jump to navigation

Cinema Festival #236 – Anteprima Venezia Cinema 2011, dal nostro inviato… 30/08/2011

Posted by Antonio Genna in Articoli, Cinema e TV, Cinema Festival, Festival, Film.
trackback

cinemafestivalAppuntamento speciale dello spazio “Cinema Festival” interamente dedicato alla 68a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, che partirà domani, mercoledì 31 agosto 2011, e si concluderà sabato 10 settembre 2011.Venezia, Mostra del Cinema
In questo speciale post, una presentazione di quanto vedremo quest’anno nei giorni del festival scritto dal “nostro inviato” alla mostra Michele Sottile, che poi descriverà le sue impressioni e criticherà i film visti nel corso di queste giornate.

Finiscono le ferie, finiscono le vacanze e inizia la Mostra del Cinema di Venezia. 68esima per la precisione. E con ancora capo il caro Marco Muller che anche quest’anno ha dimostrato di saper sapientemente bilanciare film d’autore e spettacolo (di matrice quasi sempre americana).

E lo spettacolo è inaugurato dall’ormai immancabile e sempre più italiano Giorgio Clooney, che col suo quarto film da regista (Le Idi di Marzo) aprirà la mostra domani. Ma quest’anno è affiancato dai grandi leoni del “suo” cinema quali David Cronenberg (A Dangerous Method),William Friedkin (Killer Joe), Abel Ferrara (4:44: The Last Day on Earth), Todd Solondz (Dark Horse).
Senza contare un altro grande interprete, Al Pacino, che con Wilde/Salome (fuori concorso) scavalca la macchina da presa e, come Clooney, riprende un ruolo per lui inconsueto ma già sperimentato. Mentre alla prima esperienza registica è un altro attore, il giovane James Franco, che porta al Lido nella sezione Orizzonti Sal.
Insomma tre generazioni di attori che passano “al lato oscuro”, nel senso letterale del termine; quel lato non illuminato dalle luci di scena.

E dietro la macchina da presa, in panni sempre più inconsueti, troviamo anche Madonna (W.E., fuori concorso) che assicurerà alla mostra una buona dose di glamour e divismo.
Ma promette star internazionali anche Roman Polanski che per il suo Carnage ha riunito un cast che spazia tra Usa e Europa con Jodie Foster, Kate Winslet, Christoph Waltz e John C. Reilly.

Sul fronte italiano abbiamo, invece, due vecchie conoscenze veneziane: Cristina Comencini (Quando la notte) e Emanuele Crialese (Terraferma), accanto all’opera prima del fumettista Gian Alfonso Pacinotti (in arte Gipi) con L’ultimo terrestre.

E la 68esima sarà anche più italiana grazie al Leone d’oro alla carriera a Marco Bellocchio, premio che gli verrà consegnato da un altro leone del nostro cinema, Bernardo Bertolucci, in una cerimonia che si terrà venerdì 9 settembre ore 17 in Sala Grande dove sarà presentata la nuova versione di Nel nome del padre (1971), un Director’s Cut piuttosto singolare che vede diminuire la sua lunghezza da 105 a 90 minuti.

La retrospettiva di quest’anno Orizzonti 1961-1978 sarà ancorata alla sezione Orizzonti e sarà dedicata al cinema italiano sperimentale degli anni 60-70 e che presenterà il film Anna di Alberto Grifi e Massimo Sarchielli, restaurato per l’occasione.

Come ogni edizione che si rispetti (e direi anche come ogni festival che si rispetti), anche la 68esima regalerà la sua buona dose di erotismo e (finto) scandalo con il già tanto chiacchierato nudo integrale di Monica Bellucci in Un eté brulant (di Philippe Garrel, in concorso) o quello di Michael Fassbender in Shame (di Steve McQueen, in concorso) tra gli altri.

Da segnalare la proiezione del film restaurato We can’t go home again di Nicholas Ray (Gioventù bruciata, Il re dei re), a metà tra fiction e documentario caratterizzato dal ricorso a diversi formati video (pellicola, super8, video).

Giuria:
Darren Aronofsky (Usa)  – Presidente
Eija-Liisa Ahtila (Finlandia)
David Byrne (Gran Bretagna)
Todd Haynes (Usa)
Mario Martone (Italia)
Alba Rohrwacher (Italia)
André Téchiné (Francia)

Venezia 68, i film in concorso
“Quando la notte” di Cristina Comencini (Italia)
“Terraferma” di Emanuele Crialese (Italia)
“L’ultimo terrestre” di Gian Alfonso Pacinotti (Italia)
“The Ides of March” di George Clooney (Stati Uniti)
“Wuthering Heights” di Andrea Arnold (Gran Bretagna)
“Tinker, Taylor, Soldier, Spy” di Tomas Alfredson (Gran Bretagna)
“Texas Killing Fields” di Ami Canaan Mann (Stati Uniti)
“A Dangerous Method” di David Cronenberg (Germania/Canada)
“4:44: The Last Day on Earth” di Abel Ferrara (Stati Uniti)
“Killer Joe” di William Friedkin (Stati Uniti)
“Un etè brulant” di Philippe Garrel (Francia/Italia/Svizzera)
“Taojie (A Simple Life)” di Ann Hui (Cina-Hong Kong)
“Hahithakfut (The Exhange)” di Eran Kolirin (Israele/Germania)
“Alpeis (Alps)” di Yorgos Lanthimos (Grecia)
“Shame” di Steve McQueen (Gran Bretagna)
“Carnage” di Roman Polanski (Francia/Germania/Spagna/Polonia)
“Poulet aux prunes” di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud (Francia/Belgio/Germania)
“Faust” di Aleksandr Sokurov (Russia)
“Dark Horse” di Todd Solondz (Stati Uniti)
“Himizu” di Sion Sono (Giappone)
“Seediq Bale” di Wei Te-Sheng (Cina/Taiwan)
“Life Without Principle” di Johnnie To (Hong Kong)


Per approfondire quali nuovi film potete trovare ogni settimana in uscita nei cinema italiani visitate gli spazi “Cinema futuro” e “Al cinema…” del blog.

Annunci

Commenti»

1. IRapeYourMind - 30/08/2011

Particolare attesa per il film di Polansky, dal cast e dalle recensioni sembra molto interessante.

Tra gli italiani curioso solo per quello di GiPi ma vedo dura che possa vincere qualcosa, gli USA sfoderano dei veri pezzi da 90 Maan, Cronenberg, Clooney,…. il reparto oriente non mi pare svetti particolarmente, sopreso di trovare To visti gli ultimi suoi film (e l’ultimo prima di questo l’ho potuto vedere all’UFF mi ha fatto accapponare la pelle ripensando a cos’era questo regista).


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: