jump to navigation

Le sigle delle serie TV (36): Wonder Woman 17/08/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Sigle Telefilm, TV ITA, Video e trailer.
trackback

Nuovo appuntamento con lo spazio saltuario che raccoglie alcune sigle, più o meno “storiche”, legate a serie TV principalmente del passato, e che si affianca a “Le sigle dei programmi TV”.
Questa volta parliamo della serie Wonder Woman, composta da 59 episodi (tre stagioni) di circa 50 minuti l’uno, prodotta da Bruce Lansbury Productions, Douglas S. Cramer Company, DC Comics e Warner Bros. Television e trasmessa negli Stati Uniti sul network ABC prima e CBS poi dall’aprile 1976 al settembre 1979. In Italia la serie è approdata dal 1978 in poi su Canale 5 (e successivamente in replica su Italia 1), che non ha però mai proposto la prima stagione: quest’ultima, preceduta dal film TV pilota del 1975, andrà in onda per la prima volta nel nostro Paese in versione originale sottotitolata in italiano a partire da stasera, ogni mercoledì alle ore 21.00 sul canale pay Fox Retro.
Prima di introdurre il telefilm, vi propongo il promo della serie utilizzato da Fox Retro:

Il telefilm, sviluppato da Douglas S. Cramer e Stanley Ralph Ross, è ispirato all’omonimo fumetto della DC Comics creato da Charles Moulton (pseudonimo di William Moulton Marston). Al centro delle vicende l’eroina Diana Prince / Wonder Woman (Lynda Carter) ed il pilota americano Steve Trevor (Lyle Waggoner): tutto inizia quando, dopo un combattimento con un aereo nazista, Steve Trevor naufraga su Paradise Island, un’isola abitata dalle Amazzoni, dove conosce la principessa Diana…

Il telefilm ha avuto origine nel novembre 1975 con un film TV pilota (in onda stasera su Fox Retro) di 70 minuti intitolato in originale “The New, Original Wonder Woman” (e in italiano “Wonder Woman: Morte per gli agenti speciali”) con Lynda Carter: il titolo è dovuto alla precedente realizzazione nel 1974 di un film TV intitolato “Wonder Woman” ed interpretato dalla bionda Cathy Lee Crosby nel ruolo protagonista, poco somigliante al personaggio dei fumetti e non utilizzante alcun superpotere.
Il film TV pilota del 1975 è ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale e ha visto un apprezzamento per l’interpretazione della Carter, somigliantissima all’eroina dei fumetti: il suo successo ha portato all’ordine di altri due episodi di un’ora, trasmessi nell’aprile 1976, e ad ulteriori 11 episodi aggiuntivi, trasmessi dal network ABC ogni mercoledì sera nel corso della prima metà della stagione televisiva 1976/77.

Nonostante gli ascolti elevati, il network ABC era riluttante al rinnovo per un’altra stagione della serie: l’ambientazione bellica degli anni 1940 era molto più costosa da produrre di un telefilm ambientato nel presente, e limitava le possibili storie, dato che i cattivi erano per la maggior parte nazisti.
ABC decise di non rinnovare la serie, così l’allora presidente di Warner Bros. Television, Jerry Lieder, propose al network CBS di proseguire il telefilm, spostando l’ambientazione al presente (ovvero agli anni 1970), che avrebbe permesso un minor costo ed una maggiore libertà narrativa: CBS cominciò a trasmettere il telefilm nel settembre 1977 e lo mandò in onda per due stagioni (le uniche viste in Italia e doppiate nella nostra lingua), fino al 1979.
Molti anni dopo, il produttore esecutivo Douglas S. Cramer ha confermato che non era d’accorso con lo spostamento della serie ad un’ambientazione contemporanea, dato che gli episodi ambientati durante la Seconda Guerra Mondiale erano i più vicini al fumetto e graditi agli appassionati.

Da segnalare che nel 2009 è stato distribuito un film d’animazione su Wonder Woman, in cui la voce originale della protagonista è dell’attrice Keri Russell (Felicity); qualche mese fa si è invece tentato di realizzare un nuovo telefilm, con Adrianne Palicki nel ruolo protagonista, ma dopo la realizzazione di un episodio pilota il network NBC ha deciso di non realizzarne una serie.

In Italia il telefilm non è disponibile in DVD, mentre in molti Paesi esteri è interamente distribuito con tre cofanetti e le sue tre stagioni (solo il cofanetto della stagione 3 comprende audio italiano).

A seguire, la sigla originale iniziale del telefilm tratta dalla prima stagione.

Ora la sigla della seconda stagione.

Infine, la sigla della terza stagione.

Commenti»

1. Paolo - 17/08/2011

Un vero mito!!!
Indimenticabile la sigla e indimenticabile la bellezza della Carter.
Oggi il telefilm appare ovviamente datato ma ha fatto sognare tanti ragazzini dell’epoca.

2. pam - 17/08/2011

ERRORE…nella versione uk la 3’stagione ha anche l audio italiano…

Antonio - 17/08/2011

Grazie, lo indico nel post.

3. ABREdoskoi - 18/08/2011

Mai visto, gli darò un’occhiata più tardi

4. ombelix - 18/08/2011

io ho visto tempo fa un Documentario su History su Lynda Carter e non ostante l’età i e sempre una Donna bella e affascinante

5. Enrico - 19/08/2011

Ho visto l’episodio del 17/08 ma era doppiato in italiano e non aveva i sottotitoli per un’eventuale ascolto in lingua originale. Enrico.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: