jump to navigation

TV Soap #9 – Daytime Emmy Awards 2011, i vincitori: per la terza volta consecutiva la migliore soap è Beautiful, premi anche a Heather Tom (Katie) e Scott Clifton (Liam); migliori attori a Laura Wright (General Hospital) e Michael Park (Così gira il mondo) 20/06/2011

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Premi, TV ITA, TV Soap, Video e trailer.
trackback

Questo spazio “rosa” del blog deriva dall’appuntamento contenuto per un anno e mezzo in “TV USA Spoilers”, per l’occasione esteso da alcune novità e da altri contributi.

Daytime Emmy Awards 2011, i vincitori
Si è svolta la scorsa notte all’Hilton Hotel di Las Vegas la cerimonia di consegna dei 38esimi Daytime Emmy Awards, i premi dedicati ai professionisti che lavorano nelle soap opera, cartoni animati, talk-show e game-show del daytime statunitense: la serata è stata condotta dal comico Wayne Brady e proposta in diretta sul network statunitense CBS.
Quest’anno ha dominato sulle altre l’unica soap ancora in corso negli Stati Uniti in onda con grande successo in Italia: si tratta di “Beautiful”, che quest’anno compie 25 anni e che è stata incoronata con sei statuette (compresi un paio di premi tecnici assegnati venerdì sera ai Creative Daytime Emmy Awards 2011):  miglior soap, miglior attrice non protagonista (Heather Tom, nei panni di Katie Logan), miglior attore giovane (Scott Clifton, che in Italia abbiamo appena conosciuto nel ruolo di Liam Cooper), miglior regia, migliore colonna sonora e miglior trucco. Non ha invece vinto Susan Flannery, candidata come miglior attrice protagonista nei panni della matriarca Stephanie Forrester.
Qui sotto, il produttore esecutivo e showrunner Brad Bell mentre a fine cerimonia ritira il premio per la miglior soap (vinto da “Beautiful” per la terza volta consecutiva!), affiancato da parte del cast tra cui Susan Flannery e Ronn Moss.

Il resto dei premi relativi alle soap è stato suddiviso tra “Febbre d’amore”, “General Hospital” e “La Valle dei Pini”, a bocca asciutta invece la soap NBC “Il tempo della nostra vita”: miglior attrice protagonista è la quarantenne Laura Wright, già volto noto agli italiani per i suoi ruoli precedenti (Ally Rescott in “Quando si ama” e Cassie Layne in “Sentieri”, quest’ultimo interpretato fino al 2005) ma ora premiata con il suo primo Emmy per il ruolo di Carly Corinthos Jacks in “General Hospital” che riveste dal novembre 2005 (ed è la quarta attrice a ricoprire questo ruolo).
Miglior attore protagonista, non intervenuto alla serata, è invece Michael Park, che dal 1997 al 2010 è stato Jack Snyder nella conclusa soap CBS “Così gira il mondo”.
Miglior attore non protagonista è Jonathan Jackson, che dal 1993 al 1999 e dal 2009 ad oggi è Lucky Spencer in “General Hospital”; miglior attrice giovane è la canadese Brittany Allen, che nel biennio 2009/10 ha interpretato Marissa Chandler in “La Valle dei Pini”, soap che si concluderà definitivamente nel prossimo mese di settembre (da fine dicembre 2010 l’attrice è stata sostituita nello stesso ruolo da Sarah Glendening).
Proprio a quest’ultima soap e alla sua longeva protagonista Susan Lucci (che dal 1970 veste i panni di Erica Kane) è stato dedicato un omaggio in cui l’attrice è stata affiancata da Shemar Moore, che dal 2005 è nel cast protagonista della serie poliziesca CBS Criminal Minds, ma che dal 1994 al 2002 ha fatto parte del cast di “Febbre d’amore” (negli episodi visti anche in Italia) nel ruolo di Malcolm Winters.

Una menzione invece per la nuova categoria sulle soap-cortometraggio, che è andato alla soap web “Venice” di Crystal Chappell, in Italia volto abituale per gli appassionati di “Sentieri” e negli Stati Uniti ancora per poco nel cast di “Il tempo della nostra vita”.

Di seguito vi propongo i vincitori relative alle soap opera, comprese ovviamente quelle non più in onda in Italia (per le quali sono comunque indicati i titoli utilizzati in passato per la trasmissione italiana). Avevo elencato tutte le nomination in questo post.

  • Miglior soap
    BEAUTIFUL (CBS)
  • Miglior attrice protagonista
    Laura Wright, alias Carly Corinthos Jacks in GENERAL HOSPITAL

  • Miglior attore protagonista
    Michael Park, alias Jack Snyder nella conclusa COSI’ GIRA IL MONDO
  • Miglior attrice non protagonista
    Heather Tom, alias Katie Logan in BEAUTIFUL

  • Miglior attore non protagonista
    Jonathan Jackson, alias Lucky Spencer in GENERAL HOSPITAL
  • Miglior attrice giovane
    Brittany Allen, alias Marissa Chandler in LA VALLE DEI PINI
  • Miglior attore giovane
    Scott Clifton, alias William Spencer III/Liam Cooper in BEAUTIFUL

  • Miglior sceneggiatura
    FEBBRE D’AMORE
  • Miglior regia
    BEAUTIFUL
    ex-aequo con FEBBRE D’AMORE
  • Migliori costumi
    FEBBRE D’AMORE
  • Miglior direzione artistica
    GENERAL HOSPITAL
  • Miglior direttore di casting
    Mark Teschner, GENERAL HOSPITAL
  • Migliori parrucchieri
    LA VALLE DEI PINI
  • Migliori luci
    GENERAL HOSPITAL
  • Miglior mix sonoro
    FEBBRE D’AMORE
  • Migliori trucchi
    BEAUTIFUL
  • Miglior montaggio
    FEBBRE D’AMORE
  • Migliore colonna sonora
    BEAUTIFUL
  • Miglior canzone originale
    “Bad for You”, GENERAL HOSPITAL
  • Miglior direzione tecnica
    GENERAL HOSPITAL

  • Miglior soap di breve formato
    VENICE, venicetheseries.com
  • Miglior nuovo approccio al genere
    “What If…”, serie web La Valle dei Pini, Una vita da vivere e General Hospital (ABC)

Tra le altre principali categorie:

  • Miglior talk show/intrattenimento
    “The Ellen DeGeneres Show”
  • Miglior talk show/informativo
    “The Dr. Oz Show”
  • Miglior conduttore di talk-show
    Dr. Mehmet Oz, “The Dr. Oz Show”
    ex-aequo con Regis Philbin e Kelly Ripa, “Live! With Regis and Kelly”
  • Miglior game-show
    “Jeopardy!”
    ex-aequo con “Wheel of Fortune”
  • Miglior conduttore di game-show
    Ben Bailey, “Cash Cab”
  • Miglior programma di lifestyle
    “The Martha Stewart Show” (Hallmark)
  • Miglior programma della mattina
    “The Today Show” (NBC)

Quest’anno i premi alla carriera sono andati a due conduttori di game-show: Pat Sajak di “Wheel of Fortune” (La Ruota della Fortuna) e il canadese Alex Trebek di “Jeopardy!”.

E’ stato inoltre dedicato un lungo tributo alla regina del daytime Oprah Winfrey, che da poche settimane ha concluso il suo ultraventennale talk-show quotidiano per lanciarsi nell’avventura di un nuovo canale cavo: ad omaggiarla la cantante Gladys Knight, che ha cantato “That’s What Friends Are For”, e Celine Dion, che in collegamento da un teatro vicino ha proposto la sua celebre “Because You Loved Me”.


Siete appassionati di soap opera e volete contribuire ad arricchire questo spazio? Scrivete!

Commenti»

1. Lukas88 - 20/06/2011

Mamma mia Celine Dion live da brividi…:))

2. Paolo - 21/06/2011

Di nuovo Beautiful…! Ma come si fa?
Con la terza vittoria di seguito, la soap raggiunge il record di Santa Barbara anche se solo accostarle è svilente per SB che era prodotto di tutt’altra pasta.
Bravo Shemar Moore che non rinnega mai le sue origini.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: