera una figlia adottiva. Come i classici film di Tati, il dialogo è ridotto all’osso (e il film per questo non è stato doppiato in italiano), ma al posto dell’energia di “Belleville” c’è un velo di melanconia per un’epoca che non c’è più e per un talento sulla via del tramonto. L’animazione è più curata rispetto ai precedenti lavori di Chomet, e gli scenari di Edinburgo sono resi ottimamente, ed il risultato complessivo è davvero pregevole anche se risulta un misto delle sensibilità di Tati e Chomet e manca dunque della purezza dei singoli artisti.
L’edizione distribuita all’interno dell’ottima collana “Le Nuvole” di Feltrinelli comprende un DVD con il film (molto buona la qualità dell’immagine, senza alcun rilievo la traccia audio originale Dolby Digital 5.1, con sottotitoli italiani) ed un trailer; in aggiunta, un bel volume ricchissimo di approfondimenti e note a margine sul film, su Jacques Tati e su Sylvain Chomet.
QUALITA’
ARTISTICA
QUALITA’
TECNICA
EXTRA
(libro)

Commenti»

1. Alex - 22/07/2011

Proprio ieri sera su sky cinema per caso,facevo zapping,ho preso questo film dall’inizio che mi ha incuriosito e poi alla fine l’ho visto tutto…anche perchè dura un’oretta e poco più….
senza anticipare nulla sul film posso dire che indipendentemente dal fatto che possa alla fine piacere o no è cmq un film da vedere…….sul fatto se poi valga la pena comprare il dvd a 16,90 euro non so proprio……ma posso dire invece una cosa ovvia che se avete intenzione di comprarlo dobbiate almeno vederlo più di 1 volta se nn che lo avete compreto a fare?


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: