jump to navigation

Cinema – Notes from Venice – Parte 2 di 5 10/10/2006

Posted by Antonio Genna in Articoli, Cinema e TV, Festival, Film.
trackback

Venezia, Mostra del CinemaProsegue il resoconto della 63a Mostra del Cinema di Venezia scritto dal mio amico Michele Sottile in occasione della sua permanenza per una settimana nella città lagunare un mese fa.
Ecco la parte 1, per chi l’avesse persa. Di alcuni dei film citati ho già parlato nello spazio Cinema futuro del blog.

5 settembre 2006

In attesa del vero e proprio evento della mostra (il riconoscimento alla carriera al regista culto David Lynch) attendo fiducioso che questa edizione, che finora non ha regalato particolari sorprese e pochi film entusiasmanti, riesca definitivamente a decollare. Ciò che più colpisce è la mancanza di grandi nomi di richiamo, che nei due anni precedenti erano invece stati riportati copiosi alla mostra dal direttore Muller. Christian SlaterNe è una prova uno dei due film oggi in concorso, “Bobby” di Emilio Estevez, figlio d’arte (suo padre è Martin Sheen) e noto al grande pubblico soprattutto come attore di alcune spassose commedie anni ’80 (ricordate The Breakfast Club?). Il film vanta un cast eccezionale in cui spiccano Anthony Hopkins, Christian Slater (vedi foto a fianco), Sharon Stone, Demi Moore, Lindsay Lohan, Laurence Fishburne, Elijah Wood, William H. Macy e tanti altri. Praticamente metà Hollywood; eppure solo una piccolissima rappresentanza è presente a Venezia: l’idolo delle teen-ager Lindsay LohanLindsay Lohan (foto sotto) e Christian Slater accompagnati ovviamente dal regista con nuova fiamma al seguito. Il film parla della uccisione del presidente Robert Kennedy poco dopo la sua elezione ed è narrato con grande maestria e nobiltà si sentimenti e intenzioni. Si, lo so, la solita adulante biografia americana… ma che volete farci, gli americani con questo genere ci sanno proprio fare. Senza contare lo straordinario apporto dato al film da tutti i suoi protagonisti (e dove la vediamo più una scena in cui le leggendarie Sharon e Demi recitano insieme?). Ma anche nel nostro paese in quanto a grandi attori non possiamo lamentarci. Grande prova ne da’ (ancora una volta) Sergio Castellitto protagonista del nuovo film di Gianni Amelio “La stella che non c’è”. Schivo e restio a firmare autografi  con i suoi fan, presenta un film di cui la sua interpretazione  è uno dei punti forti, salvandolo (spesso) dall’essere troppo lento, a tratti irreale e poco convincente. Grande tenerezza suscita invece l’esordiente co-protagonista Tai Ling nei panni di una ragazza che aiuta un operaio italiano (Castellitto) a ritrovare una fabbrica cinese a cui è stato venduto un altoforno malfunzionante.
E si conclude così un’altra estenuante, ma gratificante giornata che ha visto il decisivo affermarsi del bel film “Bobby” tra la rosa dei pretendi al Leone d’oro se non fosse che si tratta di un work-in-progress che aspetta ancora un cut definitivo. Chissà cosa ne penserà la Giuria…

Commenti»

1. sara - 04/11/2006

adoro paris e lindsay sono molto glamur e cool….. bye bye that’s hot!!!!

2. charles - 03/01/2008

lindsay lohane es la umero uno es lo mejor es la mejor actriz cantante modelo animadora de programas ye imagen de marcas la amo es lo mas extraordinario que puede existir i love lindsay ……………………..


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: