jump to navigation

TeleNews #60 – Rai, l’autunno parte nel nome di Fiorello – Balivo ferma ai box; Sky blocca Ilaria D’Amico, niente più La 7 – Vieni via con me in arrivo su La 7, la conferma di Roberto Saviano – Chiambretti in Muzik – Sarah Varetto nuovo direttore di SkyTG24 – La TV in edicola: Leonardo Pieraccioni – Garage Costanzo: il teatro Parioli di Roma diventa un parcheggio – Video: la serata Santoro-Fiom di venerdì scorso a Bologna, l’intervento di Benigni 24/06/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, TeleNews, TV ITA, Video e trailer.
add a comment

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • ULTIMISSIMA: Michele Santoro torna martedì sera su Rai 2
    Martedì 28 giugno 2011 in prima serata, fuori programma, Rai 2 proporrà uno “Speciale Annozero” con un reportage dedicato alla pesca: sembra proprio che Michele Santoro precederà il programma con la sua abituale “Anteprima”… cosa dirà?
    (fonte: AntonioGenna.net Blog)
  • Rai, l’autunno parte nel nome di Fiorello
    Il colpo grosso si chiama Rosario Fiorello, protagonista dell’autunno della rete ammiraglia della Rai con quattro serate (oppure sette, il numero esatto è ancora da definire) in cui metterà in mostra tutti i suoi innumerevoli talenti. Chiamato sul palcoscenico dell’Auditorium Parco della Musica, ieri sera durante la convention Sipra per la presentazione dei palinsesti Rai, mette subito a segno la battuta migliore della serata: «Sono appena tornato da Pontida, dove sono rimasto particolarmente impressionato. Ma una cosa è certa, l’ho già detto a Marano: Viale Mazzini resterà a Roma». Poi, rivolto al direttore generale Lorenza Lei che ha appena terminato il suo intervento parlando dell’esigenza di chiudere il bilancio 2011 in pareggio, aggiunge: «Noi però giochiamo per la vittoria». Insomma, lo showman non si smentisce, pirotecnico come sempre, usa Carlo Conti come contenitore del chewing-gum e poi torna a sedersi accanto a Garimberti: «Dateci quello che meritiamo – ha detto il presidente Rai rivolto ai pubblicitari -. Scegliere il meglio è segno di libertà, libertà da ogni condizionamento».
    Ma siccome non si vive di solo Fiorello, su Raiuno, oltre allo showman siciliano, è stata recuperata in extremis (Balivo era data per sicura fino all’ultimo), per la conduzione di Domenica in, la più amata dagli italiani Lorella Cuccarini. Accanto a Mara Venier, alla guida della Vita in diretta, arriva Gerardo Greco, mentre la coppia formata da Franco Di Mare e Elisa Isoardi prende il timone di Unomattina. Per il resto molte riconferme, dalla Clerici con Ti lascio una canzone a Carlo Conti con I migliori anni, e tanta fiction, dal Segreto dell’acqua con Riccardo Scamarcio protagonista al Campione e la Miss con Luca Argentero, da Vanessa Hessler che rifà Cenerentola a Pierfrancesco Favino che si cimenta con Il generale della Rovere, da Gigi Proietti nel Signore della truffa a Luigi Lo Cascio e Laura Chiatti nel Sogno del maratoneta. La prima impressione è che il giovane cinema italiano abbia traslocato in massa dal grande al piccolo schermo. Per la Lotteria Italia si delinea una soluzione mai sperimentata prima, ovvero l’abbinamento alla Prova del cuoco, per la prima volta uno show di day-time e non di prima serata. (altro…)

TeleNews #59 – Rai, Lei congela le nomine contestate – La lettera di Fabio Fazio a La Repubblica – Miss Italia 2011, Clerici a rischio – Su Rai 3 Il Caimano in prima serata – La TV in edicola: La notte degli chef – Vespa a Berlusconi: ora agganciare il canone Rai alla bolletta – Video: lo sketch di Corrado Guzzanti sul referendum 17/06/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, TeleNews, TV ITA.
add a comment

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Rai, Lei congela le nomine contestate
    Rai, niente nomine nel Consiglio di amministrazione. È saltato ieri il pacchetto di nuove direzioni messo a punto da Lorenza Lei (si dice, dopo un vertice con i consiglieri di centrodestra martedì scorso) e guidato dal nome di Susanna Petruni come nuova responsabile del Tg2.
    Lorenza Lei ha capito che l’opposizione aperta del consigliere Rodolfo de Laurentiis, area Udc, e dei due consiglieri di area Pd, Nino Rizzo Nervo e Giorgio van Straten, si sarebbe tradotta in una clamorosa spaccatura proprio a ridosso della presentazione dei nuovi palinsesti Rai prevista per lunedì alle 19. Meglio un rinvio.
    Il ministro per lo Sviluppo economico Paolo Romani fa sapere da Tunisi che «non si tratta di uno stallo» nelle nomine e che la «soluzione ci sarà presto» . Si chiede Vincenzo Vita, Pd: «Ma che c’entra Romani con le nomine?» . Proprio Garimberti è contento del rinvio: «Sono soddisfatto per questa pausa di riflessione, che reputo giusta perché vi era un forte rischio di frattura in Cda e di alimentare tensioni in azienda. Questo invece è un momento in cui sono fondamentali unità di intenti e operatività nell’esclusivo interesse della Rai».
    Però una forte spaccatura resta. Ed è quella tra Garimberti e i consiglieri di centrodestra. Il presidente aveva tolto dall’ordine del giorno la sostituzione di Massimo Liofredi, direttore di Raidue, con Gianluigi Paragone, area Lega. Giovanna Bianchi Clerici, consigliere di area leghista, lo attacca: «Ha violato il regolamento dei lavori del consiglio, lo statuto e di conseguenza la legge che sovrintende alla governance aziendale, ritenendo di preselezionare le caselle che il direttore generale aveva ritenuto di sottoporre all’esame del consiglio. In base alle norme è compito esclusivo del direttore generale presentare le proposte sugli avvicendamenti dei dirigenti di prima e seconda fascia». (altro…)

TeleNews #58 – Enrico Mentana: La 7 meno libera se la compra De Benedetti – I veleni di Viale Mazzini – Rai, in esclusiva gli Europei 2012 – ME diventa For You – Leonardo Pieraccioni a C’è posta per te (nel suo nuovo film) – La TV in edicola: Biagio Antonacci – Gli ascolti dei programmi Rai di Michele Santoro – Il parere di Carlo Freccero – Video: Michele Santoro, l’addio ad Annozero 10/06/2011

Posted by Antonio Genna in Auditel, Cinema e TV, Giornali e riviste, Interviste, TeleNews, TV ITA.
2 comments

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Enrico Mentana: La 7 meno libera se la compra De Benedetti
    «La7 cambierebbe sia con Rcs sia con De Benedetti, soprattutto con De Benedetti». Quella di Enrico Mentana è l’opinione di un giornalista geloso della condizione privilegiata in cui lavora. Ma è l’opinione del miglior direttore di tg in circolazione, da un anno al timone di quello di La7, rivelatosi decisivo per riaccendere tutta la rete. Difficile che i dirigenti di Telecom e Telecom Italia Media agiscano prescindendo dal pensiero dell’artefice della rinascita che è sul telecomando di tutti.
    La7 è in vendita, ha detto nei giorni scorsi l’ad di TiMedia Giovanni Stella, auspicando l’ingresso di un socio al 40 per cento. E siccome, tra pochi giorni la corte d’Appello di Milano si pronuncerà sul Lodo Mondadori, magari obbligando Mediaset a versare a De Benedetti qualcosa come 500 milioni,ecco che si è pensato all’Ingegnere come nuovo socio.
    Ma, analizzando i soggetti della proprietà Telecom- Banca Intesa, Mediobanca e Generali ovvero gli stessi del patto di sindacato del gruppo Rcs- pare almeno incongruo che gli editori del Corriere della Sera facciano ponti d’oro perché il patron di Repubblica venga a La7. Ora le parole di Mentana non saranno un semaforo rosso in piena regola, ma almeno arancione sì.

    In sostanza, Mentana, lei dice: stiamo bene con Telecom…
    «Stiamo bene con un editore forte, politicamente incolore. Un editore potente e silente. Come tutti sanno Telecom è un’azienda che ha nel suo nucleo proprietario le principali banche e assicurazioni del Paese. Questo ci garantisce una libertà invidiabile. Non la libertà della cooperativa, bensì quella di un’azienda con grande liquidità. Se venissero Murdoch, De Benedetti o un prestanome di Berlusconi non sarebbe più così».

    Più probabile il secondo che il terzo, vista la televisione che fate.
    «Bernabè e Stella non mi hanno mai detto cosa fare. Il vantaggio è che, in televisione, la libertà si vede subito. Sono un estimatore di Berlusconi editore, per il quale ho lavorato diciassette anni, e di De Benedetti editore. Tuttavia,credo che ora l’interesse di La7 stia nella sua terzietà. Non tanto politica, quanto rispetto ai giochi di potere». (altro…)

TeleNews #57 – Michele Santoro lascia la Rai, accordo consensuale: passaggio a La 7 con una prima serata e due seconde serate settimanali? – Modifiche ai palinsesti autunnali Rai, in forse Perego e Cuccarini 06/06/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, TeleNews, TV ITA.
1 comment so far

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Michele Santoro lascia la Rai, accordo consensuale: passaggio a La 7?
    La Rai e Michele Santoro “hanno convenuto di risolvere il rapporto di lavoro, riservandosi di valutare in futuro altre e diverse forme di collaborazione”. E’ quanto si legge in una nota di viale Mazzini. “Rai e Michele Santoro – prosegue la nota – hanno inteso definire transattivamente il complesso contenzioso – da troppo tempo pendente – altrimenti demandato alla sede giudiziaria. Si è ritenuto infatti di far cessare gli effetti della sentenza del Tribunale di Roma, confermate in appello, in materia di modalità di impiego di Michele Santoro, recuperando così la piena reciproca autonomia decisionale”.
    Con ogni probabilità, il giornalista, come si andava da tempo vociferando, dalla prossima stagione sarà impegnato con La7. Anche dal versante della concorrenza Enrico Mentana per il momento frena. “E’ una situazione ancora magmatica e fluida. Domani sentiremo cosa dirà Santoro. Questo è il momento in cui bisogna stare tranquilli e cauti ed aspettare”, dice il direttore del Tg de La7 riferendosi alla conferenza stampa di fine stagione annunciata dallo stesso Santoro e dal direttore dei Rai2 Massimo Liofredi per domani. A quanto s’apprende, la trattativa con La7 sarebbe a un livello tale da essere definita ‘seria’ e non un semplice pour-parler o un primo studiarsi a vicenda: molti punti chiave sarebbero già stati fissati circa un eventuale arrivo di Santoro alla rete. Ma, sostengono i ben informati, non è del tutto rimossa l’ipotesi che Santoro resti a gravitare nella galassia Rai seppure con un ruolo completamente diverso da quello attuale. (altro…)

TeleNews #56 – In CDA i palinsesti autunnali Rai, forse lunedì 6 giugno le nomine – Interesse del Gruppo L’Espresso per La 7 – Fabio Fazio: “Arrivederci, non so se sulla Rai” – Effetto Pisapia anche sui Tg – L’invasione dei cloni Mediaset: Io ballo – Addio a Biagio Agnes – La TV in edicola: Paperissima Sprint – L’Hotel Patria di Mario Calabresi – Video: lo scatenato Roberto Benigni – Fiorello in scena a Buon varietà con Jovanotti 02/06/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, Humour, In Memoriam, TeleNews, TV ITA.
add a comment

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • In CDA i palinsesti autunnali Rai, forse lunedì 6 giugno le nomine
    Domani mattina sul tavolo del Cda della Rai i palinsesti autunnali delle Reti. All’ordine del giorno della riunione, infatti, non ci saranno le nomine, rinviate con tutta probabilita’ alla prossima settimana, ma le trasmissioni programmate da viale Mazzini per la stagione invernale.
    E questo perché, a quanto si apprende, c’e’ l’urgenza di mettere in cantiere i palinsesti in vista del consueto appuntamento con la Sipra, la concessionaria per la pubblicita’ sulla Rai.
    In particolare, il 20 giugno a Roma e il 22 giugno a Milano, nelle consuete manifestazioni annuali, la Rai presentera’ agli inserzionisti della Sipra la propria offerta televisiva dell’autunno e dell’inverno. L’approvazione dei palinsesti, quindi, e’ un tassello fondamentale senza il quale la Sipra non puo’ fare i propri investimenti.
    Domani in Cda il Dg Lorenza Lei, insieme al vice Dg per il Coordinamento dell’Offerta radiotelevisiva Antonio Marano, porteranno in consiglio le proposte di palinsesto dei direttori di rete. I consiglieri ne prenderanno atto per discuterli e votarli definitivamente il 6 giugno.
    Ora bisognera’ capire se verranno sciolti i nodi delle conferme in palinsesto di ‘Che tempo che fa’, ‘Report’ di Milena Gabanelli, Ballaro” di Giovanni Floris, e ‘Parla con me’ di Serena Dandini (tutte condotte da giornalisti esterni alla Rai), visto che alcuni dei contratti di queste trasmissioni e dei loro conduttori sono in scadenza tra la fine di giugno e il mese di agosto. (altro…)

TeleNews #55 – Da Agcom multe ai Tg Rai e Mediaset – Rai, perdita di 98,2 milioni di euro nel 2010 – Il flop del programma di Vittorio Sgarbi – Canale 5 rinvia le vacanze – Checco Zalone Show – La TV in edicola: Antonella Clerici – Il 31 luglio Sky chiude Current TV – Video: Il Volo ad American Idol 25/05/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, Musica, TeleNews, TV ITA, Video e trailer.
4 comments

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Da Agcom multe ai Tg Rai e Mediaset
    L’invasione di Berlusconi in tv costa cara alle emittenti che hanno ospitato, venerdì 20 maggio, gli intervento del presidente del Consiglio. Pesanti le sanzioni inflitte ai telegiornali interessati dall’Agcom, l’Autorità garante delle telecomunicazioni: oltre 250 mila euro di multa (il massimo previsto per legge, poiché recidive) a Tg1 e Tg4, mentre Tg2, Tg5 e Studio Aperto (Italia Uno) dovranno pagare 100 mila euro ciascuno. “Violazione dei regolamenti elettorali”, si legge nella nota diffusa dalla Commissione presieduta da Corrado Calabrò. Immediata la reazione dei diretti interessati: Mediaset si dice “allibita”, il direttore del Tg1 Augusto Minzolini “esterrefatto”, il collega del Tg5, Clemente Mimun, parla di “sanzione intimidatoria che di fatto impedisce alle tv di fare informazione”. Le sanzioni, mercoledì, saranno oggetto di un confronto in cda a viale Mazzini. Ma la giornata registra anche un intervento dell’ex numero uno di Confindustria, Luca Cordero di Montezemolo, che sul sito della sua fondazione Italia Futura attacca duramente il centrodestra e l’atteggiamento di Silvio Berlusconi.
    Le sanzioni. La Commissione servizi e prodotti dell’Agcom, spiega una nota, ha esaminato la situazione di venerdì 20 maggio, “nella quale si è avuta la trasmissione, in prime time, da parte dei notiziari Tg1, Tg2, Tg5, Tg4 e Studio Aperto, di interviste al Presidente del Consiglio. Sul punto – si legge ancora – l’Autorità aveva chiesto lo scorso 21 maggio chiarimenti urgenti alle emittenti interessate. Considerate le osservazioni pervenute da Rai e Mediaset, la Commissione ha ritenuto che le interviste, tutte contenenti opinioni e valutazioni politiche sui temi della campagna elettorale, e omologhe per modalità di esposizione mediatica, abbiano determinato una violazione dei regolamenti elettorali emanati dalla Commissione parlamentare di Vigilanza e dall’Agcom”. Per finire, l’Autorità ha “chiarito che il divieto di diffusione di sondaggi sulle intenzioni di voto rimane in vigore su tutto il territorio nazionale fino allo svolgimento del secondo turno delle elezioni amministrative”. Le sanzioni, ha aggiunto più tardi il presidente dell’Autorità Calabrò, seguono “una valutazione strettamente giuridica e nessuna valutazione politica. La commissione ha fatto una valutazione tecnica e giuridica della situazione: la violazione c’è e le sanzioni ne sono la naturale conseguenza”. (altro…)

TeleNews #54 – L’Eurofestival canta in italiano – Un passo avanti per Lamberto Sposini – I TeleRatti 2011 – Dal 2013 i Flintstones tornano in TV – La TV in edicola: Vittorio Sgarbi – Uman take control!, non all’altezza della sua infamia 18/05/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, Musica, Nomination, Premi, TeleNews, TV ITA.
add a comment

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • L’Eurofestival canta in italiano
    Fortunato rientro dell’Italia al Eurovision Song Contest svoltosi ieri sera a Düsseldorf : il nostro Paese si è piazzato secondo, battuto dall’Azerbaigian e seguito dalla Svezia, grazie a Raphael Gualazzi con il brano «Follia d’amore» («Madness of love»). Indubbiamente uno dei migliori in una gara dominata da un certo conformismo stilistico adagiato su modelli dance e ballabili. In Italia il programma è stato trasmesso da Raidue commentato da Raffaella Carrà affiancata da Bob Sinclar, Massimo Bernardini e un gruppo di studenti. La canzone prima classificata «Running Scared» della coppia Eldar Gasimov and Niga Jamal, meglio noti come Ell/Nikki, appartiene al filone melodico-giovanilista e non sembrava assolutamente fra le favorite. Curiosamente sono rimasti lontani dal podio nomi e canzoni che i pronostici davano vincenti o piazzate: in particolare i britannici Blue e l’inquietante giovane voce lirica Aanauri Vassili che, con una canzone scritta in dialetto corso («Sognu») sta spopolando in Francia. Nella prima parte delle votazioni Gualazzi sembrava destinato ad andare a far compagnia alla Spagna in fondo alla classifica. Ma col passare dei minuti e una pioggia di «12», il punteggio massimo, arrivati da Albania, San Marino, Spagna, Romania, e altri paesi, l’artista italiano si è rapidamente avvicinato al podio, sorpassando tutti, compresa la Svezia, arrivata terza con un’ottima canzone «Popular», cantata da Eric Sade, oriundo libanese eseguita con una coreografia acrobatica di grande impatto. Delusione anche per i padroni di casa che speravano di ripetere il successo di Lena lo scorso anno. L’esecuzione di Gualazzi è stata impeccabile, e la raffinatezza del brano, dove ad un certo punto l’acuto vocale di Gualazzi si salda con l’assolo di tromba, non ha lasciato indifferenti le giurie e i telespettatori. Gualazzi, che aveva vinto nella sezione nuove proposte dell’ultimo festival di Sanremo, è stato scoperto da Franco Daldello e Caterina Caselli. (altro…)

TeleNews #53 – Con Fiorello e senza Ventura parte la rivoluzione della Lei – Dal prossimo autunno X-Factor in esclusiva su Sky – L’Agcom ai telegiornali: limitare la presenza del Premier – Guerra di ascolti tra Brachino e Giletti – 365 magliette per La 5 – La TV in edicola: Kaspar Capparoni – Le interviste: Fiorello; Hugh Laurie 11/05/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Dr. House, Giornali e riviste, Interviste, TeleNews, TV ITA.
6 comments

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Con Fiorello e senza Ventura parte la rivoluzione della Lei
    In poche ore, ha messo mano a tutto. Facendo correre dirigenti e capistruttura, costretti a lavorare in fretta e furia. Insomma, quel che di Lorenza Lei si narrava, puntualmente si è verificato: il nuovo Dg vuol far vedere che con lei la Tv di Stato ripartirà con efficienza. E che il nuovo corso avrà un altro passo rispetto alla precedente gestione, più basata sull’«attendismo».
    Insomma, in Rai comincia la rivoluzione Lei. Tanto che, a pochi giorni dalla nomina, sono già stati convocati due Cda, uno di seguito all’altro, mercoledì e giovedì, in cui la nuova «direttora» traccerà le linee guida del suo modello di Tv, dell’organizzazione aziendale (con la creazione di maxi aree produttive) e della «sistemazione» di alcune cariche. In queste due riunioni non si parlerà ancora nello specifico di programmi, ma dalle indicazioni esposte, si potrà desumere che volto prenderà la Tv pubblica nella prossima stagione televisiva che partirà a settembre, ma che va definita nelle prossime settimane per essere presentata agli inserzionisti pubblicitari a giugno.
    Comunque, sulla base delle mezze parole dette, del modo di pensare del nuovo dg, molto vicino all’area cattolica, e delle proposte avanzate dai direttori di rete, qualcosa si può desumere. Anche perché molte questioni erano già in discussione sotto la gestione Masi, semplicemente verranno «declinate» con un sapore diverso. (altro…)

TeleNews #52 – Lorenza Lei, prima donna alla direzione generale Rai – Al via gli ascolti differiti, Sky cresce più di tutti – Piazza stracolma per il Concertone del Primo Maggio – In estate parte Italia 2 – Il Moige promuove Rai 1, boccia Italia 1 – La prima campagna pubblicitaria del MySkyHD – L’intervista: Antonia Liskova – La TV in edicola: Barbara D’Urso – Uman take control!: il nuovo reality non convince 04/05/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, Interviste, TeleNews, TV ITA.
5 comments

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Lorenza Lei, prima donna alla direzione generale Rai
    Lorenza Lei è stata designata all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione della Rai come nuovo direttore generale al posto del dimissionario Mauro Masi, a quanto si apprende da fonti dello stesso Cda. Per domani alle 11 è convocata l’assemblea totalitaria dei soci, per raggiungere l’intesa sul nome del nuovo dg prevista dalla legge. A seguire, alle 12, tornerà a riunirsi il cda per la ratifica definitiva. L’intero Consiglio ha optato per questa scelta interna e ben definita, che porterà per la prima volta nella storia dell’azienda radiotelevisiva pubblica una donna al vertice operativo. Nella nota diffusa da viale Mazzini si legge: “Il Consiglio di Amministrazione, preso atto delle dimissioni del Prof. Mauro Masi dall’incarico di Direttore Generale ha formulato, all’unanimità, l’intendimento di nomina del nuovo Direttore Generale nella persona della dottoressa Lorenza Lei da sottoporre all’Assemblea degli azionisti”.
    Garimberti: “Un Dg di garanzia”. “Ho proposto al Consiglio di amministrazione Lorenza Lei per la nomina a Direttore generale della Rai perché ritengo possa rappresentare quello che definirei un direttore generale di garanzia”, ha detto il presidente della Rai Paolo Garimberti subito dopo la designazione all’unanimità da parte del Cda Rai di Lorenza Lei. “Credo”, aggiunge Garimberti, “che in questo particolare momento ci sia la necessità di una scelta improntata a logiche di tipo aziendale, manageriali, basate su criteri legati alla conoscenza dei problemi e all’esperienza professionale”. Il presidente della Rai quindi rileva: “Occorre rimboccarsi subito le maniche e, dal mio punto di vista, chi già conosce l’azienda ha dalla sua una maggiore forza e può contribuire più rapidamente a far ritrovare quello spirito unitario di gruppo che ha sempre contraddistinto la Rai nei momenti di difficoltà. In questa chiave, l’unanimità registrata sulla proposta è un buon segnale”. (altro…)

TeleNews #51 – Concertone del 1° maggio: Dalla-De Gregori e Paoli, ma satira blindata – L’Agcom rimprovera i tg: Berlusconi è troppo presente – Mauro Masi lascia la Rai – Gerry Scotti vuole riportare il quiz in prima serata – Malore improvviso per Lamberto Sposini – Vittorio Sgarbi: dal 18 maggio su Rai 1 con Il mio canto libero – La TV in edicola: Jovanotti – L’isola dei famosi 2011 puntata conclusiva 11: trionfa Giorgia Palmas, l’anima gentile del reality 29/04/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, TeleNews, TV ITA.
6 comments

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Concertone del 1° maggio: Dalla-De Gregori e Paoli, ma satira blindata
    Da Ennio Morricone a Caparezza passando per Dalla-De Gregori, Gino Paoli e tanti altri, il Concertone del Primo Maggio tocca come mai prima le sponde della musica italiana. Non mancherà neppure la satira ma sarà in salsa “par condicio”. Le elezioni sono vicinissime. Il presidente Rai Paolo Garimberti, aprendo la consueta conferenza stampa in Viale Mazzini, ha evidenziato un aspetto unico di questo primo maggio che “cade” nell’anno delle celebrazioni dell’Unità d’Italia: «Diventa così indissolubile il nodo fra la Festa del Lavoro e il 150esimo».
    Presente anche Neri Marcorè che quest’anno fa il suo debutto alla conduzione del Concertone: «La parte dedicata alla satira – annuncia – sarà molto sacrificata. Ma io e Luca Barbarossa faremo qualcosa che abbiamo già sperimentato in “”Attenti a quei due”, naturalmente tenendo conto della par condicio che impone di fare satira in parti uguali per maggioranza e opposizione. Anche se – tiene a rimarcare – la satira dovrebbe essere libera».
    Marcorè, che assicura, «non mancheranno momenti per la riflessione», canterà anche “Dolcenera” di Fabrizio De Andrè «in omaggio al Giappone colpito dal terremoto. Ci sarà poi – rivela l’attore- un contributo di Camilleri e di Celestini. Ma non solo». (altro…)

TeleNews #50 – La Clerici condurrà Miss Italia 2011 da Sanremo: Mirigliani smentisce – La Liga spagnola arriva da domenica in prima serata su Cielo – Dario Cassini: “STalk Radio, show senza rete” – TRL Awards 2011, tutti i vincitori – Senza il rock degli Who non esisterebbe CSI – La TV in edicola: La Prova del Cuoco Magazine – L’isola dei famosi 2011 puntata 10: Alba Parietti Show; Laerte Pappalardo già in finale 22/04/2011

Posted by Antonio Genna in Calcio, Cinema e TV, Giornali e riviste, Musica, Premi, TeleNews, TV ITA.
1 comment so far

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • La Clerici condurrà Miss Italia 2011 da Sanremo: Mirigliani smentisce
    Il concorso Miss Italia ha smentito le notizie riguardanti la sede di Sanremo e la conduzione di Antonella Clerici per le finali dell’edizione 2011, apparse oggi sul sito web del settimanale Tv Sorrisi e Canzoni. “Sanremo – ha spiegato Patrizia Mirigliani – è solo uno dei comuni che si sono candidati ad ospitare il concorso, né da parte nostra la città ligure è stata mai designata come sede ufficiale delle finali 2011. Fino a questo momento infatti non abbiamo indicato alcuna località”.
    Per quanto riguarda il conduttore del programma si ricorda che la scelta sarà fatta da Raiuno d’intesa con la patron del concorso. Scelta che finora non è avvenuta. “In varie interviste – continua Patrizia Mirigliani – ho citato diversi conduttori tra i miei preferiti, fra cui Antonella Clerici. Ma, anche per quanto riguarda questa questione, niente è ancora stato deciso”.
    (fonte:
    Adnkronos, 19 aprile 2011) (altro…)

TeleNews #49 – Al 1° maggio irrompe la par condicio – Miss Italia 2011 per Antonella Clerici – Rai tra rinnovi e trattative – Canale 5 cancella Non è mai troppo tardi – Ciak… si canta, nostalgia per pochi – I nuovi reality di Italia 1 – Addio a Osamu Dezaki, papà di Lady Oscar – La TV in edicola: Maria De Filippi – Grande Fratello 2010/11 puntata conclusiva 27: vince Andrea Cocco, secondo Ferdinando Giordano; tutti i numeri dell’edizione dei record – L’isola dei famosi 2011 puntata 9: eliminata Gianna Orrù; è l’ora di Alba Parietti sull’isola 19/04/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, In Memoriam, TeleNews, TV ITA.
2 comments

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Al 1° maggio irrompe la par condicio
    C’è anche la parola patria tra quelle che identificheranno il concerto del primo maggio. E gli organizzatori lo ammettono: farlo è costato un certo sforzo. Dopo il tricolore, che ha colorato negli ultimi mesi manifestazioni non certo di destra, un altro miracolo targato Unità di Italia. È dedicata proprio alla festa per i 150 anni, la manifestazione di quest’anno a piazza San Giovanni, promossa da Cgil, Cisl e Uil. Lo testimonia il titolo «La storia siamo noi. Storia, patria, lavoro», ma soprattutto il programma con tante prime volte.
    Quella di Ennio Morricone, che proporrà l’inedito Elegia per l’Italia e quella di Gino Paoli, che intonerà il Nabucco. Non solo: Francesco Lanzillotta dirigerà l’Orchestra Roma Sinfonietta, composta da 72 elementi e 60 coristi, che interpreterà brani del Nabucco, dell’Aida, Bella Ciao e l’Inno dei Mameli. Il maestro Alessandro Molinari sarà artefice di un incontro tra musica sinfonica e rock. Verranno, inoltre, celebrati nomi simbolo della storia d’Italia come Dante Alighieri e Arturo Toscanini, Totò e Pier Paolo Pasolini. Per la prima volta insieme sul palco di San Giovanni, che sarà composto da due pedane girevoli e avrà anche un sipario, ci saranno anche Lucio Dalla e Francesco de Gregori. Poi i Subsonica, Daniele Silvestri, Caparezza, Peppe Servillo e Fausto Mesolella, Modena City Ramblers, Bandabardò, Edoardo Bennato, Paola Turci, Eugenio Finardi, Enzo Avitabile (con Raiz e Cò Sang), Bandervish, Luca Barbarossa e Edoardo De Angelis.
    A condurre la manifestazione Neri Marcorè. «Me lo avevano chiesto già gli anni passati, ma questa volta ho avuto la folgorazione – afferma l’artista – Sarà un’occasione di riflessione collettiva, per cementare quel senso di appartenenza, che negli ultimi anni si è perso e che forse i 150 anni hanno un po’ risvegliato. Una festa spensierata, ma con la testa e la coscienza accesi». Marcorè annuncia anche che canterà, vista la presenza del suo partner teatrale, Barbarossa. «Non sappiamo però fin dove potremmo spingerci – avverte -, perchè nelle nostre canzoni satiriche spesso sono citati politici e vista la par condicio, forse non potremmo interpretarle. Se dovessimo essere costretti ad accontentare tutti, allora meglio nessuno». (altro…)

TeleNews #48 – Liofredi: “Lasciamo X Factor, ma non i talent show” – Il senso della vita, quando la speranza è l’unica musa – L’amara primavera di Bruno Vespa – Bene le repliche di Non è la Rai su Mediaset Extra – Il sogno di Vasco Rossi diventa un cartoon – La TV in edicola: Alessia Marcuzzi – Grande Fratello 2010/11 puntata 26: i finalisti sono Andrea, Margherita, Ferdinando e Jimmy – L’isola dei famosi 2011: Nina Moric ospite in studio, Emanuele Filiberto lascia l’Honduras 12/04/2011

Posted by Antonio Genna in Animazione, Cinema e TV, Giornali e riviste, Musica, TeleNews, TV ITA.
add a comment

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Liofredi: “Lasciamo X Factor, ma non i talent show”
    “Lasciamo ‘X Factor’ ma non il talent show”. Così il direttore di Rai 2, Massimo Liofredi, a margine della presentazione di ‘Masters of Magic’, due serate dedicate alla magia in onda il 25 maggio e 7 giugno prossimi, conferma la volontà della rete di continuare a puntare sul genere talent nonostante sia stata costretta, a causa dei costi, ad abbandonare ‘X Factor’ approdato a Sky.
    “‘X Factor’ è un ottimo prodotto – sottolinea Liofredi – ma ci è impossible riproporlo a causa del suo elevato costo di produzione. Rai 2 ha subito dei tagli importanti – prosegue il direttore di rete – e per questo dobbiamo rivedere il nostro budget, rimbocchiamoci le maniche per fare buoni prodotti a basso costo. Dobbiamo cioè stare attenti a come investire i soldi della rete”.
    A proposito di buoni prodotti a basso costo il direttore di Rai 2 ricorda le edizioni di ‘Domenica in’ dal 2004 al 2008 “che pur avendo ospiti e conduttori eccellenti, del calibro di Pippo Baudo e Massimo Giletti, sono state realizzate con costi bassissimi pur ottenendo ottimi successi”.
    Tornando al talent show che Liofredi ha in mente di realizzare per il prossimo autunno, “si tratta – spiega – di un prodotto legato alla musica perche’ e’ un genere nelle corde della nosta rete. Una rete giovane e famigliare che nell’ultimo anno si e’ imposta con una crescita dello 0,50% rispetto alla passata stagione televisiva”.
    (fonte: Adknronos, 11 aprile 2011) (altro…)

TeleNews #47 – X Factor passa su Sky Uno? – Baudo e Vespa: flop, liti e qualche sputo – I tanti flop della TV generalista – I giudici danno ragione a Santoro, respinto il ricorso della Rai – Lino Banfi torna con Il commissario Zagaria – Grande Fratello 2010/11: aut aut di Rosa a Emanuele – L’isola dei famosi 2011 puntata 8: esce Nina Moric, arriva Emanuele Filiberto 08/04/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, TeleNews, TV ITA.
9 comments

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • “X Factor” passa su Sky Uno?
    TvBlog.it ha annunciato che “X Factor” potrebbe andare in onda, anziché sulla rete diretta da Liofredi, questa volta su Rai 1.
    Da Cannes, dove si sta svolgendo il mercato della Tv, Dagospia è invece in grado di anticipare che Sky Italia ha chiuso un accordo con Fremantle, che detiene i diritti del talent show musicale, per trasferirlo in esclusiva su Sky Uno.
    L’Italia sarà così l’unico paese al mondo dove ”X-Factor” andrà in onda su una pay-tv, un accordo che farà molto rumore non solo qui ma anche all’estero. Il format, infatti, che è il talent musicale più gettonato sui due lati dell’Atlantico, in Italia è stato penalizzato dalla concorrenza del talent “Amici” di Maria la Sanguinaria.
    Facchinetti, la Maionchi, e tutto il gruppo si trasferisce in blocco sulla tv di Murdoch diretta da Mockridge, con una formula che dovrebbe essere ancora più fedele all’originale per la gioia degli appassionati. Un acchiappo che dovrebbe vedere il ritorno di Morgan dopo l’esilio imposto dalla Rai.
    Si tratta di un nuovo colpo clamoroso che si aggiunge al recente acquisto dei diritti in esclusiva della Champions League, a quelli dei mondiali di calcio, delle Olimpiadi, tutti persi dalla tv pubblica occupata a decidere chi sarà il nuovo direttore generale dopo Sado-Masi.
    (fonte: Dagospia.com, 6 aprile 2011) (altro…)

TeleNews #46 – Il Tg di Mentana è più anglosassone di Tg1 e Tg5 – Già al lavoro la squadra del Commissario Montalbano, i nuovi episodi nel 2013 – Forum & Co.: il format è il luogo comune – Vittorio Sgarbi: “Vorrei Fabio Fazio, ma lui ha paura” – Arnold Schwarzenegger, dopo la politica ritorna con un cartoon – La TV in edicola: Ballando con le stelle – Grande Fratello 2010/11 puntata 25: fuori Davide; Emanuele e Andrea in nomination – L’isola dei famosi 2011 puntata 7: fuori Raffaella Fico e Daniel McVicar, show della Ventura; Emanuele Filiberto sbarca tra i naufraghi 05/04/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Giornali e riviste, Interviste, TeleNews, TV ITA.
add a comment

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa – segnalando le fonti di provenienza – di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, lasciate il vostro messaggio qui.

  • Il Tg di Mentana è più anglosassone di Tg1 e Tg5
    Sarà pure un one man show, o una messa cantata come dice qualcun altro, sta di fatto che Enrico Mentana ha aperto la strada al nuovo telegiornale dell’era di internet e delle all news. Il Tg di La7 ha ormai superato la fatidica soglia del 10%. Un traguardo storico per l’emittente. Mentana sta dimostrando che ai tiggì generalisti occorre dare una personalità per riscuotere consensi. L’anchorman deve conquistarsi la fiducia del telespettatore. Deve prenderlo per mano, come fa Mentana, e guidarlo nella giungla delle notizie del giorno.
    Della serie: dopo che per tutto il giorno vi hanno bombardato di news, vi dico io quelle che davvero contano. E ve le spiego. Ma non tutti i tiggì tuttavia viaggiano sull’onda del successo. Basta guardare gli ultimi dati. Nella fascia dell’ora di pranzo Tg1 e Tg5 si confermano leader, mentre Studio aperto ha ormai superato come share il Tg2. Alla sera ha ripreso fiato (forse grazie anche al bunga bunga) il Tg4 di Emilio Fede (tornato sui livelli della rete), mentre i due tiggì generalisti della rete ammiraglia stanno perdendo sensibilmente colpi nella guerra degli ascolti. (altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: