jump to navigation

Videogame, nel 2007 più venduti della musica 29/12/2007

Posted by Antonio Genna in Numeri, Videogame.
3 comments

Nintendo WiiA fine anno è sempre l’occasione per fare alcuni bilanci: tra i tanti, la società di ricerche Idate ha calcolato che quest’anno il settore dei videogames ha aumentato le vendite del 17% rispetto al 2006, con 20,7 miliardi di euro nei tre principali mercati mondiali (Stati Uniti, Europa e Giappone), superando le entrate del settore dell’intrattenimento musicale. E’ la prima volta che l’industria videoludica supera quella della musica.
Più in dettaglio, 10,7 miliardi di euro (il 51,7% del totale) sono provenuti da giochi per console: il resto è suddiviso tra console portatili (18,8%), giochi per PC (17,8%), giochi on line (5,8%) e giochi per telefoni cellulari (5,3%). L’aspettativa di incassi per il 2010 dal settore è di 27,3 miliardi di euro.
Sono state 80 milioni le console vendute in Stati Uniti, Europa e Giappone, per un incasso complessivo di 9,8 miliardi di euro nel 2007. Enorme il successo della console Nintendo Wii (ne avevo parlato lo scorso anno qui), che ha sdoganato i videogiocatori meno giovani e si è confermata come uno dei prodotti video ludici più di tendenza di quest’anno grazie al suo concetto di giocabilità in movimento, raggiungendo sul sito di online commerce Amazon.com l’eccezionale ritmo di 17 vendite al secondo. In totale sono state vendute 18,5 milioni di Wii dal giorno del suo debutto, ma anche le concorrenti non si possono lamentare: Sony ha venduto finora ben 11 milioni di Ps3, e Microsoft ha venduto 14 milioni delle sue Xbox360 dal suo debutto nel 2005. La vecchia guardia però non è ancora sconfitta: la vincitrice della precedente guerra generazionale tra console, la Sony PlayStation 2, nell’ultimo anno ha venduto ben 12 milioni di esemplari. (altro…)

Italiani al 100% 29/10/2006

Posted by Antonio Genna in Numeri, Trivia.
7 comments

Specchio - Italiani al 100%Leggendo il numero 538 di questa settimana del settimanale “Specchio” del quotidiano La Stampa, mi ha colpito l’articolo di copertina che si propone di fare una radiografia dell’Italia in 100 numeri, tramite statistiche percentuali (fornite dall’Istat e da altri istituti di ricerca) riguardanti per lo più l’ultimo triennio. Dandoci un’occhiata si scoprono davvero parecchie curiosità: ne riporto di seguito alcune che ho scelto tra i 100 dati pubblicati nell’articolo.

L’1% degli italiani vive in una famiglia in cui lavora soltanto la donna.
Il 4% non sa cos’è Internet.
Il 6% legge almeno un libro al mese.
Il 10% dorme almeno cinque ore per notte.
Il 13% è povero.
Il 14% sostiene che la convivenza è migliore del matrimonio.
Il 17% soffre di depressione.
Il 19% vive in affitto.

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: