jump to navigation

Pilot USA – Ringer 20/09/2011

Posted by Teresa in Articoli, Cinema e TV, TV USA.
Tags: ,
trackback

Trasmessa il 13 settembre dal network The Cw, la premiere di Ringer, letteralmente sosia, di Eric C. Charmelo e Nicole Snyder, entrambi autori provenienti da Supernatural, sancisce il rientro sul piccolo schermo, dopo otto anni di assenza, di Sarah Michelle Gellar (Buffy the vampire slayer).

L’attrice  interpreta nello show il ruolo di Bridget, ex ballerina spogliarellista ed ex alcolista, che, dopo aver assistito ad un omicidio commesso da un pericoloso boss, rifugge la protezione dell’FBI per non testimoniare in tribunale, assumendo l’identità della ricchissima sorella gemella Siobhan (sempre interpretata dalla Gellar).

Alla prova con un ruolo doppio, Sarah Michelle Gellar è piuttosto convincente sia nel ruolo della scapestrata, ma dolce Bridget, che in quello di Siobhan, la ricca gemella altezzosa e senza scrupoli.
L’intreccio della vicenda è abbastanza complesso e nell’ora di episodio gli eventi si susseguono uno dopo l’altro ad un ritmo che, a tratti, si fa eccessivamente lento.

Il momento meno convincente dell’intera puntata è quello del presunto suicidio di Siobhan. Le due sorelle, separate da anni da un evento a cui si fa solo cenno e che sembra coinvolgere un bambino, si trovano insieme nella casa degli Hamptons di Siobhan ed escono a fare un giro in motoscafo.
La scena girata con l’ausilio dello schermo verde e degli effetti speciali aggiunti in post produzione, è davvero molto poco credibile, il mare, l’effetto del vento e del movimento della barca sono tutt’altro che realistici e sorprende un po’ che un prodotto che sia stato pubblicizzato così tanto come Ringer presti così poca cura ad una scena tanto importante.
Anche l’intreccio a volte sembra presentare qualche lacuna, Bridget infatti – dopo essersi assopita sulla barca – si risveglia da sola in mezzo al mare, senza alcuna traccia della sorella.
Un tubetto di sonniferi abbandonati sul pozzetto dell’imbarcazione e la sciarpa della donna in acqua, la convincono della sua tragica scomparsa.
Rientrata nella casa di Siobhan, Bridget decide di assumerne appunto l’identità.
Da quel momento in poi stupisce come il suo tentativo vada così facilmente a buon fine, dato che la donna non conosce nulla della vita della sorella.
Sebbene venga chiarito fin dall’inizio che la famiglia di Siobhan non fosse nemmeno a conoscenza che lei avesse una gemella, vi sono troppi particolari che restano abbastanza oscuri, come per esempio il fatto che Bridget riconosca la figlia di primo letto del marito.

Il cast di Ringer

Con il procedere della puntata, Bridget incontra i vari personaggi che popolano la vita di Siobhan: il marito Andrew Martin (Ioan Gruffudd), con il quale si scopre la sorella aveva un rapporto tutt’altro che idilliaco e Henry Gallagher (Kristoffer Polaha) l’amante di Siobhan, nonché marito della sua migliore amica ed arredatrice Gemma Gallagher (Tara Summers).
Chiudono il cerchio degli interpreti della serie Victor Machado, (Nestor Carbonell) l’agente dell’FBI dal quale Bridget fugge e Malcolm Howard, (Mike Colter) lo sponsor di Bridget presso gli Alcolisti Anonimi ed innamorato, nonché l’unico a sapere dello scambio avvenuto tra le due sorelle, dopo che Bridget lo chiama al telefono in preda allo sconforto, comprendendo che la vita dalla quale è fuggita sembra essere decisamente meno pericolosa e complessa di quella in cui è approdata.

Tra tradimenti, gravidanze inaspettate ed intrecci  a volte un po’ soap-operistici, la protagonista scampa persino ad un tentato omicidio.
Attirata da una telefonata dell’amica Gemma, che le rivela di aver scoperto l’identità dell’amante del marito, Bridget/Siobhan si reca nel suo appartamento in fase di ristrutturazione e riesce miracolosamente a scampare alle mani di un killer. Convinta di essere, in quanto Bridget, il vero target dell’assassino, resta sconvolta nello scoprire che la vittima designata sia invece la sorella Siobhan.
L’episodio giunge al suo finale con un colpo di scena (che non vi rivelerò), lasciando comunque con la curiosità di scoprire il seguito dell’intricata vicenda.

Chi sarà il mandante? La moglie gelosa o il marito insoddisfatto? E riuscirà Bridget a interpretare il ruolo della sorella senza venir scoperta?
Avete avuto l’opportunità di vedere la premiere?
Quale è il vostro parere? Continuerete a seguire Ringer attratti dalla storia, lo abbandonerete o non vi è piaciuto, ma gli darete comunque un’ultima possibilità perché a Buffy Summers non potreste negare mai nulla?

Annunci

Commenti»

1. Brandy77 - 20/09/2011

Questa bella ed originale serie è stata già acquistata in Francia da M6 e in Spagna dal gruppo Mediaset Espàna.
E in Italia si sà già chi la trasmetterà??????

Antonio Genna - 20/09/2011

La Rai.

Brandy - 20/09/2011

Figurati il trattamento, sarebbe stato meglio FOX.

FraRaven - 20/09/2011

in esclusiva? quindi lo vedremo quest’estate nel pomeriggio e su sky in autunno peccato…

2. Paco - 20/09/2011

I dubbi su questo pilot rimangono esattamente quelli spiegati, e non penso che (come ho letto più volte su internet) la scena della barca sia stata fatta APPOSTA così brutta per omaggiare i film noir di una volta…secondo me è brutta e basta! Per quanto riguarda la trama in sè, mi ha incuriosito, e voglio vedere come la portano avanti…Sarah Michelle Gellar vale la visione in ogni caso, e proprio per lei do alla serie il beneficio del dubbio per qualche altro episodio, prima di smettere di vederla.

3. IRapeYourMind - 20/09/2011

Girata col culo, visto il prodotto si capisce perchè non sia finita da altre parte, la scena della barca è solo uno dei vari casi.

4. Anna - 20/09/2011

secondo me è una bella serie, ma spero che il secondo episodio riempe alcune lacune lasciate dal primo. allo stesso tempo però spero che non esauriscano le idee in pochi episodi.
ragazzi non so se è vero, ma sembra che 2 uomini e mezzo abbia debuttato con quasi 30 milioni di spettatori.. gli americani chiaramente sono impazziti..

5. fabions - 20/09/2011

A me è piaciuto tantissimo……:D

6. enry - 20/09/2011

Non l’ho ancora visto ma sono cmq molto curioso. Quello che cerco io in una serie tv e’ una storia interessante sorretta da un buon cast e questo mi sembra il caso di Ringer. Poi del contorno non me ne frega nulla. Quindi barche o no, se la storia mi prende lo seguiro’ sicuramente. Se poi dovesse diventare noioso o ridicolo lo continuerei cmq a seguire per Sarah.

7. ezio - 20/09/2011

Incuriosito dalla trama, e così sulle prime mi sembra un buon prodotto. In ogni caso credo che anche se ne fossi deluso, difficilmente abbandonerei la serie: rivedere Sarah in tv è troppo bello per rinunciarci

8. whitegandalf - 20/09/2011

Secondo me dovrebbero impedire alla Rai di acquistare serie in esclusiva, non vogliamo vederle a distanza di anni!


Rispondi a FraRaven Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: