jump to navigation

RomaFictionFest 2011: tutti i premi della quinta edizion 01/10/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Festival, Premi, Video e trailer.
trackback

Si è conclusa ieri a Roma la quinta edizione del RomaFictionFest , che quest’anno si è svolto dal 25 al 30 settembre 2011 tra l’Auditorium Parco della Musica, la Casa del Cinema e l’Auditorium della Conciliazione di Roma.
La cerimonia di premiazione ha visto tra gli altri: la vittoria di Riccardo Milani per la fiction “Atelier Fontana – Le sorelle della moda” prodotta da Lux Vide e Rai; il premio alla miglior sceneggiatura di “Romanzo criminale 2”, la fiction Cattleya-Sky, che ha vinto anche un riconoscimento come miglior “lunga serie” dell’anno; il premio del pubblico a Gabriel Garko e Manuela Arcuri.
A seguire, il comunicato che elenca tutti i premi assegnati.

Riccardo Milani, che ha diretto “Atelier Fontana” prodotto dalla Lux Vide e trasmesso dalla Rai, ha vinto il premio unico (trasversale alle tre categorie “lunga serie”, “miniserie” e “tvmovie”), come migliore regista dell’anno al RomaFictionFest 2011. Il premio è stato assegnato da una giuria di giornalisti e di esperti presieduta dall’attore Remo Girone.
Gabriel Garko e Manuela Arcuri hanno vinto il premio del pubblico assegnato dai lettori del magazine “Tv Sorrisi e Canzoni“.

“Romanzo Criminale 2 – La Serie”, prodotto da Cattleya e trasmesso da Sky Cinema, ha vinto il premio RomaFictionFest come migliore “lunga serie” della stagione; a “Romanzo Criminale 2 – La Serie” è andato anche il premio “Francesco Scardamaglia” per la migliore sceneggiatura assegnato da una giuria di sceneggiatori indicati da SACT (Scrittori Associati di Cinema e Televisione Italiani) e dall’Associazione 100Autori; ecco la loro motivazione: “per l’innovazione della scrittura nell’ambito della fiction televisiva, grazie ad una struttura originale  e ad un dialogo di essenziale crudezza”. Il premio RomaFictionFest al miglior prodotto per la categoria “miniserie” è stato assegnato a “Le cose che restano” prodotto da Bibi Film per Rai Fiction; il riconoscimento per il migliore “tv movie” è stato assegnato a “Edda Ciano e il comunista” prodotto da Casanova Multimedia per Rai Fiction. I premi per il migliore attore e la migliore attrice nelle tre categorie sono stati assegnati a: Vinicio Marchioni per “Romanzo Criminale 2 – La Serie” e Irene Ferri per “La nuova squadra Spaccanapoli”, realizzato da Freemantlemedia per Rai Fiction, nella categoria “lungaserie”; Ennio Fantastichini per “Le cose che restano” e Anna Bonaiuto per “Atelier Fontana” nella categoria “miniserie”; Antonio Catania per “Agata e Ulisse”, Italian International Film per Mediaset e Stefania Rocca per “Edda Ciano e il comunista”. I premi per la fiction edita sono stati assegnati da una giuria composta da Milly Buonanno, Alessandra Comazzi, Emilia Costantini, Dina D’Isa, Silvia Fumarola e Micaela Urbano, e presieduta da Girone. La giuria di sceneggiatori segnalati da SACT (Scrittori Associati Cinema e Tv) e 100AUTORI, composta da Carlotta Ercolino,  Dante Palladino, Eleonora Fiorini, Gualtiero Rosella e presieduta da Angelo Pasquini, ha inoltre assegnato una menzione speciale anche a “Edda Ciano e  il comunista” con la seguente motivazione: “Un frammento della grande storia italiana raccontata attraverso una delicata e realistica passione”. La L.A.R.A., Libera Associazione Agenti di Artisti,  composta da oltre 40 agenti, ha assegnato il premio come “Migliore attore Premio L.A.R.A. RomaFictionFest  2011” a Marco Cocci “per la versatilità attoriale dimostrata in questi anni ed in particolare per la sua interpretazione pervasa di passione e dignità nella miniserie “Mia Madre”;  e il premio “Migliore attrice Premio L.A.R.A. RomaFictionFest  2011” a Federica De Cola “che attraverso un completo e raffinato percorso artistico ha evidenziato in “Atelier Fontana” una interpretazione che coniuga mirabilmente tenerezza e determinazione”.

A seguire, altri comunicati legati ad eventi di questa edizione del festival.

Grande successo per le Masterclass del RomaFictionFest con i creatori di serie televisive e sulla produzione di Fiction.

RomaFictionFest, la manifestazione promossa dalla Regione Lazio e dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata da Associazione dei Produttori Televisivi (APT) giunta alla quinta edizione, ha ospitato una serie di incontri professionali organizzati con Industry  e curati da Marco Spagnoli.

Il programma degli incontri è iniziato con la Masterclass Adaptat in cui Daniele Cesarano, presidente di SACT (Scrittori Associati di Cinema e Televisione Italiani) e creatore di RIS e Romanzo Criminale, Ivan Cotroneo (Tutti pazzi per amore), Toby Whithouse (Being Human, Dr.Who) e Ashley Pharoah (Life on Mars) hanno discusso con il pubblico del Festival della possibilità di adattare formati europei per il mercato americano e, soprattutto, della necessità per gli sceneggiatori di guardare di più ai prodotti del vecchio continente per un maggiore interscambio. Dall’incontro è emerso che originalità e controllo del proprio lavoro sul piano produttivo sono le vie maestre per una televisione di maggiore qualità. Un tema che ha trovato d’accordo l’israeliano Gideon Raff, l’autore di Hatufim e della sua versione americana Homeland coprodotta con i realizzatori di 24 e che andrà in onda il 6 ottobre dopo un’anteprima mondiale di alcuni minuti proposti dal RomaFictionFest.

Raff ha partecipato anche alla Masterclass organizzata da Industry e Direzione Artistica su: “Internalizzazione: opportunita’ e sfide per il mercato della fiction tv” dove ha discusso con Ben Donald della BBC Worldwide, con il produttore tedesco Michael Esser, con la responsabile delle coproduzioni di France Television Hélène Saillon e con Carrie Stein di 3 Arts Ent, della necessità per la produzione internazionale di co-produrre prodotti in grado di funzionare in vari territori vista la crisi che impedisce ai Broadcaster di realizzare autonomamente fiction come in passato.

In anteprima mondiale, i due produttori esecutivi Gina Matthews e Grant Sharbo hanno raccontato il loro lavoro pioneristico per la serie Missing distribuita da ABC Disney di cui è protagonista Ashley Judd e che ha come attore italiano Adriano Giannini presente sul palco della Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica. Matthews e Sharbo hanno espresso il loro interessamento per sviluppare la versione americana di Squadra Antimafia e di Tutti pazzi per amore.

Risultati positivi a Industry, il mercato della fiction del RFF

“Abbiamo ottenuto dei risultati estremamente positivi, ben oltre le nostre aspettative,” questo il commento di Antony Root, Direttore della sezione Industry, nel riassumere i quattro segmenti del market del RomaFictionFest dopo aver raccolto il feedback di tutti i partecipanti.

“Durante i due giorni e mezzo dei RomaTvScreenings, sono stati proiettate 48 nuove fiction italiane, i buyer hanno già aperto un dialogo, e in alcuni casi anche le negoziazioni, con distributori e produttori Italiani”, ha detto Root. “Spagna, Francia, Romania, Ungheria, Turchia, Repubblica Ceca, Grecia, Giappone, Messico e Finlandia sono tra i territori che hanno espresso grande interesse per i nostri nuovi programmi. Buyer dell’America Latina, provenienti da Paesi come l’Argentina e il Brasile sono entusiasti dei prodotti e stanno dialogando con i produttori indipendenti su alcuni nuovi titoli. Molti partecipanti hanno commentato come il mercato del RomaFictionFest non sia frenetico come il MIPCOM che si terrà la prossima settimana a Cannes. Mi hanno detto che è molto più facile avere discussioni più dettagliate con distributori e produttori sui loro prodotti e proiettare interi prodotti in un ambiente più raccolto. Industry ha offerto ai suoi ospiti servizi a 360 gradi siano questi buyer o distributori i quali hanno colto questa opportunità per approfondire i loro rapporti. Questi rapporti daranno i loro frutti nelle settimane ei  mesi a venire quando verranno conclusi gli accordi”.

“Anche le nostre Masterclass – ha aggiunto Root – hanno ricevuto commenti molto positivi. Un gran numero di partecipanti ha  ascoltato le esperienze dei nostri produttori internazionali in un forum pubblico e dei nostri showrunner di fama mondiale. È interessate vedere come i produttori italiani stiano già usufruendo di questi scambi nei loro incontri individuali con i produttori internazionali. Ci sono stati oltre 100 incontri individuali tra i 17 produttori internazionali e dirigenti di co-produzioni in visita e produttori italiani, molti più di quelli che avevamo previsto. E ancora, ci sono stati scambi su progetti specifici e produttori internazionali e italiani hanno discusso dei modi in cui possono lavorare insieme in futuro. È estremamente incoraggiante sapere che i nostri ospiti internazionali torneranno a casa con dei messaggi positivi dall’Industry sulle produzioni italiane, la creatività e la forza commerciale della comunità produttiva italiana ed i nuovi vantaggi per la produzione di fiction proposti dal nuovo Fondo della Regione. Industry ha ottenuto molto in pochissimo tempo”.

Questi sono i commenti dei principali operatori accreditati a Industry.

Michael Esser, della tedesca PhoenixFilm, sostiene che Industry è ben organizzata, utile perché viene prima di Cannes e questo permette uno scambio fruttuoso con il mondo d’oltre oceano ma soprattutto agevola rapporti di scambio e conoscenza tra produttori. Esser ha scoperto qui quattro format originali di operatori italiani che non conosceva e che ora proporrà alle tv tedesche. Splendidi i nuovi spazi ed il contorno proposto.

Nicola De Angelis, del gruppo omonimo, apprezza le nuove date e naturalmente i nuovi spazi che garantiscono servizi di qualità; ha avuto incontri costruttivi e  auspica che Industry diventi un appuntamento irrinunciabile perché per fare sistema è fondamentale non solo l’interscambio tra produttori italiani e stranieri ma che Roma divenga il mercato dove il mondo della fiction si confronti.

Responsabile coproduzioni fiction e serie internazionali di France Télévision, Hélène Saillon, sottolinea come ad Industry, a differenza di molti altri mercati dove si va subito all’essenziale, abbia qui avuto il tempo di confrontarsi, di fare conoscenze, di curare i rapporti grazie ad una cornice e a dei servizi di una manifestazione di alto livello.

RomaFictionFest è promosso da Regione Lazio e da Camera di Commercio di Roma ed è organizzato dall’Associazione dei Produttori Televisivi (APT).

Ecco infine un video dedicato alla fiction “Tutti pazzi per amore 3”, tra qualche settimana in arrivo su Rai 1:

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: