jump to navigation

Dig News #140 – Settembre 2011 – (5) I canali di documentari Premium Gallery 09/09/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Dig News, Natura, Storia, TV ITA.
trackback

Nel quinto ed ultimo spazio relativo al mese di SETTEMBRE 2011 in cui presento la programmazione dei canali digitali terrestri, ecco le notizie disponibili sui film e sui principali programmi in onda su BBC Knowledge e Discovery World, i due canali di documentari del bouquet a pagamento Mediaset Premium Gallery.
I programmi indicati vengono spesso replicati ad altri orari nel corso della settimana, per maggiori informazioni consultate le vostre guide TV.


DOCUMENTARI

Tecnologie anti-terrorismo
Da domenica 25 settembre alle 21:00

Questo documentario dà uno sguardo al “dietro le quinte” delle tecnologie in sviluppo per rilevare, impedire e sconfiggere gli attacchi terroristici contro i cittadini e le infrastrutture USA.
E’ una scena indimenticabile: i terroristi filmati mentre passano il controllo aeroportuale l’11 Settembre 2001. Immagina se la tecnologia avesse potuto fermarli dal dirottare gli aerei in quel giorno. Dall’11 Settembre, gli scienziati e gli ingegneri di tutta l’America, stanno lavorando per rafforzare le difese della nazione e prevenire che i terroristi colpiscano ancora.
Dai laboratori per lo studio di armi militari ai porti sul mare e ai centri di comando aerospaziale, questo documentario di un’ora presenta filmati nelle strutture di tutta America che stanno testando nuove tecnologie, incluse quelle per proteggere dall’esplosione i passeggeri dei velivoli aerei.
Sono inoltre presentati rilevamenti di missili ad alta quota e sistemi di contromisura, sensori di sicurezza nei container di navigazione, un cavo superconduttore per la trasmissione di energia elettrica, una tecnologia screening di comportamento che usa le videocamere e i sensori per controllare i passeggeri in imbarco che presentano impercettibili segnali psicologici o comportamentali e che potrebbero avere intenzioni ostili.

I Normanni
Da giovedì 8 settembre alle 21:00
Il professor Robert Bartlett si imbarca in un viaggio ambizioso, ricco di personaggi pittoreschi e di dettagli significativi, fin dentro il cuore e la mente di un’incredibile dinastia di guerrieri, la cui ambizione e potenza trasformarono tutta l’Europa.
Dal X al XIII secolo, il territorio europeo era a disposizione di chiunque fosse stato abbastanza coraggioso da combattere in nome del paese. Un’unica provincia francese generò gli uomini che si impossessarono della maggior parte dei territori – i Normanni. Gli effetti dell’ambizione incontrollata e della straordinaria espansione di questa gente, proveniente dal Nord della Francia, sono sentiti ancora oggi in Europa.
Percorrendo confini e secoli di storia, il Professor Bartlett viaggia dalle coste burrascose della Gran Bretagna fino a Gerusalemme, attraversando la Sicilia, e spiega come e perché questa dinastia di duchi e guerrieri diventò una dinastia di re e conquistatori.
Questa serie divisa in tre parti fornisce un resoconto avvincente e definitivo dell’espansione normanna in Europa: dall’invasione della Britannia nel 1066, mediante violente campagne volte a controllare il Nord dell’Inghilterra – conosciute come “saccheggio del Nord” – fino all’importante indagine sul territorio nota come Domesday Book.
Il professor Bartlett scopre l’impatto a lungo termine e ad ampio raggio dei Normanni sul territorio, svelando le avventure degli individui che viaggiarono a Sud verso il Mediterraneo e che combatterono nelle Crociate del Medio Oriente. Questa è la storia di mercenari normanni e di duchi, alcuni dei quali crearono un proprio regno in una terra lontana.
Rivelando il lato più fervido e meno conosciuto di questo periodo storico, il programma I Normanni esplora l’architettura, le cronache antiche e i manoscritti che fanno luce su quest’epoca.

1066 – La conquista normanna
Da giovedì 8 settembre alle 21:55
Questa è la storia di come due civiltà, Vichinghi e Anglosassoni, furono sconfitte, e di come i Normanni conquistarono tutto.
Nell’anno 1066, l’Europa cambiò per sempre. Molto di quello che conosciamo di questo periodo lontano è tessuto in un famigerato arazzo, che racconta la storia di re e conquistatori – ma non la storia degli uomini comuni che combattevano per loro e per una madrepatria che tutte e tre le tribù chiamavano terra di mezzo.
Questa epica avventura di invasione, resistenza e guerra narra una storia dall’inizio alla fine – dal punto di vista di uomini di tutti i giorni che vivevano con le loro famiglie nelle tre tribù; gli Inglesi, i Normanni e i Vikinghi.
Unendo stupefacenti sequenze di battaglia a sbalorditive performance di un cast internazionale ed epica cinematografia, questo è uno degli eventi più significativi della storia, visto attraverso gli occhi di gente ordinaria che fu travolta dal caos.

Hiroshima
Domenica 11 settembre alle 21:00
Fu il momento decisivo del XX secolo; la scommessa scientifica, tecnologica, militare e politica del primo attacco atomico mondiale.
Questo docu-drama mostra come sia vivere l’esperienza di un’esplosione nucleare, in millesimi di secondo. L’azione porta lo spettatore nella stanza in cui sono state fatte le cruciali decisioni politiche, a bordo dell’Enola Gay nel suo viaggio fatidico, dentro la bomba mentre esplode e sulle strade di Hiroshima quando avviene il disastro.
Storie parallele si intrecciano, spiegando l’azione dalla prospettiva sia giapponese che americana, e rilevando le tensioni e i conflitti nelle azioni e nelle menti delle persone che stavano facendo la storia. Effetti speciali ricreano la realtà della missione, mentre i filmati d’archivio ricostruiscono la situazione post disastro in maniera raccapricciante.

Disposti a tutto per Hitler
Domenica 4 settembre alle 21:00
Questa è la storia di Henry Metelmann, un soldato tedesco travolto dal Nazismo.
Nove soldati su dieci uccisi nella Seconda Guerra Mondiale morirono sul fronte russo, dove il soldato semplice Henry Metelmann era a servizio come carrista. Contro ogni aspettativa sopravvisse, ma ne venne fuori come un uomo brutalizzato.
A suo avviso, Metelmann fu responsabile della morte di civili innocenti, sparava a coloro che cercavano di arrendersi, ed evitò la morte solo per una combinazione di fortuna e codardia.
Dopo la guerra Metelmann andò avanti a lavorare come addetto alla manutenzione e cura dei campi sportivi in una prestigiosa scuola inglese. E’ una situazione ben diversa da quella di quando era un impegnato nazista di 18 anni, chiamato a combattere per ‘Vaterland, Volk, e Führer’.Questo film segue un tipico soldato tedesco coinvolto nello scontro più straordinario e distruttivo della storia – l’operazione Barbarossa – la battaglia per conquistare la Russia, che costò la vita a 27 milioni di persone.
Disposti a tutto per Hitler ha l’impatto di un dramma, la veridicità dell’archivio, e alleggerisce il fardello della verità che un uomo si è portato dentro per tutta la sua vita.

Il pianeta delle scimmie
Da lunedì 19 settembre alle 21:00
Gli esseri umani sono una storia di fenomenale successo. Siamo la specie più avanzata che è mai esistita, e in 6 miliardi abitiamo la Terra. Ma come mostra Il pianeta delle scimmie, noi non dovremmo proprio essere qui.Una volta dividevamo il nostro pianeta con altre specie di ominidi che erano più forti, più numerose e meglio evolute dell’Homo Sapiens. Ma chi erano queste altre specie? Come erano differenti da noi? Che cosa diede loro questo vantaggio? E come abbiamo potuto sopravvivere, quando tutte le aspettative erano contro di noi?
Concentrandosi su due periodi critici nella storia umana quando la nostra sopravvivenza era appesa a un filo, Il pianeta delle scimmie rivela come abbiamo incontrato, interagito e combattuto gli altri ominidi in modo tale da rovesciare un destino che era quasi inevitabile.
Ogni episodio presenta due storie parallele; la prima è un dramma concentrato sugli eventi specifici che forzarono due tipologie di umani ad incontrarsi, il secondo fornisce l’effettivo contesto storico, rivelando la storia e la scienza dietro l’ascesa dell’uomo.
Combinando insieme questa narrativa di dramma e documentario, Il pianeta delle scimmie fornisce alla storia della nostra specie un’avventura mozzafiato e piena d’azione.

L’affare Leningrado
Domenica 18 settembre alle 21:00
Nella notte del 1° Ottobre del 1950 nella città di Leningrado, cinque ufficiali di alto rango del partito comunista sovietico furono buttati fuori dalla casa degli ufficiali su Liteiny Boulevard all’aria fredda notturna. Furono processati per ordine di Stalin, e in un’ora furono giustiziati.
Avevano una cosa in comune; avevano guidato con successo la città di Leningrado durante i 900 giorni di assedio dei tedeschi – il periodo più tragico e terribile. Le loro morti erano parte di una caccia alle streghe che era iniziata tre anni dopo la fine della guerra e che fu conosciuta come ”l’affare di Leningrado”. Basato su una serie di bizzarre dichiarazioni, Stalin non giustiziò solo i più anziani leader del partito di Leningrado, ma epurò la città intera in lungo e in largo. Oltre 2000 abitanti di Leningrado furono arrestati e sforzi esorbitanti furono fatti per nascondere la documentazione storica sui fatti accaduti a Leningrado durante l’assedio.
Perché Stalin stava punendo quelli che erano sopravvissuti all’assedio, la gente che non si era arresa e chi, nelle condizioni più orribili, difese la propria città contro l’armata tedesca? Che cosa era successo durante questi 900 giorni che non voleva che il mondo venisse a sapere?
L’affare Leningrado
risponde a queste domande, grazie ad un team di ricercatori e storici che hanno ottenuto speciale accesso ai documenti contenuti nell’archivio personale di Stalin. Tenuti segreti per sessant’anni, questi documenti sono stati finalmente resi pubblici, e per la prima volta è diventato chiaro come la paranoia di Stalin del dopo guerra lo condusse a compiere atti crudeli contro coloro che vinsero la guerra per lui ma che poi – ai suoi occhi – rappresentarono una minaccia al suo potere.


DOCUMENTARI

ULTRAS NEL MONDO: CURVE INFUOCATE / PRIMA TV
A partire da Venerdì 9 settembre alle 21:55
“Ultras nel mondo: curve infuocate” mostra il mondo oscuro e sinistro della violenza negli stadi di calcio in tutto il mondo. Questa controversa serie è presentata dall’attore Danny Dyer, interprete di un crudele hooligan in un film inglese sul teppismo legato al calcio. Dopo essersi guadagnato il rispetto degli hooligans, Danny riesce ad avere un accesso esclusivo al loro pericoloso mondo, vivendo in prima persona episodi di violenza estrema ed entrando in contatto con le vere organizzazioni che si celano dietro le società calcistiche, oltre a partecipare alle partite insieme ai membri di ogni organizzazione e a parlare perfino con i leader. Danny si trova anche coinvolto in scontri tra tifosi rivali con lacrimogeni e sparatorie. Questa avvincente serie analizza i motivi che spingono i tifosi a commettere sconvolgenti atti di brutalità nel nome della loro adorata squadra di calcio.

CACCIATORI DI TORNADO 2010 / PRIMA TV
A partire da Lunedì 12 settembre alle 21:55
Torna “Cacciatori di tornado” con una nuova serie ad alta tensione sulle forze della natura che si scatenano nel cuore di Tornado Alley, dove l’obiettivo comune di scienziati, ricercatori ed entusiasti è cercare di riprendere i tornado più letali. Reed Timmer torna insieme al suo team con il veicolo corazzato The Dominator e cerca di arrivare per primo sul luogo battendo il produttore cinematografico IMAX Sean Casey e il suo mostruoso veicolo per l’intercettazione di tornado TIV. L’approccio più misurato di Tim Samaras, veterano ricercatore e cacciatore di tornado, è in netto contrasto con l’atmosfera frenetica e l’intensità delle emozioni che circondano i team di Timmer e Casey. I tre protagonisti si battono per cercare di ottenere immagini e dati che potrebbero aiutare a svelare i segreti di uno dei fenomeni naturali più violenti e a migliorare i sistemi d’allerta.

ALASKA: L’ULTIMA FRONTIERA / PRIMA TV
A partire da Domenica 18 settembre alle 21:00
Il programma segue quattro gruppi di persone comuni che rinunciano alle comodità e alla tecnologia della vita moderna per cercare di sopravvivere nelle terre selvagge e inospitali dell’Alaska. Per 90 giorni i partecipanti di questo “Esperimento Alaska” dovranno abituarsi a vivere in baracche o tende e mettere a dura prova mente e corpo nelle brutali lande dell’Alaska. I gruppi sono composti da amici, famiglie e coppie, ognuno con diverse abilità fisiche ed esperienze di vita all’aperto. Dotati di razioni minime di cibo secco e semplici utensili, i partecipanti dovranno affrontare le realtà della vita in questo ambiente selvaggio e dovranno per esempio cimentarsi nella pesca al salmone e imparare a vivere senza elettricità, acqua corrente e le comodità della vita moderna. Riusciranno ad adattarsi e a sopravvivere in questo ambiente?

WALKING THE AMAZON / PRIMA TV
A partire da Martedì 20 settembre alle 21:55
Uno speciale in due episodi che segue l’ex soldato ed esploratore Ed Stafford e il suo amico Luke Collyer che, nell’Aprile 2008, hanno deciso di affrontare una sfida colossale: attraversare a piedi tutto il Rio delle Amazzoni, dalla sua sorgente nel Perù meridionale alla sua foce, sulla costa brasiliana. Un anno di cammino e 4.000 miglia. Alla fine, due anni e mezzo e 6.000 miglia più tardi, solo Ed è giunto alla fine dell’avventura, arrivando sulla costa atlantica. Lungo il percorso ha scalato montagne di circa 6.000 metri, filmato riti tribali mai visti, mangiato cactus, è stato scambiato per un uomo bianco interessato all’acquisto di organi umani e soprattutto ha incontrato Cho, una guida locale straordinaria che, dopo l’abbandono di Luke, ha accompagnato il nostro esploratore nel suo straordinario cammino. I filmati di Ed offrono un vivido ritratto di un uomo portato ai limiti della follia nel tentativo di emulare le imprese dei grandi esploratori del passato.


Trame e notizie tratte dal materiale stampa diffuso dalle emittenti, aggiornato alla data di pubblicazione di questo articolo.
Se cercate notizie sulla programmazione degli altri canali digitali satellitari visitate lo spazio Dig News del blog.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: